video suggerito
video suggerito

Travolge e uccide con il furgone un 15enne in bici: Bogdan Pasca condannato a 7 anni e 4 mesi

Bodgan Pasca è stato condannato a 7 anni e 4 mesi. il 33enne aveva travolto un 15enne con il suo furgone a Garbagnate Milanese (Milano) guidando in stato di ebbrezza, senza patente e violando i limiti di velocità.
A cura di Enrico Spaccini
40 CONDIVISIONI
Il furgone di Ionut Pasca dopo l'incidente
Il furgone di Ionut Pasca dopo l'incidente

È stato condannato a 7 anni e 4 mesi di reclusione Ionut Bogdan Pasca, 33 anni, imputato di omicidio stradale per aver travolto due 15enni in bici il 17 luglio a Garbagnate Milanese (Milano). Il furgone del 33enne uccise un ragazzo e ferì la sua amica fratturandole il bacino, una gamba, una spalla e la mandibola. Lo scorso maggio il gup aveva bocciato per la seconda volta la richiesta di patteggiamento che prevedeva la stessa pena proposta in rito abbreviato dal pm Mauro Clerici: la Procura aveva chiesto una pena di 4 anni e 8 mesi.

Le indagini e la prima richiesta di patteggiamento

Le indagini hanno accertato che il 33enne, di origine romena, stava guidando il furgone in stato di ebbrezza, senza patente e andava a oltre 30 chilometri orari superiori al consentito. Inoltre, Pasca era stato già denunciato diverse volte a partire dal 2016 sempre per guida in stato di ebbrezza, tanto che era stato già sottoposto alla misura dell'affidamento in prova.

A febbraio la difesa aveva trovato un primo accordo con il pm avanzando al gup di Milano Luca Milani la richiesta di patteggiamento a 4 anni di reclusione. Secondo il giudice, però, era una pena troppo bassa considerata la gravità del reato che Pasca aveva commesso.

La seconda richiesta di patteggiamento e il processo con rito abbreviato

Così i legali del 33enne e l'accusa hanno cercato un altro accordo, proponendo alla gup Rossana Mongiardo una pena di 4 anni e 8 mesi. Tuttavia, anche questa seconda volta la giudice ha ritenuto la pena troppo bassa, facendo accedere l'imputato al processo con rito abbreviato.

Ora in udienza il pm Clerici ha chiesto di condannare Pasca a 4 anni e 8 mesi, riproponendo quindi la proposta di pena avanzata nel secondo patteggiamento. La famiglia, costituita parte civile, ha ribadito che questa non sarebbe adeguata al reato, considerando anche le varie aggravanti che andrebbero riconosciute al 33enne. Per oggi pomeriggio, giovedì 20 giugno, è attesa la sentenza.

40 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views