1.598 CONDIVISIONI
3 Novembre 2021
11:19

I No Vax si presenteranno alle prossime elezioni politiche: nasce il “Movimento per la Libertà”

“Nasce oggi il Movimento per la libertà! Il nostro inno, le nostre Piazze, il nostro popolo, la nostra risposta! Andremo, gandhianamente, alle prossime Elezioni Politiche, a riprenderci i nostri diritti e la nostra libertà, brutalmente sottratti!”: lo scrive sui social Franco Corbelli, leader del movimento Diritti Civili, precisando che l’obiettivo è quello di “unire tutte le piazze italiane che da mesi stanno pacificamente protestando contro questa barbarie”.
A cura di Annalisa Girardi
1.598 CONDIVISIONI

Anche i No Vax si presenteranno alle prossime elezioni politiche. Lo faranno con il "Movimento per la Libertà", promosso da Franco Corbelli, leader del movimento Diritti Civili. Che sulle sue pagine social, lanciando l'iniziativa, scrive: "Una giornata storica! Nasce oggi il Movimento per la libertà! Il nostro inno, le nostre Piazze, il nostro popolo, la nostra risposta! Andremo, gandhianamente, alle prossime Elezioni Politiche, a riprenderci i nostri diritti e la nostra libertà, brutalmente sottratti! Siate tutti partecipi, protagonisti nei vostri comuni, di questo sogno di libertà e giustizia. Costruiamo insieme il futuro democratico del nostro Paese!".

Il Movimento per la Libertà è stato presentato con un breve video in cui le immagini delle piazze di protesta di questi mesi sono state affiancate da quella di Gandhi, con l'inno di Mameli in sottofondo. In una nota Corbelli ha spiegato che questo nuovo Movimento è la "risposta di popolo dopo l'ultima folle provocazione del Governo che, con uno dei suoi consulenti, dichiara di ‘voler segregare i non vaccinati' e intanto inizia a chiudere le piazze e afferma "di voler comprimere le proteste e la libertà di manifestare", come nel caso di Trieste".

L'obiettivo è quello di "unire tutte le piazze italiane che da mesi stanno pacificamente protestando contro questa barbarie, per dare voce e rappresentanza a questo popolo, agli oltre 7 milioni e mezzo di italiani che hanno scelto (per motivi di salute e/o per una legittima preoccupazione) di non farsi inoculare un siero sperimentale che non solo si sta purtroppo rivelando assai poco protettivo ma che in Europa, negli Usa e nel mondo ha procurato e fatto registrare (nel periodo post vaccinazione) decine di migliaia di decessi oltre a milioni di gravi reazioni avverse".

Per poi concludere rilanciando l'impegno: "Da Trieste alla Sicilia continueremo intanto la battaglia pacifica e tra un anno daremo la prima importante risposta, presentando il nostro simbolo, espressione della società civile, alle prossime elezioni politiche". E chiedendo "a tutti coloro (dai personaggi più o meno noti e famosi, dei vari settori, alla gente comune) che da mesi stanno coraggiosamente lottando contro questo Green pass per il lavoro, ricattatorio e indegno di un Paese civile (infatti, all'infuori dell'Italia, non è stato adottato in nessun'altra Nazione del mondo!) di essere protagonisti attivi di questa fondamentale battaglia gandhiana".

1.598 CONDIVISIONI
Bassetti: "Avremmo dovuto mettere obbligo vaccinale 6 mesi fa, ma i politici volevano i voti No Vax"
Bassetti: "Avremmo dovuto mettere obbligo vaccinale 6 mesi fa, ma i politici volevano i voti No Vax"
Obbligo vaccinale, per il governo le sanzioni previste per i No Vax sono gravose
Obbligo vaccinale, per il governo le sanzioni previste per i No Vax sono gravose
Primario di rianimazione scrive ai No Vax: "Ciò che sta accadendo è troppo. Non siamo vostri nemici"
Primario di rianimazione scrive ai No Vax: "Ciò che sta accadendo è troppo. Non siamo vostri nemici"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni