Fiume Tevere
in foto: Fiume Tevere

"Il nostro più antico monumento, la culla della civiltà occidentale e per questo scorre nelle vene di tutti, attraversando millenni di storia": è il fiume di Roma, il Tevere, per il quale ieri è stata lanciata ufficialmente la candidatura a Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco. Negli ultimi anni i romani stanno riscoprendo il loro fiume e sono tante le associazioni che promuovono eventi e iniziative, come Agenda Tevere, Tevereterno, la Discesa Internazionale del Tevere, l'Associazione Isola Tiberina e, ovviamente, i circoli storici. In particolare l'Associazione Tevere Day ha creato la festa del Tevere, il Tevere Day, che il 4 ottobre festeggerà la seconda edizione. Si tratta di un evento, spiegano gli organizzatori, "previsto interamente all'aperto, che si snoderà lungo oltre 8 chilometri di sponde del fiume di Roma, nel massimo rispetto delle leggi in vigore sulle distanze di sicurezza". Per loro "il Tevere merita di essere vissuto così come lo sono i fiumi delle grandi capitali europee, dalla Senna al Reno al Danubio, non a caso già riconosciuti come patrimoni Unesco: navigabile nei tratti dove è ancora possibile, fruibile, con acque e sponde pulite, protette, sicure, con un Museo che ne esalti civiltà e storia".

"Il Tevere, che negli anni abbiamo dimenticato e soffocato con una forte azione antropica, vive e anima ancora lo spirito della città eterna. Trattarlo con delicatezza significa liberarlo dall'azione urbanistica che negli anni lo ha costretto ed ha generato una frattura tra il fiume e i suoi romani.Il Tevere è una delle grandi questioni che riguardano la nostra città e l'obiettivo è restituirgli il valore storico e culturale che gli spetta. È una questione politica", ha dichiarato Roberto Morassut, sottosegretario all'Ambiente, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta nell'ambito del Salone mondiale Città e siti Unesco, World Tourism Event, che si sta svolgendo a Roma nello spazio WeGil a Trastevere.

D'accordo con la candidatura è anche la Regione Lazio, con l'assessore alla Programmazione Economica, Bilancio, Demanio Patrimonio, Alessandra Sartore, che ha sottolineato: "La Fondazione Tevere per tutti istituita dalla Regione è un veicolo importante per promuovere e valorizzare il tratto metropolitano e non solo del fiume, è un'opportunità di rilancio per tutti i comuni del Lazio attraversati dal fiume Tevere. La Fondazione potrebbe essere un supporto a un'eventuale candidatura del Tevere a patrimonio Unesco, un iter per il quale è necessario fare tutti gli approfondimenti necessari nelle sedi competenti. Ma è fondamentale che ci sia il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati, associazioni, cittadini, partner privati, comuni, istituzioni".