130 CONDIVISIONI
Elezioni europee 2024

Matteo Renzi sta costruendo una lista per le elezioni europee con Clemente Mastella

Il leader di Italia Viva e il sindaco di Benevento si sono incontrati oggi per parlare delle prossime elezioni europee, l’idea è quella di costruire insieme una lista di centro.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Tommaso Coluzzi
130 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni europee 2024

Nel nuovo "Il Centro" di Matteo Renzi potrebbe entrare presto anche Clemente Mastella. Il leader di Italia Viva ha lanciato da tempo la sua lista per le elezioni europee, cercando di anticipare un po' tutti nel quanto mai affollato polo di centro, ma da allora non ci sono state grandi novità. La rottura con Carlo Calenda e Azione si è consumata nelle ultime settimane a suon di botta e risposta sempre più duri, tanto che i due partiti – alleati alle elezioni politiche – hanno deciso persino di dividere i gruppi parlamentari. La federazione del Terzo polo, che poi doveva diventare un partito unico, è così naufragata in maniera definitiva. Anche se con Renzi non è mai detta l'ultima parola.

L'ex presidente del Consiglio si sta però guardando intorno, per capire come muoversi in vista del voto di inizio giugno. Anche perché il proporzionale puro e la soglia di sbarramento al 4% – salvo improvvisi ribaltoni – al momento collocano Italia Viva fuori dall'Europarlamento che verrà. Oggi è stato il turno del sindaco di Benevento, Clemente Mastella: "C'è stata una manifestazione reciproca d'interesse – ha spiegato l'ex ministro e parlamentare all'Adnkronos – entrambi ci siamo trovati d'accordo sull'idea del Centro. Ora parte un percorso per mettere assieme e chiamare a raccolta tutti quelli che si riconoscono nella tradizione popolare, liberale".

Insomma, è una nuova ed ennesima chiamata alle armi per tutti i centristi d'Italia. L'orizzonte di giugno è ancora molto lontano, ma il campo è tutt'altro che libero. In quella zona gravitano anche Noi Moderati, in parte Forza Italia – come dimostra la vicinanza su molti temi con i partiti dell'ex Terzo polo, oltre al passaggio di esponenti importanti da una parte all'altra – e +Europa. L'intenzione è proprio questa: "Da oggi parte un percorso che è aperto a tutti – ha continuato Mastella – Non è io che confluisco in Italia Viva. Lo schema è quello della Margherita".

130 CONDIVISIONI
66 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni