14 Ottobre 2021
13:34

Elezioni Roma, la sfida dei comizi finali: Gualtieri a Piazza del Popolo, Michetti a Campo de Fiori

Domani la sfida a distanza tra Roberto Gualtieri ed Enrico Michetti nell’ultimo giorno di campagna elettorale per il ballottaggio delle elezioni comunali di Roma. L’aspirante sindaco del centrosinistra ha convocato il comizio finale a Piazza del Popolo, mentre il comizio del centrodestra si terrà a Campo de Fiori.
A cura di Redazione Roma

Domani l'ultimo giorno di campagna elettorale per il ballottaggio delle elezioni comunali di Roma. Entrambi i candidati hanno deciso di misurarsi con un comizio in piazza. Ultime ore e ultimi appelli al voto Roberto Gualtieri ed Enrico Michetti, che proveranno fino all'ultimo a convincere chi si è astenuto al primo turno o chi ha dato la sua preferenza agli esclusi Calenda e Raggi. Ma una prova anche per i partiti e le forze delle due coalizioni che misureranno la loro capacità di mobilitare.

Il candidato della coalizione di centrosinistra Roberto Gualtieri ha convocato i suoi supporter a Piazza del Popolo, lasciando sabato piazza San Giovanni alla manifestazione antifascista della Cgil. Chiamati a raccolta per lo sprint finale gli attivisti e i militanti di tutta la coalizione per riempire la piazza. Favorito dai sondaggi nei confronti dell'avversario, Gualtieri conta sugli endorsement di peso come quello di Giuseppe Conte e di Carlo Calenda per raccogliere l'elettorato che al primo turnoha votato per Virginia Raggi e per il leader di Azione (circa il 40% dei voti, non proprio poco). L'ex ministro e i suoi sperano poi nella spinta al voto che da sinistra arriva per fermare le destre: un voto non "per" ma "contro", utile a mobilitare la base e magari portare alle urne chi al primo turno è rimasto a casa.

Enrico Michetti, che arriva alle urne nel fuoco continuo delle polemiche su antisemitismo e sulle simpatie fasciste dei suoi candidati, chiuderà la sua campagna elettorale a piazza Campo de Fiori. Vincitore indiscusso del primo turno con il 30% dei consensi, è la prima volta che si misura con una piazza unitaria di tutto il centrodestra e saranno presenti tutti i big della coalizione. Finora Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia avevano preferito convocare comizi e manifestazioni ognuno per proprio conto, ma per tirare la volata a Michetti hanno scelto, con di fronte lo spettro di perdere le amministrative nelle grandi città 6 a 0, di mettere in campo un forte profilo unitario, rappresentato simbolicamente dalla sottoscrizione del "Patto per Roma" firmato da tutti i leader, Giorgia Meloni e Matteo Salvini in testa.

Un mese dopo l'elezione Gualtieri annuncia la pulizia straordinaria, ma Roma è sporchissima
Un mese dopo l'elezione Gualtieri annuncia la pulizia straordinaria, ma Roma è sporchissima
Enrico Michetti si è dimesso da consigliere comunale: finisce l'esperienza in politica del tribuno
Enrico Michetti si è dimesso da consigliere comunale: finisce l'esperienza in politica del tribuno
La provocazione di Calenda: stacca il cartello di divieto di fumare in Campidoglio voluto dai 5S
La provocazione di Calenda: stacca il cartello di divieto di fumare in Campidoglio voluto dai 5S
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni