Fratelli d'Italia registra per la prima volta in diversi mesi un calo di consensi. Lo rileva il sondaggio di Swg condotto per il telegiornale di La7. Il partito di Giorgia Meloni non è però l'unica forza politica in calo questa settimana. Anche il Partito democratico perde quasi un punto percentuale in sette giorni, invertendo la tendenza positiva delle ultime settimane. Cresce invece, dopo diverso tempo, la Lega, che durante l'emergenza coronavirus aveva visto diminuire il favore degli elettori. Ma vediamo nel dettaglio come si comporterebbero gli italiani se fossero chiamati oggi alle urne.

La Lega si conferma il primo partito in Italia al 27%. Dopo diversi mesi in cui il partito di Matteo Salvini continuava a perdere consensi, il Carroccio torna a crescere, seppur lievemente. Lunedì scorso, il 25 maggio, infatti il partito di via Bellerio aveva registrato un 26,9%, lo 0,1% in meno del risultato di oggi. Brusco calo, invece, per il Partito democratico, che passa dal 20,2% al 19,5% perdendo 0,7 punti percentuali. Piccola risalita per il Movimento Cinque Stelle che sale al 16% dal 15,7% della settimana scorsa.

Scende anche Fratelli d'Italia: se la settimana scorsa infatti era al 14,5%, oggi totalizza il 13,9% perdendo 0,6 punti percentuali. Cala leggermente anche Forza Italia di Silvio Berlusconi, che passa dal 6,3% al 6%. La stessa percentuale è invece guadagnata da Italia Viva, che sale al 3%. Nella scorsa settimana Azione di Carlo Calenda era finito al centro dell'attenzione mediatica per aver superato i renziani, ma nelle ultime rilevazioni scende al 2,8%.

Il sondaggio di Swg ha anche indagato le opinioni degli italiani in merito al piano economico messo in campo dall'Unione europea per fronteggiare la crisi innescata dalla pandemia. In generale, il parere degli intervistati è positivo: il 69% accoglie in modo favorevole il piano dell'Ue con cui è stato stanziato un Recovery Fund da 750 miliardi di euro, mentre solo il 15% si dice contrario.