354 CONDIVISIONI
Covid 19
5 Agosto 2021
17:22

Anche alla Camera e al Senato arriva green pass ma solo per accedere a eventi e mensa, non per Aula

Dal 6 agosto anche in Parlamento diventa obbligatorio il green pass, ma solamente per accedere alle conferenze stampa, agli eventi, ai concorsi e alla biblioteca e all’archivio, non per i lavori dell’Aula e delle commissioni. Per Camera e Senato, quindi, l’applicazione della certificazione verde sarà solo parziale.
A cura di Stefano Rizzuti
354 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Il green pass arriva anche alla Camera e al Senato. Ma verrà applicato solo parzialmente: la certificazione verde sarà richiesta solamente per accedere alla mensa, alla biblioteca, alle conferenze stampa ma non all’Aula e alle commissioni. Oggi anche il Senato si è accodato alla decisione già presa alla Camera. Dal prossimo 6 agosto, quindi, a Palazzo Madama viene introdotta l’esibizione della certificazione Covid-19, seguendo le regole previste dal decreto del 23 luglio per tutta Italia. La decisione è stata presa dal collegio dei questori del Senato. La deliberazione del Senato è in linea con quella della Camera: è stata firmata dai questori Antonio De Poli, Paolo Arrigoni e Laura Bottici.

L’obbligo di certificazione verde al Senato

L’obbligo di green pass al Senato sarà previsto per: l'accesso ai servizi mensa di Palazzo Madama con consumazione al tavolo, al chiuso; per la partecipazione ad iniziative istituzionali e culturali, convegni, congressi, conferenze stampa e altri eventi aperti al pubblico e, infine, per l'accesso alla Biblioteca ‘Giovanni Spadolini' e all'Archivio storico. Entrerà in vigore a partire dal 6 agosto. Ma c’è già chi chiede che l’obbligo di green pass venga esteso anche alle funzioni del Parlamento, quindi all’accesso alle commissioni e all’Aula, come sottolinea il senatore del Pd Andrea Marcucci: “La presidente del Senato, come il presidente della Camera, facciano un passo in più. il green pass serve anche per aula e commissioni, non solo per alcuni servizi”.

Il green pass obbligatorio alla Camera

Negli scorsi giorni era stata la Camera dei deputati a introdurre l’obbligo di green pass per l’ingresso nel palazzo di Montecitorio. Anche in questo caso la misura entrerà in vigore a partire dal 6 agosto e l’obbligo varrà per i deputati ma anche per gli esterni che devono accedere alla Camera. Servirà per gli eventi, le conferenze stampa, i concorsi, l’accesso alla biblioteca e all’archivio. Ancora, l’obbligo di green pass sarà necessario anche per la mensa, essendo un servizio di ristorazione che si svolge al chiuso con consumazione al tavolo: varranno, quindi, le stesse regole dei ristoranti. Anche per la Camera restano però fuori Aula e commissioni. Va comunque sottolineato che l’obbligo di green pass verrà realmente applicato in Parlamento solamente a fine mese, considerando che dal 5 agosto va in vacanza il Senato e dal 6 agosto iniziano le ferie della Camera: il ritorno in Aula avverrà non prima del 6 settembre.

354 CONDIVISIONI
28231 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni