Elezioni comunali Milano 2021
17 Settembre 2021
11:45

Elezioni Milano: sondaggio Winpoll, Sala al 55 per cento, Bernardo quasi 20 punti indietro

Anche per il sondaggio Winpoll per Il Sole 24 Ore alle prossime elezioni amministrative a Milano non ci sarebbe partita: Giuseppe Sala raggiunge il 55 per cento dei voti staccando di quasi 20 punti lo sfidante del centrodestra, Luca Bernardo al 35,9 per cento. Anche al ballottaggio la forbice sarebbe comunque troppo larga: il candidato del centrosinistra raccoglierebbe il 63,7 per centro contro il 36,3 per cento del pediatra appoggiato da Salvini e Meloni.
A cura di Simona Buscaglia
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni comunali Milano 2021

Anche il sondaggio Winpoll per Il Sole24Ore non lascia molto spazio ai dubbi: la vittoria del candidato sindaco di centrosinistra, nonché sindaco uscente, sembra scontata e Beppe Sala sarebbe il prossimo primo cittadino di Milano con il 55,5 per cento dei voti contro un Bernardo fermo al 35,9 per cento. Una riconferma di mandato ma anche una sconfitta per il centrodestra più marcata dell’ultima tornata elettorale dove l’avversario di Sala, Stefano Parisi, venne battuto al ballottaggio ma con poco scarto. Qui invece, anche in un ipotetico ballottaggio, la vittoria per Bernardo sembrerebbe lontana: Sala sarebbe al 63,7 per centro contro il 36,3 per cento del pediatra appoggiato da Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Sicuramente il Partito democratico, al momento primo partito in città, secondo il sondaggio al 26,3 per cento, ha il suo peso in questa battaglia per la poltrona più ambita a Palazzo Marino. Il centrosinistra governa il capoluogo lombardo da dieci anni e sembrano lontani soprattutto i fasti di Forza Italia, che oggi si ferma a un 8,1 per cento di consensi. La candidata Layla Pavone rimarrebbe al  3 per cento, un risultato inferiore a quello delle scorse elezioni dove il Movimento Cinque Stelle aveva raccolto il 10 per cento di preferenze.

Per la lista Sala consensi al 17,9 per cento, vittoria anche al ballottaggio

La personalità del "sindaco influencer", come è stato chiamato più volte, forse ha comunque fatto gioco. La lista personale di Giuseppe Sala, che alle scorse elezioni aveva comunque ottenuto un7,7 per cento, oggi nel sondaggio viene stimata al 17,9 per cento. Sembra poi avere un peso, guardando i numeri soprattutto per gli elettori del centrodestra, il cosiddetto voto disgiunto, ovvero chi al consiglio comunale vota per una lista di centrodestra e poi preferisce indicare come sindaco Sala piuttosto che Bernardo. In questo meccanismo ballerebbero circa 4 punti. La coalizione Sala raggiunge comunque il 51 per cento mentre quella Bernardo arriverebbe al 40 per cento. Gli astenuti e i dubbiosi si fermano invece al 26 per cento. Nel centrodestra invece la Lega si attesterebbe al 14,4 per cento e Fratelli d’Italia al 9,6 per cento. Anche a un eventuale ballottaggio il distacco di Beppe Sala rimane importante: 63,7 per cento contro il 36,3 per cento di Bernardo.

113 contenuti su questa storia
Ballottaggio elezioni Nerviano tra Cozzi e Colombo: gli orari per votare
Ballottaggio elezioni Nerviano tra Cozzi e Colombo: gli orari per votare
Milano, Comazzi (Forza Italia): "La giunta Sala creata ad arte per non mettere in ombra il sindaco"
Milano, Comazzi (Forza Italia): "La giunta Sala creata ad arte per non mettere in ombra il sindaco"
Monica Romano, prima consigliera transgender a Milano: "Mi impegnerò contro ogni tipo di violenza"
Monica Romano, prima consigliera transgender a Milano: "Mi impegnerò contro ogni tipo di violenza"
Esplosione nello studio dentistico, 3 ustionati: ferita una bambina
Esplosione nello studio dentistico, 3 ustionati: ferita una bambina
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni