5.079 CONDIVISIONI
20 Giugno 2022
7:42

Carabinieri in costume da bagno per arrestare il latitante della 167 di Arzano: bloccato in spiaggia

I militari dell’Arma si sono mimetizzati tra i bagnanti per arrestare Luigi Piscopo, sfuggito al blitz dello scorso aprile nel quale erano stati arrestati 27 esponenti del clan della 167 di Arzano.
A cura di Valerio Papadia
5.079 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Deve essersi sorpreso quando ha visto che alcuni uomini che si trovavano sulla sua stessa spiaggia, in costume e ciabatte, gli hanno messo le manette ai polsi: ma, pur di arrestare il latitante, i carabinieri si sono mimetizzati tra i bagnanti della spiaggia sulla quale era stato individuato Luigi Piscopo, 33 anni, sfuggito a un blitz contro il clan della cosiddetta 167 di Arzano – nella provincia di Napoli – lo scorso 25 aprile, durante il quale erano state arrestate 27 persone.

Nella calda mattinata di ieri, domenica 19 giugno, i carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno indossato il costume da bagno e si sono mimetizzati tra i bagnanti in procinto di raggiungere la spiaggia di Baia Azzurra, a Sessa Aurunca, nel Casertano. Qui, poco prima che potesse raggiungere l'arenile, i carabinieri hanno bloccato Piscopo, che insieme alla famiglia stava per concedersi una giornata al mare.

Lo scorso maggio era stato catturato un altro latitante sfuggito al blitz

Luigi Piscopo è l'ultimo dei destinatari delle ordinanze cautelare eseguite nel blitz contro il clan della 167 di Arzano lo scorso 25 aprile ad essere stato catturato. Insieme a lui, al blitz si era sottratto anche Gennaro Alterio, 31 anni, catturato poi il mese successivo. Lo scorso 21 maggio, infatti, Alterio è stato rintracciato ancora dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna, ancora su una spiaggia, in quella occasione a Vietri sul Mare, nella provincia di Salerno. Con il suo arresto, ma soprattutto con quello di Piscopo avvenuto ieri, tutti e 29 i destinatari delle misure cautelari dello scorso 25 aprile sono stati assicurati alla giustizia.

5.079 CONDIVISIONI
In spiaggia con un coltello, 14enne denunciato dai carabinieri mimetizzati tra i bagnanti
In spiaggia con un coltello, 14enne denunciato dai carabinieri mimetizzati tra i bagnanti
Negli Scavi di Pompei con lo scooter: il
Negli Scavi di Pompei con lo scooter: il "barbaro" australiano bloccato dai carabinieri e denunciato
Festa in spiaggia con 200 persone, ma la discoteca è abusiva: i carabinieri mandano tutti a casa
Festa in spiaggia con 200 persone, ma la discoteca è abusiva: i carabinieri mandano tutti a casa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni