170 CONDIVISIONI
5 Luglio 2022
8:44

Incendio Pineta Sacchetti, inneschi multipli: l’odore di bruciato si sente anche in metro

Ancora fumo per l’incendio che ha colpito Pineta Sacchetti: le operazioni dei vigili del fuoco sono andate avanti tutta la notte. L’odore di bruciato si sente anche nella linea A della metropolitana.
A cura di Beatrice Tominic
170 CONDIVISIONI
L’incendio di Pineta Sacchetti ieri pomeriggio visto da via Stampini, a pochi passi dalla fermata della metro di Valle Aurelia
L’incendio di Pineta Sacchetti ieri pomeriggio visto da via Stampini, a pochi passi dalla fermata della metro di Valle Aurelia

Ancora fumo, ancora cenere e ancora aria irrespirabile nella zona fra Pineta Sacchetti e Valle Aurelia, a due passi da San Pietro, nel quadrante nord ovest della capitale. Stamattina, proprio come il martedì della scorsa settimana, tutta la zona si è svegliata avvolta in una nebbia densa e grigia. Qui i roghi si sono sviluppati intorno all'ora di pranzo di ieri e hanno bruciato fino alla tarda serata, rendendo nuovamente la zona fra il XIII e il XIV municipio un enorme incendio.

Gli interventi notturni dei vigili del fuoco

La scorsa notte sono stati circa 80 gli interventi svolti dai pompieri: di questi il 70% si tratta di incendi boschivi, sterpaglie e colture. Fra questi interventi, si contano anche quelli svolti nel Parco del Pineto dove sono state messe in sicurezza le zone più vicine alle abitazioni, agli uffici e ai magazzini per tutta la notte, ma restano considerevoli i disagi per il denso fumo.

Il fumo dell’incendio di ieri del Pineto stamattina in via Boccea, altezza via Nazareth.
Il fumo dell’incendio di ieri del Pineto stamattina in via Boccea, altezza via Nazareth.

Alle 22.45 di ieri sera non erano ancora state chiuse le operazioni di spegnimento nella zona di Pineta Sacchetti, dove sono stati distinti tre diversi fronti di fuoco attivi che hanno circondato il Parco del Pineto. Un primo rogo si è sviluppato nel lato ad ovest del parco, nella zone di Forte Braschi, dove le fiamme, pur essendo molto basse, hanno continuato a bruciare a lungo.

Un altro incendio, pienamente controllato dopo ore di intervento da parte dei vigili del fuoco, è in zona Valle Aurelia, nel lato sud mentre l'ultimo fronte, quello nel lato est, in prossimità della Balduina, ha colpito Via Proba Petronia e Via Papiniano: dalle palazzine limitrofe sono state evacuate a scopo precauzionale circa 80 famiglie che sono potute rientrare in casa loro soltanto ieri sera. I vigili del fuoco, con l'aiuto dei volontari e dei mezzi della protezione civile, hanno continuato a spegnere le fiamme nelle aree a ridosso delle abitazioni e poi hanno provveduto a bonificare la zona.

Gli interventi notturni dei vigili del fuoco nell’incendio di Pineta Sacchetti
Gli interventi notturni dei vigili del fuoco nell’incendio di Pineta Sacchetti

Odore di bruciato nella metropolitana

L'acre odore di bruciato è arrivato anche all'interno dei mezzi pubblici a bordo dei quali, ogni giorno, cittadini e turisti si spostano per visitare la città o per raggiungere il proprio luogo di lavoro. Le finestre degli autobus, soprattutto di quelli che fanno capolinea vicino alle zone in fiamme, vengono spalancate, un po' per il caldo e un po' per permettere all'aria di circolare: l'odore resta e si sente sempre più forte. La situazione nelle metropolitane è anche peggiore. Se nella zona di Battistini, il capolinea ovest della linea A, si sente un'aria pesante, quando i treni della metropolitana effettuano la fermata di Valle Aurelia, la più vicina alla zona colpita sul lato sud della Pineta Sacchetti, l'odore di bruciato entra nella metro: non bastano neppure le mascherine anticovid, ancora obbligatorie nei mezzi pubblici, per non sentirlo.

Inneschi multipli per l'incendio del Pineto

Sui luoghi dell'incendio nella serata di ieri è arrivato anche il sindaco di Roma Roberto Gualtieri: "C'è un incendio molto preoccupante e vasto con inneschi multipli: seguiranno le indagini per verificare la possibile natura dolosa – ha spiegato, poi, facendo riferimento ad altri roghi ha aggiunto- In alcuni casi si è accertata la mano dolosa e questo è inaccettabile e gravissimo. In questo caso non lo sappiamo. Auspico la massima durezza nell'azione repressiva contro chiunque abbia partecipato a creare questi incendi nel caso siano dolosi."

Poi ha ripreso sull'incendio del Pineto: "Le operazioni di spegnimento qui stanno procedendo bene, poi andrò al lato Balduina. Questa casa di riposo è stata evacuata – ha detto, incontrando gli anziani che vivono al suo interno – Così come anche molte case: siamo molto preoccupati e siamo vicini ai cittadini. Siamo qui per affrontare questa grave emergenza."

170 CONDIVISIONI
Ennesimo incendio a Roma, in fiamme la pineta di Castel Fusano
Ennesimo incendio a Roma, in fiamme la pineta di Castel Fusano
Incendio su via Cassia: bruciato il Parco dell'Insugherata, evacuati due palazzi
Incendio su via Cassia: bruciato il Parco dell'Insugherata, evacuati due palazzi
Incendio alla pineta di Castel Fusano: la nube di fumo si vede a distanza di chilometri
Incendio alla pineta di Castel Fusano: la nube di fumo si vede a distanza di chilometri
3.345 di Fanpage.it Roma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni