Anche l’assegnazione delle Olimpiadi invernali del 2026 all’Italia, con Milano e Cortina, diventa occasione di scontro politico tra maggioranza e opposizione. E nella polemica entra anche il senatore del Pd ed ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che commenta la decisione del Cio con un video pubblicato sui suoi canali social. Renzi da una parte esulta per l’assegnazione delle Olimpiadi all’Italia, dall’altra non risparmia attacchi al Movimento 5 Stelle e al leader della Lega e vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini. Il breve video del senatore dem inizia con l’annuncio di ieri, con cui i giochi invernali del 2026 sono stati assegnati a Milano e Cortina. Poi parte il commento di Renzi.

Il senatore del Pd inizia dalla buona notizia: “L’Italia ce l’ha fatta e siamo tutti contenti, tutti entusiasti. Milano e Cortina ospiteranno le Olimpiadi del 2026 ed è meraviglioso vedere l’entusiasmo del nostro Paese”. Ma l’entusiasmo che viene criticato da Renzi è quello di alcuni esponenti politici: “Certo, colpisce che tra i più entusiasti vi sia quel Matteo Salvini che cinque anni fa ci accusava di tutto, contestando le Olimpiadi a Roma. E fa impressione vedere il Movimento 5 Stelle entusiasta delle Olimpiadi, proprio quel movimento che con Virginia Raggi ha distrutto il sogno olimpico di Roma”.

L’ex presidente del Consiglio ricorda anche l’esclusione di Torino – amministrata dai Cinque Stelle – dalle città ospitanti i giochi olimpici del 2026: “E anche a Torino le cose sono andate come sono andate, per colpa della Appendino”. Da qui parte l’attacco al M5s, guidato dal capo politico Luigi Di Maio: “Votare il Movimento 5 Stelle produce effetti collaterali che durano a lungo”. Renzi sceglie comunque di chiudere il suo breve messaggio con una nota positiva: “Tuttavia, lasciando da parte il cambio di posizione di Salvini e dei 5 Stelle, oggi è il momento di essere felici e dire bravo a Giovanni Malagò, ai nostri atleti e di dire viva l’Italia”.