Simba La Rue e Baby Touche, le news sulla faida
29 Luglio 2022
11:29

Perché hanno arrestato Simba La Rue: cos’è successo con Baby Touché

Le risse, gli accoltellamenti e i sequestri: da mesi va avanti uno scontro tra la gang del rapper Simba La Rue e quella del collega Baby Touché culminato oggi con l’arresto del primo.
A cura di Ilaria Quattrone
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Simba La Rue e Baby Touche, le news sulla faida

Nella giornata di oggi, venerdì 29 luglio, è stato arrestato il rapper Simba La Rue, all'anagrafe Mohamed Lamine Saida. Il ragazzo, originario di Como, è accusato insieme ad altre otto persone di sequestro di persona, rapina e lesioni.

Le accuse fanno riferimento agli episodi di violenza verificatesi tra la banda del ventenne e quella del collega Baby Touché, originario di Padova e al secolo Amine Amagour. Tra gli arrestati ci sono sia membri della gang di La Rue che di Touché: le ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite tra le province di Bergamo, Como e Lecco.

Simba era stato già destinatario di un Daspo emesso nell'ottobre 2021 per una rissa avvenuta fuori da un locale di Milano: aveva lanciato alcune pietre all'interno della nota discoteca Old Fashion. Non è chiaro perché i due trapper si odino, ma entrambi hanno iniziato a insultarsi prima a voce e poi con aggressioni e violenze.

Gli scontri tra Milano e Pavia

A febbraio i due gruppi si sono scontrati a Milano, in zona Garibaldi: all'origine ci sarebbe stato un brano di Baby Touché. Il ragazzo avrebbe infatti insultato il rapper. In quell'occasione il gruppo di Simba avrebbe attaccato quello del rivale. Ci sarebbe stato solo un lancio di bottiglie: la rissa era stata ripresa e diventata virale sui social.

Sempre a febbraio, la gang di Touché avrebbe risposto con una rissa nella stazione di Padova. A marzo in Porta Venezia la gang di Simba avrebbero aggredito due sostenitori del rivale: li avrebbero picchiati e rapinati di un cellulare e un portafoglio.

Il sequestro di Baby Touché e l'accoltellamento di Simba La Rue

Tra l'8 e il 9 giugno Baby Touché era stato aggredito da un gruppo di ragazzi: tra loro c'era proprio Simba La Rue e il suo manager di 24 anni. Il giovane trapper è stato accerchiato, caricato su un'auto e picchiato. Il gruppo lo aveva poi ripreso con il naso sanguinante e aveva postato quelle immagini su Instagram. Dopo quei video, i sostenitori di Touché avevano giurato vendetta.

Il 16 giugno Simba La Rue viene accoltellato a Treviolo, comune in provincia di Bergamo, mentre accompagna la fidanzata a casa. Per molti quell'aggressione sarebbe stata organizzata proprio dai seguaci di Baby Touché. A favorire questa ipotesi, un video pubblicato da un presunto sostenitore del trapper padovano. Sul caso indagano ancora i carabinieri di Bergamo.

Scarcerato il trapper Simba La Rue, deve operarsi ad una gamba: andrà ai domiciliari
Scarcerato il trapper Simba La Rue, deve operarsi ad una gamba: andrà ai domiciliari
Faida tra rapper, il giudice nega i domiciliari a Simba La Rue: resta a San Vittore
Faida tra rapper, il giudice nega i domiciliari a Simba La Rue: resta a San Vittore
Cosa rischiano Simba La Rue e la sua gang se il sequestro di Baby Touché fosse falso
Cosa rischiano Simba La Rue e la sua gang se il sequestro di Baby Touché fosse falso
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni