1.738 CONDIVISIONI
Covid 19
3 Novembre 2022
18:01

Multe No vax over 50, salta (per ora) la sospensione delle sanzioni nell’emendamento del governo

Rinviata (momentaneamente) la sospensione delle multe per gli over 50 che non hanno rispettato l’obbligo vaccinale contro il Covid: la norma non è presente nell’emendamento del governo, nonostante gli annunci.
A cura di Tommaso Coluzzi
1.738 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Gli over 50 che non si sono vaccinati contro il Covid dovranno pagare la multa da cento euro. O meglio, il condono promesso dal governo Meloni è momentaneamente rinviato. L'esecutivo potrebbe ripensarci nuovamente, ma per ora è arrivato un passo indietro rispetto alla notizia fatta filtrare sabato scorso. Con un emendamento al decreto Aiuti ter chiesto dal ministero dell'Economia, sarebbe dovuta arrivare la sospensione delle sanzioni pendenti su centinaia di migliaia di ultracinquantenni che non hanno rispettato l'obbligo vaccinale contro il Covid deciso dal governo Draghi a gennaio. L'importo della multa è di cento euro e, nonostante poi l'obbligo sia stato successivamente eliminato, le sanzioni continuano ad arrivare perché in quei mesi i No vax hanno comunque violato la legge.

In queste ore, però, sta circolando il maxi-emendamento del governo Meloni al decreto Aiuti ter – ora all'esame delle Camere, lasciato in eredità dall'esecutivo precedente – e la norma per sospendere le multe è scomparsa. Nel pacchetto, infatti, ci sono quattro proposte di modifica del testo: dalle accise sul carburante ai mutui per la casa per i giovani under 36. Nessuna traccia della misura per congelare le sanzioni.

Lo stop alla decisione potrebbe essere comunque temporaneo. Nei mesi scorsi la battaglia di Fratelli d'Italia contro l'obbligo vaccinale contro il Covid è stata durissima e l'eliminazione delle multe resta un obiettivo, fanno sapere fonti parlamentari. Potrebbe arrivare un nuovo provvedimento ad hoc, anche se – a questo punto – la misura sarebbe potuta rientrare nel decreto approvato dal governo Meloni lunedì scorso, che prevede anche alcune novità sul Covid.

In ogni caso non ci saranno rimborsi per chi ha già pagato la multa da cento euro, ma semplicemente per chi non si è vaccinato – anche se ultracinquantenne e obbligato per legge – e ha ancora la sanzione in sospeso, dovrebbe arrivare un congelamento fino al 30 giugno 2023. Di stralcio ancora non si parla, ma evidentemente sarebbe il passaggio successivo se dovesse arrivare un rinvio di un anno.

1.738 CONDIVISIONI
32444 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni