Elezioni comunali Roma 2021
7 Luglio 2021
20:49

Elezioni comunali Roma, Bergamo sosterrà Gualtieri: la scelta dell’ex vice di Virginia Raggi

Queste le parole dell’ex vicesindaco di Virginia Raggi, Luca Bergamo: “Quella di Roberto Gualtieri è l’unica proposta politica che oggi si presenta alla città cercando di rappresentare e fare la sintesi di tante idee ed esperienze diverse, un fatto che per me è una precondizione a qualsiasi cosa”.
A cura di Enrico Tata
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni comunali Roma 2021

La notizia era nell'aria, ma ora è ufficiale: l'ex vicesindaco di Roma, Luca Bergamo, sosterrà il candidato del centrosinistra Roberto Gualtieri. La sua, ha detto l'ex vice di Virginia Raggi, "è l'unica proposta politica che oggi si presenta alla città cercando di rappresentare e fare la sintesi di tante idee ed esperienze diverse, un fatto che per me è una precondizione a qualsiasi cosa". Nei prossimi giorni sapremo se queste dichiarazioni rappresentano un endorsement disinteressato o l'inizio di una vera e propria campagna a favore del candidato dem in vista delle elezioni comunali di ottobre. Bergamo ha parlato nel corso di un dibattito tra Gualtieri e i consiglieri Donatella Iorio, Enrico Stefàno, Angelo Sturni e Marco Terranova, che la scorsa settimana hanno ufficializzato il loro addio al Movimento 5 Stelle. Secondo l'ex vice di Raggi, "Gualtieri rappresenta la migliore possibilità di legacy della parte positiva del lavoro che abbiamo fatto e di superamento dei palesi limiti dell'esperienza fatta. Tra tutte le parti in campo è l'unico con cui questo si può fare".

Per Gualtieri il confronto di oggi non è stato una "campagna acquisti" per eventuali posti in lista: "Ho una massima apertura verso tutti quelli che vogliono dare una mano per il rilancio di Roma. Non stiamo facendo campagna acquisti ma un confronto con delle persone che si sono impegnate in 5 anni. Penso sia fruttuoso ascoltare, poi quelle che saranno le conseguenze politiche bisogna chiederlo a loro. Noi siamo aperti ma il punto di partenza non può essere che quello del merito e dei contenuti". Per il candidato del centrosinistra questo incontro è avvenuto alla luce del sole: "Non è la prima volta che ci parliamo. Un confronto che non è basato su posti ma su temi di merito e contenuto. Non c'e' stato mai in questo confronto, avvenuto prima di quello di oggi, un ragionamento di richieste né da parte mia né da parte loro".

L'addio di Luca Bergamo a Virginia Raggi

L'ex vicesindaco è stato ‘licenziato' da Raggi lo scorso gennaio. Bergamo si era detto contrario sui modi e sui tempi della scelta della sindaca di ricandidarsi. Questo perché, era stato il suo ragionamento, "senza confrontarsi, senza riflettere sui limiti dell’esperienza, poteva disperdere la parte buona del lavoro fatto, danneggiare la costruzione di una innovativa alleanza politica nel paese e lasciare Roma con il Recovery Fund in mano a una destra che ben conosciamo e che a Roma ha lasciato solo macerie". Secondo Bergamo la ricandidatura di Raggi sarebbe stata percepita come "una forzatura" e sarebbe stata soltanto di ostacolo all'idea di "raccogliere in un progetto comune le forze disponibili". La scelta della sindaca "irrigidiva le posizioni dei diversi attori e l’estrema personalizzazione avrebbe reso più difficile un confronto onesto e di merito, il solo strumento disponibile per favorire l’evoluzione delle posizioni dopo quattro anni di ostilità aspre".

202 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni