945 CONDIVISIONI
Crisi di Governo 2022
13 Luglio 2022
10:10

Berlusconi dice che Draghi è l’ultimo presidente prima del voto, ma si può proseguire senza 5 Stelle

Il leader di Forza Italia attacca i 5 Stelle e dice che il governo può andare avanti senza di loro, poi avvisa: “Draghi sarà l’ultimo presidente del Consiglio di questa legislatura”.
A cura di Tommaso Coluzzi
945 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Crisi di Governo 2022

Draghi e poi il voto. Silvio Berlusconi ha le idee chiare: basta nuovi governi, ma soprattutto basta nuovi presidenti del Consiglio. Il leader di Forza Italia, in una lunga intervista alla Stampa, attacca il centrosinistra e il Movimento 5 Stelle, ma anche chi pensa di costruire un grande Centro. Per Berlusconi non è il momento di andare a votare, ancora. Ma se dovesse accadere lui e il suo partito sono pronti per le elezioni: "Non ci fanno paura". Una cosa è certa: "Draghi sarà l'ultimo presidente del Consiglio di questa legislatura – spiega il leader di Forza Italia – ma si può andare avanti anche senza i 5 Stelle". Insomma, più o meno in linea con ciò che dicono da giorni altri esponenti della maggioranza di governo. Uno su tutti Matteo Renzi.

E a proposito di Renzi e di chi vuole creare il grande Centro sorride: "Sarebbe l'ennesimo centro piccolo piccolo, affollato di leader senza seguito nel Paese – dice – mentre il campo largo sembra più un campo santo". Tornando al governo Draghi, Berlusconi si prende il merito di essere stato il primo ad appoggiarlo: "Abbiamo assunto l'impegno di sostenerlo lealmente fino al 2023 – spiega – Però non è possibile che un governo vada avanti se ogni giorno una delle maggiori forze politiche che dovrebbero sostenerlo si dissocia fino a non votare provvedimenti essenziali". E torna sulla sua richiesta di nuovo passaggio alle Camere: "Per questo ho chiesto un chiarimento che non è più differibile – continua – Se i 5 Stelle sono ancora nel perimetro della maggioranza si comportino di conseguenza. Se non lo sono più, lo dicano chiaramente".

Berlusconi lo ha già detto chiaramente: se i 5 Stelle non votano la fiducia al Senato per lui la strada sono le elezioni. "Se accadesse noi siamo pronti – spiega – I sondaggi sono in continua crescita e ci danno ormai stabilmente in doppia cifra". E dopo un passaggio sulla situazione economica "gravissima" e l'attacco a chi "mette in pericolo la stabilità del Paese" mentre ci sono "la guerra in Europa, l'inflazione e il costo dell'energia", conclude ancora parlando dei 5 Stelle: "Ovviamente non hanno alcun futuro e alcuna prospettiva, tanto è vero che la parte più avveduta politicamente li ha lasciati". È una strizzata d'occhio a Di Maio, e non è un caso.

945 CONDIVISIONI
342 contenuti su questa storia
Le notizie del 23 luglio sulla crisi del governo Draghi
Le notizie del 23 luglio sulla crisi del governo Draghi
Cannabis, salario minimo, aiuti: quali provvedimenti saltano con la crisi di governo e quali no
Cannabis, salario minimo, aiuti: quali provvedimenti saltano con la crisi di governo e quali no
Delmastro (Fdi) a Fanpage:
Delmastro (Fdi) a Fanpage: "Noi dalla parte dell'Ucraina, Putin festeggia quando il popolo non vota"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni