10 Novembre 2021
09:46

Quali Regioni rischiano la zona gialla: TI in Friuli Venezia Giulia e Marche oltre la soglia critica

Anche il Friuli Venezia Giulia ha superato la soglia di rischio nelle terapie intensive per quanto riguarda i posti letto occupati da pazienti Covid, raggiungendo così le Marche. Vediamo che cosa dicono i dati Agenas a riguardo e quali sono quindi le Regioni che rischiano la zona gialla nelle prossime settimane, se non riusciranno ad abbattere la crescita dei contagi.
A cura di Annalisa Girardi

Per settimane l'occupazione dei posti letto da parte di pazienti Covid negli ospedali è rimasta stabile. Ora però, con la crescita della curva dei contagi tornano ad aumentare anche i positivi in area medica e nelle terapie intensive. L'attenzione è alta specialmente in alcuni territori. Anche il Friuli Venezia Giulia, ad esempio, ha superato la soglia d'allerta per quanto riguarda le terapie intensive, raggiungendo così le Marche. Vediamo che cosa dicono i dati Agenas a riguardo e quali sono quindi le Regioni che rischiano la zona gialla nelle prossime settimane, se non riusciranno ad abbattere la crescita dei contagi.

Per capire quali sono i territori dove la situazione è più critica bisogna guardare ai dati registrati nel portale Agenas che fotografano la situazione negli ospedali. A livello nazionale, bisogna sottolineare, la situazione è ancora decisamente sotto controllo nonostante il generale aumento dei contagi. Per quanto riguarda le terapie intensive, per cui la soglia critica è fissata al 10% di posti letto occupati da pazienti Covid, la media nazionale è del 5%, stabile. In area medica è appena più alta, al 6%: in questo caso il livello di allerta è però al 15%.

La situazione però varia molto da Regione a Regione. Sono due quelle che hanno superato la soglia di rischio nelle terapie intensive. In primis, le Marche. Già da qualche giorno nelle Marche i pazienti positivi ricoverati nell'area critica sono l'11%. In area medica, invece, la situazione rimane ancora contenuta, al 7%. Per il cambio di colore entrambi i parametri devono essere al di là dei livelli di allarme, per  cui per il momento la Regione rimarrà in zona bianca. Ma se i parametri continueranno a peggiorare, nelle prossime settimane potrebbe essere necessario introdurre nuovamente le restrizioni anti-contagio.

Ora però anche un'altra Regione registra numeri preoccupanti: si tratta del Friuli Venezia Giulia. Per quanto riguarda l'area medica i pazienti Covid sono già il 10%, mentre nell'area critica è stata superata la soglia dell'11%. Si tratta quindi di parametri ancora più negativi, che rischiano di far finire la Regione in zona gialla nelle prossime settimane. Chiaramente bisogna considerare anche l'incidenza. Al momento in Friuli Venezia Giulia questa è a 60,11 casi ogni 100 mila abitanti.

Quali sono le Regioni che rischiano di passare in zona gialla e arancione all'inizio del 2022
Quali sono le Regioni che rischiano di passare in zona gialla e arancione all'inizio del 2022
Mezza Italia in zona gialla da domani: i colori delle Regioni da lunedì 3 gennaio
Mezza Italia in zona gialla da domani: i colori delle Regioni da lunedì 3 gennaio
Quali Regioni rischiano la zona arancione da lunedì 17 gennaio
Quali Regioni rischiano la zona arancione da lunedì 17 gennaio
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni