79 CONDIVISIONI

In carcere gli attivisti per il clima di Ultima Generazione: l’arresto dopo la protesta a Roma

Passeranno due notti in carcere i dodici attivisti che nella mattinata di ieri hanno bloccato l’autostrada Roma-Civitavecchia a Torrimpietra. Saranno processati mercoledì 6 dicembre.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Beatrice Tominic
79 CONDIVISIONI
Immagine

Sono stati trasferiti in carcere i dodici attivisti per il clima di Ultima Generazione che ieri mattina, lunedì 4 dicembre 2023, hanno bloccato l'autostrada Roma Civitavecchia all'altezza di Torrimpietra incollando la propria mano all'asfalto. Sono stati trasferiti in carcere: usciranno soltanto mercoledì 6 dicembre quando, dopo due notti trascorse in prigione, alle ore 9 della mattina saranno processati per direttissima a Civitavecchia.

Il blocco a Torrimpietra, a Roma

Il blocco degli attivisti è stato organizzato lungo la via Aurelia. Gli attivisti si sono disposti lungo la strada alle 9.20 circa della mattina. Alcuni di loro hanno tenuto fra le mani gli striscioni arancioni della nuova campagna "Fondo riparazione", mentre altri hanno incollato la propria all'asfalto utilizzando una sabbia speciale che, una volta solidificata, rende più complessa la rimozione.

Un automobilista investe due attivisti

Come accade spesso durante le azioni di resistenza civile non violenta degli ambientalisti, automobiliste e automobilisti arrabbiati sono scesi dalle macchine per discutere con gli attivisti in protesta. Alcuni hanno urlato offese e minacce, si sono rivolti a loro prendendoli a parolacce. Uno, in particolare, ha provato a farsi strada utilizzando la corsia di emergenza. Una volta arrivato davanti agli attivisti, dopo aver provato ad alzare di peso le persone che bloccavano la strada è salito nuovamente in auto ed ha iniziato a dare gas, rischiando di investire due degli attivisti.

"Blocchiamo le strade perché così facendo la nostra voce arriva ai palazzi del potere, ma non solo – spiegano gli e le attiviste di Ultima Generazione – Il clamore creato dalle nostre azioni genera confronto. E dal confronto si genera l'opportunità di cambiamento".

79 CONDIVISIONI
Blitz degli attivisti per l'ambiente e la Palestina Libera a Roma: vernice rossa sulla Leonardo spa
Blitz degli attivisti per l'ambiente e la Palestina Libera a Roma: vernice rossa sulla Leonardo spa
Muore nel carcere di Rebibbia a 67 anni, detenuti in protesta: la Procura apre un'inchiesta
Muore nel carcere di Rebibbia a 67 anni, detenuti in protesta: la Procura apre un'inchiesta
Protesta dei trattori come Ultima Generazione? Fratelli d'Italia: "No, quelli sono eco-talebani"
Protesta dei trattori come Ultima Generazione? Fratelli d'Italia: "No, quelli sono eco-talebani"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views