esame del testo

Proseguono le votazioni sul processo breve, dopo che ieri l'opposizione si è resa protagonista di un tentativo di ostruzionismo alla Camera contro quello che è l'ennesimo provvedimento teso a garantire a Berlusconi,  la prescrizione del processo Mills. L'opposizione ritiene tale provvedimento vergognoso e pertanto sta dando battaglia dentro e fuori l'aula di Montecitorio dove la chiusura è prevista in serata.

Anche sulla rete si rincorrono affermazioni di dissenso, e il gruppo del Popolo Viola sta mobilitando il web chiamando a raccolta gli utenti al fine di raggiungere  il numero di 10.000 no al processo breve, per poi presentarli al Presidente della Repubblica. Nonostante i dissensi dentro e fuori l'aula, è appena passato l'articolo 3 del famigerato provvedimento, considerato il nocciolo duro della legge perché concerne la diminuzione dei tempi di prescrizione per gli incensurati. L'articolo ha incontrato l'approvazione di 306  deputate a fronte dei 288 no.

Non passa invece l'emendamento di cui è prima firmataria Donatella Ferranti, del Pd, ovverosia il testo che prevedeva di escludere dalla prescrizione breve il reato di omicidio colposo. Prima del voto arriva l'esortazione di Dario Franceschini del Pd e di Benedetto della Vedova di Fli ai parlamentari della maggioranza: "Cercate di votare nel rispetto e in memoria dei cittadini dell'Aquila" avrebbe detto quest'ultimo. La richiesta però non viene ascoltata e il Parlamento boccia l'emendamento.

Rabbiose le reazioni di quanti stanno partecipando al sit-in davanti l'aula di Montecitorio, di seguito il commento di  Sergio Bianchi, padre di una dei ragazzi che hanno perso la vita proprio durante il sisma de L'Aquila: "Lo Stato non ha protetto i nostri figli e ora ci nega anche la giustizia, ci nega anche la possibilità di sapere perché sono morti."  La conclusione delle votazioni è certamente prevista per la serata poiché, visto l'ostruzionismo di ieri, l'opposizione avrebbe terminato il tempo a sua disposizione per gli interventi, pertanto con larga probabilità la seduta terminerà entro le 20.30.