Non ce l'ha fatta il bambino di sette anni che il 7 ottobre è rimasto coinvolto in un incidente stradale su via Laurentina nella zona delle Cinque Colline. Il piccolo era rimasto ferito in uno scontro tra due auto. Le sue condizioni di salute sono parse fin da subito molto serie ed è stato soccorso e trasportato in codice rosso con l'eliambulanza al Policlinico Agostino Gemelli di Roma. Il bimbo ha combattuto due giorni tra la vita e la morte, poi il decesso sopraggiunto il 9 ottobre. I famigliari hanno sperato fino all'ultimo che si potesse salvare, purtroppo non c'è stato nulla da fare, nonostante l'intervento dei medici. I residenti avevano già segnalato la pericolosità di quel tratto di strada, nonostante i miglioramenti eseguiti rispetto agli anni passati: "La strada della morte, così dovrebbe chiamarsi – è lo sfogo di una cittadina – Da quando abito qui ho visto incidenti a non finire e mi domando quanti ancora ne dovremo vedere noi che abitiamo alle Cinque Colline".

L'incidente stradale su via Laurentina

Il sinistro nel quale ha perso prematuramente la vita il bambino di sette anni, risale allo scorso mercoledì. Secondo quanto ricostruito, a scontrarsi frontalmente sono state due auto, all'altezza del chilometro 14,500. Un impatto in cui sono rimasti feriti, oltre al bambino, due adulti. Ricevuta la segnalazione al Numero Unico delle Emergenze 112, sul posto è intervenuto il personale sanitario e a pochi metri dal luogo dell'accaduto è atterrata un'eliambulanza, per il trasferimento in ospedale. Per tutti e tre i feriti è stato infatti necessario il trasporto d'urgenza al pronto soccorso. Per estrarre i feriti dalle lamiere dei veicoli incidentati è servito l'aiuto dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Roma, che hanno lavorato con due squadre. I pompieri hanno utilizzato il divaricatore per creare uno spazio e separare gli abitacoli accartocciati. Per i rilievi scientifici dell'incidente sono intervenuti gli agenti della polizia locale di Roma Capitale IX Gruppo Eur, che hanno ricostruito la dinamica dell'accaduto e indagano su eventuali responsabilità a carico dei conducenti dei due veicoli.