Covid 19
30 Settembre 2021
07:07
AGGIORNATO30 Settembre

Le notizie del 30 settembre sul Coronavirus

Le ultime notizie sul Covid in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti su vaccini e green pass di oggi, giovedì 30 settembre. Nel bollettino con i contagi Covid di oggi: 3.804 nuovi casi e 51 morti per Coronavirus. Il governo: "La quarta ondata ha rallentato grazie alle vaccinazioni. Ministro Speranza: "Insistere sul vaccino, straordinario strumento di libertà. Nuove riaperture e capienze in prossimo Cdm". Il Ministero della Salute istituisce corridoi turistici Covid-free al di fuori dell'Europa: servirà il Green Pass. Aifa, ok a 3 farmaci tra cui Anakinra per ospedalizzati. Fondazione Gimbe: “Volano i tamponi rapidi, ma nessuna impennata nei vaccini”. Dalla febbre ai dolori muscolari: uno studio dell'Imperial College London ha individuato il gruppo di sintomi che è altamente predittivo del virus e in presenza dei quali c’è un'alta probabilità di un esito positivo al tampone.

Nel mondo oltre 4,7 milioni i morti, oltre 6 miliardi dosi somministrate. Somministrata al presidente Usa Biden la terza dose di vaccino Covid. La Norvegia e il Portogallo eliminano tutte le restrizioni anti-Covid grazie all'incremento di vaccini. Ecdc: "Rischio nuova ondata nei Paesi con pochi vaccini"

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
30 Settembre
22:32

In Usa Senato e Camera approvano disegno legge per evitare shutdown del governo

La Camera Usa ha approvato il disegno di legge per mantenere il governo finanziato ai livelli attuali fino al 3 dicembre, evitando quindi lo shutdown delle attività federali. Il voto della Camera segue l’approvazione al Senato, ottenuta con 65 favorevoli e 35 contrari. Il testo finirà ora sulla scriva del presidente Joe Biden che dovrà firmarlo entro la mezzanotte. Oltre a finanziare il governo, il disegno di legge provvisorio “fornirà finanziamenti per aiutare a reinsediare i rifugiati afghani e fornire aiuti in caso di calamità per gli americani colpiti da tempeste e incendi”, ha affermato il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer.

A cura di Antonio Palma
30 Settembre
21:56

Il Marocco alleggerisce misure anti-Covid: coprifuoco dalle 23 

Il Marocco alleggerisce le misure restrittive contro la pandemia da Covid-19. A partire da venerdì 1° ottobre, secondo il comunicato diffuso dal Ministero della Salute, il coprifuoco notturno sarà in vigore dalle 23 alle 5, invece che dalle 21. Riaprono le palestre e gli hammam, mentre ristoranti e negozi potranno accogliere clienti fino alle 23, al 50 per cento della loro capacità. È un primo passo verso un possibile ritorno alla normalità, visto che per la settima settimana consecutiva i contagi sono in calo così come i ricoveri e i decessi.

A cura di Antonio Palma
30 Settembre
21:05

Franceschini: "Su teatri presto decisone con Cts, sperano spossano aprire al massimo della capienza"

“Spero che a breve anche i teatri possano riempirsi al massimo della loro capienza, in sicurezza, con tutte le misure previste: dal green pass alle mascherine. Col Cts ci confronteremo ancora nei prossimi giorni e faremo, come sempre, il massimo per questo settore”. Lo ha detto il ministro della Cultura Dario Franceschini nel corso dell'inaugurazione del nuovo teatro Civico a Rho. “Un teatro che nasce è vita e questo teatro stupendo è anche l'elogio della bellezza – ha poi continuato Franceschini – Sono certo che in questa ripartenza la cultura avrà un ruolo fondamentale: quello di rimotivare le persone, che adesso hanno voglia di uscire, di vivere. Vedere questa sala piena con il pubblico che partecipa ad un grande evento e sentire l'applauso finale diverrà il simbolo e il segno della rinascita”, ha aggiunto il ministro.

A cura di Antonio Palma
30 Settembre
20:34

In Campania prorogato l'obbligo di mascherine all'aperto: l'ordinanza di De Luca

È ufficiale: con l'ordinanza numero 25 del 30 settembre 2021, il governatore Vincenzo De Luca ha prorogato l'obbligo di indossare le mascherine in Campania anche all'aperto. Con l'ordinanza, il governatore campano proroga anche il divieto di asporto di bevande alcoliche dalle ore 22 alle ore 6 del giorno seguente.

A cura di Ida Artiaco
30 Settembre
20:25

Minacce a Draghi e Mattarella, perquisizioni Digos tra no vax

Quattro no vax sono finiti nel mirino della Digos della questura di Roma e della Polizia Postale dopo essersi resi protagonisti di una campagna d’odio sul web contro il presidente del Consiglio Mario Draghi e le misure adottate dal suo governo per contenere la pandemia da Covid. Sono scattate questa mattina perquisizioni delle loro abitazioni, dislocate in varie città, e dei rispettivi dispositivi informatici per verificare il ruolo dei 4 nella vicenda. Secondo quanto è emerso dalle indagini, oltre a rilanciare fake news attraverso pseudonimi, i 4 avevano creato anche dei profili social falsi intestati a Draghi e pagine Facebook dove, nel fare riferimento al presidente del Consiglio e al suo operato istituzionale, venivano utilizzate espressioni offensive e vere e proprie minacce.
Ma Draghi non è l’unico bersaglio di questi attacchi online. Insulti simili, infatti, sono stati rivolti anche al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e al ministro della Salute, Roberto Speranza, finiti nel mirino di no-vax e negazionisti per i loro interventi su vaccini e Green pass. Ora i 4 dovranno rispondere di vilipendio della Repubblica e delle istituzioni, e offesa all’onore e al prestigio del presidente della Repubblica.

A cura di Ida Artiaco
30 Settembre
20:11

Il cardinale Bagnasco ricoverato per Covid: "È in buone condizioni"

Il cardinale Angelo Bagnasco, ex arcivescovo di Genova ed ex presidente della Cei, è ricoverato dal 28 settembre per Covid nel reparto di Malattie infettive dell'ospedale Galliera di Genova. Lo fa sapere la direzione sanitaria del nosocomio. Il cardinale, viene ricordato nella nota dell’ospedale, ha completato il ciclo di immunizzazione nel mese di maggio 2021 con vaccino a mRna. Tuttavia, "le condizioni generali sono più che buone e l'evoluzione clinica è positiva", si legge sempre nel comunicato.

A cura di Ida Artiaco
30 Settembre
19:30

 Sebastiani (Cnr): "I dati della Sicilia da zona bianca"

Possibile che da lunedì 4 ottobre la Sicilia possa passare dalla zona gialla alla bianca: "al 24 settembre i valori relativi ai ricoveri risultavano al di sotto della soglia del 10% per le terapie intensive e del 15% per i reparti ordinari", ha detto all'ANSA il matematico Giovanni Sebastiani, dell'Istituto per le Applicazioni del Calcolo ‘M.Picone', del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr). "A rigore, per il declassamento sarebbe necessario rimanere con i parametri da zona bianca per almeno due settimane. Entrando in maniera effettiva in zona bianca lunedì 4 ottobre, la Sicilia sarebbe in questa condizione solo per dieci giorni. Possibile che le istituzioni preposte decidano comunque il declassamento della regione, tenendo conto dei trend in discesa da due settimane degli indicatori. La situazione è analoga a quanto accaduto alla Calabria due settimane fa: martedì 14 ottobre era al di sopra delle soglie per la zona gialla, ma non è stata dichiarata tale alla luce dei trend in discesa degli indicatori".

A cura di Biagio Chiariello
30 Settembre
19:11

Infettivologo Galli: "Sarà possibile aprire discoteche, ma con più giovani vaccinati"

Il professore Massimo Galli
Il professore Massimo Galli

"Ritengo sia possibile gestire l'apertura delle discoteche nella situazione in cui siamo ora". Parola di Massimo Galli, direttore del reparto di Malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano, ospite di ‘TimeLine' su Sky Tg24. "Il punto è – ha precisato – che ci vorrebbero un pochino più di giovani, che sono i fruitori classici delle discoteche, disponibili a vaccinarsi, e cercare di formulare dei protocolli attuabili e controllabili che consentano un graduale ampliamento, così come è stato fatto per altre situazioni oggettivamente a minor rischio per il tipo di attività svolta". "Quel che mi sento di dire – ha spiegato – è che non è facile nemmeno garantire contro abusi e scorrettezze in questo ambito, semplicemente perché diventa complicato capire chi controlla. E gli stessi gestori non possono essere caricati completamente di questo ruolo, anche se – ha chiosato l'esperto – mi rendo perfettamente conto che preferirebbero comunque lavorare e darsi da fare a gestire piuttosto che essere costretti al palo e vedere le loro attività andare in malora".

A cura di Biagio Chiariello
30 Settembre
18:59

Bollettino Covid Italia: oggi 3,804 positivi e 51 decessi

Bollettino Coronavirus Italia, oggi 3.804 casi su 308.836 tamponi e 51 morti per Covid: i dati di giovedì 30 settembre.

A cura di Biagio Chiariello
30 Settembre
18:15

Gran Bretagna, 137 morti in 24 ore: +6,5% casi in 7 giorni

Nelle ultime 24 ore il Regno Unito ha registrato 36.480 nuovi casi di Covid e 137 decessi. I casi sono aumentati del 6,5% negli ultimi 7 giorni rispetto alla settimana precedente, secondo gli ultimi dati del governo. I pazienti ricoverati in ospedale sono 6.853 e 813 ricevono la ventilazione meccanica.

A cura di Biagio Chiariello
30 Settembre
17:48

Covid Piemonte, 207 contagi e nessun decesso

Oggi l'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 207 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 63 dopo test antigenico), pari allo 0.9% di 23.457 tamponi eseguiti, di cui 17.433 antigenici. Dei 207 nuovi casi, gli asintomatici sono 101 (48,8%). I casi sono così ripartiti: 66 screening, 108 contatti di caso, 33 con
indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa quindi 383.080, cosi' suddivisi su base provinciale: 204.054 Torino, 55.201 Cuneo, 31.443 Alessandria, 29.784 Novara, 18.235 Asti, 14.275 Vercelli, 13.670 Verbano-Cusio-Ossola, 12.106 Biella, oltre a 1.578 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.734 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. Nessun decesso di persona positiva al test del Covid-19 è stato comunicato dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte.

A cura di Biagio Chiariello
30 Settembre
17:30

Ecdc: "Rischio nuova ondata nei Paesi con pochi vaccini"

I paesi dell'Ue che non hanno ancora raggiunto una copertura vaccinale contro il Covid-19 sufficientemente elevata, che stanno pianificando di allentare le restrizioni nelle prossime due settimane, corrono un alto rischio di subire un aumento significativo di casi, ricoveri e mortalita' da oggi fino alla fine di novembre. Lo scrive l'Ecdc, il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie nella sua ultima valutazione del rischio Covid. "Il rischio di un aumento significativo di casi, ricoveri e mortalita' per i prossimi due mesi rimane a causa della circolazione del virus molto elevata e gli individui vulnerabili completamente vaccinati sono ancora a rischio di contrarre infezioni con esiti gravi", scrive l'agenzia europea.

A cura di Biagio Chiariello
30 Settembre
17:28

Corruzione ditte funebri: 400 euro per vestire salme contagiate dal Covid

 Prima "un'offerta di 200 euro", poi la frase: "qui funziona così, prendi i vestiti e vestila, se è una salma Covid non ti preoccupare che te ne do anche 400, i famigliari la vogliono vestita". E' la proposta che, stando ad una sua denuncia, si sarebbe sentito fare un addetto della camera mortuaria dell'ospedale Sacco di Milano, nel novembre 2020, da un responsabile di un'impresa di onoranze funebri. Emerge dall'ordinanza del gip Stefania Donadeo nell'inchiesta del pm Stefano Civardi "su una diffusa pratica corruttiva fra tutti gli operatori dell'obitorio" in cui sono state anche riscontrate "violazioni" delle regole anti-Covid.

A cura di Biagio Chiariello
30 Settembre
16:36

Speranza: "Nuove riaperture e capienze in prossimo Cdm"

"Nel prossimo Consiglio dei ministri, quello della prossima settimana lavoreremo" alle nuove riaperture, discoteche comprese, e alle capienze massime dei locali che già possono aprire. "Questa settimana abbiamo approvato un documento fondamentale per il futuro del Paese, la nota di aggiornamento al Def. La prossima settimana sicuramente interverremo su questi temi". Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, a margine della presentazione, oggi a Roma, dell'undicesima edizione di ‘Frecciarosa', progetto di prevenzione del tumore al seno, promosso da IncontraDonna con il Gruppo Fs italiane, col patrocinio della presidenza del Consiglio dei ministri e del ministero della Salute e il sostegno dell’Associazione italiana di oncologia medica (Aiom) e di Farmindustria.

A cura di Biagio Chiariello
30 Settembre
16:14

Covid Campania: oggi 335 nuovi casi e 6 morti

Sono 335 i nuovi casi di coronavirus emersi ieri in Campania dall'analisi di 17.093 tamponi. Nel bollettino odierno diffuso dall'Unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 5 nuovi decessi registrati nelle ultime 48 ore e un decesso avvenuto in precedenza ma registrato ieri. In Campania sono 21 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 224 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza.-

A cura di Biagio Chiariello
30 Settembre
16:07

Iss: "Nelle Rsa crollo morti ma lieve aumento casi, serve terza dose"

Nelle Rsa la mortalità settimanale per l’infezione da Sars-CoV-2 "è diminuita nettamente dall’inizio della campagna di vaccinazione ed è rimasta inferiore allo 0,01% anche nelle ultime settimane". È quanto emerge dal terzo aggiornamento del report di sorveglianza sulle strutture realizzato dall’Istituto superiore di sanità (Iss) in collaborazione con il ministero della Salute, il Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale e l’Ars Toscana. Il rapporto, tuttavia, segnala "da luglio un nuovo aumento nel numero di casi".

A cura di Biagio Chiariello
30 Settembre
15:31

Vaccino, aggiornamento ore 14 Italia: oltre 70mila terze dosi

Sono 71.611 le terze dosi del vaccino contro il Covid 19 somministrate in Italia, il 7,69% della popolazione oggetto di dose aggiuntiva/richiamo. Gli italiani che hanno avuto almeno una dose sono, invece, 45.126.105, l'83,55% della popolazione over 12 mentre quelli che hanno completato il ciclo vaccinale sono 42.417.178, il 78,54% della popolazione over 12. E' quanto si legge nel report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 14.01 di oggi. Le dosi di vaccino somministrate in Italia sono 84.612.928, l'85,6% del totale di quelle consegnate, pari finora a 98.881.105 (nel dettaglio 70.143.168 Pfizer/BioNTech,15.235.688 Moderna, 11.543.358 Vaxzevria-AstraZeneca e 1.958.891 Janssen).

A cura di Biagio Chiariello
30 Settembre
15:10

Vaccino, studio: AstraZeneca previene al 74% malattia sintomatica

Il vaccino anti-Covid Vaxzevria della multinazionale AstraZeneca e' risultato essere efficace al 74% nel prevenire la malattia sintomatica, dato  che sale all'83,5% nelle persone dai 65 anni in su, nel corso dello studio clinico condotto negli Stati Uniti dall'azienda e pubblicato sul New England Journal of Medicine. Lo apprende l'AGI da fonti della multinazionale. I dati si riferiscono alla sperimentazione di fase 3 su oltre 26 mila volontari in Stati Uniti, Cile e Peru', che hanno ricevuto due dosi del vaccino a distanza di circa un mese l'una dall'altra. Secondo quanto si apprende, "non sono stati osservati casi sintomatici di Covid-19 gravi o critici tra i 17 mila e 662 partecipanti al gruppo AZD1222", ovvero quello dei vaccinati. Sono stati invece notati 8 casi tra gli 8 mila e 550 partecipanti al gruppo placebo.

A cura di Biagio Chiariello
30 Settembre
14:36

Nuova mappa aggiornata del rischio Covid dell’Ecdc nei paesi Ue: la situazione dell'Italia

Nuova mappa aggiornata del rischio Covid dell’Ecdc nei paesi europei: secondo i dati pubblicati oggi, giovedì 30 settembre, sono colorate di verde, quindi a bassa incidenza, 8 regioni e cioè Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Molise, Abruzzo, Sardegna, provincia autonoma di Trento, Liguria. Resta in zona rossa la Calabria.A livello europeo, bene Spagna e Portogallo.

A cura di Biagio Chiariello
30 Settembre
14:17

Primetta Giacopini: sopravvissuta alla spagnola, morta di Covid

È morta a 105 anni Primetta Giacopini: nata in America da una famiglia di origini italiane durante l’influenza spagnola, successivamente si è trasferita in Italia – dove si era innamorata di un pilota della Seconda Guerra Mondiale -, per poi fuggire di nuovo negli USA, a Torrington, in Connecticut, prima del fascismo di Mussolini.

La madre – Pasquina Fei – morì nel 1918 a causa dell’influenza spagnola, a 25 anni. Primetta aveva 2 anni all’epoca e suo padre, un operaio, non voleva prendersi cura di lei e della sorella minore, Alice. Così, mandò Alice in Italia e lasciò Primetta ad una famiglia affidataria italiana, che si trasferì in Italia nel 1929.

Il 9 settembre di quest’anno, la figlia Dorene si è accorta che Primetta aveva la tosse. Dopo due giorni, l'anziana è stata ricoverata al pronto soccorso per via del Covid. Le radiografie del torace hanno mostrato che Primetta aveva una polmonite. Avrebbe dovuto ricorrere al ventilatore polmonare ma le già precarie condizioni di salute di una donna che aveva superato i cento anni di età hanno portato la famiglia alla decisione di rimuovere l’ossigeno. Primetta è morta il 16 settembre, a 105 anni.

A cura di Biagio Chiariello
30 Settembre
14:08

Ministro Speranza: "Insistere sul vaccino, straordinario strumento di libertà"

"Io penso che dobbiamo fare tutto il possibile per alzare la percentuale" di vaccinati contro Covid-19. "Ma la stragrande maggioranza del Paese ha colto il messaggio di fondo, e il messaggio di fondo è che i vaccini sono il più straordinario strumento di libertà di cui disponiamo". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo alla presentazione della campagna ‘Il vaccino ti salva la vita' della Federazione nazionale degli Ordini dei medici (Fnomceo). "Non dobbiamo confondere un albero che cade con la foresta che cresce, e la foresta che cresce – è la metafora usata da Speranza – è l'80% delle persone che ha già completato il ciclo vaccinale. E se stiamo alle prime dosi, siamo già ampiamente oltre l'80%". Però "c'è ancora un pezzetto" di strada da fare, "e quindi continuare con la campagna di vaccinazione è secondo me la strada giusta per metterci alle spalle questa stagione così difficile".

A cura di Biagio Chiariello
30 Settembre
13:53

Sileri: "Se i numeri migliorano via le mascherine"

"I numeri di queste settimane, dopo le riaperture non solo delle scuole ma di tutte le attività, stanno andando molto bene. È chiaro che andando avanti con la vaccinazione, se i numeri dovessero mantenersi così o addirittura abbassarsi, anche le quarantene dovranno essere ridotte per i vaccinati, così come nel tempo
abbandoneremo distanza e mascherina": lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, ad Amelia. "Non significa che abbandoneremo distanza e mascherine domani – ha precisato -, ma quando la vaccinazione sarà andata avanti e i numeri saranno ulteriormente migliorati".

A cura di Davide Falcioni
30 Settembre
13:42

Ferrara, no vax malato si affida alle "cure domiciliari": ora è in terapia intensiva

È in gravi condizioni, ricoverato  in terapia intensiva all'Ospedale Sant'Anna di Ferrara, un uomo di 68 anni che non si è mai vaccinato per il Covid-19 e che, dopo aver contratto la malattia, si stava curando a casa con la telemedicina, con consulti via telefono e mail con un medico legato all'associazione Ippocrateorg, la stessa del convegno in Senato sulle cure domiciliari che ha scatenato una bufera politica. Sul caso, di cui dà conto la Nuova Ferrara, la Procura ferrarese ha aperto un'inchiesta conoscitiva. Il 68enne, con patologie pregresse e per il quale il Sant'Anna avrebbe richiesto anche una consulenza psichiatrica, è stato ricoverato diverse settimane fa e ora lotta tra la vita e la morte.

A cura di Davide Falcioni
30 Settembre
13:28

Zaia: "In Veneto l'80% delle persone in terapia intensiva non vaccinate"

"La vaccinazione ha cambiato il corso del coronavirus, ci permette di stare più tranquilli, la curva è in calo, è sempre meglio usare la mascherina in ogni caso. Penso che i dati siano buoni e confermo che l'80% delle persone in terapia intensiva non sono vaccinate incluso il 65% dei ricoverati in ospedale. Siamo ancora zona bianca l'incidenza, Rt 0,86". A dirlo il presidente del Veneto, Luca Zaia nel corso del punto stampa covid a Marghera. Il governatore ha poi aggiunto: "Sono 472 i positivi a coronavirus in Veneto nelle ultime 24 ore con 45mila 630 tamponi eseguiti con incidenza 1%".

A cura di Davide Falcioni
30 Settembre
13:21

Le Regioni che rischiano di passare in zona gialla con il monitoraggio Iss di domani

A partire dalla prossima settimana l’Italia potrebbe essere tutta zona bianca, ma c’è una Regione a rischio zona gialla e non è certo che la Sicilia torni nella fascia più chiara. Tutto verrà deciso, come sempre, dal monitoraggio dell’Iss di domani, ma già dai dati di oggi è possibile avere un’idea dei colori delle Regioni dalla prossima settimana.

A cura di Davide Falcioni
30 Settembre
13:06

Puglia, 119 casi e 5 morti nelle ultime 24 ore

Lo 0,86% dei 13.747 test processati in Puglia per accertare l'infezione da coronavirus, ha dato esito positivo. Si tratta di 119 nuovi positivi di cui 29 accertati in
provincia di Bari. Per numero di nuovi contagiati seguono le province di Taranto con 24, Bat e Brindisi con 19 ciascuno, Foggia con 18 e Lecce con 10. Gli attualmente positivi sono 2.593 di cui 144 ricoverati nei reparti di area non critica covid (3 in meno rispetto a ieri) e 16 in terapia intensiva. Le vittime del virus registrati oggi sono 5 mentre sale a 259.256 il totale dei guariti da inizio pandemia a oggi: 164 in più rispetto a ieri.

A cura di Davide Falcioni
30 Settembre
12:13

Russia, 867 morti nelle ultime 24 ore: è il nuovo record da inizio pandemia

Nuovo record di decessi nelle ultime 24 ore dovuti al Covid in Russia: 867. Schizzano in alto anche i contagi, ben 23.888, ovvero il dato più alto dal 25 luglio scorso. Lo rende noto il centro anticrisi federale.

A cura di Davide Falcioni
30 Settembre
12:01

Giorgio Parisi a Fanpage.it: “Quarta ondata contenuta. Senza vaccini più morti di marzo 2020”

Giorgio Parisi, presidente dell’Accademia dei Lincei e tra i fisici in “odore” di Premio Nobel: “Le vaccinazioni sono state fondamentali, ci hanno permesso di contenere la quarta ondata. Senza vaccini a causa della variante Delta avremmo avuto una situazione peggiore rispetto a quella del marzo 2020. Ora però è indispensabile vaccinare anche nei paesi più poveri e farlo in fretta”.

A cura di Davide Falcioni
30 Settembre
11:55

Covid Toscana, oggi 323 nuovi contagi

Sono 323 i nuovi contagi da coronavirus in Toscana secondo il bollettino del 30 settembre. Sono stati effettuati 19.905 test, di cui 9.306 tamponi molecolari e 10.599 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 1,62% (3,9% sulle prime diagnosi). I vaccini attualmente somministrati sono 5.442.620.

A cura di Susanna Picone
30 Settembre
11:38

Docente No Green pass allontanato dall’aula: "Considero il certificato uno strumento discriminatorio"

Allontanato dall’aula dove insegna per essersi opposto al Green pass. Il professor Francesco Benozzo è stato interrotto dal direttore di dipartimento mentre aveva cominciato la sua lezione in Santa Cristina, a Bologna. E ha detto che tornerà "fino alla quinta mia lezione, perché questo è il mio mestiere, dopo sarò sospeso". "La mia è coerenza: non posso insegnare ai miei studenti l’arte del dubbio e poi piegarmi. Considero il Green pass una normativa barbarica, uno strumento discriminatorio: sei sanzionato e ti tolgono il lavoro in assenza di un illecito", le sue parole a Repubblica.

A cura di Susanna Picone
30 Settembre
11:11

Draghi: "100 milioni poveri con Covid e crisi clima, fare di più"

"La pandemia e i cambiamenti climatici hanno contribuito a spingere quasi 100 milioni persone in povertà estrema, portando il totale a 730 milioni. La crisi climatica, la crisi sanitaria e quella alimentare sono strettamente correlate. Per affrontare tutte queste crisi, dobbiamo agire più velocemente – molto più velocemente – e con più  efficacia." Lo ha detto il premier Mario Draghi intervenendo allo Youth4Climate, a Milano.

A cura di Susanna Picone
30 Settembre
10:41

Vaccino, Locatelli (Cts): "Terza dose per giovani sani non è scontata"

Franco Locatelli, coordinatore del Comitato tecnico scientifico per l'emergenza Covid, ha detto che la terza dose del vaccino Covid per i soggetti sani e giovani non è assolutamente scontata. Prima di estendere il ‘booster' a tutti, ha spiegato Locatelli, "occorre dare copertura nei Paesi dove la campagna vaccinale è imparagonabilmente più bassa". "Il covid è diventata la quarta causa di morte in Italia", mentre "negli Usa è al terzo posto", ha detto ancora. "Secondo i dati raccolti dall'Oms – ha sottolineato – nel 94% dei Paesi la pandemia ha poi provocato un'alterazione o un'interruzione dei servizi sanitari".

A cura di Susanna Picone
30 Settembre
10:22

Covid Valle d'Aosta, 7 nuove classi in quarantena

In Valle d'Aosta ci sono sette nuove classi in quarantena. Si tratta di una classe delle scuole elementari di Verrès, tre classi delle scuole elementari Einaudi di Aosta e altrettante al Liceo Classico Artistico Musicale, sempre di Aosta.

A cura di Susanna Picone
30 Settembre
10:05

Gimbe: “Volano i tamponi rapidi, nessuna impennata nei vaccini Covid”

Il monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe evidenzia l’effetto green pass sui tamponi rapidi: sono aumentati del 57,7% in un mese, mentre lo stesso non si può dire delle vaccinazioni che sono crollate fino a metà settembre e poi hanno cominciato lentamente a risalire. Nel report viene evidenziato anche il calo generale di nuovi casi, ricoveri e terapie intensive occupate, ma anche il fatto che mancano ancora 8,3 milioni di italiani da vaccinare.

A cura di Susanna Picone
30 Settembre
09:44

Giappone, 1.986 nuovi casi e 48 morti nelle ultime 24 ore

Il ministero della Salute giapponese, nel suo più recente bollettino aggiornato a ieri, ha riportato 1.986 nuovi casi di coronavirus in tutto il paese e 48 decessi causati dal virus. È sceso a 998 il numero dei pazienti ricoverati in gravi condizioni. Nella capitale Tokyo il governo metropolitano ha confermato 267 nuovi casi, circa la metà rispetto allo stesso giorno della scorsa settimana. Per prefettura, Osaka ha avuto il maggior numero di nuovi casi (398), seguita da Tokyo, Aichi (155), Saitama (153), Kanagawa (130), Hyogo (119), Chiba (78), Okinawa (69), Kyoto (52), Hokkaido (45 ), Ibaraki (44) e Fukuoka (43).

A cura di Davide Falcioni
30 Settembre
09:29

Cuba riapre le spiagge dopo 9 mesi ma con obbligo di indossare la mascherina

Le autorità cubane hanno annunciato l'apertura di spiagge e piscine, nonché del Maleco'n, dopo nove mesi di chiusura a causa della pandemia. "Da oggi è autorizzata anche la permanenza nelle aree del Maleco'n, osservando sempre le misure sanitarie per prevenire i contagi da coronavirus, nonché l'apertura di spiagge e piscine, queste ultime al 50% della loro capacità", ha affermato il quotidiano Tribuna de La Habana, citando il governatore Reynaldo Garci'a. I media hanno chiarito che "a causa della situazione economica" non verrà rafforzato il numero di autobus pubblici disponibili, come da tradizione in estate, né è garantito un servizio gastronomico "adeguato", quindi i bagnanti dovrebbero prendere le loro previsioni. "Sia nelle piscine che nelle zone balneari, l'uso del nasobuco (mascherina) è obbligatorio, tranne quando i bagnanti vanno in mare", ha sottolineato il quotidiano ufficiale della capitale cubana.

A cura di Davide Falcioni
30 Settembre
09:22

Stadi, cinema e teatri, l’aumento della capienza è rimandato: quando arriverà il nuovo decreto

Il governo, malgrado il Consiglio dei ministri di ieri, non ha ancora varato un nuovo provvedimento su quanto indicato lunedì dal Comitato tecnico scientifico: ampliamento della capienza massima per stadi, cinema, teatri e concerti. Il nuovo decreto dovrebbe slittare alla prossima settimana, ma intanto la politica chiede – più o meno unitamente – di superare le indicazioni degli esperti e aumentare le capienze al 100% almeno nei luoghi della cultura.

A cura di Davide Falcioni
30 Settembre
08:52

San Marino e Albania riconoscono reciproche vaccinazioni

Il governo albanese e quello di San Marino sono giunti al riconoscimento reciproco degli attestati di vaccinazione anti-COVID rilasciati dalle autorità sanitarie dei due paesi. Un "successo diplomatico" per l'ambasciatore di San Marino in Albania Giuseppe Maria Della Balda, realizzato con l'impegno del Ministro Plenipotenziario di San Marino in Albania Jonita Ademi, che ha seguito l'iter della vicenda con il governo insediatosi da pochi giorni. Anche il Segretario per gli Affari Esteri Luca Beccari si è compiaciuto per il risultato.

A cura di Davide Falcioni
30 Settembre
08:35

Francia, obbligo di Green Pass esteso anche agli adolescenti a partire dai 12 anni

Nuova estensione della tessera sanitaria in Francia. Da quest'oggi, l'attestato vaccinale (ciclo completo) già in uso per milioni di persone dovrà essere presentato anche dagli adolescenti, a partire dal compimento di 12 anni e 2 mesi, per accedere a molti luoghi e attività tra cui bar, ristoranti, discoteche, luna park, zoo, festival, palazzetti dello sport, musei, cinema, trasporti a lunga percorrenza e piscine. L'equivalente del nostro Green Pass non è invece richiesto per gli sport scolastici e universitari, ma è obbligatorio per lo sport extrascolastico dilettantistico e agonistico. Come i più grandi, tuttavia, anche i giovani potranno comunque ovviare alla mancanza del green pass tramite la presentazione di uno screening negativo, o un certificato di guarigione dall'infezione da Covid avvenuta nell'arco degli ultimi sei mesi.

A cura di Davide Falcioni
30 Settembre
07:40

Il Fauci africano: "Senza vaccini ai paesi poveri non usciremo dalla pandemia"

"Sono stato felice di avere un'udienza con il Papa. Francesco ha insistito sull'ineguaglianza e il grido dei poveri. Ed è sorprendente che nei Paesi ricchi si tenda a non capire una cosa molto semplice: nessuno uscirà da questa pandemia se una parte del mondo è vaccinata e l'altra non lo è". A dirlo, in un'intervista al Corriere della Sera, è il dottor John Nkengasong, 62 anni, che dirige ad Addis Abeba i Centri africani per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc).
Il virologo camerunense, collaboratore stretto di Anthony Fauci, ha lavorato più di vent'anni negli Usa ed è stato inserito quest'anno da Time fra le 100 persone più influenti del pianeta. "La cosa più urgente" che si può fare, ha spiegato, "è assicurare che i Paesi che hanno vaccini in eccesso possano redistribuirli nei Paesi in via di sviluppo, subito". "Sono stupito dalla mancanza di comprensione nel Nord nel mondo", ha affermato Nkengasong. "Il solo modo di uscire
rapidamente dalla crisi del Covid-19 è una solidarietà forte che sostenga la cooperazione internazionale. Altrimenti non ce la faremo. Si creerà sempre un altro problema".

A cura di Davide Falcioni
30 Settembre
07:32

India, +25% dei contagi nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 in India è stato registrato un aumento di circa il 25% dei nuovi casi rispetto ai numeri di martedì. Dopo due giorni consecutivi in cui il conteggio delle infezioni era rimasto al di sotto della soglia delle 20mila, nel subcontinente sono state infatti ha registrate 23.529 positività nelle ultime 24 ore. Va comunque sottolineato che il numero dei casi "attivi" e potenzialmente capaci di diffondere la malattia che le autorità sanitarie tengono sotto osservazione si mantiene al livello più basso dal marzo scorso con 277.020 persone o ricoverate o in quarantena. Purtroppo, sempre nelle ultime 24 ore altre 311 persone hanno perso la vita a causa del Covid, per un totale ormai giunto a 448.062 vittime dalla comparsa del morbo: si tratta del bilancio più grave al mondo dopo quelli di Stati Uniti e Brasile.

A cura di Davide Falcioni
30 Settembre
07:12

Le ultime notizie sul Covid in Italia e nel mondo oggi, giovedì 30 settembre

Ieri in Italia sono stati diagnosticati 3.212 nuovi casi Covid-19, in leggero aumento rispetto ai 2.985 contagi di martedì. Lo riferisce il Ministero della Salute nel bollettino quotidiano, spiegando che il totale delle infezioni dall'inizio della pandemia è pari a 4.668.261 casi. I morti per covid dell'ultima giornata sono stati 63, per un totale di 130.870 decessi dall’inizio dell'emergenza Covid-19 in Italia. Nell'ultima giornata sono stati eseguiti 295.452 test, tra tamponi molecolari e antigenici con il tasso di positività che si attesta all'1,1%. Gli attualmente positivi sono ora 95.979 (-2.893). I guariti totali invece salgono a 4.441.412 (+6.042).

Questa la situazione regione per regione:

  • Lombardia: +438
  • Veneto: +253
  • Campania: +316
  • Emilia-Romagna: +2
  • Lazio: +275
  • Piemonte: +217
  • Sicilia: +278
  • Toscana: +248
  • Puglia: +152
  • Friuli-Venezia Giulia: +100
  • Marche: +71
  • Liguria: +95
  • Abruzzo: +74
  • Calabria: +139
  • P.A. Bolzano: +67
  • Sardegna: +66
  • Umbria: +52
  • P.A. Trento: +33
  • Basilicata: +77
  • Molise: +2
  • Valle d'Aosta: +5

Nel mondo 233.231.373 di casi, 4.773.860 morti e 6.201.540.500 di dosi di vaccino somministrate, in larghissima parte nei paesi ad alto reddito.

A cura di Davide Falcioni
28351 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni