Covid 19
8 Gennaio 2022
08:07
AGGIORNATO08 Gennaio

Le notizie dell’8 gennaio sul Coronavirus

Le ultime notizie e gli aggiornamenti sul Covid in Italia e nel mondo di sabato 8 gennaio 2022.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
08 Gennaio
22:45

Record di contagi Covid nello stato di New York, oltre 90mila nuovi casi

Record di contagi Covid nello stato di New York nelle ultime 24 ore, con oltre 90mila nuovi casi. I decessi sono stati 154 e i ricoveri quasi 12mila, col sistema ospedaliero in crescente emergenza.

A cura di Ida Artiaco
08 Gennaio
22:39

Vaccini, oltre 500mila bambini 5-11 anni hanno ricevuto la prima dose

Sono 503.182 (13,76%) i bambini tra i 5 e gli 11 anni che hanno ricevuto la prima dose di vaccino anti Covid. È quanto emerge dal report del Commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle ore 19:52. Sono invece 670 i bambini che hanno già completato il ciclo vaccinale, mentre quelli guariti al massimo da 6 mesi sono 146.939.

A cura di Annalisa Cangemi
08 Gennaio
22:32

Le province italiane con il maggior numero di casi Covid

Quali sono le province che oggi hanno fatto registrare il maggior numero di casi Covid-19 in Italia? La prima è quella di Milano, seguita da Roma e Torino. Tra le più “virtuose” ci sono quelle di Nuoro e Isernia.

A cura di Ida Artiaco
08 Gennaio
22:23

In Toscana tamponi a prezzo calmierato da lunedì: la nuova ordinanza

I test antigenici rapidi e molecolari in Toscana saranno a prezzo calmierato a partire da lunedì 10 gennaio. Nella Regione il costo del tampone antigenico rapido non potrà superare il prezzo massimo di 15 euro, mentre il tampone molecolare non potrà costare più di 80 euro.

Sono tenuti ad applicare questi prezzi calmierati tutte le strutture sanitarie private, le strutture sanitarie private autorizzate o accreditate con il servizio sanitario nazionale, nonché tutti gli altri soggetti autorizzati dalla Regione alla somministrazione di test antigenici rapidi e molecolari. L'indicazione è contenuta in un'ordinanza, già alla firma del presidente Eugenio Giani, che entrerà in vigore da lunedì.

"Il diffondersi della variante Omicron ha fatto crescere a dismisura la richiesta dei tamponi antigenici rapidi e molecolari, tanto da determinare il coinvolgimento di strutture non solo pubbliche e un aumento dei prezzi, che non possiamo più tollerare – ha dichiarato Giani – Con questa ordinanza antisciacallaggio intendo garantire, al meglio delle nostre possibilità, l'accesso ai tamponi, in modo uniforme e soprattutto equo, a tutti i cittadini. Queste nuove tariffe dovranno essere rispettate. È indecoroso che si speculi sulla salute e sulle preoccupazioni dei nostri cittadini in uno dei periodi più difficili che ci troviamo a vivere per l'emergenza sanitaria Covid".

A cura di Annalisa Cangemi
08 Gennaio
21:55

Toti: "In Liguria test guarigione gratuiti e in farmacia"

"In Liguria i tamponi antigenici per chi ha avuto il Covid e deve certificare la guarigione per uscire dall'isolamento saranno gratuiti e si potranno fare anche in farmacia. Una misura di buonsenso che aiuterà i cittadini in questo momento complicato di alta circolazione del virus". Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, ad integrazione della delibera firmata ieri e in vigore da lunedì 10 gennaio. Toti, che ringrazia i farmacisti "per la disponibilità dimostrata" sottolinea quanto sia "fondamentale per la capillarità delle farmacie su tutto il territorio così da semplificare la vita dei cittadini ed evitare spostamenti più lunghi a chi deve accertare la propria guarigione". Lunedì inoltre la Giunta regionale approverà una delibera per stabilire la gratuità dei test rapidi di fine dell'isolamento. In questi casi l'ordinanza autorizza l'uscita dalla propria casa per recarsi nel centro più vicino dove effettuare il test rapido, adottando tutte le precauzioni necessarie (utilizzo di un mezzo proprio, indosso della mascherina Ffp2, rigoroso rispetto del distanziamento).

A cura di Ida Artiaco
08 Gennaio
21:49

Le Regioni che rischiano la zona arancione entro due settimane

Sono dieci le regioni che nelle prossime due settimane potrebbero avere numeri tali da superare le soglie per entrare nella zona arancione, due si avvicinano invece al giallo e la provincia autonoma di Bolzano potrebbe tornare nella zona bianca. Lo indicano le analisi del matematico Giovanni Sebastiani, dell'Istituto per le Applicazioni del Calcolo ‘M.Picone', del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr), basate sui dati dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) relativi alla capienza dei ricoveri nei reparti ordinari e nelle terapie intensive al 7 gennaio. Si avvicinano alla zona arancione Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Marche, Piemonte, Sicilia, Toscana, Valle d'Aosta e Liguria; vanno invece verso il giallo Puglia e Sardegna.

A cura di Ida Artiaco
08 Gennaio
21:39

Calcio, Napoli: "Zielinski positivo al Covid, aveva giocato contro la Juventus"

"In seguito al giro di tamponi effettuato questo pomeriggio al gruppo squadra è emersa la positività al Covid-19 di Piotr Zielinski". È quanto ha comunicato su Twitter il Napoli Calcio, aggiungendo che "il calciatore, regolarmente vaccinato, ha rispettato rigidamente nei giorni scorsi il protocollo medico relativo a tutti i comportamenti da adottare per evitare la diffusione del virus. Piotr è asintomatico e osserverà il periodo di isolamento presso il proprio domicilio".

A cura di Ida Artiaco
08 Gennaio
21:34

Record di casi Covid nelle Filippine, oggi 26.458 contagi e 265 morti

Nuovo record di casi di Covid nelle Filippine dove sono stati registrati in 24 ore 26.458 contagi e il tasso di positività è balzato al 43,7%. I decessi sono stati 265 mentre le autorità hanno smentito le voci di un "lockdown totale".

A cura di Ida Artiaco
08 Gennaio
20:59

Scuola, Bianchi conferma: "Tutti in classe da lunedì"

Il ministro dell'Istruzione Bianchi conferma a SkyTg24 che non ci sarà alcun rinvio per la ripresa delle lezioni: "Diamo la possibilità ai ragazzi di essere più controllati. Fuori dalla scuola gli studenti si incontrano e sono in grado di contagiare".

A cura di Ida Artiaco
08 Gennaio
20:30

Emilia-Romagna, bimbo di un anno ricoverato per Covid: è il figlio di un assessore

Il figlio di un anno dell'assessore regionale al turismo dell'Emilia-Romagna Andrea Corsini è ricoverato in ospedale con il Covid. Lo ha annunciato la moglie di Corsini e madre del piccolo, la giornalista Margherita Barbieri. La famiglia vive a Ravenna.

Il bambino dovrà stare in osservazione per 24 ore per alcuni valori che riguardano il fegato. "Essendo io vaccinata con terza dose – ha scritto Barbieri su Facebook, precisando di essere in attesa dell'esito del tampone – secondo le regole attuali, sarei dovuta andare a lavorare e lasciare i bambini con qualcun altro che chiaramente si sarebbe preso il Covid. E io avrei rischiato di infettare altre persone continuando ad uscire, senza obbligo di quarantena. Si continuano a sottovalutare gli effetti del Covid e delle nuove varianti sui bambini, su quelli non vaccinati. Si dà per scontato che tanto ai bambini non fa nulla. E questo assolutamente non è vero. Non dà gravi conseguenze nella maggior parte dei casi, ma non è sempre così. E ora i casi nei bambini con la riapertura delle scuole aumenteranno. Serve sapere di più, informare le famiglie sugli effetti di queste nuove varianti, a breve avremo centinaia di bimbi contagiati. Mio figlio ha un anno e non ha potuto vaccinarsi, ma chi può vaccini i propri figli".

A cura di Annalisa Cangemi
08 Gennaio
20:15

Di Maio appena guarito dal Covid: "Non c'è spazio per strane teorie, unico antidoto il vaccino"

"Non c'è spazio per strane teorie, qui ci sono solo la salute e la scienza, ed un unico antidoto al virus: il vaccino". Lo ha scritto sulla sua pagina Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, appena guarito dal Covid.

"In molti mi state scrivendo, vi ringrazio per tutti questi messaggi e per il pensiero che mi state dedicando. Sono stato positivo al covid, ma voglio tranquillizzarvi: sto bene, il mio ultimo tampone è negativo e già da domani tornerò a lavorare in presenza al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale", ha scritto il ministro Cinque Stelle.

"L'aumento dei contagi, anche causato dalla variante Omicron, ci deve spingere ad alzare ancora di più il livello di guardia. Il virus è silente e si trasmette con velocità, per questo vi prego di fare attenzione e di vaccinarvi. Tutelate voi stessi, le persone care e il prossimo. È la vita stessa che va tutelata. Non c'è spazio per strane teorie, qui ci sono solo la salute e la scienza, ed un unico antidoto al virus: il vaccino. È grazie a questa arma che si riescono a contenere il covid e i suoi effetti più gravi. Sensibilizziamo più persone possibili".

A cura di Annalisa Cangemi
08 Gennaio
20:05

Positivo il ministro D'Incà: in isolamento in casa, con sintomi lievi

Il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D'Incà è risultato positivo al Covid-19. Si è infettato nonostante avesse già fatto la terza dose, ed è in isolamento nella sua casa di Belluno da qualche giorno. D'Incà, che ha qualche sintomo blando della malattia, nei prossimi giorni si sottoporrà al test molecolare per verificare se il virus è regredito.

A cura di Annalisa Cangemi
08 Gennaio
19:45

Green Pass obbligatorio in carcere per i colloqui con i detenuti

Obbligo di Green pass per i familiari dei detenuti che entrano in carcere per colloqui in presenza. È una delle misure anti Covid del decreto di gennaio, pubblicato in Gazzetta ufficiale.

A cura di Ida Artiaco
08 Gennaio
19:36

Covid in Francia, oggi quasi 304mila nuovi casi

Oggi sono stati registrati in Francia oltre 300mila casi positivi in ​​24 ore, precisamente 303.669, di contro ai 219.126 di sabato scorso. Altri 143 i morti. Negli ospedali vi sono state 1.485 nuove ammissioni che portano l'attuale numero dei ricoverati covid a 21.721. Ieri il totale era di 21.605 e sette giorni fa 18.811. In terapia intensiva i malati covid sono 3.821, ieri erano 3.815 e una settimana fa 3.650.

A cura di Ida Artiaco
08 Gennaio
19:33

Tar della Campania a De Luca: "Presenti ulteriori documenti sulle scuole"

Il Tar della Campania ha chiesto alla Regione di presentare ulteriori documenti per poter decidere sul ricorso presentato da alcuni genitori contro l'ordinanza del presidente De Luca con la quale si dispone la sospensione dell'attività didattica in presenza causa del Covid.

A cura di Ida Artiaco
08 Gennaio
19:29

Studio Usa: il Covid aumenta rischio di diabete nei bambini

Secondo un nuovo studio effettuato dai CDC americani, i bambini che hanno contratto il Covid-19 sono maggiormente esposti a rischio di diagnosi di diabete di tipo 1 o 2.

A cura di Ida Artiaco
08 Gennaio
19:19

In Piemonte la variante Omicron sfiora 50% casi

La presenza della variante Omicron, in Piemonte, sfiora il 50% dei casi di contagi da Covid. Lo comunica la Regione sulla base delle analisi sulla diffusione della variante nell'ultima settimana.

A cura di Ida Artiaco
08 Gennaio
18:35

Pregliasco: "Finito l'inverno resteranno pochi suscettibili al virus"

"Non dico che arriveremo all'immunità di gregge, ma a una situazione in cui, finito l'inverno, la gran parte di noi sarà in qualche modo contagiata e resterà solo una piccola quota di persone suscettibili". A spiegarlo all'Adnkronos Salute è Fabrizio Pregliasco, virologo dell'università degli Studi di Milano. "Io ritengo che si arriverà a una situazione come quella che vediamo per le influenze normali, in cui una grossa parte della popolazione alla fine della stagione in qualche modo non è più suscettibile. Rimarrà sempre una quota di persone scoperte, vuoi perché infettate all'inizio o vaccinate da più tempo. Queste persone diventeranno pian piano suscettibili e altre onde", più piccole, "come quelle di un sasso lanciato in uno stagno, dobbiamo immaginare di doverle subire anche nel futuro".

A cura di Ida Artiaco
08 Gennaio
18:25

Nel mondo 2 milioni di casi Covid al giorno, ma diminuiscono i decessi

Nella prima settimana dell'anno, nel mondo sono stati registrati in media oltre due milioni di casi di Covid al giorno, il doppio dell'ultima settimana del 2021, ma i decessi sono scesi ai minimi da ottobre 2020, con una media di 6.237 vittime quotidiane. Lo riferisce Afp, secondo cui tra l'1 e il 7 gennaio i nuovi contagi quotidiani sono stati in media 2.106.118. La soglia di un milione era stata superata solo una settimana prima.

A cura di Ida Artiaco
08 Gennaio
18:06

Burioni: "Con Omicron vaccino è come allacciare le cinture ma più efficace"

"Con Omicron vaccinarsi è come mettere il casco o allacciarsi le cinture. Però immensamente più efficace". Lo ha scritto su Twitter Roberto Burioni, virologo del San Raffaele di Milano, a commento dei dati ISS del 7 gennaio.

A cura di Ida Artiaco
08 Gennaio
17:59

Sono 1.557 i pazienti in terapia intensiva, 58 più di ieri

Ancora in aumento i ricoveri Covid. Al momento sono 1.557 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 58 più di ieri. È quanto emerge dal bollettino diffuso dal ministero della Salute sull'andamento della pandemia in Italia.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
17:43

Bollettino Italia: oggi 197.552 nuovi contagi e 184 morti

Sono 197.552 i nuovi contagi nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 108.304. Le vittime sono invece 184, in calo rispetto a ieri, quando erano state 223.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
17:34

Covid Regno Unito: 146.390 nuovi casi e 313 morti 

Casi di contagio Covid in calo in Gran Bretagna. I dati delle autorità sanitarie riportano 146.390 nuovi positivi nelle ultime 24 ore contro i 178.250 di ieri. In aumento invece il numero dei decessi, pari a 313 dai precedenti 229. Sono complessivamente 1.227.000 i positivi nel Paese nell'ultima settimana, il 10,6% in più dalla settimana precedente.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
17:21

Calcio, Lega serie A: per due turni solo in 5mila allo stadio

L'assemblea della Lega calcio di serie A – apprende l'ANSA – ha appena approvato all'unanimità una delibera che autolimita dal 16 gennaio per due turni a 5.000 spettatori il massimo di presenze negli stadi per contrastare l'emergenza Covid. In queste occasioni saranno chiusi i settori ospiti.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
17:04

Vaccini Covid, ieri triplicate prime dosi a over 50: è la fascia interessata dall'obbligo vaccinale

Ieri sono state somministrate 65 mila prime dosi di vaccino, un valore del 60% superiore rispetto alla media giornaliera registrata nella settimana precedente. Lo evidenzia la struttura del commissario Francesco Figliuolo. Con riferimento alla fascia di età over 50, quella interessata dall'obbligo vaccinale introdotto dal nuovo decreto, il dato di ieri – pari a 15.239 – rappresenta il triplo di quello medio registrato nei sette giorni precedenti, pari a circa 5.500 prime somministrazioni al giorno.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
16:57

La circolare del ministero alle scuole sulle regole per la quarantena

Il ministero dell’Istruzione ha inviato alle scuole una nota su come applicare le nuove regole per la quarantena in classe in caso di casi positivi al Covis-19. Qui spieghiamo cosa viene specificato.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
16:45

Scuola, Presidi: lunedì si stima il 10% del personale assente

"Stimiamo che lunedì potrebbero essere assenti 100.000 dipendenti della scuola su un milione – tra docenti e personale Ata – ovvero un 10% del totale, per le più svariate questioni legate a Covid, quarantene, vaccini eccetera". Lo dice all'ANSA il presidente dell'associazione nazionale presidi Antonello Giannelli precisando "che per ovvi motivi si tratta di numeri  Stimati approssimativamente e che saranno verificati una volta aperte le scuole".

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
16:32

In Sicilia ritorno a scuola rinviato a giovedì, Musumeci: "Rivedere posizione su dad"

"Registro la unanime posizione di rettori, dirigenti scolastici, rappresentanti sindacali e delle associazioni familiari, che ci chiedono di farci interpreti con il governo nazionale della necessità di rivedere la attuale posizione sulla possibile scelta della didattica a distanza come strumento di accompagnamento temporaneo verso la piena didattica in presenza". Lo dice in una nota il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, dopo la decisione di far slittare il rientro a scuola dopo le vacanze a giovedì prossimo, utilizzando, scrive Musumeci, "i nostri poteri di autonomia primaria sul calendario scolastico".

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
16:19

Manifestazioni no Green pass e no vax: a Torino nasce il "Comitato di Liberazione Nazionale" 

Nasce a Torino quello che si definisce il "Comitato di Liberazione Nazionale" dei no vax e no pass. Lo ha annunciato in piazza Castello, dove sono presenti qualche migliaia di persone, Ugo Mattei, giurista tra i ‘teorici' del movimento, che definisce la giornata di oggi "importante ed emozionante perché segna un momento di svolta della protesta". Il ‘Cnl' vorrebbe emulare, ha spiegato Mattei, i movimenti e partiti che diressero e coordinarono la Resistenza contro gli occupanti tedeschi nell'ultima fase della seconda guerra mondiale.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
16:01

Covid Campania, oggi 13,364 contagi, ricoveri in aumento

Sono 13.364 i nuovi casi di Covid-19 emersi ieri in Campania dall'analisi di 119.138 test. La percentuale di test positivi sul numero totale di test analizzati è pari all'11,21%. Nel bollettino odierno diffuso dall'unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 9 nuovi decessi. Prosegue l'aumento di ricoveri di pazienti Covid in regione: sono 74 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva (4 in più rispetto a ieri) su un totale di 702 posti letto di terapia intensiva disponibili su base regionale (occupato il 10,5% dei posti letto), sono 961 i pazienti Covid ricoverati nei reparti di degenza (+32 rispetto al dato diffuso ieri).

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
15:42

Covid Lazio, oggi 14,850 casi positivi

Nel Lazio oggi si registrano 14850 nuovi casi positivi. Sono stati processati i risultati di 29341 tamponi molecolari e 83610 tamponi antigenici, per un totale di quasi 113mila test. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 13,1 per cento. I decessi registrati nelle ultime 24 ore sono stati 6.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
15:29

Il ministro Di Maio ha avuto il Covid: "Già guarito, sta bene"

Anche il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha avuto il Covid ma è già guarito e "sta bene". Dopo aver contratto il virus nel periodo natalizio, a quanto si apprende, il titolare della Farnesina nelle ultime 24 ore ha effettuato il test che ha dato esito negativo. "Sta bene, da domani sarà al Ministero", confermano dal suo staff.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
15:10

Covid Emilia Romagna, 14.901 casi e 27 morti

Sono in calo i casi di positività registrati in Emilia-Romagna: nelle ultime 24 ore, infatti, sono stati individuati 14.901 casi, sulla base di oltre 68mila tamponi. Continua la crescita dei ricoverati e si contano 27 morti.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
14:54

Bassetti: "Con Omicron gli inglesi hanno raggiunto l'immunità di gregge"

"Chi ha visto prima di noi la variante Omicron crescere in maniera importante, come il Regno Unito, oggi si trova il 98% della popolazione che é in qualche modo protetta almeno dalle forme più impegnative, tra vaccinati e chi è venuto in qualche modo in contatto col virus. Diciamo che gli inglesi hanno raggiunto l'immunità di gregge, quella superiore al 95%, alla quale speriamo di arrivare presto anche noi": lo ha detto Matteo Bassetti, il direttore della Clinica di Malattie infettive all'ospedale San Martino di Genova, intervenuto a "Buongiorno Benessere" su Rai1.

A cura di Annalisa Girardi
08 Gennaio
14:42

Renzi: "Chiudere scuole e lasciare aperto tutto il resto fa male al cuore"

"Dobbiamo evitare isterie e catastrofismo sulla comunicazione del Covid. Dobbiamo convivere con il virus ancora per mesi. L'unico dato che dobbiamo seguire con attenzione è quello delle terapie intensive. Le scuole vanno lasciate aperte: quelli che alla prima difficoltà chiudono la scuola lasciando aperto tutto il resto dimostrano di non avere a cuore il futuro dei nostri figli. Ma al contrario considerano l'educazione un bene non primario, un valore sacrificabile. Fa male al cuore pensare di lasciare aperto tutto per chiudere le scuole": lo ha detto il leader di Italia Viva, Matteo Renzi.

A cura di Annalisa Girardi
08 Gennaio
14:38

Pregliasco: "No a nuovo lockdown, ma misure chirurgiche potrebbero essere necessarie"

"Un ‘riedizione' del lockdown totale del 2020 non è sostenibile, ma chiusure chirurgiche potrebbero essere necessarie e dobbiamo pensarci metterci in questa ottica e avere il più possibile comportamenti responsabili per evitarlo": lo ha detto il virologo Fabrizio Pregliasco. "Dobbiamo avere un comportamento di buonsenso. Tutto dipende dalla modalità con cui gestiamo questo momento. Dobbiamo farlo con buonsenso e progressione. E le prossime settimane, fino alla fine del mese di gennaio, saranno decisive", ha aggiunto.

A cura di Annalisa Girardi
08 Gennaio
14:29

In Alto Adige 2,229 contagi giornalieri: nuovo record dall'inizio della pandemia

Nuovo record di contagi Covid nella Provincia autonoma di Bolzano. In Alto Adige, infatti, sono stati registrati 2.229 casi, mai così tanti se ne erano contati in un solo giorno dallo scoppio della pandemia, e un decesso.

A cura di Annalisa Girardi
08 Gennaio
14:18

Crisanti dice che non serve un lockdown come quello del 2020, ma che vanno riviste alcune regole

"No, non credo che oggi sia necessario un lockdown come quello di cui abbiamo avuto bisogno nel 2020", ma "chiederei una ragionevole rivisitazione o aggiornamento delle regole": lo ha detto il virologo Andrea Crisanti all'Adnkronos parlando dell'impennata dei contagi e della variante Omicron. "Oggi la maggior parte delle persone è vaccinata e nelle persone vaccinate la variante Omicron sembra dare una sintomatologia tutto sommato lieve. È chiaro che il problema di questa variante è che, essendo così infettiva, lascia esposti tutti i fragili e i non vaccinati", ha aggiunto.

A cura di Annalisa Girardi
08 Gennaio
14:08

Con Omicron impennata della curva mondiale: a gennaio circa 2 milioni di casi al giorno

L'effetto di Omicron sulla curva dei contagi può essere stimato in una media settimanale di oltre 2 milioni di casi giornalieri in tutto il mondo. È l'ultima stima della Afp che ha analizzato i numeri della prima settimana dell'anno: in circa 10 giorni i casi sono raddoppiati, con picchi di +270% in Paesi come Sudafrica e Botswana, ma la maggior parte dei casi si è comunque registrata in Europa.

A cura di Annalisa Girardi
08 Gennaio
13:53

Scuola, Giannelli: "Ancora in attesa di ricevere le mascherine Ffp2"

"Le scuole sono ancora in attesa di ricevere le preannunciate forniture di mascherine Ffp2 da parte della struttura commissariale. Inoltre, malgrado le nostre richieste dei giorni scorsi, non risultano ancora pubblicati i dati effettivi sulle classi in dad, sulle unità di personale sospeso e sul numero di dipendenti e di alunni in quarantena. Numeri che, temiamo, cresceranno nei prossimi giorni". Lo ha detto il presidente dell'Associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli, al termine della riunione dei sindacati della scuola con il capo dipartimento del ministero dell'Istruzione.

A meno di 48 ore dalla riapertura delle scuole dopo le vacanze natalizie, i presidi lanciano un nuovo allarme. "Già in queste ore, il numero di studenti positivi, in alcune scuole, ha raggiunto l'ordine delle decine e addirittura centinaia e questo rende quasi impossibile attuare le procedure previste", avverte Giannelli, sottolineando che il sistema sanitario difficilmente riuscirà a sostenere i ritmi dei tamponi agli studenti che saranno necessari nei prossimi giorni.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
13:35

Covid Umbria, oggi 3.775 contagi e 14 nuovi ricoveri

Fanno registrare 14 ricoveri in più e un'altra vittima i dati giornalieri della Regione sull'andamento della pandemia in Umbria, aggiornati a sabato 8. I ricoverati negli ospedali umbri sono ora 204, il 7,4 per cento in più in un giorno. I posti occupati in terapia intensiva sono 12 (quattro in più). Le vittime salgono complessivamente a 1.522: sono 18 dall'inizio del nuovo anno. Nelle ultime 24 ore sono state certificate 1.663 guarigioni e i nuovi contagi accertati sono 3.775. Gli attualmente positivi salgono a 34.014 (più 6,6 per cento). Nell'ultimo giorno sono stati analizzati 20.593 test antigenici e 5.922 tamponi molecolari. Il tasso di positività sul totale è pari a 14,23 per cento (era 23,2 ieri e 15 per cento il 6 gennaio).

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
13:20

Covid Toscana, oggi 15.892 contagi e 8 morti

Sono 15.892 in più rispetto a ieri i nuovi casi positivi in Toscana (4.470 confermati con tampone molecolare e 11.422 da test rapido antigenico), che portano a 486.482 i casi registrati dall'inizio della pandemia . I nuovi casi sono il 3,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. Oggi sono stati eseguiti 17.526 tamponi molecolari e 57.726 tamponi antigenici rapidi, di questi il 21,1% è risultato positivo.  Oggi si registrano 8 nuovi decessi: 5 uomini e 3 donne con un'età media di 76,8 anni.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
13:06

Variante Delta ancora predominante ma Omicron in aumento in Italia

La variante Delta questa settimana è ancora la variante predominante di Sars-CoV-2 in Italia, "ma la diffusione della variante Omicron è in rapido aumento". A dirlo, l'Aggiornamento nazionale sull'epidemia dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss).

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
12:56

Anelli (Fnomceo): "Chiudere gli stadi e ridurre temporaneamente gli spettacoli"

“Chiudere gli stadi, ridurre temporaneamente gli spettacoli: in questa fase c’è bisogno non dico di un lockdown, ma di una riduzione dei luoghi di incontro della gente”. Lo dice il presidente della Fnomceo, la Federazione degli Ordini dei Medici, Filippo Anelli, intervistato da Rosanna Magnano per i Gr di Radio24. “L’obbligo di vaccinare i cinquantenni, che è una prospettiva molto buona, ha tempi piuttosto lunghi. Noi avremmo bisogno invece di provvedimenti che raffreddino oggi la curva e che ci consentano di andare verso una situazione di normalità”, ha spiegato. E sulle scuole: “Rinviare l’apertura della scuola poteva essere una misura di buon senso: stiamo dicendo soltanto che a giugno il virus non ci sarà come non c’è stato nei due precedenti anni; quindi, le lezioni potevano essere allungate di quindici giorni a giugno”. Da modificare, secondo il presidente Fnomceo, anche il sistema delle “Regioni a colori”. “Il meccanismo dei colori – ha sottolineato – è tarato principalmente sulla capacità degli ospedali di reggere. Ora però serve dare una risposta ai pazienti che sono a casa: il meccanismo dei colori dovrebbe anche tenere conto degli indicatori della diffusione del virus, soprattutto di quelli che mostrano un non funzionamento del tracciamento. Questo darebbe il senso di una risposta a una variante che, per fortuna, perché siamo in larga parte vaccinati, non dà grandi effetti: una parte tra il 18 e il 20% è sintomatica. Anche a questi cittadini bisognerà dare una risposta in termini assistenziali. Oggi la medicina generale è fortemente messa sotto pressione per l’altissimo numero di persone che si rivolgono ai propri medici”.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
12:43

Lʼinfermiera della foto simbolo: "Multa da 100 euro per chi non si vaccina? Mi sento presa in giro"

"La multa da 100 euro per gli over 50 che non si vaccinano? A caldo mi sono sentita proprio presa in giro. Per noi infermieri non è stato fatto niente dal governo, non ci è stata riconosciuta nessuna identità, siamo diventati anche bersaglio dellʼodio dei no vax". A parlare a Tgcom24 è Martina Benedetti, infermiera di Marina di Massa che il 12 marzo 2020 pubblicò il suo viso segnato dalla mascherina. "L'atteggiamento verso di noi è cambiato agli inizi della seconda ondata. Prima ci chiamavano eroi, poi i movimenti negazionisti hanno cominciato a prenderci di mira. Quando è stato introdotto il vaccino abbiamo ricevuto anche minacce di morte". "Nel nostro reparto ci aspettiamo nuovi ricoveri – continua l'infermiera – in terapia intensiva il 70% dei pazienti non è vaccinato. Quello che non è ancora chiaro è che il vaccino protegge dalla forma grave della malattia".

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
12:23

I ricoveri in TI per Covid sono 25,6 volte più numerosi nei non vaccinati rispetto a chi ha avuto tre dosi

I ricoveri nelle unità di terapia intensiva per Covid-19 sono 25,6 volte più numerosi nei non vaccinati rispetto a coloro che hanno avuto tre dosi di vaccino. Lo indica l'Aggiornamento nazionale sull'epidemia in Italia dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss). Il tasso di ricovero nelle terapie intensive è pari a 23,1 ogni 100.000 abitanti per i non vaccinati, a 1,5 ogni 100.000 per i vaccinati da oltre 120 giorni, a 1 ogni 100.000 per vaccinati da meno 120 giorni e 0,9 ogni 100.000 per i vaccinati con la dose booster.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
12:12

Ilaria Capua spiega perché con Omicron anche i vaccinati si infettano di più rispetto a prima

Ilaria Capua sul Corriere della Sera: “La novità è che Omicron si avvia a diventare un nuovo sierotipo di Sars- CoV-2. Significa che è sufficientemente distante dal ceppo originale Wuhan e dai suoi immediati discendenti che evade una parte della risposta immunitaria”.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
11:57

Bassetti: "È necessario fare la terza dose di vaccino ai ragazzi di 12-15 anni"

"Conviene ed è necessario fare la terza dose" ai ragazzi di 12-15 anni. Perché "completa il primo ciclo vaccinale" anti-Covid "e porta le difese a un livello tale che ci consente di coprire meglio soprattutto la variante Omicron, oltre alla Delta". È il parere di Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive all'ospedale San Martino di Genova, intervenuto a ‘Buongiorno Benessere' su Rai1. "La terza dose è fondamentale – ha sottolineato l'infettivologo – chi non l'ha fatta la vada a fare. I ragazzi di 12-15 anni hanno avuto da poco l'approvazione da Aifa" per il booster. "Adesso con il ritorno a scuola si organizzino i genitori per far fare loro la terza dose. E parlino con i pediatri per vaccinare i bimbi più
piccoli di 5-11 anni. È un'opportunità che deve essere colta".

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
11:45

Tito Boeri: "L'obbligo vaccinale con multa da 100 euro rischia di essere un boomerang"

L'economista ed ex presidente dell'Inps Tito Boeri in una intervista a La Stampa: "L'obbligo vaccinale con multa da 100 euro rischia di essere un boomerang. La multa di 100 euro è un risparmio rispetto al costo di ripetuti tamponi e può dare identità collettiva a chi non si vaccina nel rifiuto delle sanzioni", prosegue il docente della Bocconi. Il super Green pass per lavorare, secondo Boeri, è invece una norma migliore e da estendere. "Condizionare il lavoro all'essere vaccinato mi sembra una misura giusta ed efficace, perché ha una leva molto forte, lo stipendio oltre alla multa". E aggiunge: "Non vedo però perché limitarlo agli over 50". In arrivo c'è anche il nuovo decreto Ristori e un possibile nuovo scostamento di bilancio. "È estremamente rischioso fare altro deficit in questo momento". E ancora: "Stiamo già percorrendo una strada di sovraindebitamento". "Se c'è bisogno di recuperare altri soldi – dice Boeri -, si riducano gli stanziamenti per il Superbonus che stanno scatenando un rialzo dei prezzi delle ristrutturazioni".

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
11:28

Covid Veneto, nuovo record: oggi 21.056 positivi

Nuova impennata dei contagi in Veneto: i positivi rilevati nelle ultime 24 ore sono stati 21.056, dato che porta il totale dall'inizio dell'epidemia a quota 749.781. Lo rileva il bollettino della Regione Veneto emesso oggi.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
11:12

Fasano, tenta di corrompere un infermiere per ottenere il green pass senza il vaccino

Un giovane in Puglia è stato denunciato dopo aver tentato di corrompere un infermiere del centro vaccinale di Fasano-Conforama. Lo rende noto il Presidente della Commissione regionale Bilancio e programmazione, Fabiano Amati: "Il giovane intendeva offrire soldi a un infermiere per fingere la somministrazione del vaccino. Il sentimento no-vax ha raggiunto un tale livello di follia che si tenta addirittura di pagare per garantirsi la malattia". "Questa notizia – prosegue Amati – è da considerarsi esemplare sia per il rigore del personale sanitario che per far desistere chiunque volesse imitare simili iniziative".

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
10:56

Conferenza stampa di Draghi lunedì per illustrare le ultime misure anti-Covid

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, terrà una conferenza stampa lunedì prossimo per illustrare le ultime misure adottate dal governo, sul tema del contrasto al covid, a partire dall'obbligo di vaccinazione per gli over 50. Lo si apprende da fonti di Palazzo Chigi.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
10:51

Covid Campania, cosa c'è scritto nell'ordinanza scuole chiuse di De Luca

La Regione Campania chiude le scuole in presenza per tutto gennaio, il governo annuncia che impugnerà l’ordinanza: qui spieghiamo le motivazioni di entrambi.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
10:37

Cartabellotta (Gimbe): "Dal Governo misure blande e tardive rispetto all'enorme contagiosità di Omicron"

È critico con l'operato del governo nel contrasto alla pandemia il presidente della Fondazione Gimbe Nino Cartabellotta. "Da inizio dicembre, quando il virus ha ripreso a correre – dichiara in un'intervista a Il Fatto Quotidiano -, è stato un susseguirsi di decreti con misure blande e tardive rispetto all'enorme contagiosità di Omicron". Cartabellotta punta il dito contro il "compromesso politico al ribasso", come nel caso dell'obbligo vaccinale per gli over 50. "Se mediare significa non scontentare nessuno, il risultato è un provvedimento inutile e, soprattutto, inapplicabile", così l'esperto, secondo il quale "la ricetta giusta è un mix di tempestività e flessibilità nella risposta alle varie fasi della pandemia". Tra i principali errori degli ultimi mesi, per il presidente di Gimbe vi è stata "la sottovalutazione dell'impatto di Omicron, confidando nella ‘raffreddorizzazione' della variante". E poi "la mancata istituzione dell'obbligo vaccinale per tutti gli over 18 a partire dall'autunno" e "il notevole ritardo nella somministrazione delle dosi di richiamo". Nonostante la revisione delle regole della quarantena, "con questo ritmo di crescita dei contagi – afferma Cartabellotta – il nostro Paese è di fatto in un nuovo lockdown".

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
10:19

Covid Palermo, ambulanze in fila davanti all'ospedale Cervello

Fila di ambulanze all’ospedale Cervello di Palermo
Fila di ambulanze all’ospedale Cervello di Palermo

Giorno dopo giorno appare sempre più complicata la gestione dei casi positivi al Covid-19 a Palermo. Davanti all'ospedale Cervello ci sono diverse ambulanze in fila con pazienti positivi a bordo in attesa di cure. Alcune scene mai viste, probabilmente nemmeno nei primi mesi della pandemia. Il racconto da Palermo.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
09:59

Entra in vigore il nuovo decreto con l’obbligo vaccinale: il testo

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il testo del nuovo decreto e le nuove regole entrano quindi in vigore da oggi: scatta quindi l’obbligo di vaccinarsi contro il Covid per tutti i cittadini con più di 50 anni. Il testo completo.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
09:47

Contagi Covid in India ai massimi da 7 mesi

Tornano ad aumentare i numeri del contagio in India. Le autorità sanitarie indiane hanno segnalato 141.986 nuovi contagi da Covid-19 nelle ultime 24 ore, il numero più alto dallo scorso maggio. Si contano altri 285 decessi, che portano a 483.463 il totale dall'inizio della pandemia.

A cura di Susanna Picone
08 Gennaio
09:33

Perché ci sono così tanti contagi nonostante i vaccini e cosa succederà

I contagi stanno crescendo esponenzialmente con un tempo di raddoppio di circa 7 giorni. Questo significa che se la scorsa settimana avevamo raggiunto i 100 mila casi e questa abbiamo raggiunto i 200 mila, la prossima potremmo raggiungere i 400 mila casi positivi giornalieri, che però non riusciremo a misurare perché la nostra capacità di fare tamponi non arriverà a tanto, motivo per cui crediamo che anche i casi attuali siano in realtà sottostimati. Considerato però che questa crescita è destinata per forza di cose a rallentare, perché le persone ammalandosi si mettono in isolamento e con loro anche i contatti stretti, possiamo fare un’ipotesi conservativa per cui per i prossimi 20 giorni i casi procederanno in media con un ritmo costante di circa 150 mila al giorno.

L'analisi di Giorgio Sestili e Francesco Luchetta per Fanpage.it.

A cura di Annalisa Girardi
08 Gennaio
09:14

Djokovic positivo al Covid a dicembre: la nota dei legali per spiegare l'esenzione al vaccino

Il tennista Novak Djokovic era positivo a dicembre, per questo è stato esentato dalla vaccinazione contro il Coronavirus. Lo hanno affermato i suoi legali in un documento depositato presso il tribunale di Melbourne. "La data del primo test positivo per la PCR Covid e' stata registrata il 16 dicembre 2021", si legge in un documento depositato presso il tribunale federale, che cerca di ribaltare l'annullamento del suo visto per entrare in Australia.

A cura di Annalisa Girardi
08 Gennaio
09:02

USA: chiude il figlio positivo nel bagagliaio della macchina, aveva paura di essere contagiata

Una donna negli Stati Uniti, Sarah Beam di 41 anni, ha rinchiuso il figlio positivo nel bagagliaio della macchina per paura di essere contagiata. È successo in Texas. Lei è stata arrestata con l'accusa di aver messo in pericolo la vita del figlio.

A cura di Annalisa Girardi
08 Gennaio
08:53

Clementi dice che Omicron si diffonderà moltissimo, ma poi dovrebbe "scendere rapidamente"

"Cosa accadrà in termini epidemiologici non lo sappiamo e non ci sbilanciamo in previsioni, ma se
avverrà quanto accaduto in Sudafrica, Omicron si diffonderà moltissimo ma dovrebbe rapidamente scendere", lo ha detto il direttore Microbiologia e virologia
dell'ospedale San Raffaele di Milano, Massimo Clementi, ad Agorà su rai 3.

A cura di Annalisa Girardi
08 Gennaio
08:41

Come sta andando la campagna vaccinale, oltre 22 milioni le terze dosi somministrate

Sono 22.363.789 le terze dosi di vaccino anti Covid già somministrate in Italia. L'ha ricevuta il 72,14% della popolazione che, avendo terminato il ciclo vaccinale da oltre 5 mesi, ne aveva diritto. Sono i dati dell'ultimo aggiornamento del report del commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus. Ad aver ricevuto almeno una dose sono 48.227.423 persone,  l'89,29% della popolazione over 12 mentre quelle che hanno completato il ciclo vaccinale sono 46.580.492, pari all'86,24% della popolazione vaccinabile.

A cura di Annalisa Girardi
08 Gennaio
08:32

Galli: "Con Omicron contagi tra vaccinati, ma non solo loro a finire in rianimazione o cimitero"

Il professore Massimo Galli
Il professore Massimo Galli

"Qualcuno ha avuto il cattivo gusto di tirare fuori la questione prima che la comunicassi io (come volevo fare) e inventando che sarebbero state le cure domiciliari e non le tre dosi a farmi stare meglio. Se non avessi avuto le tre dosi sarei stato un candidato perfetto per un’evoluzione negativa della malattia e per il ricovero. Ho fatto la cura con gli anticorpi monoclonali in ospedale perché mi è stato consigliato visti i miei fattori di rischio (una brutta embolia polmonare nel 2019, una storia di asma importante, una glicemia sfarfallante)": lo ha raccontato Massimo Galli, ex primario dell'ospedale Sacco di Milano, in un'intervista con il Corriere della Sera. Per poi aggiungere: "La gran parte dei contagi oramai, visto che siamo in tanti ad essere vaccinati, è nei vaccinati, ma che questi non vanno a finire in rianimazione o al cimitero. Diversamente dai non vaccinati che invece finiscono mediamente molto male".

A cura di Annalisa Girardi
08 Gennaio
08:23

Miozzo: "Terza dose funziona contro Omicron, molti si infettano ma non si ammalano"

La terza dose sta funzionando contro Omicron. Lo dice l'ex coordinatore del Cts, Agostino Miozzo, in un'intervista con il Corriere della Sera: "Molti si infettano ma non si ammalano. Voglio far notare che certamente è vero che i contagi sono in aumento, perché questa è una variante molto più infettiva, ma è altrettanto vero che i vaccinati sono in gran parte protetti dalla malattia grave e molti di loro accusano solamente sintomi lievi", ha detto.

A cura di Annalisa Girardi
08 Gennaio
08:18

Scuola, il ministro Bianchi: "Si torna in presenza, no ricorso massiccio a Dad"

Il governo non ha nessuna intenzione di rivedere il calendario scolastico e ritardare il ritorno a scuola. "Ho incontrato i rappresentanti sindacali dei presidi parlato con molti dirigenti scolastici, ascoltandone le preoccupazioni. Nessuno vuole lasciarli soli o scaricare responsabilità su di loro. Il governo ha approvato, con forza di legge, misure a tutela della scuola in presenza e in sicurezza, come era stato richiesto anche dai dirigenti. Si tratta di applicarle, tutti insieme. E di affrontare, insieme, anche le eventuali difficoltà", ha commentato il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, in un'intervista con il Corriere della Sera. E ancora: "La nostra è una scelta chiara: tutelare il più possibile la presenza e, con essa, i nostri ragazzi e i bambini che vengono da due anni difficili".

Per poi concludere: "Sottolineo che finora nessun Paese europeo ha deciso di chiudere le scuole. Se fosse necessario, devono essere le ultime a chiudere. Abbiamo definito i limiti oltre i quali possono scattare delle chiusure mirate con il decreto legge di agosto. Si possono far scattare le lezioni a distanza solo in casi eccezionali. Ma il ricorso massiccio alla Dad, oggi, come se i vaccini non ci fossero, sarebbe un errore".

A cura di Annalisa Girardi
08 Gennaio
08:10

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, sabato 8 gennaio

Anche nell'ultimo giorno sono stati registrati oltre 100 mila nuovi contagi Covid. 108.304 per la precisione e 223 morti, secondo l'ultimo bollettino del governo. La Regione più colpita è sempre la Lombardia, ecco i casi Regione per Regione.

Lombardia: +18.667
Veneto: +6.846
Campania: +9.739
Emilia Romagna: +17.119
Lazio: +11.905
Piemonte: +7.652
Toscana: +7.567
Sicilia: +9.248
Puglia: +5.581
Friuli-Venezia Giulia: +1.994
Liguria: +1.946
Marche: +1.033
Abruzzo: +1.540
Calabria: +1.469
P.A Bolzano: +827
Umbria: +1.084
Sardegna: +1.562
P.A Trento: +972
Basilicata: +963
Molise: +383
Valle d'Aosta: +207

A cura di Annalisa Girardi
31005 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni