Scacco alla camorra a Torre Annunziata, decapitato il clan emergente Sauriello-Scarpa, anche detto quarto Sistema. Con una maxi-operazione nella notte delle forze dell'ordine sono state arrestate 12 persone. Il blitz è scattato alle prime luci dell'alba e ha visto impegnato personale della Squadra Mobile, i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli e gli agenti del Commissariato di Torre Annunziata che stanno dando esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia (DIA) della Procura della Repubblica di Napoli, nei confronti di 12 persone.

Blitz anti-camorra nella notte

Nel mirino delle forze dell'ordine 12 persone gravemente indiziate di associazione di tipo mafioso, estorsione, danneggiamento, porto e detenzione di materiale esplodente, tutti aggravati dal metodo mafioso e dalla finalità di affermare la supremazia di un nuovo clan in Torre Annunziata, denominato “Quarto sistema” o “Sauriello – Scarpa”. Un duro colpo inferto dalle forze dell'ordine alla criminalità organizzata. Gli inquirenti stanno cercando di stroncare sul nascere l'emergere di un nuovo clan ed evitare quindi il diffondersi della criminalità organizzata nella zona, oltre a contrastare gli altri fenomeni malavitosi già esistenti sul territorio. Tra i rischi, infatti, c'è quello che l'emergere di un nuovo clan possa innescare una nuova guerra di camorra. Tutte le forze dell'ordine e la magistratura sono impegnate per ripristinare la legalità nel territorio di Torre Annunziata e nei comuni circostanti a tutela della sicurezza pubblica di tutta la cittadinanza.