Elezioni politiche del 2022 in Italia
5 Agosto 2022
08:17
AGGIORNATO05 Agosto

Le notizie del 5 agosto sulle elezioni politiche 2022

Ieri sera è tornato a parlare il presidente Draghi, che ha detto che – in sostanza – un'Agenda Draghi non esiste, ma che è fatta di risposte pronte ai problemi dei cittadini. Nel frattempo nel centrosinistra che Letta sta cercando di costruire, il Pd si dice "fiducioso" dopo l'incontro con Europa Verde e Sinistra Italiana. Bonelli e Fratoianni si sono presi altre 48 ore per riflettere e decidere se entrare in coalizione con dem e Calenda. Pippo Civati, in un'intervista a Fanpage.it, annuncia la sua candidatura. Il centrodestra è già più avanti e lavora al programma: ieri è uscita una prima bozza, che parte dalla collocazione atlantista ed europeista della coalizione.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 2022 in Italia
05 Agosto
22:26

I Verdi: ok all'accordo con il Pd

"La Direzione Nazionale ritiene, come già deciso dal Consiglio Federale nazionale del 25 luglio, che l'unica alleanza che possa contrastare efficacemente la destra estrema in Italia sia quella, pur con tutte le differenze che sono note, di un fronte democratico a partire dal Pd". E' il dispositivo approvato all'unanimità oggi dalla Direzione nazionale di Europa Verde-Verdi, che si è riunita questo pomeriggio. "Per questo motivo la Direzione nazionale ritiene non percorribile un'alleanza con il M5s esprimendo, nel contempo, rammarico per il non raggiungimento di un accordo tecnico più ampio che includesse anche il M5s. Riteniamo strategica l'alleanza con Sinistra Italiana con cui abbiamo dato vita ad un progetto politico che sta riscuotendo importanti consensi e sostegni. Insieme a Sinistra Italiana ci sentiamo impegnati a valutare comunemente l'evolversi dell'attuale situazione politica". Lo affermano i due co-portavoce di Europa Verde, Angelo Bonelli e Eleonora Evi, che sono in stretto contatto con il Segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni.

A cura di Antonio Palma
05 Agosto
21:52

Di Maio: "Non accetteremo altri attacchi nella coalizione"

"Ci aspettiamo pari dignità e rispetto dentro la coalizione, non accetteremo altri attacchi e discriminazioni da parte di nessuno. Serve una coalizione unita e larga e lavoreremo in maniera costruttiva, ma non deve venir meno il rispetto". Lo ha detto Luigi Di Maio, capo politico di Impegno Civico dopo le critiche.

A cura di Antonio Palma
05 Agosto
19:46

Renzi ci riprova: "In caso di dietrofront di Calenda con Pd costruiamo insieme terzo polo"

In caso di dietrofront di Calenda con il Pd, "non c'è ombra di dubbio: chi vuole darci una mano a costruire il terzo polo, è il benvenuto. Siamo disponibili ma è indecente vedere quello che sta accadendo in queste ore". Lo ha dichiarato il leader di Italia viva, Matteo Renzi, ospite al Tg4. "Siamo in presenza del più grande regalo alla Meloni, dovrebbe mandare un mazzo di fiori a Letta. Le nostre proposte cercheranno di mettere una pezza sugli errori del centrosinistra".

A cura di Annalisa Cangemi
05 Agosto
19:38

Pd: "Confermiamo patto con Azione e Più Europa, coalizione sia larga, anche con Si e Verdi"

"Noi continuiamo a lavorare per una coalizione più larga e plurale. Vogliamo confermare l'accordo con Azione e Più Europa. E in serata il segretario Letta incontrerà Bonelli e Fratoianni. L'intenzione è chiudere entro domani tutto il quadro. Il tempo sta scadendo". Lo affermano fonti del Nazareno.

A cura di Annalisa Cangemi
05 Agosto
19:30

Adriano Panzironi fonda un partito: si chiama Per Rivoluzione Sanitaria

Il discusso giornalista Adriano Panzironi, guru del regime alimentare ‘Life 120', composto anche da integratori venduti da una sua stessa società, e che promette di far vivere fino a 120 anni oltre che di curare diverse patologie, scende in politica e fonda un partito. Si chiama "Per Rivoluzione Sanitaria" ed è stato costituito oggi, nello studio romano del notaio Enzo Becchetti.

"Dobbiamo essere promotori di una rivoluzione che decapiti letteralmente l'attuale dirigenza sanitaria, per sostituirla con persone finalmente capaci e coscienziose" ha detto, in una nota, Panzironi che attende "il suo primo banco di prova alle elezioni del 25 settembre prossimo". Intanto, come annuncia lui stesso, si è già attivato per la raccolta delle firme a sostegno delle liste dei candidati, che scatterà il 10 agosto. Il simbolo del partito di Panzironi è destinato a far discutere: un cerchio tricolore, sormontato dal nome del leader e con, al centro, una ghigliottina, la lama affilata pronta ad abbattersi sui "condannati". E, sulla parte bassa del cerchio, il claim "Per Rivoluzione Sanitaria".

La ghigliottina secondo Adriano Panzironi "vuole evidenziare che non vi può essere rivoluzione e quindi vero cambiamento con le mezze misure, i compromessi e i pannicelli caldi: così come accadde con quella francese del 1789, "Per Rivoluzione Sanitaria" farà cadere molte "teste", per permettere la crescita democratica delle istituzioni pubbliche dell'Italia attraverso l'applicazione di quello che, finora e a causa della classe politica, è rimasto lettera morta, ovvero l'articolo 32 della Costituzione italiana". 

A cura di Annalisa Cangemi
05 Agosto
19:02

Bocche cucite dopo il nuovo incontro Pd-Azione-Più Europa, Calenda: "Nulla da dire"

L'accordo con il Pd regge? "Non ho veramente niente da dire". Risponde il leader di Azione Carlo Calenda al termine dell'incontro con il segretario Pd Enrico Letta.

A cura di Annalisa Cangemi
05 Agosto
18:34

Sugli sbarchi Meloni non cambia idea: "Si affrontano con il blocco navale"

"Il tema degli sbarchi si deve affrontare col blocco navale, che altro non è che una missione europea, da concordare con le istituzioni europee, per trattare insieme alla Libia la possibilità che si fermino i barconi in partenza, l'apertura in Africa degli hotspot, la valutazione in Africa di chi ha diritto a essere rifugiato e di chi è irregolare, la distribuzione dei veri profughi e rispedire indietro gli altri. Occorre smetterla di considerare profughi e irregolari la stessa cosa: è una falsità costruita in questi anni dalla sinistra". Lo ha detto la leader di FdI, Giorgia Meloni, a Studio Aperto.

A cura di Annalisa Cangemi
05 Agosto
17:59

I Verdi mettono un punto all'alleanza con il M5s: "Non percorribile"

Questo il dispositivo approvato oggi dalla Direzione nazionale  di Europa Verde-Verdi, che si è riunita questo pomeriggio: “La Direzione Nazionale ritiene, come già deciso dal Consiglio Federale nazionale del 25 luglio, che l’unica alleanza che possa contrastare efficacemente la destra estrema in Italia sia quella, pur con tutte le differenze che sono note, di un fronte democratico a partire dal Pd. Per questo motivo la Direzione nazionale ritiene non percorribile un’alleanza con il M5S esprimendo, nel contempo, rammarico per il non raggiungimento di un accordo tecnico più ampio che includesse anche il M5S. Riteniamo strategica l’alleanza con Sinistra Italiana con cui abbiamo dato vita ad un progetto politico che sta riscuotendo importanti consensi e sostegni. Insieme a Sinistra Italiana ci sentiamo impegnati a valutare comunemente l’evolversi dell’attuale situazione politica.” Lo comunicano i due co-portavoce di Europa Verde, Angelo Bonelli e Eleonora Evi, che sono in stretto contatto con il Segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni.

A cura di Annalisa Cangemi
05 Agosto
17:50

Meloni: "Potrei essere la prima donna a guidare l'Italia, onore e fardello"

"Sì, i sondaggi dicono che Fdi potrebbe vincere le prossime elezioni con la coalizione di centrodestra" nell'ambito del quale è stabilito che "il partito che nella coalizione vince può esprimere il premier. Io sono il leader di quel partito e quindi in base ai sondaggi -ma vedremo quando gli italiani votato- potrei diventare la prima donna alla guida del governo italiano nella nostra storia e ciò per me sarebbe assolutamente un grande onore, così come lo è il fatto di essere la prima donna a guidare un partito politico europeo, quello del Conservatori europei". Lo ha detto la leader Fdi Giorgia Meloni, in un'intervista alla tv americana Fox News.

"Guidare una grande nazione come l'Italia – ha aggiunto – è un grande onore ma porta con sé un fardello: l'Italia sta fronteggiando una situazione non facile e tutti lo sanno, guerra in Europa, inflazione, problemi con il gas, di forniture di elettricità. Potremo avere una stagione difficile e la nostra campagna è ‘dire agli italiani la verità' e non promettere nulla che non possiamo mantenere". 

A cura di Annalisa Cangemi
05 Agosto
17:43

Nuovo incontro tra Letta e Calenda in corso

Nuovo incontro oggi tra il segretario Pd, Enrico Letta, e Carlo Calenda dopo le tensioni delle mattinata all'interno del centrosinistra.

A cura di Annalisa Cangemi
05 Agosto
17:22

Civati di nuovo in campo: "Mi candido se la sinistra smette di discutere di cose che non esistono"

Il fondatore di Possibile, Pippo Civati, annuncia in un'intervista a Fanpage.it il suo ritorno: "Non ho mai negato di poterlo fare, non faccio il prezioso. Mi sono dedicato ad altro, ho la serenità d'animo di chi ha da fare anche al di fuori dal Parlamento. Dopodiché, a determinate condizioni, se si desse a Possibile un ruolo riconoscibile, dignitoso e rappresentativo, certo mi farebbe piacere farne parte".

Poi aggiunge: "Sempre che Calenda non ce l'abbia con me…Carlo, si scherza, è una battuta".

A cura di Annalisa Cangemi
05 Agosto
16:28

Letta: "Impegniamoci per i giovani, no stage gratuiti, sì difesa dell'ambiente"

"Ieri a Tarquinia confronto con centinaia di giovani al Revolution Camp. La politica li ignora, trascura climate change e diritti poi si meraviglia dell'astensione. Ascoltiamoli, impegniamoci per loro: no stage e tirocini gratis, sì a difesa di sviluppo e ambiente con Fitfor55". Lo scrive su Twitter il segretario del Pd, Enrico Letta.

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
16:10

"L'Italia non può tentennare sulla politica estera", dice Giorgia Meloni

Nel programma del centrodestra ci sarà la posizione sullo scenario internazionale. "Assolutamente sì, per FdI è un elemento dirimente, particolarmente importante in questa fase, in cui non possiamo consentire che l'Italia possa tentennare", ha detto la leader di FdI a Studio aperto, su Italia 1: "È fondamentale per la nostra nazione dimostrare serietà, lealtà, uno standing alto, anche per poter meglio rivendicare i suoi interessi nello scacchiere internazionale, su una presenza diversa e maggiore nel Mediterraneo, sulle compensazioni legate alle sanzioni. La base per difendere il proprio interesse nazionale è dimostrarsi credibili".

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
16:01

Vertice in casa Sinistra Italiana: "Il Pd dica cosa pensa delle dichiarazioni di Calenda"

Serie di incontri via Zoom e in presenza per i vertici di Sinistra italiana che, in queste ore, riunisce segreteria nazionale, direzione e assemblea nazionale. Al centro il "profondo disagio" per le modalità dell'accordo fra Pd e Azione e le valutazioni sulle proposte del PD in merito al rapporto con l'alleanza rossoverde. E' quanto viene riferito da fonti di Sinistra italiana. "Intanto, aspettiamo di capire cosa pensa il Pd delle dichiarazioni di Calenda che, di fatto, chiede di escluderci dalla coalizione". L'esito delle valutazioni di Si è atteso fra stasera e domani.

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
15:14

La lista della deputata No vax Sara Cunial per le prossime elezioni politiche

Nella lista Vita fondata dalla deputata Cunial c'è di tutto: No Paura Day, Movimento 3V, No 5G. I candidati sono "contro la museruola e i sieri sperimentali" e il programma se la prende con la didattica a distanza, la teoria gender e il "neocolonialismo dell'immigrazione clandestina".

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
15:05

Boldrini: "Salvini fa campagna elettorale da Lampedusa? Disco propaganda rotto, trovi altro"

"Le visite di Salvini per strumentalizzare i migranti? A marzo in Polonia: rispedito a casa dal sindaco che gli ricorda l'amicizia con Putin. Ad agosto a Lampedusa: fischi, nessuna folla plaudente ad accoglierlo. Il disco ormai si è rotto, trovi altro per la sua propaganda". Lo scrive su Twitter Laura Boldrini, deputata del Pd e Presidente del Comitato della Camera sui diritti umani nel mondo.

A cura di Annalisa Cangemi
05 Agosto
14:45

Elezioni, Salvini rilancia il Ponte sullo Stretto di Messina

Secondo il leader della Lega, Matteo Salvini, il Ponte sullo Stretto di Messina "è un'opera fondamentale, irrinviabile e irrinunciabile che porterebbe l'Italia nel mondo con il suo genio". Rispondendo a una domanda dei cronisti nel corso della sua conferenza stampa a Lampedusa, Salvini ha inoltre ricordato che l'opera "sarebbe interamente pagata dai privati". Il progetto è uno dei punti del programma di governo del centrodestra.

A cura di Annalisa Cangemi
05 Agosto
14:39

Alternativa scioglie accordo con Italexit

"Il quadro di possibile accordo elettorale fra Alternativa e Italexit è sciolto. Laddove c'era un consenso di fondo su una serie di importanti nomi da presentare come candidati, nella composizione in dettaglio delle liste presentata da Italexit abbiamo riscontrato la presenza – anche in ruoli di capolista – di candidati organici a formazioni di ispirazione neofascista". È quanto si legge in una nota di Alternativa.

A cura di Annalisa Cangemi
05 Agosto
13:48

Salvni: "Io al Viminale? Ambisco a coordinare tavolo dei ministri"

"La mia ambizione è che nel centrodestra che vincerà la Lega abbia un voto in più degli altri e quindi, al massimo, coordinerò il tavolo dei ministri". Così il leader del Carroccio, Matteo Salvini, rispondendo a Lampedusa a una domanda dei cronisti, che gli chiedevano se non stesse ragionando già da ministro dell'Interno. "Anche qualora facessi il premier avrei un occhio particolare ai temi della sicurezza, che non hanno un colore politico", ha aggiunto Salvini ricordando che anche da premier, eventualmente, seguirebbe "con attenzione il tema dell'antimafia e dell'agenzia dei beni confiscati alle mafie". 

A cura di Annalisa Cangemi
05 Agosto
13:32

Salvini: "Ministri Economia, Esteri, Giustizia e Infrastrutture vanno scelti prima del voto"

"Ripeto l'invito che farò agli alleati: almeno i tre o quattro incarichi principali di governo, e cioè l'Economia, gli Esteri, la Giustizia, e le Infrastrutture, dovrebbero avere un nome, un cognome e un volto prima del voto". Così il leader della lega, Matteo Salvini, a Lampedusa, nel corso di una conferenza stampa.

A cura di Annalisa Cangemi
05 Agosto
13:27

Salvini: "Cingolani di nuovo ministro? Ne sarei felice"

"Ne sarei felice". Così il leader della Lega Matteo Salvini ha risposto a una domanda dei giornalisti in un punto stampa a Lampedusa, a proposito dell'indiscrezione uscita oggi secondo cui il ministro Roberto Cingolani potrebbe essere anche in un possibile governo di centrodestra. "Non credo che lui abbia tessere di partito in tasca, non è della Lega, ma se fosse a disposizione ne sarei felice", ha concluso.

