3.607 CONDIVISIONI
Covid 19
14 Febbraio 2022
10:04

Manifestazione no vax a piazza Venezia: per ora solo poche decine, la ‘marcia su Roma’ è un flop

Cambio di programma per i no vax che da giorni sono intenzionati a ‘marciare’ su Roma. Nicola Franzoni ha lanciato un messaggio su Telegram dicendo a tutti di andare a piazza Venezia e occuparla. “Preparatevi a resistere giorno e notte”.
A cura di Natascia Grbic
3.607 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

"Piazza Venezia, Altare della Patria. Bloccate tutta la via di fronte l'Altare della Patria, tutti dentro, di fronte l'Altare della Patria. Difendiamo il luogo simbolo della liberazione di questo paese, della lotta della prima guerra mondiale, il milite ignoto. Piazza Venezia non è stata scelta a caso, è il simbolo della libertà, preparatevi a resistere giorno e notte". Questa l'ultima minaccia di Nicola Franzoni, estremista di destra e leader del Fronte di liberazione nazionale che da giorni millanta una ‘marcia su Roma' da parte di no vax e no green pass. Dopo il divieto del prefetto Matteo Piantedosi della manifestazione ai pratoni del Vivaro, Franzoni decide di altare il tiro e invita tutti quanti a ‘resistere' giorno e notte a piazza Venezia. Non è quindi escluso che il piano di sicurezza previsto dalle forze dell'ordine debba essere ricalibrato sulle nuove affermazioni di Franzoni. Da stamattina le forze dell'ordine stanno controllando soprattutto i camper in arrivo nella capitale. Al momento sono una cinquantina le persone davanti l'Altare della Patria. Tra queste, anche l'ex generale e leader dei gilet arancioni Antonio Pappalardo. Nicola Franzoni è stato invece raggiunto dagli agenti della Polizia di Stato questa mattina nel suo camper alle porte di Roma, e portato in commissariato per accertamenti.

Controlli a tappeto delle forze dell'ordine

Il piano previsto dalle forze dell'ordine prevede il Circo Massimo (dove è prevista la manifestazione) blindato, strade chiuse al transito veicolare e controlli a tappeto sulle strade che portano a Roma, oltre ad agenti in borghese che pattuglieranno le zone sensibili della capitale. Si vuole prevenire la cosiddetta ‘marcia verso i palazzi del potere' con trattori, camion e ogni mezzo pesante utile a bloccare il traffico. "Facciamo come a Parigi", la minaccia dei no vax che da giorni si scambiano informazioni sui social su come entrare a Roma senza farsi notare da polizia, vigili urbani e carabinieri. Nella capitale sono attese circa 500 persone: numeri non altissimi, ma che non permettono di abbassare la guardia dato il precedente dell'assalto alla Cgil dei mesi scorsi.

Strade chiuse e deviazioni a Roma per la manifestazione no vax

Da diverse ore gli agenti della Polizia locale di Roma Capitale stanno provvedendo a istituire divieti di sosta e a rimuovere i veicoli intorno a Circo Massimo, dove è attesa la manifestazione no vax. Le vie interessate sono: via dei Cerchi, via dell'Ara Massima di Ercole, piazzale Ugo La Malfa, via della Greca e piazza della Bocca della Verità tra l'Arco di Giano e il marciapiede del parcheggio. Non solo: in base agli avvenimenti di oggi, potrebbero essere chiuse altre altre, come via del Circo Massimo, via Santa Maria in Cosmedin e via Petroselli, oltre alla deviazione di alcune linee bus che passano in quelle zone.

3.607 CONDIVISIONI
31628 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni