Lasciano la figlia di due anni sul sedile posteriore dell'auto e vanno a fare shopping al centro commerciale Euroma2. Papà e mamma hanno lasciato anche il telefonino in bella vista sul cruscotto della macchina e così un ladro lo ha visto, ha spaccato i vetri del finestrino e lo ha rubato, probabilmente senza neanche accorgersi che sul sedile posteriore dormiva la piccola. Alcuni passanti, riporta il Messaggero, hanno visto i vetri rotti, si sono avvicinati, hanno visto la bimba e hanno deciso di allertare i carabinieri. Sul posto sono intervenuti i militari della stazione Torrino Nord.

La giustificazione: "Abbiamo lasciato il cellulare in macchina per controllare nostra figlia"

Dopo non poco tempo passato presumibilmente a fare acquisti all'interno dei negozi del centro commerciale romano, i genitori sono tornati a riprendere la loro automobile e si sono accorti di quanto accaduto. Di fronte alle loro responsabilità, hanno provato a giustificarsi così con i carabinieri: "Avevamo lasciato il cellulare in macchina proprio per sorvegliare nostra figlia". Ma evidentemente non si sono accorti che un ladro, nel frattempo, aveva rubato il loro cellulare e l'automobile era così rimasta incustodita e per di più con un vetro rotto per diverso tempo. Fortunatamente la bambina non si è accorta di niente, ma ha continuato a dormire per tutto il tempo e fino al ritorno dei suoi genitori. Papà e mamma sono stati denunciati per abbandono di minore aggravato in concorso. I fatti sono accaduti nel tardo pomeriggio di venerdì 2 aprile in via Paride Stefanini, nei pressi dell'ingresso pedonale del centro commerciale.