04 Novembre 02:25 Conte ha firmato il nuovo Dpcm di novembre

Nella notte è arrivata la fumata bianca. Giuseppe Conte ha firmato il nuovo Dpcm di novembre. L'Italia viene divisa in aree: gialla, arancione e rossa. Le limitazioni saranno diverse a seconda dell'area. Rispetto alla bozza pubblicata tra i negozi che rimarranno aperti anche nelle zone rosse potrebbero esserci anche i parrucchieri/barbieri, si aspetta il testo definitivo. Tutto il resto è invariato rispetto le anticipazioni pubblicate qualche ora fa.

QUI le limitazioni nelle aree arancioni

QUI quelle nelle aree rosse

03 Novembre 23:03 Remuzzi: “La maggior parte delle persone non infetta nessuno e pochissimi infettano tanti”

Il professor Giuseppe Remuzzi, direttore dell'Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri, intervenendo a diMartedì: "La maggior parte delle persone non infetta nessuno e pochissimi infettano tanti – ha spiegato -. Cerchiamo di capire chi sono le persone che hanno la potenzialità di infettare e chi sono quelli che muoiono". "La letalità del virus è tra lo 0,3 e lo 0,6%. Dobbiamo proteggere gli anziani, muoiono soprattutto le persone che hanno più di 70 anni, dobbiamo proteggere queste persone, memoria della nostra generazione", ha detto ancora il professore Remuzzi in televisione.

03 Novembre 22:52 Coronavirus Usa, quasi 100.000 contagi nelle ultime 24 ore

I casi di coronavirus negli Stati Uniti sono almeno 9.331.714, con almeno 232.040 morti, mentre il Paese si trova ad affrontare una rinascita della pandemia durante le elezioni presidenziali. Nelle ultime 24 ore si contano quasi 100.000 contagi in più. Lo riporta la Cnn.

03 Novembre 22:42 Ilaria Capua: “Chi ha sviluppato forma lieve del Covid può avere conseguenze a lungo termine”

La virologa Ilaria Capua in collegamento con diMartedì ha spiegato che, anche se nella maggioranza dei casi il Covid non provoca sintomi e solo in minima parte provoca sintomi che possono diventare gravi e ancor meno, solo nel 5 percento dei casi, si può arrivare alla morte, c'è un problema che riguarda le conseguenze a lungo termine. "Anche persone che prendono il virus in forma lieve possono avere delle conseguenze a lungo termine. Il covid lascia delle cicatrici sul cuore o sui muscoli", ha spiegato la virologa citando in televisione un recente report dell'Oms.

03 Novembre 22:32 Nuovo Dpcm, le regole per sport e runner nelle zone rosse

Il nuovo Dpcm che il Governo si appresta ad emanare prevede delle nuove regole per lo sport di base a seconda della “zona” in cui ci si trova. Le misure più dure riguardano ovviamente l'area rossa, dove dovrebbero esserci delle misure specifiche anche per lo sport di base. Si potrà svolgere attività motoria in prossimità della propria abitazione in maniera individuale, oppure nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona nei paraggi, ma con l'obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie. L'attività sportiva si potrà invece effettuare esclusivamente all’aperto e in forma individuale. Per attività motoria si intende la passeggiata, mentre per attività sportiva si fa riferimento – tra le altre – alla corsa.

03 Novembre 22:25 Coronavirus Ungheria, Orban annuncia coprifuoco e stato di emergenza

Nuovo stato di emergenza e coprifuoco in Ungheria, per contenere l'avanzata dei contagi da coronavirus. Lo ha annunciato il premier Viktor Orban. Ristoranti, bar e discoteche chiuderanno, mentre teatri e cinema potranno operare solamente con un terzo della capienza. Il coprifuoco sarà imposto dalla mezzanotte alle 5, mentre lo stato di emergenza sarà in vigore per 15 giorni a partire dalla mezzanotte di mercoledì, consentendo così al governo di agire attraverso decreti. Lo stato di emergenza potrà essere prorogato dal Parlamento per ulteriori 90 giorni. "La diffusione della pandemia è accelerata", ha detto Orban, spiegando che le nuove misure sono necessarie per proteggere il servizio sanitario e gli anziani. Nel Paese, che conta 10 milioni di abitanti, sono stati registrati 3.989 nuovi contagi e 84 decessi nelle ultime 24 ore, per un totale di 1.973 vittime da coronavirus dall'inizio della pandemia.

03 Novembre 22:19 Viceministro Sileri: “Il dato che preoccupa è il numero dei ricoveri in terapia intensiva”

Il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri intervenendo a diMartedì ha parlato di un dato che lo preoccupa in particolare e che è quello delle terapie intensive: "Il dato che preoccupa è il numero dei ricoveri in terapia intensiva, mentre i ricoveri ospedalieri crescono ma in molti casi si tratta di pazienti che potrebbero essere gestiti a casa", ha detto Sileri.

03 Novembre 22:13 Coronavirus Olanda, nuove misure restrittive: chiusi musei, teatri e cinema

Il primo ministro olandese Mark Rutte ha disposto nuove misure restrittive per rallentare la diffusione del coronavirus in Olanda e ha affermato che il governo sta valutando le ipotesi del coprifuoco e della chiusura delle scuole. Chiuderanno musei, teatri, cinema, zoo e parchi di divertimento. Le nuove misure prevedono inoltre il divieto di riunioni pubbliche di più di due persone di famiglie diverse. Entreranno in vigore mercoledì per due settimane. Bar e ristoranti in Olanda sono stati chiusi, ad eccezione del cibo da asporto e della consegna, in un blocco parziale il 13 ottobre. I Paesi Bassi si uniscono a Regno Unito, Francia, Germania che nelle ultime settimane hanno scelto di limitare i movimenti delle persone.

03 Novembre 22:06 Regioni al Governo: “Su definizione aree a rischio noi esautorate”

"Destano forti perplessità e preoccupazione le disposizioni che comprimono ed esautorano il ruolo e i compiti delle Regioni e delle Province autonome, ponendo in capo al Governo ogni scelta e decisione sulla base delle valutazioni svolte dagli organismi tecnici". È quanto si legge nella lettera inviata dal presidente della Conferenza delle Regioni e Province autonome, Stefano Bonaccini, al premier Giuseppe Conte e ai ministri Speranza e Boccia dopo il confronto sullo schema del nuovo Dpcm. Secondo le Regioni è "indispensabile instaurare un contraddittorio per l'esame dei dati con i dipartimenti di prevenzione dei servizi sanitari regionali prima della adozione degli elenchi" delle aree a rischio.

Di seguito il testo della lettera:

Le Regioni rilevano come la seconda ondata della pandemia stia colpendo in maniera generale tutto il territorio nazionale e ribadiscono, pertanto, la richiesta di univoche misure nazionali ed, in via integrativa, provvedimenti più restrittivi di livello regionale e locale.

Destano forti perplessità e preoccupazione le disposizioni di cui agli articoli 1bis e 1ter che comprimono ed esautorano il ruolo e i compiti delle Regioni e delle Province autonome, ponendo in capo al Governo ogni scelta e decisione sulla base delle valutazioni svolte dagli organismi tecnici. Si rende indispensabile instaurare un contraddittorio per l’esame dei dati con i dipartimenti di prevenzione dei servizi sanitari regionali prima della adozione degli elenchi delle regioni di cui alla prevista ordinanza del Ministro della Salute.

Non appaiono, infatti, chiare le procedure individuate e le modalità con le quali sono definite le aree e i territori a più alto livello di rischio e le modalità e le tempistiche con le quali viene declassificato il livello di rischio.
A questo percorso di analisi dei dati, le singole Regioni e Province autonome devono poter partecipare, anche in considerazione della ricaduta delle misure sul rispettivo territorio.

E’ indispensabile che, contestualmente all’emanazione del d.p.c.m., vengano definite, attraverso un provvedimento di legge, l’ammontare delle risorse, unitamente a modalità e tempi di erogazione delle stesse, con le quali si procede al ristoro delle attività economiche che hanno subito limitazioni, sospensioni e/o chiusure. Con il medesimo provvedimento è necessario introdurre meccanismi di sospensione dei tributi relativi agli anni fiscali 2020 e 2021 per le stesse attività economiche.

E’, infatti, assolutamente indispensabile dare certezze al fine di scongiurare un effetto depressivo e conseguenti problemi sociali, assicurando la contemporaneità delle misure di contenimento dell’epidemia con quelle di sostegno alle categorie economiche e sociali colpite.

E’, inoltre, necessario prevedere misure normative e adeguate risorse finanziarie per riconoscere ed estendere i congedi parentali per tutti i lavoratori dipendenti, pubblici e privati, e le misure economiche di conciliazione per i lavoratori autonomi.

Ulteriori osservazioni di natura tecnica da tenere presente nella redazione finale del d.p.c.m.

1) All’art.1,lett.vbis),sichiededisostituire,al4°rigo,leparole“perilpersonale sanitario” con “personale del servizio sanitario nazionale”.

2)  All’art. 1, comma 4, chiarire chi può e deve disporre la chiusura al pubblico di strade e piazze nei centri urbani.

3)  Valutare la possibilità di prevedere forme di flessibilità per la didattica in presenza per le scuole primarie e secondarie di primo grado.

4)  Si rende necessario aggiungere, tra le attività e le categorie merceologiche da conservare aperte in ogni caso, anche quelle di igiene personale e della casa, di cibi per animali e cartoleria (per le scuole).

03 Novembre 22:01 Concorso scuola, bozza dpcm sospende le prove fino al 3 dicembre

Secondo la bozza del nuovo dpcm che Conte sta per firmare dovrebbero essere sospesi tutti i concorsi che non si possono svolgere in modalità telematica o sulla base di valutazione dei curriculum. La sospensione – che dovrebbe essere valida fino al 3 dicembre – dovrebbe riguardare dunque anche il concorso straordinario della scuola.

03 Novembre 21:55 Il governatore Toti: “Regioni perplesse, Cts riveli criteri valutazione zone a rischio”

"È stato un dibattito vivace quello sul dpcm – ha dichiarato il governatore della Liguria Toti in una diretta Facebook – la prima osservazione è che la classificazione delle regioni come fasce di rischio avvenga in contraddittorio con i dati tecnici del Cts. In altre parole, vogliamo sapere in quale modo il Cts analizzerà e valuterà i dati e le fasce a, b o c. Per questo motivo, abbiamo chiesto che al tavolo partecipino anche i nostri tecnici per conoscere le sorti delle regioni". "Ci sono alcune difficoltà oggettive: tenere aperto il comparto produttivo e didattico e chiudere bar e ristoranti può creare problemi per chi va al lavoro e per chi va a scuola". "È poco fattibile – ha detto ancora – che tutti si portino cibo da casa o si mangi solo in autogrill". "Le Regioni – ha aggiunto – sono abbastanza perplesse sia sul meccanismo semi-automatico di collocamento dei territori nelle fasce di rischio, sia per le misure conseguenti".

03 Novembre 21:45 L’immunologa Viola: “La situazione epidemiologica non è la stessa in tutta Italia”

L'immunologa dell'Università di Padova Antonella Viola, intervenuta in collegamento con Otto e mezzo, sottolinea come la situazione epidemiologica non è la stessa in tutta Italia ma differente regione per regione. "In queste aree bisogna prendere misure immediate per contenere la diffusione del contagio", ha spiegato Viola aggiungendo che in base al contesto bisogna prendere misure specifiche. "Importante capire se si metteranno in atto risposte sui trasporti, sul tracciamento da potenziare, se i test rapidi arriveranno ad affiancare i tamponi, ci servono queste risposte per guardare ai prossimi mesi", ha detto ancora l'immunologa.

03 Novembre 21:36 A Melbourne proteste anti lockdown, 400 arrestati

A Melbourne almeno 400 persone sono state arrestate per aver partecipato ad una manifestazione vietata dalla norme anti-Covid-19 ancora in vigore nella capitale dello Stato di Victoria. Per disperdere il corteo di fronte al Parlamento, gli agenti di polizia hanno utilizzato spray al peperoncino e proceduto all'arresto dei presenti. Un'agente rimasta ferita nei disordini è stata ferita e ricoverata in ospedale. Melbourne, epicentro della pandemia di Covid-19 in Australia, è rimasta in lockdown per quasi 4 mesi, rimosso la scorsa settimana. Il gruppo di 400 manifestanti, sceso in piazza per contestare le severe restrizioni post deconfinamento varate dal governo dello Stato di Victoria, ha infranto il divieto di assembramento oltre le 10 persone, con obbligo di mascherine e non oltre 25 km dalla propria abitazione. "Diteci la verità", "Le mascherine non funzionano" sono stati alcuni degli slogan scanditi dai partecipanti. Delle 404 persone arrestate, 395 sono state multate per violazioni delle norme anti-Covid, assalto ad agenti di polizia e mancata comunicazione delle proprie generalità. "Non protestate. Questo non è il momento per protestare. Siate al sicuro, seguite le regole in modo da lasciare tutto aperto", aveva detto prima della protesta il ministro della Salute sottolineando che "mantenere Victoria al sicuro e aperta è più importante che il diritto democratico a protestare". Il portavoce della polizia di Victoria ha denunciato il comportamento irresponsabile dei manifestanti "troppo numerosi e senza alcun rispetto per la sicurezza della comunità, tutta". Dall'inizio dell'emergenza l'Australia, 25 milioni di abitanti, ha registrato oltre 27.500 casi di Covid-19 e 907 decessi, di cui 819 nello stato di Victoria.

03 Novembre 21:29 Coronavirus Gran Bretagna, altri 20.000 contagi alla vigilia del lockdown

Tornano a salire leggermente – a poche ore dall'entrata in vigore del nuovo lockdown in Inghilterra e dopo il calo fisiologico del lunedì legato a una raccolta parzialmente ritardata dei dati – i casi di coronavirus nel Regno Unito: passando dai 18.950 di ieri ai 20.018 di oggi, su un totale di test che scende a 207.000 circa. Più netto l'incremento dei morti giornalieri, che rimbalzano a 397, vicino al picco assoluto di questa seconda ondata. In totale i i contagi diagnosticati nel Paese dall'inizio della pandemia salgono ora a un milione e 73.000, mentre la somma dei decessi registrati a 28 giorni dalla prima diagnosi di Covid tocca quota 47.250. Stabile infine l'aumento dei ricoverati (circa 11.500 al momento in tutti gli ospedali del Regno) e quello dei pazienti sottoposti a respirazione assistita nei reparti di terapia intensiva (poco più di mille totali), cifre al momento inferiori a quelle dell'Italia.

03 Novembre 21:19 Coronavirus Francia, oltre 36.000 nuovi contagi e impennata di vittime Covid

L'epidemia di Covid-19 continua a colpire duramente la Francia, che è di nuovo in lockdown. Secondo il ministero della Salute, sono stati 36.330 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, molto al di sotto degli oltre 52.000 di ieri. Per quanto riguarda i decessi, invece, si registra un'impennata con 430 morti in ospedale (ieri erano stati 418), ai quali vanno aggiunti i 428 morti registrati nelle case di riposo (Ephad) negli ultimi 4 giorni, per un totale di 858 vittime, il dato più alto da aprile. Salgono così a 38.289 i morti in Francia legati alla pandemia.

03 Novembre 21:11 Bozza Dpcm, per la Pa smart working obbligatorio

Le pubbliche amministrazioni tornano allo smart working nella misura più larga possibile durante questa seconda ondata di contagi da Coronavirus. Nella bozza del nuovo dpcm viene reso obbligatorio il ricorso allo smart working nelle pubbliche amministrazioni assicurando “le percentuali più elevate possibili di lavoro agile”. È prevista una differenziazione degli orari di ingresso e di uscita e anche una forte raccomandazione ad applicare lo smart working nel lavoro privato.

03 Novembre 20:59 Nuovo Dpcm, Regioni chiedono misure omogenee

C'è la richiesta di misure per il contenimento del Coronavirus omogenee in tutto il territorio nazionale fra le osservazioni delle Regioni alla bozza di Dpcm e la richiesta che la valutazione del rischio epidemiologico venga fatto in collaborazione con i dipartimenti di prevenzione regionali. E poi un decreto con indennizzi per le categorie economiche da presentare contestualmente al Dpcm, congedo parentale e riconciliazione e ancora esenzione 2020-21 dei tributi per tutte le attività economiche soggette a provvedimenti di chiusura.

03 Novembre 20:49 Pisa, bimbo di un mese positivo al Covid ricoverato in terapia intensiva

Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Positivo al Coronavirus, un bimbo di un mese è ricoverato in terapia intensiva a Pisa, all'ospedale Santa Chiara. Le condizioni del neonato, comunque, sono abbastanza buone secondo quanto trapelato.

03 Novembre 20:40 Bozza Dpcm, obbligo mascherine per gli studenti anche al banco

La bozza del nuovo dpcm che il presidente Conte si appresta a firmare prevede non solo la didattica a distanza al 100% per le scuole superiori, ma anche l’obbligo di indossare le mascherine al banco per gli studenti delle scuole elementari e medie. Qui tutte le possibili novità per il mondo della scuola.

03 Novembre 20:32 Coronavirus Svezia, la “situazione è grave”: arrivano nuove misure restrittive

"Vediamo che la situazione sta andando nella direzione sbagliata, la situazione è molto grave". Così il primo ministro svedese Peter Lofven, in una conferenza stampa in cui è stato annunciato un limite massimo di otto persone ai tavoli di bar e ristoranti, come misura per contrastare il coronavirus. In Svezia sempre più persone sono ricoverate in terapia intensiva per il Covid-19: un paziente su 5 in terapia intensiva è affetto dal coronavirus, ha sottolineato la ministra della Salute Lena Hallengren. In altre tre regioni svedesi i cittadini sono stati esortati oggi a non recarsi in shopping center, musei, biblioteche, palestre e centri benessere, a lavorare il più possibile da casa, evitare i mezzi pubblici e a non incontrare persone non conviventi. Tale raccomandazione riguarda ormai 7 svedesi su 10, ha precisato Lofven. La Svezia è uno dei pochi Paesi che ha scelto all'inizio della pandemia di non imporre il lockdown.

03 Novembre 20:27 Crisanti: “La vera sfida è prevenire la terza ondata di contagi a febbraio”

"Il vero obiettivo che dovremmo avere ora è mettere in atto misure per evitare la terza ondata. Se ora facciamo un lockdown estremamente rigido di 6-7 settimane, poi a ridosso di Natale i casi saranno diminuiti e ci saranno mille pressioni per rimuovere le misure, perché tutti vogliono andare in vacanza, a pranzo fuori o a trovare amici fuori regione, e a febbraio staremo di nuovo in questa situazione”. Lo dice Andrea Crisanti, professore ordinario di Microbiologia presso l'Università di Padova, ha commentato, intervenendo ad Agorà su Rai 3, il momento attuale legato all’emergenza sanitaria in Italia. Per Crisanti la vera sfida, adesso, è quella quella di “trovare una strategia per evitare la terza ondata" di contagi. Per Crisanti necessario proporre “un piano per evitare che i casi risalgano e per consolidare i risultati che otteniamo. Qualsiasi misura di restrizione, prima o poi farà effetto ma non si può andare avanti così per mesi e mesi”, ha spiegato l’esperto.

03 Novembre 20:19 Bozza Dpcm, cosa resta aperto nelle aree rosse

Quali negozi e attività restano aperti nelle aree rosse secondo la bozza del nuovo Dpcm? Qui l'elenco dei negozi e delle attività produttive che possono restare aperte, contenuto nell’allegato 1 e 2 del testo che dovrebbe entrare in vigore giovedì, nelle regioni dove la circolazione del virus è incontrollata e si va verso il lockdown.

03 Novembre 20:12 I messaggi di una vittima del Covid alla moglie: “Mi faccio intubare, vi seguirò da lassù”

Tullio Flamini, operaio di 63 anni, è stato ricoverato il 28 settembre scorso ed è morto l'8 ottobre all'Ospedale Cardarelli di Napoli. La moglie Sofia, che è infermiera all'Ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli, ha deciso di rendere pubbliche le conversazioni con il marito, che nei giorni del ricovero ha continuato a mandare messaggi alla sua famiglia, chiedendo aiuto, confidando le sue preoccupazioni anche per piccole cose o raccontando le sue giornate. “Ho finito l'acqua, domani come faccio?” “Mi sono inventato un alfabeto morse per chiedere aiuto. Dopo un'ora è venuto uno che lo conosceva”. “Il problema è la maschera, è piccola per me, mi fa male ai denti”, alcune delle cose che scriveva.

03 Novembre 19:56 Nuovo Dpcm, le novità per lo sport professionistico e i campionati di calcio

Nel Dpcm che Conte sta per firmare non sarebbero presenti ulteriori restrizioni che riguardano da vicino il mondo dello sport, secondo quanto stabilito nella bozza trapelata in queste ore. Dopo la chiusura di palestre, piscine, centri natatori e di alcuni sport da contatto dilettantistici, il resto delle attività sportive dovrebbe dunque poter continuare ad andare avanti.

03 Novembre 19:44 Veneto, giovane positivo va al parco con gli amici: denunciato

Un giovane di 19 anni positivo al Coronavirus è stato denunciato dai carabinieri perché trovato con alcuni amici al Parco di San Giuliano a Mestre (Venezia), violando la misura dell'isolamento fiduciario. Il giovane, che stava assieme ai coetanei senza mascherina e bevendo birra, ha giustificato il proprio comportamento con il fatto di attendere il tampone di verifica da parte dell'Ulss, previsto per fine ottobre.

03 Novembre 19:33 Superata la soglia critica del 30% nelle terapie intensive

L’Italia entra ufficialmente in zona “critica” per quanto riguarda il tasso di occupazione delle terapie intensive per Coronavirus. Il ministero della Salute ha fissato l’asticella al 30% di posti occupati, mentre i dati di oggi hanno portato il tasso nazionale dal 29 al 31%. C’è stato un incremento rispetto a ieri di 203 posti occupati in 24 ore, per un totale di 2.225 persone in terapia intensiva. Nel dettaglio per regione, spicca la Valle d'Aosta, dove il tasso è addirittura del 66 percento. Qui tutti i dati sulle terapie intensive regione per regione.

03 Novembre 19:16 Oms: mezzo milione di nuovi casi nel mondo in 24 ore

Il numero di persone infettate dal Covid-19 dall'inizio della pandemia è aumentato di mezzo milione nelle ultime 24 ore, toccando un totale di 46,6 milioni di casi. Sono i dati riferiti dall'Oms. Il numero totale dei decessi ha toccato gli 1,2 milioni. L'Europa conta per il 20% dei morti da Covid nel mondo pur ospitando il 4% della popolazione mondiale.

03 Novembre 19:06 Bozza nuovo Dpcm, cosa succede nelle zone rosse

La suddivisione dell’Italia in tre diverse aree verrà messa in campo con il nuovo dpcm, con misure differenti per i territori che rientrano nelle cosiddette zone rosse, arancioni e gialle. Le misure più dure riguardano ovviamente l’area rossa, dove la diffusione del Coronavirus è incontrollata. In queste aree si andrà incontro a un vero e proprio lockdown: qui le misure per le zone rosse previste nella bozza del decreto.

03 Novembre 18:55 Bozza nuovo Dpcm, cosa succede nelle zone arancioni

Secondo la bozza del nuovo Dpcm, l’Italia sarà divisa in tre macro-aree a seconda del livello di rischio. Qui le misure previste per le zone arancioni: tra le altre cose, sarà vietato ogni spostamento in entrata e in uscita dal Comune, salvo che per quelli motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute.

03 Novembre 18:44 Puglia richiama medici e infermieri in pensione

È stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia l'avviso unico con cui la Asl Bari richiama temporaneamente nelle corsie degli ospedali regionali medici e infermieri in pensione, nell'ambito della strategia di contrasto all'emergenza Covid. Tra i criteri di selezione, oltre alla disponibilità immediata, "sarà accordata un'eventuale priorità per chi abbia maturato esperienza nell'ambito dell'area dell'emergenza, della terapia intensiva e delle altre linee di attività assistenziali direttamente connesse all'emergenza" sanitaria.

03 Novembre 18:32 Coronavirus Campania, 48 morti in 2 giorni

Sono 48 i morti per coronavirus in Campania tra il 1° ed il 2 novembre: in 48 ore, un decesso ogni ora. In due giorni in regione sono morte quasi le stesse persone che erano decedute a cause dell'infezione tra giugno e settembre, quando in tutto i decessi erano stati 50.

03 Novembre 18:12 Coronavirus Belgio, a Bruxelles raggiunto limite delle terapie intensive

Le unità di terapia intensiva nella capitale belga, Bruxelles, hanno raggiunto la capacità massima, il che significa che tutti i nuovi pazienti dovranno essere inviati agli ospedali in altre parti del paese. Lo ha reso noto l'ispettorato sanitario, secondo quanto riporta la Cnn. Bruxelles chiede a tutti gli ospedali della capitale di creare capacità extra e spera di "aumentare il numero di letti in terapia intensiva del 40% nei prossimi giorni, per i casi Covid e non Covid", ha detto Inge Neven, capo dell'Ispettorato sanitario. Ci sono 1.302 pazienti nelle unità di terapia intensiva in tutto il Belgio, un numero record. Il massimo precedente era stato registrato durante la prima ondata, quando il Belgio aveva segnalato 1.285 pazienti in terapia intensiva l'8 aprile. Attualmente ci sono 7.231 pazienti con Covid-19 negli ospedali di tutto il Belgio, anche questo un record.

03 Novembre 17:55 In Lombardia 6.804 nuovi contagi e 117 morti covid in un giorno

Nelle ultime 24 ore in Lombardia sono stati segnalati 6.804 nuovi contagi di Coronavirus e 117 morti covid. I ricoveri complessivi in ospedale fanno registrare un nuovo aumento (più 334 rispetto a ieri) così come quelli in terapia intensiva (più 40 rispetto a ieri, per un totale di 475): il bollettino con i dati di martedì 3 novembre sui contagi Covid in Lombardia.

03 Novembre 17:49 Nuovo Dpcm: coprifuoco per tutti alle 22 e divieto di uscita dal comune in Regioni a rischio

Coprifuoco dalle 22 alle 5, chiusura dei centri commerciali nei festivi e prefestivi, dad per le scuole superiori, riduzione della capienza dei mezzi del trasporto pubblico locale al 50%. Sono alcuni dei punti principali contenuti in una bozza del dpcm, ancora non definitiva, che il governo si appresta a varare. Ci saranno limitazioni a livello nazionale e restrizioni per la zona rossa e la zona arancione. Sarà valido per tutti, ad esempio, il coprifuoco dalle 22 alle 5, con la possibilità di uscire solo per comprovate esigenze lavorative e di salute: qui le misure nazionali previste dalla bozza del Dpcm, qui le misure per le zone rosse e arancioni.

03 Novembre 17:45 In Italia mai così tanti morti per covid in un solo giorno da inizio maggio

L'Italia purtroppo raggiunge un altro triste primato di questa seconda andata di contagi da coronavirus facendo registrare il più alto numero di decessi per covid in un solo giorno da inizio maggio. L’incremento delle vittime infatti è di 353 in 24 ore  rispetto ai 233 di ieri. Da inizio pandemia si contano 39.412 morti Covid

03 Novembre 17:35 Coronavirus Italia, quasi 1.500 ricoveri in più in 24 ore

Sono quasi 1500 i ricoveri aggiuntivi per covid registrati nelle ultime 24 ore in Italia. Nel dettaglio sono 1274 gli ulteriori posti letto occupati nei normali reparti covid mentre sono 203 quelli in più nelle terapie intensive. Il dato emerge dall'ultimo bollettino dell'emergenza covid in Italia diffuso dal Ministero della Salute.  attualmente ne nostro Paese sono 21.114 le persone ricoverate per covid e 2.225 in terapia intensiva.

03 Novembre 17:29 In Campania 2.971 contagi e 24 morti: bollettino ufficiale

In Campania sono stati registrati 2.971 contagi a coronavirus dopo le analisi di 13.801 tamponi nelle ultime 24 ore. Le vittime di Covid registrate oggi sono 24 e fanno salire a 724 il numero di vittime complessivo da inizio pandemia. Gli attualmente positivi in regione sono più di 50mila, che confermano come la Campania sia la seconda regione dopo la Lombardia per casi attivi.

03 Novembre 17:24 Covid Toscana, 2.336 nuovi casi e 16 decessi

Sono 2.336 i nuovi positivi al coronavirus in Toscana su 14.415  tamponi analizzati nelle ultime 24 ore che portano il totale a 50.987 casi registrati dall'inizio dell'epidemia. Sono 9.081 le persone testate di cui il 25,7% è risultato positivo.  Gli attualmente positivi sono oggi 33.917, +6,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.451 (52 in più rispetto a ieri), di cui 190 in terapia intensiva (8 in più). Oggi si registrano 16 nuovi decessi: 8 uomini e 8 donne con un'eta' media di 86,1 anni.

03 Novembre 17:13 In Italia 28.244 contagi e 353 morti in 24 ore, i numeri del bollettino covid

Sono 28.244 i nuovi contagi da coronavirus in Italia e 353 i morti Covid registrati nelle ultime 24 ore nel nostro Paese su 182.287 tamponi analizzati. Oltre 6mila casi in Lombardia e oltre 3mila in Piemonte. Sono i dati del bollettino dell’emergenza coronavirus in Italia di oggi martedì 3 novembre reso noto dal Ministero della Salute. Sono 6.258 invece i nuovi guariti mentre le persone attualmente positive sono 418.142. Sono 759.829 i contai dall'inizio della pandemia di cui 39.412 deceduti.

03 Novembre 17:04 Nel Lazio 2.209 nuovi contagi e 21 morti covid in 24 ore

Sono 2.209 i nuovi contagi da coronavirus nel Lazio e 21 morti covid registrati nelle ultime 24 ore su oltre 25mila tamponi. Lo ha reso noto l'assessore alla Sanità regionale, Alessio D'Amato. I casi giornalieri dunque crescono rispetto a ieri quando i positivi erano stati 1.859 mentre diminuisce il numero dei decessi. I guariti, sono stati 242 nelle ultime 24 ore.

03 Novembre 16:56 Catanzaro, esauriti posti letto in Malattie infettive: ambulanze in attesa

Anche a Catanzaro ambulanze con pazienti covid in attesa al pronto soccorso per la mancanza di posti letto disponibili. Accade all'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio dove al pronto soccorso si assiste ad attese estenuanti. In mattinata è stato possibile ricoverare una sola persona e anche al policlinico universitario  non vi è alcuna disponibilità di ricoveri.

03 Novembre 16:31 Rilevata “robusta risposta immunitaria” nei guariti a 6 mesi dall’infezione

Esaminando la concentrazione di cellule T nel sangue e nel siero di operatori sanitari contagiati dal coronavirus SARS-CoV-2 a marzo e ad aprile, un team di ricerca inglese ha rilevato una “robusta risposta immunitaria”. Le cellule T potrebbero proteggere dal rischio di reinfezione, ma andranno condotti ulteriori studi per confermarlo. I livelli più elevati rilevati in pazienti che hanno avuto i sintomi.

03 Novembre 16:27 Nuovo Dpcm, rinviato alle 17 il vertice tra governo e regioni

È stato rinviato alle 17 il vertice tra governo e Regioni sul prossimo dpcm, che il governo si appresta a varare nelle prossime ore. Il rinvio sembra dovuto alla mancanza di un testo del provvedimento che dovrà disporre una serie di limitazioni per contenere il contagio da Covid-19. Con il decreto che verrà firmato dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, l’Italia dovrebbe essere suddivisa in tre aree con misure differenziate da mettere in campo.

03 Novembre 16:20 In Puglia 1.163 nuovi casi e 12 morti nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore la Puglia ha fatto registrare un aumento del 90% dei contagi: se ieri infatti sono stati 626, oggi si è passati a 1.163 su 5.955 tamponi, il 19,5% dei quali positivi. I guariti sono stati 194, i decessi 12. In terapia intensiva sono finiti altre sei pazienti mentre nel reparto covid ordinario 45.

03 Novembre 16:05 Abruzzo, 601 casi e 8 morti nelle ultime 24 ore

Sono in totale 12.120 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 601 nuovi casi (di età compresa tra 9 mesi e 103 anni). Dei nuovi casi, 296 sono riferiti a tracciamenti di focolai già noti. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 104, di cui 12 in provincia dell'Aquila, 15 in provincia di Pescara, 37 in provincia di Chieti, 34 in provincia di Teramo e 6 per i quali non è indicata la residenza. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 8 nuovi casi e sale a 564.

03 Novembre 15:40 La Francia trasporterà malati di Covid in Germania

La Francia sta "programmando per i prossimi giorni" evacuazioni di malati di Covid-19 dalla regione Hauts-de-France, nel nord (comprende Pas-de-Calais e Piccardia) in Germania oltre che verso altre regioni francesi: lo ha reso noto il presidente della Federazione ospedaliera di Francia, Frédéric Valletoux. Insieme al Rodano, la regione di Lione, l'Alta Francia è fra le zone più sotto pressione per la seconda ondata della pandemia. Durante la prima ondata, furono molti in Francia i trasferimenti di pazienti verso le regioni meno colpite, ma anche verso Germania, Svizzera e Lussemburgo, con treni attrezzati o aerei militari.

03 Novembre 15:23 L’Ordine dei medici di Milano: “Siamo al limite, un’altra settimana così e sbattiamo”

Roberto Carlo Rossi, presidente dell'Ordine dei Medici di Milano, ha commentato a Fanpage.it le dichiarazioni dell’assessore alla Sanità della Lombardia Giulio Gallera (“Alcuni medici sono morti, altri mettono la segreteria”): “Le affermazioni di Fontana e Gallera si commentano da sole. Quando uno vuole svicolare dalle proprie responsabilità cerca sempre di trovare qualche capro espiatorio cosi da distrarre l’attenzione verso qualcun altro”. L'Ordine torna a chiedere misure più stringenti alla Regione: “Altrimenti in una settimana andiamo a sbattere”.

03 Novembre 14:44 Ordine medici: “Seconda ondata potrebbe essere uno tsunami”

"La preoccupazione dei medici è che questa seconda ondata non sia una mareggiata, ma uno tsunami che potrebbe travolgere il sistema sanitario. Per questo chiediamo al Governo misure più aggressive": lo scrive su Facebook il presidente della Federazione degli Ordini dei medici italiani, Filippo Anelli. "Il problema oggi – sostiene – riguarda la
tenuta del sistema sanitario, perché l'occupazione progressiva dei posti da parte di malati Covid riduce via via la possibilità  di garantire cure agli altri ammalati. Andando avanti così, la situazione potrebbe sfuggirci di mano".

03 Novembre 14:06 Romania, nuovo record di contagi: 7.733 casi e 120 morti in 24 ore

La Romania ha registrato nelle ultime 24 ore nuovi record di contagi e vittime. Come riferito dai media regionali, i casi di coronavirus sono stati da ieri 7.733, i decessi 120. I test effettuati sono stati 30.366. In totale da inizio epidemia i contagi sono stati nel Paese balcanico 258.437, i morti 7.273. I pazienti in ospedale sono 11.897, dei quali 974 in terapia intensiva. La Romania, che ha effettuato in tutto oltre 3,3 milioni di test, è il Paese dei Balcani più colpito dal coronavirus.

03 Novembre 14:03 Rinviata a domani la conferenza stampa dell’ISS

È stata rinviata a domani la conferenza stampa dell'Istituto Superiore della Sanità annunciata ieri per fare il punto sulla situazione epidemiologica in Italia. Il rinvio, si apprende, è avvenuto in seguito ai nuovi impegni con il Cts che si riunisce oggi.

03 Novembre 13:37 Le donne incinta col Covid più esposte a rischio di ventilazione, terapia intensiva e morte

Dopo aver preso in esame i dati di oltre 1,3 milioni di donne in età riproduttiva, gli scienziati americani dei CDC hanno dimostrato che quelle in gravidanza rispetto alle non incinte hanno un rischio sensibilmente superiore di sviluppare complicazioni severe per l’infezione da coronavirus, e dunque di avere bisogno di assistenza più invasiva. Il rischio assoluto, tuttavia, resta contenuto.

03 Novembre 13:21 In Umbria 420 positivi: casi raddoppiati nelle ultime 24 ore

Sono 420 i nuovi casi di coronavirus diagnosticati in Umbria, più del doppio rispetto a ieri, quando erano stati 193. I morti nelle ultime 24 ore sono stati 8 e i guariti 171. I tamponi eseguiti sono stati 4.540 e il tasso di positivi è del 9.25%.

03 Novembre 12:45 Coronavirus Veneto: oggi 2.298 nuovi contagi, 31 i morti

Questa la situazione dei contagi in Veneto in base all'ultimo bollettino: positivi 63.095 (2.298 in più nelle ultime 24 ore) da inizio pandemia. In isolamento 16.275 persone (+532), ricoverati 1.119 (108 negativi), terapie intensive 148, totale dei decessi 2.458 (31 persone morte nelle ultime 24 ore, oggi la giornata con più mortalità da quando è iniziata questa seconda ondata).

03 Novembre 12:42 Governo accelera sul nuovo decreto ristori: è in programma per giovedì

Il governo ha pronto il secondo decreto ristori da collegare alle chiusure che saranno previste con il nuovo dpcm anti-Covid: secondo quanto si apprende da fonti di governo il provvedimento dovrebbe arrivare in Consiglio dei ministri già giovedì. Escluso invece, al momento, il ricorso a un nuovo scostamento di bilancio.

03 Novembre 12:38 Caos a Foggia, fila di ambulanze al pronto soccorso: pazienti covid in attesa per ore

Decine di ambulanze con a bordo presunti pazienti affetti da Covid-19 sono rimaste per ore in fila dalla mattina alla sera per entrare nel pronto soccorso del Policlinico Riuniti di Foggia: la foto è stata scattata ieri sera ma molte delle vetture erano in coda dalla mattina. I pazienti sono stati presi in carico durante la scorsa notte.

03 Novembre 12:30 Peggiorano le condizioni di Carlo Conti: “Ho tutti i sintomi del Coronavirus”

Il conduttore di Tale e quale show, Carlo Conti, è da più di una settimana positivo al coronavirus e le sue condizioni sono in peggioramento. Lo comunica egli stesso attraverso la pagina Instagram: “Ora i sintomi ci sono tutti (e anche troppi!). Questo Covid è una brutta bestia”. Poi la foto di un biglietto firmato dalla compagna e da suo figlio: “Questo bigliettino è la medicina più potente”.

03 Novembre 12:25 Ministro Franceschini: “Per fronteggiare emergenza, 9 miliardi per cultura e turismo”

“Per fronteggiare l'emergenza” della pandemia solo “quest'anno, siamo arrivati a 9 miliardi di risorse ai settori della cultura e del turismo”. A sottolinearlo, il ministro dei beni culturali e turismo, Dario Franceschini, intervenendo oggi alla presentazione del 16/o Rapporto Annuale Federculture Impresa Cultura, quest'anno con il sottotitolo “Dal tempo della cura a quello del rilancio”. "Si è capito fino in fondo, da parte di tutti i decisori politici, anche quelli più lontani per impegno per lavoro e passione, quanto in Italia sia importante l'investimento in cultura", ha aggiunto il ministro.

03 Novembre 12:07 Salvini: “Il governo vuole chiuderci tutti in casa, ma la ricetta per noi è curare”

“Contiamo che Aifa si svegli e che il governo faccia lo stesso. Non penso che la soluzione sia chiudere tutti in casa. Per qualcuno la ricetta è chiudere, per noi è curare. C’è chi vede un’Italia rinchiusa, impaurita e malata e chi invece vede un’Italia laboriosa, sorridente e curata”: così Matteo Salvini presenta le proposte dell’opposizione per contrastare il coronavirus, basate sull’incentivo alle cure domiciliari con l’idrossiclorochina.

03 Novembre 11:55 La Cina ha sconfitto il Coronavirus: ecco come

Cosa ha permesso alla Cina, Paese epicentro del virus di venire a capo della pandemia? E quali sono le ragioni per cui alcune misure hanno funzionato più di quanto non stiano facendo nelle realtà occidentali? Tra i fattori chiave, il fatto che la Cina fosse più preparata ad affrontare situazioni del genere, sia riuscita ad agire molto rapidamente e abbia potuto contare sull’uso dei big data per il tracciamento dei contatti.

03 Novembre 11:46 Il cardinale Bassetti trasferito in terapia intensiva

"Il cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Conferenza Episcopale Italiana, ricoverato dallo scorso 31 ottobre presso la struttura di Medicina d'Urgenza COVID 1 dell'Ospedale ‘Santa Maria della Misericordia' di Perugia, è stato trasferito dai sanitari che lo hanno in cura nella Terapia Intensiva 2 dove proseguono le terapie del caso. Il trasferimento è avvenuto durante la notte, dopo una variazione dei parametri vitali. Il Cardinale è vigile e collaborante". Lo comunica la Cei.

03 Novembre 11:36 Sottosegrataria Zampa: “Il nuovo Dpcm entro stasera”

 Il nuovo Dpcm di misure contro il coronavirus arriverà entro stasera, "nelle prossime ore". Il tentativo che si sta facendo è non paralizzare il Paese: non sarà un lockdown rigido, ma simile al modello tedesco, "un lockdown light". Così la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa su Rai Radio1 a Radio anch'io. "+ abbastanza complicato- ha spiegato- cercare di fare una misura sartoriale basata su zone, è uno sforzo grandissimo che stiamo facendo. Il tentativo è non paralizzare il paese, voglio che sia chiaro. Non sarà un lockdown rigido, ma simile al modello tedesco, light".

03 Novembre 11:29 Coronavirus Bolzano, 2.546 tamponi e 495 nuovi casi positivi

I laboratori dell’Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.546 tamponi. Sono stati registrati 495 nuovi casi positivi (ieri erano 437). A livello provinciale ad oggi (03 novembre) sono stati effettuati in totale 240.990 tamponi su 123.854 persone. Si conta anche un decesso. Il totale delle vittime da inizio pandemia è di 320.

03 Novembre 11:26 Il virologo Pregliasco chiarisce: “Disinfettare la spesa? Non serve”

Sono tantissime le persone che dall’inizio della pandemia si sono ritrovate a pulire la spesa al ritorno del supermercato. Come ha spiegato a Fanpage.it il virologo Fabrizio Pregliasco, disinfettare la spesa non serve a prevenire il contagio: “Si tratta di un eccesso di zelo che rischia soltanto di farci impazzire”.

03 Novembre 11:09 Covid Campania, De Magistris: “La situazione sanitaria a Napoli è allo stremo”

"La situazione sanitaria è allo stremo. Abbiamo file di auto e di ambulanze nei pressi degli ospedali. E' una situazione drammatica a cui si aggiunge la tensione sociale che è altrettanto seria e preoccupante". Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a Tv8.

03 Novembre 10:59 Coronavirus Marche: 431 nuovi casi nelle ultime 24 ore

Nelle Marche 431 positivi al coronavirus rilevati nelle ultime 24 ore su 1.677 test nel percorso nuove diagnosi. In totale i tamponi eseguiti sono 2.540 tra i quali 863 nel percorso guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi complessivi è del 16,9%; 25,7% se si considera solo il percorso nuove diagnosi. Le province in cui si sono registrati più casi, comunica il Servizio Sanità della Regione, sono Ancona (129), Ascoli Piceno (118) e Macerata (109); seguono Pesaro Urbino (48) e Fermo (11) mentre 16 contagi riguardano persone provenienti da fuori regione.

03 Novembre 10:07 Usa: 84.089 casi e 557 morti in 24 ore

 Gli Stati Uniti hanno registrato 84.089 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, secondo gli ultimi dati forniti dalla Johns Hopkins University. Almeno 557 persone sono morte da ieri. Il bilancio della pandemia nel Paese è ora di 9.291.064 contagi e 231.552 morti, secondo la stessa fonte.

03 Novembre 09:51 Parigi, torna il coprifuoco

Il portavoce del governo francese, Gabriel Attal, annuncia l'instaurazione di un nuovo coprifuoco a Parigi che si aggiungerà all'attuale lockdown. “Ripristineremo un coprifuoco a Parigi e forse nell'Ile-de-France”, la regione della capitale, probabilmente a partire dalle ore 21:00, ha detto Attal a BFM-TV. Il portavoce ha precisato che “un decreto in questo senso uscirà in giornata” e anche i prefetti di “altri territori” potranno applicare questa misura.

03 Novembre 09:35 Russia, 18.648 nuovi casi e 355 morti in 24 ore

In Russia nelle ultime 24 ore si sono registrati 18.648 nuovi casi di Covid-19, di cui 5.150 nella sola Mosca, e 355 persone sono morte a causa della malattia. Lo riporta il centro nazionale anti-coronavirus. Stando ai dati ufficiali, dall'inizio dell'epidemia in Russia sono stati accertati 1.673.686 casi di Covid-19 e 28.828 persone sono decedute.

03 Novembre 09:30 Quali sono stati gli effetti del coronavirus sulla salute mentale?

L'intervista di Fanpage al professor Massimo Di Giannantonio, presidente della Società Italiana di Psichiatria: “Le farmacie hanno aumentato del 35% le dotazioni di ansiolitici e ipnotici e del 28,2% le dotazioni di antidepressivi. Ci attendiamo 300mila nuovi casi in carico ai dipartimenti di salute mentale”.

03 Novembre 09:24 Ucraina, è record di contagi: 8.889 in 24 ore

In Ucraina nelle ultime 24 ore si sono registrati 8.889 nuovi casi di Covid-19: il numero più alto in un solo giorno dall'inizio dell'epidemia. Nel corso dell'ultima giornata, 5.100 persone sono state ricoverate in ospedale e 157 sono morte a causa della malattia. Lo riferisce il ministero della Salute ucraino, ripreso dall'agenzia Interfax. Stando ai dati ufficiali, in totale in Ucraina sono stati accertati 411.093 casi di Covid-19 e sono morte 7.532 persone.

03 Novembre 09:04 Palermo: maestra positiva, bimbi dovevano stare in quarantena ma l’Asp lo comunica dopo 9 giorni

Una maestra di un asilo di Palermo risulta positiva al Coronavirus, il 23 ottobre lo comunica alla scuola e il preside chiude i locali fino al 2 novembre per la sanificazione, facendo sottoporre il personale al tampone. L’Asp, a partire dal 24 ottobre, avrebbe dovuto mettere in quarantena per due settimane i 45 bambini venuti a contatto con l’insegnante ma, come riporta il Giornale di Sicilia in edicola, la comunicazione è arrivata soltanto ieri.

I piccoli dal 24 al 6 novembre, come è scritto nel documento del Dipartimento di Prevenzione, avrebbero dovuto osservare la quarantena, con "il divieto di contatti sociali" e con l’obbligo "di rimanere raggiungibili per le attività di sorveglianza". Misure precauzionali che, ovviamente, nessuno dei 45 alunni ha seguito e che hanno innescato la rabbia dei genitori che adesso chiedono chiarezza all’Asp per il ritardo e all’istituto privato per l’infanzia sulle procedure anti Covid seguite dalla direzione.

03 Novembre 08:50 L’ipotesi di Crisanti: “Le Regioni potrebbero truccare i dati per evitare le chiusure…”

Il virologo Andrea Crisanti, dell'Università di Padova, avverte che le Regioni potrebbero truccare i dati per evitare chiusure. In una intervista al quotidiano "La Stampa", dice di non aver compreso bene come il nuovo Dpcm si traduca in pratica e di avere alcuni interrogativi al riguardo: "Spero che il governo nei prossimi giorni spieghi bene il provvedimento", afferma Crisanti.

03 Novembre 08:15 Oggi nuovo Dpcm: come saranno decise le 3 aree di rischio

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha annunciato che l’Italia verrà suddivisa in tre aree per valutare le misure da mettere in campo per contenere il contagio da Covid-19. Le tre aree verranno individuate sulla base di una serie di criteri e serviranno a capire quali restrizioni e limitazioni applicare in ogni singola Regione (o provincia).

03 Novembre 07:59 Ilaria Capua: “Il gioco rischioso dei negazionisti ci coinvolge tutti”

"Le pandemie sono fenomeni epocali di potenza trasformazionale e proprio adesso nel bel mezzo di quella del 2020, mi sembra di assistere ad un mondo che ormai sembra essere completamente sottosopra". Queste le parole di Ilaria Capua al Corriere della Sera. "Come reagire a un’emergenza pandemica è stato oggetto di anni di studio e sappiamo ormai che il rispetto delle regole è l’architrave su cui si regge tutto e si evita l’ambaradan: molte di queste regole le abbiamo imparate lungo il cammino dell’umanità ed altre si aggiungono ora che siamo nel bel mezzo di una pandemia di portata eccezionale. Ecco perché delle mille ramificazioni inattese di questa emergenza ce n’è una che è per me assolutamente inaccettabile: il negazionismo" scrive la virologa.

03 Novembre 07:46 Tensione ad una manifestazione a Brescia contro il Dpcm

Momenti di tensione durante una manifestazione che si è svolta nella serata di oggi, lunedì 2 novembre, a Brescia per protestare contro l’ultimo Dpcm del Consiglio, Giuseppe Conte. Un giovane ultras del Brescia sarebbe rimasto gravemente ferito e rischierebbe l’amputazione di una mano. Avrebbe raccolto da terra una bomba carta.

03 Novembre 07:27 Cagliari, multati due giovani senza mascherina: 400 euro

La Gdf di Cagliari, durante alcuni controlli effettuati nel capoluogo, ha individuato e sanzionato due giovani di 20 e 30 anni, intercettati uno in viale Europa e l'altro in Via Bacaredda, in quanto sprovvisti delle previste mascherine: per ciascuno di loro è scattata una sanzione da 400 euro. Sanzione di 533 euro invece a un venditore ambulante poiché effettuava la somministrazione di bevande oltre gli orari consentiti.

03 Novembre 07:07 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, martedì 3 novembre

Non si ferma la pandemia in Italia, anche se nell'ultimo bollettino calano i nuovi casi di contagi – a fronte però di un minore numero di tamponi processati nel weekend. 22.253 sono i contagi da Coronavirus in Italia (domenica erano stati 29.907), per un totale dall'inizio dell'emergenza sanitaria di 731.588 casi. I guariti sono 296.017 (+3637, ieri ne erano +2.954), i morti sono 39.059 (si registra un incremento di 233 decessi nelle ultime 24 ore, ieri erano +208). I casi attualmente positivi sono 396.512 (+18.383). Di questi, 19.840 sono i pazienti ricoverati in ospedale con sintomi, 2.022 quelli in terapia intensiva. Complessivamente i tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore sono stati 135.731. La Regione con più casi positivi su base giornaliera è la Lombardia con più di 5000 positivi, seguita da Campania, Toscana e Piemonte che superano i 2000 casi.

Lombardia: +5.278

Piemonte: +2.003

Campania: +2.861

Veneto: +1544

Emilia-Romagna: +1.652

Lazio: +1.859

Toscana: + 2.009

Liguria: +599

Sicilia: +1.024

Puglia: +626

Marche: +373

Abruzzo: +478

Friuli Venezia Giulia: +218

Umbria: +193

Sardegna: +324

P.A. Trento: +187

P.A. Bolzano: +437

Calabria: +254

Valle d'Aosta: +122

Basilicata: +111

Molise: +101

Il nuovo Dpcm è in arrivo per oggi. Lo ha confermato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ieri lasciando il Senato dopo il suo intervento per illustrare le misure in discussione e in cui ha annunciato "norme diverse in base alle criticità territoriali" e che il coprifuoco – che evoca il lockdown – sarà "in tarda serata". Saranno individuate tre aree corrispondenti a tre scenari di rischio in base ai quali verranno varate misure via via più restrittive; prevista Didattica a Distanza totale nelle scuole superiori e nell'ultimo anno delle scuole medie (anche questa misura è ancora in discussione); chiusura anticipata o totale dei negozi non essenziali e dei pubblici esercizi come bar e ristoranti; riduzione della capacità dei trasporti pubblici al 50%.

I casi di Covid nel mondo sono oltre 46,6 milioni, secondo i dati diffusi dalla Johns Hopkins University, mentre i decessi confermati sono 1.202.013 dall’inizio della pandemia. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati nel Regno Unito 18.950 nuovi contagi, con 136 decessi. Il totale delle infezioni accertate dall'inizio della pandemia sale a 1.053.864, con un totale di 46.853 morti. Crescono ancora i casi di Covid-19 in Francia. Le autorità sanitarie francesi hanno registrato 52.518 nuovi casi di contagio da Coronavirus nel paese nelle ultime 24 ore. Ieri i nuovi positivi erano 46.290. Il numero dei decessi è salito di 416, contro i 231 in più di ieri.