20 Settembre 2021
7:31

Omicidio a Cesano Boscone, uomo accoltellato dal compagno dell’ex moglie: l’omicida si costituisce

Si è costituito nella notte l’uomo che ieri pomeriggio a Cesano Boscone, nell’hinterland di Milano, ha ucciso il 36enne Luigi Danesi accoltellandolo alla gola. L’omicidio è avvenuto al culmine di una lite sotto casa dell’ex moglie di Danesi, attuale compagna dell’omicida. Danesi era stato soccorso da alcuni condomini e poi portato in ospedale, ma per lui non c’è stato niente da fare.
A cura di Francesco Loiacono
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Si chiamava Luigi Danesi l'uomo ucciso ieri pomeriggio a Cesano Boscone, cittadina nell'hinterland di Milano. Le indagini dei carabinieri di Corsico e del Nucleo investigativo di Milano hanno consentito di chiarire il contesto in cui è maturato l'omicidio e di dare anche un nome e un volto al presunto responsabile: si tratterebbe dell'attuale compagno dell'ex moglie della vittima, un cittadino tunisino che si è costituito solo a tarda notte.

Il killer ha accoltellato alla gola il 36enne Danesi proprio sotto casa dell'ex moglie della vittima, in via dei Tigli, a quanto pare al culmine di una lite che sarebbe stata udita da diversi condomini. Danesi era poi stato soccorso prima dagli stessi inquilini del palazzo e poi dal 118 in condizioni disperate e trasportato in codice rosso all'ospedale Niguarda, dove però è morto poco dopo il suo ricovero.

L'omicidio al culmine di una lite tra la vittima e il suo assassino

Fin dall'inizio i carabinieri hanno escluso che si trattasse di un omicidio maturato in ambienti criminali e si sono indirizzati verso la pista di dissidi famigliari, legati alla particolare situazione sentimentale della vittima, che si era separata dalla moglie. Tutti e tre i protagonisti della vicenda hanno precedenti per droga. L'ex moglie e l'attuale compagno avevano avuto un figlio 13 anni fa, poi le loro strade si erano separate e tra i due era subentrato Danesi, che si era sposato con la donna tre anni fa in carcere. La coppia si era poi separata da qualche mese e la donna e l'ex fidanzato 56enne erano tornati a frequentarsi. La lite di ieri pomeriggio sarebbe sorta tra Danesi e l'ex moglie: poi sarebbe intervenuto l'attuale compagno della donna, che a un certo punto ha estratto un coltello colpendo alla gola il 36enne. I tentativi dei condomini, scesi nel cortile per prestare i primi soccorsi, si sono purtroppo rivelati vani così come l'intervento dei soccorritori del 118. Adesso i carabinieri e il magistrato che coordina le indagini, Silvia Bonardi, stanno interrogando l'omicida, che avrebbe confessato il delitto senza però chiarirne il movente. L'uomo è accusato di omicidio volontario.

Omicidio Laura Ziliani: "L'ex vigilessa sapeva del triangolo amoroso tra le sue figlie e Mirto"
Omicidio Laura Ziliani: "L'ex vigilessa sapeva del triangolo amoroso tra le sue figlie e Mirto"
Caso Laura Ziliani, il mistero dei materassi gettati in discarica il giorno dell'omicidio
Caso Laura Ziliani, il mistero dei materassi gettati in discarica il giorno dell'omicidio
Omicidio ex segretario provinciale della Lega, a processo il figlio: "Cadavere irriconoscibile"
Omicidio ex segretario provinciale della Lega, a processo il figlio: "Cadavere irriconoscibile"
L'assessore Maran: "Con i fondi europei ci sarà la svolta per le case popolari a Milano"
Pierfrancesco Maran è l'assessore alla Casa: quali saranno le sfide del suo mandato tra case popolari e caro affitti per il ceto medio?
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni