Fotogramma tratto dal video pubblicato online
in foto: Fotogramma tratto dal video pubblicato online

Traffico in tilt e strade bloccate. Al centro dell'incrocio un gruppo di giovani che impennano e sgasano con le loro moto, mentre un ragazzo vestito di bianco si atteggia da rapper guardando in camera. Questo quello a cui si sarebbe assistito nel pomeriggio di domenica 28 febbraio se si fosse passati per via dei Missaglia, a Milano.

Rapper blocca il traffico per girare videoclip non autorizzato

Come si vede da un video pubblicato sulla pagina Instagram "Welcome to Favelas", oltre una decina di ragazzi hanno dato vita ad un cerchio di moto che sembrano rincorrersi mentre un giovane canta su una base musicale. Il tutto senza alcuna autorizzazione. Fortunatamente per gli autisti, la follia è durata solo pochi minuti. Il tempo di due rapidi ciak e il traffico è tornato a scorrere normalmente. Molti, però, fanno notare la totale assenza di forze dell'ordine che non hanno interrotto i giovani, lasciati liberi di bloccare le strade della città senza alcun disturbo, se no quello dei clacson degli automobilisti comprensibilmente scocciati per quanto stesse accadendo. Secondo quanto riportato da MilanoToday, il protagonista del videoclip che ha mandato in tilt la circolazione sarebbe un giovane rapper agli esordi.

Pistole e droga nel video, trapper denunciato per apologia di reato

Un trapper di 28 anni è stato denunciato lo scorso ottobre a Lecco per apologia di reato dopo aver esibito pistole e machete, oltre a droga e un kalashnikov, all'interno di un suo videoclip. Il ragazzo, residente a Introbio e originario del Marocco, il cui nome d'arte è Baby Gang, ha avuto in passato problemi con la giustizia. Un altro partecipante al video è stato arrestato per droga mentre ulteriori nove presenti sono stati denunciati per porto illegale di armi e apologia di reato dagli agenti di polizia della Squadra Mobile, coordinati dalla Procura della Repubblica.