A cura di Annalisa Cangemi
05 Agosto
13:13

Movimento 5 Stelle, verso le parlamentarie il 16 agosto

Martedì 16 agosto è la data su cui si sta ragionando per tenere le parlamentarie del Movimento 5 stelle. Lo confermano più fonti all'interno del M5s. A quanto si apprende, una decisione definitiva non è ancora stata presa su quando effettuare la consultazione online degli iscritti sulle autocandidature che potranno essere presentate dalle 14 di oggi fino alle 14 di lunedì 8 agosto.

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
13:08

Cosa dicono i sondaggi politici sulle elezioni del 25 settembre

L’ultimo sondaggio di BiDiMedia dà in crescita la coalizione guidata da Letta, con il Pd che scavalca Fratelli d’Italia e si prende il primo posto nelle intenzioni di voto. Ma per vincere le elezioni del 25 settembre il centrosinistra ha bisogno del campo largo, il vecchio sogno (irrealizzabile) di Letta.

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
12:45

Il ministro Patuanelli: "Il nuovo governo dovrà aiutare le aziende"

"È evidente che il nuovo governo che verrà dovrà prevedere per il 2023 e per gli anni successivi un incremento delle risorse molto ingente per aiutare le aziende". I duecento milioni stanziati alle aziende per l'emergenza siccità con il decreto aiuti non sono una cifra congrua per il ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli, che in un intervista oggi a Radio 24 ha ricordato che "il fondo di solidarietà nazionale agisce ex post, cioè prima si deve attendere la fine dello stato di calamità e quindi dell'evento calamitoso, poi si interviene". "Noi – ha aggiunto – abbiamo allocato, per il 2022, 200 milioni perché riteniamo di non essere in grado di quantificare entro il 2022 tutto il resto dei danni, perché è un evento che purtroppo continua a dare effetti".

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
12:26

"Spero che chi non vuole andare a votare il 25 settembre cambi idea", dice Salvini

"Spero che chi non vuole andare a votare il 25 settembre perché ‘non cambia niente' cambi idea. Io prometto quello che so di poter mantenere perché l'ho già realizzato, come: flat tax, stop sbarchi, pace fiscale, legittima difesa e stop a legge Fornero. Ora la parola torna agli italiani, la Lega c'è". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, dall'isola di Lampedusa dove ha fatto visita ieri all'hotspot, pubblicando un post sui suoi canali social.

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
12:07

Calenda al Pd: "Con noi il 'volemose bene' non funziona, abbiamo un patto, decidete"

"Il terzismo alla volemose bene con noi non funziona. Avete firmato un patto. NATO, rigassificatori, equilibrio di bilancio, revisione rdc, agenda Draghi. Dall’altro lato c’è una dichiarazione al minuto contro tutto questo. Chiarite. Punto", scrive su Twitter Carlo Calenda rispondendo a Dario Franceschini del Pd.

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
11:40

Una commissione d'inchiesta sui "danni da reazione avversa da vaccino", la proposta di FdI

Politici, tecnici e sub commissari dovranno pagare se colpevoli”, annuncia il deputato Cirielli di Fratelli d’Italia, proponendo di istituire una commissione d’inchiesta sulle reazioni avverse ai vaccini Covid durante la prossima legislatura.

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
11:36

Di Maio contro Calenda: "Sta solo disgregando la coalizione di centrosinistra"

Dopo essere partito dal "grande centro", il leader di Azione Carlo Calenda è diventato un "gregario" della coalizione di centrosinistra. Così in una nota Luigi Di Maio, capo politico di Impegno Civico. "Di conseguenza, capisco le sue difficoltà a spiegare, anche ai nuovi arrivati del suo partito e al suo elettorato, che alla fine si candida nel centrosinistra", ha spiegato Di Maio. "Sorprende, però, che alla fine proprio Calenda – che si innalza a paladino dell'anti-grillismo – nelle sue dichiarazioni e nei suoi tweet sia diventato il più estremista di tutti", ha detto il capo politico di Impegno Civico. "Con questo atteggiamento sta solo disgregando la coalizione di centrosinistra prima ancora che si formi, facendo un regalo alle destre. Ovviamente Calenda può fare quello che vuole, ma con meno arroganza e più rispetto", ha detto Di Maio.

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
11:10

Salvini vuole reinserire il servizio militare obbligatorio

Il leader della Lega è tornato a proporre di reinserire il servizio militare obbligatorio per i giovani, per “educare” i ragazzi e “insegnargli il rispetto”.

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
10:50

Berlusconi promette mille euro per i contratti di apprendistato e praticantato

Quando vinceremo le elezioni porteremo a mille euro "i contratti di apprendistato e praticantato e le pensioni per almeno tredici mensilità". Lo ha detto il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi a ‘Radio Montecarlo'. Serve un "aiuto a chi vuole assumere, quindi totale detassazione e decontribuzione. E stiamo pensando anche di sterilizzare l'Iva sui prodotti di prima necessità", ha concluso Berlusconi.

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
10:32

Calenda: "Non c'è spazio per Sinistra e Verdi nella nostra coalizione"

"Direi che abbiamo raggiunto un punto di chiarezza. Mi pare del tutto evidente che c’è una scelta netta da fare per il ⁦Pd⁩ che ha siglato un patto chiaro con noi che dice l’opposto. A queste condizioni per quanto ci concerne non c’è spazio per loro nella coalizione", ha scritto su Twitter il leader di Azione, Carlo Calenda, in merito alle dichiarazioni di Nicola Fratoianni.

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
10:30

Fratoianni: "L'agenda Draghi non esiste, povero Calenda dovrà comprarsene un'altra"

"Agenda Draghi? Non esiste. Lo ha detto Draghi stesso. Povero Calenda, deve correre in cartoleria a comprarsene un’altra. Noi intanto lavoriamo per un’Italia più giusta e più verde", ha scritto su Twitter il leader di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni.

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
10:28

Renzi a Berlusconi: "Caro Silvio, per le elezioni ti dico no grazie"

"Per le elezioni? Caro Silvio, no grazie". Così, parlando Rtl 102.5, il leader di Iv, Matteo Renzi si è rivolto al presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi. "Non partecipiamo al centrodestra – ha aggiunto – perché c'è chi ha sempre votato contro Mario Draghi. Siamo stati e saremo dalla parte di Draghi. Ho ascoltato ieri Berlusconi, l'ho ascoltato con piacere. Lo ringrazio per avermi detto che sono intelligente". "Ho grande rispetto per lui – ha proseguito Renzi –. Anzi, lo dico: bisognare avere il coraggio di non attaccare gli avversari. Il M5S l'ha fatto troppo spesso in questi anni".

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
10:08

Calenda dice che lo Ius scholae è "una cosa normale"

"Lo Ius scholae è normale. Dobbiamo tenere altissima la guardia su flussi incontrollati ed avere una immigrazione regolare che rispetti le norme e che va aiutata ad integrarsi". Lo dice Carlo Calenda di Azione.

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
09:51

Tabacci: "Non si fa politica con i veti, specie ad personam"

"Non si fa politica con i veti, specie ad personam". A dirlo è Bruno Tabacci, sottosegretario alla presidenza del Consiglio e cofondatore con Luigi Di Maio di Impegno civico. Intervistato da Qn, aggiunge che i veti sono sbagliati "a maggior ragione se si tratta di chi ha sostenuto lealmente il governo dal primo all' ultimo giorno e addirittura ne è protagonista". Il riferimento è a Luigi Di Maio. "Non si può dire mi piace il governo Draghi e disprezzare il suo ministro degli Esteri – dichiara Tabacci -. Ci possono essere divergenze, ma la politica impone la ricerca di mediazioni". In sintesi, "serve rispetto tra tutti". Il sottosegretario è sempre stato un estimatore del premier Mario Draghi. Ecco perché lo rivuole a Palazzo Chigi. "Se il centrosinistra vincerà e noi avremo un buon risultato – dichiara –, sarebbe utile per il Paese proporre al presidente della Repubblica il nome di Mario Draghi come miglior presidente del Consiglio". Non è affatto scontato che il 25 settembre vinca il centrodestra. "Queste elezioni riserveranno sorprese – assicura il cofondatore di Impegno Civico -: fossi in chi ha scommesso sul voto anticipato non starei tranquillo. Due mesi non basteranno a far dimenticare agli italiani quello che è successo".

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
09:29

Calenda: "Abbiamo fatto una scelta sofferta ma di responsabilità"

"Abbiamo fatto una scelta di responsabilità molto sofferta ma a condizioni nette. Non siamo disponibili a rivedere nessun punto di quanto sottoscritto. Ogni giorno vediamo aggiungere alla coalizione un partito zattera e iniziative incoerenti con quanto definito. Anche basta". Lo scrive su Twitter il segretario di Azione Carlo Calenda. "Della sorte di Di Maio, D'Incà, Di Stefano e compagnia non ce ne importa nulla. Al contrario, prima tornano alle loro professioni precedenti meglio è per il paese. E per quanto concerne l'agenda o è quella di Draghi o è quella dei no a tutto. Chiudiamo questa storia ora", aggiunge. "C'è una ambivalenza che tormenta la sinistra dalla sua origine: riformismo o massimalismo. Una scelta mai compiuta fino in fondo che ha determinato contraddizioni e sconfitte. L'accordo sottoscritto dal Pd è una scelta. Può essere cancellata ma non annacquata. Decidete", conclude Calenda.

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
09:01

Renzi: "Il miglior alleato di Meloni è Letta"

"In questa campagna elettorale Letta è il migliore alleato della Meloni. La destra oggi è nettamente in vantaggio, la sinistra per fermarla avrebbe dovuto fare delle proposte serie e una alleanza seria, invece si è messa in testa di costruire una marmellata indistinta con delle proposte che non vanno contro la Meloni ma la blindano". Lo ha detto il leader di Italia Viva, Matteo Renzi a ‘Radio Anch'Io'. "Letta aveva due alternative. La prima era la grande alleanza contro la destra, allora doveva caricare anche i Cinque Stelle, cosa che sarebbe stata folle. La seconda era un patto repubblicano sull'agenda Draghi. Se lo fai con chi dice noi dell'agenda Draghi non vogliamo saperne è evidente che non è credibile".

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
08:41

Della Vedova (+Europa): "Il patto con Verdi e Sinistra alla fine si farà"

"Non voglio interferire, ma immagino che il negoziato andrà a buon fine. Anche perché scegliere i Cinque Stelle produrrebbe contraccolpi a sinistra. Conte non è Melenchon". Lo dice in una intervista a Repubblica Benedetto Della Vedova, segretario di +Europa."Purtroppo" con Renzi "non si sono create le condizioni", ma – assicura Della Vedova – "se il Pd volesse riaprire il confronto non metteremmo becco"."Abbiamo stretto soltanto un patto elettorale, non abbiamo ricostituito l'Ulivo – afferma – Abbiamo cercato un punto di incontro con Letta negli uninominali: conoscendo l'interlocuzione Pd con Si e Verdi non abbiamo messo veti sui partiti".In merito ai rigassificatori, inseriti nella lettera al Pd, il segretario di +Europa spiega: "Si tratta di due rigassificatori flottanti, decisi dal governo Draghi per affrontare l'emergenza. Mica una provocazione. Se avessimo voluto, ce n'erano di temi così. Azione ha il nucleare nel suo programma".

A cura di Tommaso Coluzzi
05 Agosto
08:20

Elezioni 25 settembre 2022, le notizie di oggi 5 agosto in diretta

Il centrodestra sta lavorando senza sosta al programma, che dovrebbe chiamarsi "Italia Domani", per presentarlo il prima possibile – e in maniera unitaria – ai suoi elettori. Salvini intanto vola a Lampedusa e fa campagna elettorale dall'isola rispolverando il tema che più lo ha identificato negli ultimi anni: l'immigrazione. Nel frattempo nel centrosinistra si litiga ancora: Fratoianni e Bonelli prendono tempo dopo l'incontro con Letta, anche se dal Nazareno si dicono "fiduciosi" su una chiusura imminente dell'accordo con i rossoverdi, mentre Di Maio chiede rispetto per tutti i partiti.

A cura di Tommaso Coluzzi
158 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni