1.666 CONDIVISIONI
backstair / Follow the money
29 Aprile 2021
12:10

Le reazioni della politica all’inchiesta di Fanpage.it: “Durigon deve dimettersi subito”

Dopo le rivelazioni dell’inchiesta Follow the money, da diversi esponenti politici arriva la richiesta di dimissioni del sottosegretario all’Economia Claudio Durigon. “Il quadro è sconvolgente”, scrive il vicepresidente del Parlamento europeo Castaldo, “Durigon fa parte del governo dei migliori”, ironizza Alessandro Di Battista. La deputata Grippa attacca: “Salvini non ha niente da dire?”.
A cura di Tommaso Coluzzi
1.666 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Follow the money: inchiesta sul caso Durigon

Dopo le rivelazioni dell'inchiesta Follow the money di Fanpage.it, arrivano le reazioni della politica. Parlamentari ed esponenti dei partiti chiedono le dimissioni del sottosegretario all'Economia, Claudio Durigon, protagonista della prima puntata dell'inchiesta. Il deputato leghista, coordinatore del partito di Matteo Salvini nel Lazio, parlando con il suo interlocutore dice di non essere preoccupato per i risvolti del caso dei 49 milioni perché è stata proprio la Lega a nominare il generale della Guardia di finanza che sta conducendo le indagini. E ora, dopo l'interrogazione parlamentare che presenterà il deputato Colletti, anche altri esponenti si aggiungono al coro che chiede le immediate dimissioni di Durigon.

"Il quadro che emerge dal video e da queste affermazioni è sconvolgente perché getta un'ombra su come sta procedendo l'inchiesta sulla Lega e rivela dei condizionamenti esterni che ci sarebbero sulle indagini che coinvolgono il partito di Salvini", scrive su Facebook il vicepresidente del Parlamento europeo ed eurodeputato del Movimento 5 Stelle Fabio Massimo Castaldo. Ancora più dura la reazione di Gianluca Ferrara, vicepresidente del gruppo parlamentare pentastellato al Senato, che attacca: "Questa è la Lega! Durigon dimettiti". La deputata grillina Valentina Corneli rilancia: "E questi vorrebbero mettere le mani su Roma? No grazie! Roma non sarà più ‘ladrona', come voi". Un'altra deputata del Movimento 5 Stelle, Carmela Grippa, attacca direttamente il segretario della Lega: "Salvini non ha niente da dire? Adesso qualcuno dia delle spiegazioni". Il senatore grillino Andrea Cioffi aggiunge: "Ciò che emerge è a dir poco vergognoso". Il vicepresidente del gruppo parlamentare pentastellato alla Camera, Francesco Silvestri, tuona: "Siamo di fronte a una situazione che lascia senza parole vista anche l'assurdità di questa storia che ha già danneggiato notevolmente la collettività". Il senatore Vincenzo Maurizio Santangelo rilancia: "Gravissima ammissione del sottosegretario Durigon rivelata da questo servizio shock di Fanpage.it".

"L'inchiesta pubblicata da Fanpage sul sottosegretario al Tesoro Claudio Durigon lascia davvero sgomenti e getta più di un'ombra sul lavoro dell'esponente leghista. Credo che Durigon abbia il dovere politico di chiarire quanto è emerso, per fugare ogni dubbio sul suo operato, altrimenti si dimetta", attacca su Facebook la senatrice questore del M5S Laura Bottici.

Gli episodi dell’inchiesta

Ironizza Alessandro Di Battista: "Durigon fa parte del governo dei migliori". Il deputato ex Movimento 5 Stelle, Giuseppe D'Ambrosio, chiede di fare luce su quanto rivelato dall'inchiesta, perché "sarebbe gravissimo, in quanto parliamo di uno dei partiti al governo e di un sottosegretario del governo Draghi". Un'altra ex pentastellata, la deputata Yana Ehm, scrive che "è inaccettabile che un sottosegretario al governo faccia affermazioni di quel tipo su incarichi da dare e su indagini in corso" e chiede "che si accertino i legami che lui millanta e quanto ci sia di vero sulla nomina in questione". Claudio Durigon è "il braccio destro di Salvini, dovrebbe dimettersi, altro che migliore". Le fa eco la deputata Jessica Costanzo: "Io penso che le dimissioni sarebbero dovute". Al coro di richiesta di dimissioni si aggiunge anche il parlamentare europeo del Pd, Pierfrancesco Majorino: "Ma come fa Durigon a stare al suo posto?".

1.666 CONDIVISIONI
Invia la tua segnalazione
al team Backstair
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni