77 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Metro B di Roma, iniziati i nuovi lavori: da sostituire 55 impianti tra ascensori e scale mobili

Scale mobili e ascensori sostituiti lungo la metro B nell’arco del prossimo triennio con impianti di nuova generazione. Le stazioni resteranno aperte al pubblico.
A cura di Rosario Federico
77 CONDIVISIONI
Le scale mobili della fermata Bologna della linea B della metropolitana di Roma (Foto di repertorio LaPresse)
Le scale mobili della fermata Bologna della linea B della metropolitana di Roma (Foto di repertorio LaPresse)

È partita la sostituzione di 55 impianti tra scale mobili e ascensori lungo la metro B di Roma nel corso del prossimo triennio. Gli impianti sono considerati a fine vita tecnica dopo 30 anni di attività e saranno quindi rimpiazzati con macchinari di nuova generazione. L'obiettivo dell'azienda Atac è ultimare i lavori nelle stazioni più importanti e frequentate dai turisti entro l'inizio del Giubileo.

Il rinnovo della metro B di Roma

I lavori riguardano 35 scale mobili e 20 ascensori. Per garantire l'accessibilità nelle stazioni della metro è stata data priorità al cambio degli ascensori rispetto alle scale mobili e per questo motivo verranno messi fuori servizio gradualmente e non in contemporanea.

Buona parte degli impianti arriva a fine vita tra quest'anno e il 2026. Ecco l'elenco completo delle fermate della metropolitana della linea B coinvolte nella sostituzione di scale mobili e ascensori.

  • Termini
  • Colosseo
  • Piramide
  • Garbatella
  • Basilica San Paolo
  • Marconi
  • Eur Magliana
  • Eur Palasport
  • Eur Fermi
  • Laurentina, compreso il parcheggio adiacente
  • Ponte Mammolo

Gli interventi non necessitano la chiusura delle stazioni. L'intenzione è ultimare buona parte dei provvedimenti entro l'inizio del Giubileo, almeno gli snodi più importanti con più alta frequentazione di turisti, che risultano prioritari per Atac, come ad esempio nelle fermate delle stazioni di Termini e Colosseo.

Stazioni non accessibili ad utenti con disabilità

Durante gli interventi alcune fermate non saranno accessibili agli utenti con disabilità. L'azienda Atac ha invitato sul suo portale web a contattare il servizio clienti per ricevere assistenza per il proprio viaggio e di controllare le informazioni in tempo reale in merito all'evoluzione dei cantiere e alle alternative valide per muoversi nella Capitale.

Patanè: "Rinnovamento delle infrastrutture centro del nostro lavoro"

L'Assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Eugenio Patanè si è espresso sul rinnovo degli impianti della metropolitana di Roma: "Abbiamo messo al centro del nostro lavoro il rinnovamento di tutti i mezzi e di tutte le infrastrutture di mobilità, a cominciare proprio da scale mobili e ascensori che garantiscono l'accesso alle metropolitane, consentendo la riapertura di stazioni chiuse da diversi anni per le mancate manutenzioni – ha spiegato Patanè – Abbiamo permesso ad Atac di avere fondi per sostituire scale mobili e ascensori che andranno a fine vita tra il 2024 e il 2028. Nel frattempo procede il lavoro di ripristino degli ascensori, dei tapis roulant e delle scale mobili nelle metropolitane con l'obiettivo di arrivare ad un 5% da riparare entro il Giubileo", conclude l'Assessore alla Mobilità.

77 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views