"Ne stiamo discutendo amichevolmente e pensiamo che in questo momento sia meglio fare due proposte perché in questi anni è stata anche diversa la proposta dell'idea di città": a dirlo è stato il sindaco di Milano Giuseppe Sala rispondendo alle domande dei giornalisti relativamente elle elezioni comunali che si svolgeranno a Milano in autunno.

Sala: Cercherò di interpretare le esigenze di Milano

Il primo cittadino – a margine di un evento che si è svolto oggi – ha poi ribadito di essere stato il primo a dire che, a livello nazionale e di Governo, sarebbe stato giusto stare con i Cinque Stelle. Per Sala però a livello locale sarebbe meglio percorrere due strade diverse: "Io cercherò di interpretare al meglio le esigenze di Milano. Con loro ci parlo ma credo che si sia d'accordo che è meglio portare ognuno la propria proposta della città".

Salta il nome di Albertini come candidato sindaco del centrodestra

In questi giorni poi Gabriele Albertini ha annunciato che non sarà il candidato sindaco del centrodestra a Milano. L'ex sindaco – che è stato primo cittadino dal 1997 al 2006 – ha infatti affermato di rinunciare per "motivi famigliari". Il suo nome era spuntato tra i possibili papabili soprattutto dopo alcune foto che lo ritraevano a bere un caffè con il leader della Lega Matteo Salvini che aveva infatti appoggiato la sua candidatura. A tal proposito si è espresso anche Sala: "Le sue sembrano parole abbastanza decisive. Ha avuto tanto tempo per pensarci e, da quanto lo conosco io, credo abbia preso una decisione definitiva". Il centrodestra quindi è ancora senza il nome dello sfidante di Beppe Sala.