Covid 19
7 Novembre 2021
15:52

Covid Campania, 780 contagi e un morto: bollettino di domenica 7 novembre 2021

Il bollettino del 7 novembre 2021 sul Coronavirus in Campania dell’Unità di Crisi: sono 780 i nuovi positivi al Coronavirus in Campania su 23.143 tamponi molecolari e test antigenici, ossia tamponi rapidi, analizzati nelle ultime 24 ore, con un tasso di positività del 3,37%. Si registra un morto. Calano i ricoveri in ordinaria, aumentano in terapia intensiva.
A cura di Pierluigi Frattasi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Sono 780 i nuovi positivi al Coronavirus in Campania su 23.143 tamponi molecolari e test antigenici, ossia tamponi rapidi, analizzati nelle ultime 24 ore, con un tasso di positività del 3,37% – cioè il rapporto tra positivi e tamponi analizzati – leggermente più alto rispetto a quello registrato ieri dello 3,15%, con 767 nuovi positivi Covid in Campania, emersi dall'analisi di 24.283 tamponi (tra molecolari e antigenici rapidi).

Questi i dati dell'ultimo bollettino dell'Unità di Crisi della Campania per l'emergenza Covid19 pubblicato oggi, domenica 7 novembre 2021, e aggiornato alla mezzanotte di ieri, sabato 6 novembre 2021. Si registra anche un morto per Covid nelle ultime 48 ore.

Report posti letto su base regionale

In calo i ricoveri Covid19 negli ospedali della Campania nei reparti dedicati. I posti occupati in terapia intensiva passano da 17 a 18 (+1) su 656 posti disponibili, mentre quelli nei reparti di degenza ordinaria passano da 268 a 266 (-2) su 3.160 posti letto disponibili tra ospedali Covid e offerta privata.

Resta elevato tuttavia il numero dei nuovi positivi: un segnale preoccupante legato anche all'avanzare del diffondersi delle varianti Covid, in particolar modo la variante Delta, in precedenza chiamata variante indiana, mentre il governatore Vincenzo De Luca venerdì ha lanciato l'allarme sul fatto che i nuovi contagi colpiscano nella maggior parte dei casi persone non ancora vaccinate. "Stiamo registrando da due settimane una tendenza all'aumento dei positivi. La metà di questi sono persone non vaccinate. E quelli che vanno in ospedale o in intensiva sono quasi al 100% non vaccinati. Ma registriamo un altro 50% di questi positivi che sono vaccinati anche con doppia dose. Questo vuol dire che la capacità di protezione del vaccino si va esaurendo col passare dei mesi. Dobbiamo prepararci a campagna di massa di vaccinazione con terza dose".

Report dei posti letto Covid:

  • Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
    Posti letto di terapia intensiva occupati: 18 (+1)
    Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)
    Posti letto di degenza occupati: 266 (-2)

(**) Posti letto Covid e Offerta privata.

29807 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni