Il deputato Andrea Colletti, coordinatore della componente l'Alternativa C'è alla Camera, ha annunciato che presenterà un'interrogazione parlamentare ai ministri dell'Economia, Daniele Franco, e della Giustizia, Marta Cartabia, dopo le parole pronunciate dal leghista Claudio Durigon e svelate dall'inchiesta Follow the money di Fanpage. Il deputato ex Movimento 5 Stelle ha spiegato: "Da un'ottima inchiesta giornalistica pubblicata sul sito Fanpage veniamo a scoprire che il sottosegretario all'Economia Claudio Durigon, ripreso con una telecamera nascosta, sostiene di non aver paura degli sviluppi sul caso dei 49 milioni confiscati alla Lega dalla procura di Genova perché, dice testualmente: quello che fa le indagini sulla Lega lo abbiamo messo noi".

Secondo Colletti, quelle pronunciate da Durigon sono "parole inquietanti e gravissime". Per questo motivo ha annunciato: "Presenterò un'interrogazione affinché il ministro dell'Economia Daniele Franco venga al più presto a riferire in Parlamento sull'operato del suo sottosegretario e una alla ministra della giustizia Cartabia sullo sviluppo delle indagini che riguardano il partito di Matteo Salvini". E poi ha attaccato direttamente il protagonista: "In ogni caso Durigon dovrebbe dimettersi per le sue parole e per tutta una serie di rapporti opachi a lui riconducibili emersi dall'inchiesta di Fanpage".

Il deputato si riferisce alla frase pronunciata da Durigon, con cui il sottosegretario al Tesoro fa capire al suo interlocutore che le indagini dei pm sui famosi 49 milioni della Lega non lo preoccupano affatto. È lo stesso deputato del Carroccio a rivendicare di aver nominato lui, con il suo partito, il generale della Guardia di finanza che sta indagando proprio sul caso dei fondi alla Lega. A richiedere le dimissioni di Durigon da sottosegretario all'Economia è anche l'europarlamentare del Pd, Pierfrancesco Majorino, che su Twitter scrive: "Ma come fa Durigon a stare al suo posto?".

Invia la tua segnalazione
al team Backstair