Con il fratello per decenni si erano divertiti condividendo la grande passione del volo, portata avanti insieme pilotando alianti, ma un tragico destino ha voluto che entrambi morissero proprio ai comandi del velivolo,  allo stesso modo ma a dieci anni di distanza. È la tragica vicenda di Enzo Acanti, un uomo di 73 anni residente a Castelfranco Piandiscò, nel Valdarno aretino, deceduto tragicamente nelle scorse ore quando il suo aliante è precipitato in un campo nel territorio del comune a Castroncello, località nel comune di Castiglion Fiorentino, sempre in provincia di Arezzo. Il dramma si è consumato in pochi attimi nel pomeriggio di domenica, nei pressi della locale aviosuperficie.

Secondo una prima ricostruzione, infatti, l'incidente è avvenuto in fase di decollo. L'aliante pare sia andato in stallo e Acanti non sia più riuscito a controllarlo precipitando da un’altezza di circa 150 metri. Alla scena ha assistito in diretta il gestore dell'aviosuperficie che aveva appena dato l'ok alla partenza. È stato lui a chiamare i soccorsi che sono intervenuti tempestivamente ma ormai per il 73enne c'era poco da fare. L'uomo è morto sul colpo e i sanitari hanno solo potuto constatarne il decesso. Come un destino già scritto, anche il fratello più grande di Enzo Acanti, Roberto, era deceduto a seguito di uno schianto in aliante in fase di decollo circa dieci anni fa, nel settembre 2009. Sull'incidente indagano ora i carabinieri di Castiglion Fiorentino.