9.983 CONDIVISIONI
Opinioni
Processo sulla morte di Stefano Cucchi
12 Novembre 2018
19:50

Fico porta il film su Cucchi alla Camera, Salvini declina l’invito: “Non ho tempo”

Il presidente della Camera, Roberto Fico, ha organizzato a Montecitorio una proiezione del film sul caso di Stefano Cucchi, “Sulla mia pelle”, per la giornata di martedì. All’evento non parteciperà il ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini. “Domani sono molto impegnato” ha risposto il leader del Carroccio.
A cura di Charlotte Matteini
9.983 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Processo sulla morte di Stefano Cucchi

Il presidente della Camera, Roberto Fico, ha organizzato a Montecitorio una proiezione del film sul caso di Stefano Cucchi, "Sulla mia pelle", per la giornata di martedì. Nel corso dell'evento saranno presenti il regista Alessio Cremonini e Ilaria Cucchi, sorella del geometra pestato dopo un arresto e morto dopo giorni di agonia in un ospedale romano. La presentazione del film sarà trasmessa in diretta webtv sul sito della Camera. All'evento non parteciperà il ministro dell'Interno e vicepremier Matteo Salvini. "Domani sono molto impegnato" ha risposto il leader del Carroccio a chi chiedeva lumi su una sua possibile partecipazione alla proiezione. "Il presidente della Camera fa le sue scelte", ha aggiunto parlando dell’iniziativa. Ma il film lo ha visto? "Non ho molto tempo per andare al cinema", ha replicato Salvini concludendo.

Solo poche settimane fa, il ministro dell'Interno ha invitato Ilaria Cucchi al Viminale per un incontro privato: "La sorella e i parenti di Stefano Cucchi sono i benvenuti al Viminale. Eventuali reati o errori di pochissimi vanno puniti con la massima severità, ma ciò non può mettere in discussione professionalità e eroismo quotidiani di centinaia di migliaia di ragazze e ragazzi in divisa", disse Salvini. Ilaria Cucchi ha declinato l'invito del vicepremier sottolineando che non avrebbe incontrato Salvini se prima il ministro non si fosse scusato per le frasi su Stefano Cucchi e su di lei dette in passato: "Il giorno in cui il ministro dell'Interno chiederà scusa a me, alla mia famiglia e a Stefano allora potrò pensare di andarci, prima di allora non credo proprio”.

9.983 CONDIVISIONI
Milanese, classe 1987, da sempre appassionata di politica. Il mio morboso interesse per la materia affonda le sue radici nel lontano 1993, in piena Tangentopoli, grazie a (o per colpa di) mio padre, che al posto di farmi vedere i cartoni animati, mi iniziò al magico mondo delle meraviglie costringendomi a seguire estenuanti maratone politiche. Dopo un'adolescenza turbolenta da pasionaria di sinistra, a 19 anni circa ho cominciato a mettere in discussione le mie idee e con il tempo sono diventata una liberale, liberista e libertaria convinta.
225 contenuti su questa storia
Processo Cucchi, pene più severe in appello: 13 anni ai carabinieri Di Bernardo e D'Alessandro
Processo Cucchi, pene più severe in appello: 13 anni ai carabinieri Di Bernardo e D'Alessandro
Ilaria Cucchi: "Abbiamo venduto la casa di Stefano, troppe spese per i processi"
Ilaria Cucchi: "Abbiamo venduto la casa di Stefano, troppe spese per i processi"
Caso Cucchi, i giudici: "Lo Stato ha il diritto di fare un prigioniero, ma non di disinteressarsene"
Caso Cucchi, i giudici: "Lo Stato ha il diritto di fare un prigioniero, ma non di disinteressarsene"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni