6.467 CONDIVISIONI
9 Ottobre 2021
19:24

I fascisti hanno assaltato la sede nazionale del sindacato Cgil e nessuno li ha fermati

Un salto di qualità nell’azione squadrista dei gruppi neofascisti oggi a Roma: dalla manifestazione contro il Green Pass è stata prese d’assalto la sede nazionale della Cgil. La prossima volta le organizzazioni dei lavoratori dovranno difendere da sé le proprie sedi? Come è stato possibile? Il sindacato: “Abbiamo resistito allora, resisteremo ora e ancora. A tutti ricordiamo che organizzazioni che si richiamano al fascismo vanno sciolte”.
A cura di Redazione Roma
6.467 CONDIVISIONI

Come è possibile che un gruppuscolo armato di aste di bandiere e qualche petardo abbia preso d'assalto la sede nazionale del Cgil a Roma facendovi irruzione senza che nessuno riuscisse a fermarli? Alla prossima manifestazione contro il Green Pass per difendere le proprie sedi dai nefascisti le organizzazioni dei lavoratori dovranno presidiarle da sé schierando il proprio servizio d'ordine e mobilitando i propri iscritti?

"La nostra sede nazionale, la sede delle lavoratrici e dei lavoratori, è stata attaccata da Forza Nuova e dal movimento no vax. Abbiamo resistito allora, resisteremo ora e ancora. A tutti ricordiamo che organizzazioni che si richiamano al fascismo vanno sciolte". Scrive la Cgil su Twitter, è la prima reazione dopo lo choc provocato dall'azione squadrista del pomeriggio di oggi. Sì, squadrista, perché non ci sono altre parole da usare.

Le istituzioni dovranno spiegare cosa è accaduto oggi pomeriggio a Roma, come è stato possibile che da una manifestazione di circa 10.000 persone, dentro le quali erano presenti minime frange pronte allo scontro, la sede del più importante sindacato italiano sia stata presa di mira e assaltata. Nelle immagini si vedono il segretario di Forza Nuova Roberto Fiore e il suo pupillo Giuliano Castellino guidare l'assalto.

Intanto dalle forze politiche arriva la solidarietà al sindacato. Anche quelle di Fratelli d'Italia e Lega, quella destra istituzionale che in questi mesi ha ripetutamente strizzato l'occhio alle piazze no vax e alle proteste contro il Green Pass di cui la peggiore estrema destra ha preso la testa. Ma dal legittimo conflitto politico e anche di piazza, oggi c'è stato un salto di qualità, quello che accade quando le organizzazioni sindacali vengono prese di mire e questo viene consentito impunemente.

In questi giorni in Italia si è tornato a parlare della presenza dei neofascisti nei partiti della destra italiana grazie alla nostra inchiesta "Lobby Nera". Da più parti, politici, giornalisti, commentatori hanno sminuito il lavoro d'inchiesta parlando di folklore, sminuendo saluti romani e battute antisemite. Poi succede che i fatti superano le chiacchiere.

Domani alle 10.00 l'appuntamento è per un presidio di solidarietà in Corso Italia.

6.467 CONDIVISIONI
Scuole si allarga la protesta, occupati Machiavelli, Morgagni e Newton: "Vogliamo essere ascoltati"
Scuole si allarga la protesta, occupati Machiavelli, Morgagni e Newton: "Vogliamo essere ascoltati"
Irruzione CasaPound a Chi l'ha Visto dopo gli scontri di piazza Navona: chiesti 2 anni e 8 mesi
Irruzione CasaPound a Chi l'ha Visto dopo gli scontri di piazza Navona: chiesti 2 anni e 8 mesi
Maltempo, danni e allagamenti: crolla un pino su via Casilina alle porte di Roma
Maltempo, danni e allagamenti: crolla un pino su via Casilina alle porte di Roma
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni