1.678 CONDIVISIONI
4 Ottobre 2022
10:43

L’ultima cosa di cui abbiamo bisogno sono le bufale sul reddito di cittadinanza

Salvini ha rilanciato la storia di un immigrato che avrebbe sette mogli e riceverebbe perciò otto volte il reddito di cittadinanza: “È ora di punire questi furbetti”, ha scritto sui social scatenando un’ondata d’odio. Ma la storia è ovviamente falsa.
A cura di Tommaso Coluzzi
1.678 CONDIVISIONI

Prende il reddito di cittadinanza ed è pure immigrato. Ma non gli basta: ne riceve otto di assegni, grazie alle sue sette mogli. Questa storia tutto sembra tranne che verosimile, e non ci vuole molto a capire che nessuna legge permette una cosa del genere. Eppure nelle scorse ore la notizia è circolata con forza, perché è stata rilanciata da Matteo Salvini sui suoi social. Migliaia i commenti e gli insulti sia contro gli immigrati che contro i percettori di reddito di cittadinanza, due target ben precisi colpiti simultaneamente dal leader della Lega nella sua propaganda social. Ma come si fa a pensare che questa storia sia vera?

Non è la prima volta, ovviamente, che si parla di migranti percettori di reddito. Negli ultimi mesi erano circolate diverse storie simili, ma prive di fondamento. Fino a che il leader della Lega non ha pubblicato un post in cui c'è scritto: "Basta! Un immigrato con 7 mogli dichiara di prendere 8 redditi di cittadinanza", citando come fonte della notizia Affari Italiani. E Salvini aggiunge anche: "È ora di punire questi furbetti".

Nell'articolo – che nel momento in cui scriviamo risulta offline – viene citato come fonte Antonio Pepe, coordinatore in Puglia dell’Associazione autonomi e partite Iva. L'uomo avrebbe ascoltato la storia direttamente dal protagonista, che sosterrebbe – appunto – di avere sette mogli e altrettanti assegni ogni mese. Tutto ciò, però, non è affatto verificato. E oltre a non essere verificato è alquanto inverosimile.

I motivi per cui la storia è sostanzialmente falsa sono diversi: per prima cosa il Marocco – Paese di origine dell'uomo protagonista del racconto – proibisce di avere sette mogli, poiché il massimo è quattro con una serie di regole stringenti come il consenso della prima consorte. Inoltre in Italia la poligamia è fuori legge: a vietarla è il codice penale. Il ricongiungimento, infatti, è permesso – in caso di persone poligame – con un solo coniuge.

Ma anche per accedere al reddito di cittadinanza le regole non sono così semplici per i cittadini stranieri: almeno dieci anni di residenza in Italia di cui gli ultimi due continuativi.

Insomma, la storia faceva evidentemente gola a Salvini e non solo. E anche se sembra trattarsi dell'ennesima bufala, le migliaia di commenti d'odio contro migranti e reddito di cittadinanza restano lì. Indelebili sul profilo del leader della Lega pronti ad alimentare il clima d'odio.

1.678 CONDIVISIONI
Cosa bisognerà fare per ricevere il reddito di cittadinanza nel 2023: le ultime novità in manovra
Cosa bisognerà fare per ricevere il reddito di cittadinanza nel 2023: le ultime novità in manovra
Reddito di cittadinanza abolito dal 2024: cosa ha deciso il governo Meloni
Reddito di cittadinanza abolito dal 2024: cosa ha deciso il governo Meloni
1.818 di Videonews
Conte:
Conte: "Da reddito di cittadinanza a evasione di cittadinanza, così Meloni favorisce i corrotti"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni