Grave incidente stradale lungo la Strada dei Parchi a Tivoli. Il sinistro si è verificato all'ora di pranzo di oggi, martedì 20 ottobre. Nello scontro che ha coinvolto due automobili è morto un uomo di sessant'anni. Non è chiara la dinamica del sinistro, ancora al vaglio delle forze dell'ordine sul posto per i rilievi scintifici. Secondo le prime informazioni apprese erano circa le ore 13 e le due vetture stavano percorrendo la strada nel territorio alle porte di Roma, quando, improvvisamente, per cause non note e ancora in corso d'accertamento, si sono scontrate. L'impatto è stato molto violento. Nel sinistro ad avere la peggio è stato il sessantenne, per il quale non c'è stato purtroppo nulla da fare, se non constatarne il decesso. A richiedere l'intervento di un'ambulanza gli automobilisti di passaggio, che, dopo aver assistito allo scontro, si sono fermati a prestare i primi soccorsi.

Morto un uomo nell'incidente sulla Strada dei Parchi

Ricevuta la chiamata d'emergenza alla Sala operativa del Comando provinciale di Roma, sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco con la squadra 18A del distaccamento di Tivoli e il Carro Fiamma CF/10. I pompieri hanno lavorato sul posto per estrarre l'uomo, rimasto intrappolato all'interno dell'abitacolo di uno dei due veicoli incidentati. Una volta fuori, lo hanno consegnato al personale sanitario, arrivato in ambulanza, ma ogni tentativo di rianimarlo è stato purtroppo vano. Per il sessantenne non c'è stato nulla da fare a causa del decesso, sopraggiunto probabilmente sul colpo. Presenti per gli accertamenti del caso le forze dell'ordine, che accerteranno eventuali responsabilità da parte di chi era alla guida.

Strada dei Parchi chiusa per incidente

Terminate le verifiche, la salma è stata trasferita in obitorio. Inevitabili i disagi alla circolazione, con la Strada dei Parchi chiusa nel tratto interessato dal sinistro, con entrata consigliata verso Teramo Castel Madama. La modifica alla viabilità è stata necessaria per agevolare prima le operazioni di soccorso e i rilievi scientifici poi.