164 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Campi Flegrei

Rischio eruzione Campi Flegrei, a ottobre 2024 esercitazione con maxi-evacuazione della popolazione

Ad ottobre è prevista la grande esercitazione per il rischio vulcanico con l’evacuazione della popolazione dei Campi Flegrei. Saranno montati i campi con le tende.
A cura di Pierluigi Frattasi
164 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Si terrà ad ottobre 2024 la grande esercitazione per il rischio eruzione del vulcano dei Campi Flegrei. Si tratta della terza e più ampia esercitazione per testare la risposta operativa in caso di rischio vulcanico nell'ambito del Piano Nazionale Campi Flegrei che è stato già sperimentato da "Exe Flegrei 2019" e che, proprio grazie a quella esperienza, è stato aggiornato.

Dopo le esercitazioni per il bradisismo del 22 aprile (scenari 1 e 2 piano bradisismo) e del 30-31 maggio (scenario 3 piano bradisismo) – durante quest'ultima si terrà anche una evacuazione parziale della popolazione nella zona viola – il prossimo ottobre ci sarà, invece, a quanto apprende Fanpage.it, la grande esercitazione full scale per il rischio vulcanico nella caldera dei Campi Flegrei, che vedrà la partecipazione di tutto il sistema di Protezione Civile, vigili del fuoco, forze dell'ordine e 118 e altre agenzie.

Saranno montati i campi con le tende

Saranno montati i campi di Protezione Civile e dei vigili del fuoco, con i tendoni, e saranno coinvolti anche i cittadini volontari, il sistema ferroviario e tutti i servizi connessi al piano di evacuazione. Il modello è quello simile alla grande esercitazione che si è tenuta nel 2019 ai Campi Flegrei, con le persone volontarie portate via sui pullman, lungo le vie di fuga. Gli sfollati saranno portati nelle aree di accoglienza dove ci saranno i bus che, in caso di emergenza reale, li poteranno nelle regioni gemellate o in un'abitazione di loro scelta, se sceglieranno una destinazione autonoma.

Esercitazione per rischio vulcanico a ottobre 2024

Si tratta, ad ogni modo, è bene precisare, di uno scenario molto remoto. L'ipotesi di una eruzione dei Campi Flegrei ad oggi è molto lontana dalle indicazioni attuali degli scienziati, a quanto apprende Fanpage.it da fonti istituzionali. Il rischio bradisismo prevede tre scenari, classificati in base all'entità dei danni provocati dagli sciami sismici, ma non ha fasi di allerta.

Per il rischio vulcanico, invece, ci sono vari livelli di allerta. Al momento, lo stato di allerta del vulcano dei Campi Flegrei è giallo e non ci sono segnali per un aggravamento della situazione. Gli stadi successivi sono di pre-allarme (arancione) o allarme (rosso). L'evacuazione scatta già in caso di pre-allarme, ma in questa fase i cittadini possono allontanarsi solo autonomamente, con il proprio mezzo di trasporto.

164 CONDIVISIONI
265 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views