Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Aggiornamento 5 maggio 9.47: Il ragazzo è stato ritrovato sano e salvo, così come comunicato dal sindaco di Lumezzane

È scattato l'allarme a Lumezzane, paese della provincia di Brescia, dove da mercoledì 28 aprile non si trova più Mubarik Khizar, giovane di 20 anni di origini pakistane. Il ragazzo è uscito di casa nel pomeriggio del 28 e non ha più fatto ritorno, scomparendo nel nulla. A dare l'allarme è stato il nonno che lo ospita nella sua abitazione. L'anziano signore, dopo aver contattato le forze dell'ordine, ha segnalato ai carabinieri che il nipote soffre di un disturbo cognitivo. Il giovane si sarebbe allontanato dall'appartamento senza motivi specifici.

Esce di casa e scompare, si cerca il 20enne Mubarik

Immediatamente si è attivata la macchina delle ricerche che impegna sia i militari che gli uomini della Protezione civile e i vigili del fuoco. Anche il sindaco di Lumezzane Josehf Facchini ha diramato l'allerta attraverso i suoi canali social, pubblicando una foto di Mubarik e una descrizione del suo aspetto e degli abiti che indossava al momento della scomparsa: una tuta nera, un giubbotto arancione e le scarpe bianche. In tasca avrebbe pochi soldi e il suo cellulare risulta al momento spento. Secondo quanto comunicato dal primo cittadino di Lumezzane, il ragazzo è residente in Spagna ma da diversi mesi ormai abita con il nonno a Lumezzane. Come scritto dal sindaco Facchini, chiunque dovesse avere notizie o informazioni utili "è invitato a chiamare il 112 o la stazione dei carabinieri di Lumezzane al numero 030-8920222".

Anche nei vari gruppi social i cittadini di Lumezzane si sono attivati per cercare di dare una mano. Un utente, nel gruppo "Sei di Lumezzane…", ha pubblicato le foto degli elicotteri della Protezione civile che stanno controllando le aree boschive intorno al paese nella speranza di rintracciare il ragazzo sano e salvo.

Un elicottero della Protezione civile cerca Mubarik (Foto Fb)
in foto: Un elicottero della Protezione civile cerca Mubarik (Foto Fb)