141 CONDIVISIONI
16 Settembre 2021
13:38

Festa abusiva a Quarto, neomelodico canta “La vita mia è una tarantella” e arrivano i carabinieri

Festa abusiva interrotta dall’arrivo dei carabinieri a Quarto, in provincia di Napoli: in un video si vedono i militari che arrivano proprio mentre il cantante, un noto neomelodico, sta interpretando una sua famosa canzone dal titolo “La vita mia è una tarantella”, creando un involontario effetto comico.
A cura di Nico Falco
141 CONDIVISIONI

Il cantante si esibisce sul palchetto improvvisato in strada, con gli spettatori che fanno il coro e, mentre intona "‘a vita mia è ‘na tarantella", ovvero "la mia vita è un susseguirsi di problemi", proprio in quel momento, alle sue spalle spunta un carabiniere. Musica spenta, festa finita, sanzioni in arrivo. A guardare quel video, quei pochi secondi finiti sui social, sembra quasi una scenetta preparata, una gag comica. Invece è successo davvero: quel filmato, girato nella notte tra il 14 e il 15 settembre e pubblicato su TikTok, mostra uno dei tanti concertini abusivi interrotti in questi giorni dalle forze dell'ordine tra Napoli e provincia.

È avvenuto in un cortile condominiale di via Trefole, nel popoloso comune di Quarto. Il video riprende proprio il momento esatto dell'arrivo dei carabinieri della stazione locale, intervenuti in seguito ad una segnalazione arrivata al 112 per una festa in strada con musica ad alto volume. I militari fanno capolino nell'inquadratura, tornano indietro, poi il cantante si volta, li vede, smette di cantare e la musica si spegne. Si stava festeggiando, hanno accertato i militari, il 18esimo compleanno di un ragazzo che abita nei vicinanze.

Per l'occasione era stato ingaggiato il popolare cantante neomelodico Marco Calone, che all'arrivo dei carabinieri si stava esibendo in una delle sue canzoni più conosciute, "‘A vita mia è ‘na tarantella", creando col ritornello l'involontario effetto comico. Con l'arrivo dei militari l'esibizione, per la quale non erano state richieste autorizzazioni, è stata interrotta. Identificati il cantante e l'organizzatrice, la madre del 18enne; per entrambi si sta valutando la sanzione per evento non autorizzato e per violazione alle norme anti Covid.

141 CONDIVISIONI
Carabiniere guarito dal Covid dopo ricovero scrive ai medici del Cotugno: "Mi avete salvato la vita"
Carabiniere guarito dal Covid dopo ricovero scrive ai medici del Cotugno: "Mi avete salvato la vita"
A Napoli scoperti 6 falsi dentisti: curavano i pazienti ma non avevano la laurea
A Napoli scoperti 6 falsi dentisti: curavano i pazienti ma non avevano la laurea
Violenza a Pompei, 19enne accoltellato durante una festa: è grave
Violenza a Pompei, 19enne accoltellato durante una festa: è grave
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni