157 CONDIVISIONI
Covid 19
28 Dicembre 2021
07:20
AGGIORNATO28 Dicembre

Le notizie del 28 dicembre sul coronavirus

157 CONDIVISIONI

Le ultime notizie in tempo reale sul Covid in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti di martedì 28 dicembre.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
28 Dicembre
22:26

USA, Biden revoca restrizioni di viaggio per otto nazioni dell'Africa meridionale

Il presidente statunitense Biden ha revocato il proclama del mese scorso che prevedeva restrizioni di viaggio per otto nazioni dell'Africa meridionale, tra cui Sudafrica, Botswana, Zimbabwe, Namibia, Lesotho, Eswatini, Mozambico e Malawi. "Le restrizioni di viaggio imposte non sono più necessarie per proteggere la salute pubblica", ha affermato il capo della Casa Bianca.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
22:17

OMS: "Omicron farà aumentare i ricoveri soprattutto tra i non vaccinati"

Terapia intensiva, Covid
Terapia intensiva, Covid

"La rapida diffusione della variante Omicron, come quella che osserviamo in diversi Paesi, anche se accompagnata da una malattia leggermente meno grave, comporterà comunque un alto numero di ricoveri, soprattutto tra i non vaccinati". A dirlo Catherine Smallwood, una delle principali responsabili dell’Oms Europa. L’esperta ha invitato a prendere i dati preliminari che indicano un minor rischio di ricovero "con prudenza", visto che al momento i casi osservati riguardano soprattutto "soggetti giovani e in buona salute in Paesi con tassi alti di vaccinazione". Gli esperti infatti non sanno ancora se l’apparente minor gravità della variante Omicron (rispetto alla Delta) sia una sua caratteristica intrinseca o se sia legata al fatto che colpisce popolazioni già parzialmente immunizzate dai vaccini o da precedenti contagi.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
21:50

Oltre 500.000 nuovi casi di Covid negli Stati Uniti in 24 ore.

Negli Stati Uniti sono stati registrati oltre 500.000 nuovi casi di Covid nelle ultime 24 ore. Si tratta del numero più alto dall'inizio della pandemia. Solo a New York il tasso di positività medio degli ultimi sette giorni è quasi del 20% (per l'esattezza del 19,97%)

A cura di Gabriella Mazzeo
28 Dicembre
21:42

La Sicilia ha superato la soglia del 10% di occupazione in terapia intensiva

La Sicilia ha superato la soglia del 10% di occupazione dei posti letto in terapia intensiva. Questo è quanto emerge dalla nota diffusa dal Dipartimento per le Attività sanitarie e osservatorio epidemiologico della Regione. Nell'isola il rapporto tra casi settimanali e attualmente ricoverati è del 6%. L'11% degli attualmente ricoverati si trova in terapia intensiva. La soglia di occupazione dei posti letto del 10% è stata superata. Nel periodo dal 29 ottobre al 28 novembre il tasso di decesso tra i non vaccinati era di 23,4 per 100mila persone. Tra i vaccinati oscillva tra 1,6 per chi ha ricevuto la terza dose e 3,1 per chi ha fatto due somministrazioni da più di 150 giorni.

A cura di Gabriella Mazzeo
28 Dicembre
21:22

Covid in Friuli Venezia Giulia, variante Omicron stimata al 30% dei casi

La diffusione della variante Omicron in Friuli Venezia Giulia registra un'incidenza del 30% sulle positività rilevate. Il dato è stato ricavato dai sequenziamenti effettuati. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla salute Riccardo Riccardi. L'andamento è stato calcolato su campioni di prelievo presi in esame dal 13 dicembre scorso. La crescita della variante ha iniziato a presentarsi in modo più significativo a partire dal 20 dicembre causando la maggior parte dei casi.

A cura di Gabriella Mazzeo
28 Dicembre
20:43

Come potrebbero cambiare le regole sulla quarantena dopo la riunione del CTS di domani

Nessun giorno di quarantena per i contatti di di positivi che abbiano ricevuto tre dosi di vaccino; cinque giorni, invece, per i contatti di positivi al Covid che abbiano completato solo il ciclo primario di vaccinazione. Sarebbero questi gli orientamenti del CTS in vista del vertice di domani.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
20:18

Quanto dura il periodo di incubazione della variante Omicron

L’ECDC specifica che la COVID-19 ha un periodo di incubazione medio di 5-6 giorni, ma i sintomi da variante Omicron si manifesterebbero in tempi più rapidi. Ecco quali.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
19:50

Francia, quasi 180mila casi nelle ultime 24 ore

La Francia ha registrato il record assoluto di nuovi casi di Covid-19: 179.807 nelle ultime 24 ore, secondo il bollettino ufficiale. Si tratta del dato piu' alto da inizio pandemia. Il precedente record era stato sabato scorso, con 104.611 nuovi contagi.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
19:38

Regioni: tracciamento ingestibile, impiegare personale per i vaccini

A quanto si apprende tra i temi all'attenzione della Conferenza delle Regioni, che si riunirà domani mattina, c'è la valutazione di impegnare il personale ora destinato al tracciamento, considerato allo stato "non più gestibile", al potenziamento della campagna vaccinale. Dalle Regioni filtra anche la richiesta di ridurre, se non azzerare, la quarantena per i vaccinati a ciclo completo.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
19:17

In Danimarca record mondiale di incidenza: 1.612 casi ogni 100mila abitanti

La Danimarca è attualmente il Paese con il più alto tasso di infezione da Covid al mondo, con 1.612 casi ogni 100mila abitanti. Il Paese di 5,8 milioni di abitanti – riferisce il Guardian – ha registrato lunedì un nuovo record di contagi superando per la prima volta i 15mila casi in 24 ore, esattamente 16.164, a fronte di 130.686 tamponi, con un tasso di positività del 12,4%. A partire dalla scorsa settimana, la variante Omicron è diventata dominante in Danimarca.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
19:11

Domani alle 11 riunione del CTS sui tempi delle quarantene

Il Comitato Tecnico Scientifico si riunirà domani alle 11 per pronunciarsi su eventuali modifiche dei tempi di quarantena, in particolare per i vaccinati che vengono a contatto con persone risultate positive.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
19:09

Regno Unito, record di contagi: oltre 117mila nelle ultime 24 ore

In Inghilterra è stato registrato il record di contagi giornalieri dall'inizio della pandemia da Covid: 117.093 infezioni, che superano il primato precedente di 113.628 casi del giorno di Natale. In UK i casi sono stati 129.471, con 18 decessi, ma i dati sono incompleti a causa del periodo di vacanza, come viene sottolineato dalle autorità britanniche. Per quanto riguardano il Galles, i 12.378 casi considerati nel computo nazionale odierno comprendono anche le infezioni del giorno di Natale e Santo Stefano. Mentre per Scozia e Irlanda del Nord non ci sono dati definitivi.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
19:01

Che differenza c'è tra tamponi rapidi in farmacia e test "fai da te"

La nuova ondata di infezioni provocate dalla variante Omicron ha innescato la corsa ai tamponi: ecco le differenze tra i rapidi fai da te e quelli “ufficiali”.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
18:47

Pregliasco a Fanpage.it: “Nello scenario peggiore, 50mila casi al giorno in Lombardia”

"Nello scenario peggiore, se il trend si confermasse, in Lombardia potrebbero esserci 50.000 contagi al giorno a gennaio”. A dirlo Fabrizio Pregliasco a Fanpage.it commentando i dati del bollettino odierno.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
18:39

Galli: “È un disastro, nessuno sconto di quarantena a chi non ha la terza dose”

Il professore Massimo Galli
Il professore Massimo Galli

"Siamo di nuovo in un grosso guaio". Questo il primo commento del professor Massimo Galli a Fanpage.it dopo il nuovo record di contagi Covid fatto segnare da Lombardia e Italia nelle ultime 24 ore. Secondo lo scienziato "bisognerebbe decidersi a prendere posizioni più precise rispetto alle due realtà che maggiormente aiutano la diffusione del virus: i non vaccinati per scelta, per quanto Omicron colpisce anche i vaccinati, e tutti coloro che non sono vaccinati per scelta altrui o impossibilità, tipo i bambini. Molti di loro e molti adolescenti non hanno ancora il ciclo completo di vaccino".

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
18:03

Padre, madre e figlio italiani morti di Covid in Germania

Tre persone originarie di Canicattì (Agrigento) appartenenti ad uno stesso nucleo familiare sono morte a distanza di pochi giorni l'una dall'altra per aver contratto il Covid in Germania, dove risiedevano. A morire il 3, 13 e 15 dicembre a Pforzheim sono stati rispettivamente Massimiliano Patti di 20 anni, il padre Claudio Patti di 58 anni e la madre Rita Di Naro di 49 anni.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
17:44

Scuola, il Ministero attiverà monitoraggio per distribuzione Ffp2

Il Ministero dell'Istruzione attiverà un monitoraggio per quantificare il numero di insegnanti destinatari delle mascherine Ffp2 che saranno distribuite in base al decreto legge approvato prima di Natale dal Consiglio dei Ministri. È quanto si apprende da fonti Ministeriali. Le mascherine andranno al personale che lavora a contatto con alunni che non sono tenuti a indossare mascherine e, dunque, quelli delle scuole dell'infanzia e gli esentati per altre ragioni.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
17:41

Il bollettino di oggi: 78.313 nuovi casi e 202 morti

Sono 78.313 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Italia nelle ultime 24 ore. I tamponi analizzati sono stati invece 1.034.677 tra test molecolari e antigenici. Il tasso di positività si attesta al 7,6%.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
17:32

Lombardia, oggi oltre 28mila casi: boom a Milano

Sono 28.795 i nuovi casi giornalieri di Coronavirus in Lombardia, con 28 decessi. Lo riporta il bollettino Covid-19 di oggi, martedì 28 dicembre 2021, diramato dal Ministero della Salute.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
17:19

Da zero a 15 casi in 48 ore: chiusi tutti i bar a Paulilatino (Sardegna)

immagine di repertorio
immagine di repertorio

I contagi in risalita a Paulilatino, nell'Oristanese, hanno convinto il sindaco e consigliere regionale Domenico Gallus a chiudere tutti i bar del paese, luoghi di aggregazione per i più giovani, i più colpiti da questa nuova ondata. "A malincuore e con profonda tristezza devo dirvi che il virus ha ripreso a circolare tra i nostri concittadini – spiega in un video social – sono circa 15 i casi che si sono sviluppati tra ieri sera e stamattina e riguardano tutti ragazzi molto giovani che mostrano tutti sintomi e sono risultati positivi al tampone rapido. Ho preso subito questa decisione drastica ma che ritengo necessaria". La nuova disposizione rimarrà in essere "in attesa dell'evoluzione della situazione. Con queste vacanze natalizie e il fatto che non ci fossero più casi in paese, ha portato ad abbassare la guardia: questo non deve più succedere". Il primo cittadino invita poi a seguire le norme come "la mascherina fissa anche all'aperto

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
16:54

Bollettino Covid Lazio: 4.288 nuovi positivi e 19 morti

Il bollettino covid della Regione Lazio della giornata di oggi, 28 dicembre 2021: contagi e decessi in crescita. I nuovi positivi raggiungono i 4.288, di cui 2.114 a Roma. I morti arrivano a 19.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
16:48

Come usare i tamponi fai da te: quando farli e quanto fidarsi del risultato

Il boom di contagi dovuto alla variante Omicron e alle festività natalizie sta scatenando la corsa ai tamponi, compresi i “fai da te”. Ecco come funzionano.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
16:43

Piemonte, 7.933 nuovi casi di coronavirus, 5.522 sono asintomatici

Nelle ultime 24 ore in Piemonte sono stati registrati 7.933 nuovi casi di coronavirus, 5.522 dei quali asintomatici. Tredici i decessi di persone positive al test del Covid-19.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
16:31

Lo scienziato inglese: "Con Omicron il Covid non è la stessa malattia di un anno fa"

Omicron "non è la stessa malattia che osservavamo un anno fa" e gli alti tassi di mortalità per Covid nel Regno Unito sono "solo un ricordo", ha affermato Sir John Bell, immunologo e professore di medicina alla Oxford University. Secondo lo scienziato la malattia "sembra essere meno grave e molte persone trascorrono un periodo relativamente breve in ospedale".

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
16:24

In Val D'Aosta 253 nuovi casi di Covid

In Valle d'Aosta 253 nuovi casi di Covid, il totale diventa quindi di 15.317 da inizio pandemia, secondo i dati del bollettino regionale. I positivi attuali sono 1.379. Tra questi due in terapia intensiva e 29 ricoverati. Il totale dei decessi è stabile a 487.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
16:16

Il governo sta valutando se calmierare i prezzi delle mascherine Ffp2

Il governo riflette sulla possibilità di calmierare il costo delle mascherine Ffp2 dopo averle rese obbligatorie in cinema, teatri, stadi, palazzetti e soprattutto sui mezzi pubblici. Il tema non è all’ordine del giorno di domani, ma se ne parlerà presto.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
16:09

Covid Campania, 7.181 contagi e 18 morti

Sono 7.181 i nuovi casi di Covid nelle ultime 24 ore in Campania su 104.533 tamponi tra molecolari ed antigenici. Altri 18 i decessi, 569 i ricoverati.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
16:04

Calabria, 1.091 casi nelle ultime 24 ore

"In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1.626.744 (+11.469). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 106.499 (+1.091) rispetto a ieri". Lo ha riferito la Regione nel consueto bollettino sull'emergenza.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
15:53

Scuola, il ministro Bianchi: "Il 10 gennaio si ritorna in classe in presenza"

"Il 10 gennaio si ritorna a scuola in presenza: lavoriamo per tornare in presenza, questo è il nostro obiettivo e questo faremo ma serve la responsabilità di tutti". A dirlo il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, intervenendo a Sky Tg24. "Dove ci fossero situazioni straordinarie con focolai isolati, i presidenti di Regione e i sindaci possono disporre delle chiusure ma solo molto specifiche, per le singole classi, e per il tempo necessario", ha aggiunto.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
15:45

In Nuova Zelanda solo 58 casi al giorno. L'esperto: "Il paese può arrivare a zero contagi"

In Nuova Zelanda si registra una media settimanale di 58  casi di Covid al giorno. Secondo il professor Yaneer Bar-Yam, Fisico dei sistemi complessi e studioso di pandmie, "il paese ha la possibilità di arrivare a zero casi".

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
15:21

Cuba, perché Omicron non dilaga: tutti vaccinati contro il Covid, anche i bambini di 2 anni

A Cuba ieri sono stati registrati solo 128 casi Covid e una vittima. Omicron fatica a dilagare perché anche i bambini dai due anni in su sono stati vaccinati: e così la trasmissione del virus è stata rallentata.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
14:40

Bologna, aumentano le ospedalizzazioni: in area critica il 75% sono No Vax

"Abbiamo avuto un incremento tra ieri e oggi, abbiamo avuto circa 15 persone in più che sono state accolte dalla nostra rete di ospedali. Questo era in parte atteso rispetto all'andamento che era stato stabile durante il weekend di Natale". A dirlo il direttore generale dell'Ausl di Bologna, Paolo Bordon, a margine della cerimonia di ringraziamento alle volontarie e volontari per l'aiuto e il supporto della campagna vaccinale tenutasi oggi a Bologna. Bordon è tornato a raccomandare alla popolazione di vaccinarsi: nei reparti ad alta intensità, spiega, "ieri per il 75% erano persone non vaccinate". Non decollano le somministrazioni dei bambini: "La campagna vaccinale 5-11 finora ha avuto numeri bassi, perché eravamo sotto il 5% della popolazione target di quel range. Abbiamo aumentato la disponibilità in agenda di altri duemila posti per cercare di favorire quelle famiglie che volessero far vaccinare i bambini prima della ripresa dell'anno scolastico, quindi direi di cogliere assolutamente questa occasione".

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
14:21

L'allarme di Zaia: "Potrebbero finire i reagenti per fare i tamponi"

"C'è un dubbio che finiscano i reagenti e anche i tamponi perché qualche segnale sta arrivando dai mercati". Adirlo il Presidente del Veneto Luca Zaia parlando della situazione nella regione, anche alla luce delle proposte avanzate dalla regione sulla strategia dei tamponi.

A cura di Davide Falcioni
28 Dicembre
13:47

L'Assessore Donini: "C'è rischio zona gialla in Emilia Romagna"

"Direi che la possibilità c'è". Così l'assessore alla salute dell'Emilia Romagna, Raffaele Donini, risponde a chi gli chiede se è possibile che la regione cambi colore a breve. "In questa settimana è decisivo soprattutto il livello di criticità dei reparti ordinari – spiega Donini, a margine della cerimonia di ringraziamento alle volontarie e volontari per l'aiuto e il supporto della campagna vaccinale a Bologna – Noi siamo attorno al 13-14%, quindi potrebbe essere che tra qualche giorno si possa superare questa criticità". L'unica possibilità è che la degenza media dei vaccinati nei reparti ordinari, accorciatasi, aiuti a favorire un ricambio molto forte: "Ci sono tante persone che hanno una degenza molto breve proprio perché vaccinate, quindi necessitano di cure ospedaliere per pochi giorni. Quindi finora c'è stato quasi un saldo che non comportasse la zona gialla. Questi giorni sono decisivi per capire".

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
13:20

Con la variante Omicron registrati per la prima volta al mondo oltre 1 milione di contagi in 24 ore

Secondo il sito Our World in Data per la prima volta dall'inizio della pandemia sono stati registrati oltre un milione di contagi Covid in tutto il mondo in un solo giorno, complice la diffusione della più contagiosa variante Omicron.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
13:11

Zaia (Veneto): "Il virus con Omicron si sta raffreddorizzando"

"Risulta anche a noi che la variante Omicron si stia raffreddorizzando sui vaccinati rispetto a Delta, perchè davanti a oltre 7mila contagiati nelle 24 ore, che non abbiamo mai avuto, abbiamo un terzo di ospedalizzazioni". Lo ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia nel giorno in cui la sua Regione ha registrato il record di contagi in un giorno da inizio pandemia. "Vuol dire innanzitutto che il vaccino funziona – rileva -; secondo che se ci sono vaccinati che si infettano comunque si limita a sintomi da pauci sntomatico. Questo è il grande vantaggio: se oggi non avessimo i vaccinati saremmo chiusi e tutto il giorno a contare i morti".

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
13:01

Campana (Bambino Gesù): "Più casi tra i bimbi, posti letto tutti occupati"

"Ci aspettavamo una crescita dei casi tra i bambini, con aumento dei positivi e dei ricoveri. E così è stato: oggi abbiamo i posti letto Covid tutti occupati, con in media una degenza breve, una situazione molto simile a quella della prima ondata. Abbiamo 14 bambini ricoverati e 2 in pronto soccorso che saranno ricoverati. L'età media dei ricoverati, al 24 dicembre, vede il 55% sotto i 5 anni, il 24% sopra 12 anni e il 21% tra 5-12 anni. Si sta abbassando l'età, se analizziamo il dato vediamo che c'è un incremento di positivi sotto l'anno di età e in particolare sotto i tre mesi, le fasce che ci hanno impegnato di più anche nelle altre fasi della pandemia". Lo sottolinea all'Adnkronos Salute Andrea Campana, responsabile del Centro Covid di Palidoro dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, facendo il punto sulla situazione epidemiologica tra i più piccoli. L'invito del medico ai genitori è: "Vaccinate, vaccinate, vaccinate, i vostri figli tra 5-11 anni".

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
12:57

Covid in Puglia, 1.957 nuovi casi e zero decessi in 24 ore

Oggi in Puglia si registrano 1.957 nuovi casi (4% dei 50.072 test) e non si registrano decessi. La maggioranza dei casi è stata individuata nelle province di Bari (546) e Lecce (507); seguono le province di Foggia (224), Taranto (206), Brindisi (191) e Barletta-Andria-Trani (191). Riguardano persone residenti fuori regione altri 86 casi mentre per altri sei contagiati la provincia di appartenenza è in via di definizione. Delle 13.880 persone attualmente positive 199 sono ricoverate in area non critica e 22 in terapia intensiva.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
12:45

Record di casi Covid in Basilicata, 464 contagi in 24 ore

In Basilicata è stato registrato il record di positivi al Covid-19: 464 dei 2.494 tamponi molecolari esaminati ieri. Lo ha reso noto la task force lucana, segnalando anche due decessi e 29 guarigioni di persone residenti in regione. Dei 464 positivi, 429 sono residenti in Basilicata e in particolare la situazione più preoccupante è a Matera con 103 casi. Sono 49, invece, quelli di
Potenza, 43 a Lavello (Potenza) e 32 a Melfi (Potenza). Le persone ricoverate con il covid-19 negli ospedali lucani sono 51, delle quali solo una in terapia intensiva.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
12:38

Da Pfizer vaccino adattato a Omicron pronto in primavera

Un vaccino anti-Covid targato Pfizer e adattato alla variante Omicron del Coronavirus pandemico sarà disponibile la prossima primavera. In un’intervista pubblicata dal quotidiano elvetico in lingua tedesca Blick, Sabine Bruckner, capo di Pfizer Svizzera, spiega che il gruppo farmaceutico sta lavorando su due fronti: da un lato sta studiando l’efficacia dell’attuale vaccino contro le varianti di Sars-CoV-2 attualmente emergenti, e allo stesso tempo sta lavorando a una nuova versione del prodotto. Quello che si può dire al momento – evidenzia – è che, dopo la vaccinazione di richiamo, negli adulti la protezione contro la malattia provocata da Omicron è 25 volte superiore. La terza dose ha quindi senso, soprattutto per proteggere da un decorso grave.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
12:35

Covid nelle Marche, oggi 1.098 casi: incidenza a 365,79

Nelle Marche sono 1.098 i positivi rilevati nell'ultima giornata (ieri poco più di 300, il tasso di incidenza che risale a 365, 79 su 100mila abitanti (ieri 337,94), secondo i dati dell'Osservatorio Epidemiologico Regionale. Ancona resta la prima provincia per numero di contagi, 338, seguita da fermo con 191, Macerata con 187, Ascoli Piceno con 163, Pesaro Urbino con 135, oltre 84 casi
fuori regione. Dai dati dell'Osservatorio Epidemiologico Regionale, risulta che il 75% dei ricoverati in terapia intensiva non è vaccinato, il 25% lo è.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
12:31

Covid in Friuli Venezia Giulia, oggi 737 nuovi contagi e 4 decessi

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 21.553 test e tamponi sono state riscontrate 737 positività al Covid 19, pari al 3,41%. La prima fascia d'età per quel che riguarda il contagio è la 40-49 (19,67%), seguita dalla 30-39 (16,42%), dalla 20-29 (15,60%), dalla 0-19 (14,93%) e infine dalla 50-59 (14,79%). Oggi si registrano 4 decessi. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 26
(-1), mentre i pazienti in altri reparti 283 (-1). Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
12:10

Israele sfiora i tremila nuovi casi, mai così tanti da tre mesi 

Israele segnala quasi 3.000 nuovi casi di coronavirus confermati nell'arco di 24 ore: è la prima volta da quasi tre mesi, sottolinea Ynet. Il bollettino del ministero della Salute riporta 2.952 contagi accertati ieri su oltre 126.000 test effettuati. L'indice R è a 1,47. Il sito sottolinea come non si registri un aumento dei ricoveri: sono 137 i pazienti Covid in ospedale, 85 dei quali con sintomi gravi. E, precisa Ynet, secondo il ministero quasi l'86% dei pazienti con sintomi gravi non si è sottoposto alla vaccinazione contro il Covid-19. Dall'inizio della pandemia in Israele si sono registrati 8.242 decessi.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
12:02

Ieri record di 1,2 milioni di Green pass scaricati dopo tampone

Record di Green pass scaricati dopo un tampone negativo: ieri sono stati 1.228.224 su un totale di 1.405.843. Il record precedente risaliva al giorno della vigilia di Natale, con 1.205.808 certificazioni verdi scaricate dopo un tampone negativo. Secondo i dati pubblicati online, le certificazioni verdi emesse dalla Piattaforma nazionale sono sin qui in tutto 170.675.204.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
12:00

Torino annulla lo spettacolo di Capodanno

A causa del Covid, Torino si aggiunge ad altre città italiane ed annulla lo spettacolo di luci e suoni di Capodanno. "È in corso un tavolo per la sicurezza sulle nuove disposizioni del Decreto Natale, al quale partecipano gli assessori Mimmo Carretta e Gianna Pentenero e abbiamo condiviso le richieste di questura e prefettura e valutato di annullare lo spettacolo immaginato per Capodanno – annuncia il sindaco Stefano Lo Russo in conferenza Stampa. Manterremo il countdown sulla Mole ma abbiamo annullato il resto. Anche il budget non sarebbe sufficiente per tutte le misure di sicurezza che sarebbero state necessarie. Ci spiace ma viene prima la salute dei torinesi".

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
11:54

In Valle d'Aosta primi due casi di variante Omicron

"In Valle d'Aosta sono stati rilevati i primi due casi di variante Omicron". Lo ha annunciato l'assessore regionale alla sanità, Roberto Barmasse, durante la conferenza stampa di fine anno. Ad essere infettati – ha precisato – un uomo di mezza età e una giovane donna.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
11:52

In Spagna nuovo record di nuovi casi di Covid: 214.619 nel weekend di Natale

La Spagna sta affrontando il numero più alto di sempre di contagi da Coronavirus. Aggiornando i dati sulla pandemia per la prima volta in quattro giorni, lunedì 27 dicembre le autorità sanitarie hanno segnalato 214.619 nuovi casi, portando il dato nazionale a un livello record di pandemia di 1.206 nuove infezioni per 100mila residenti. Al culmine dell’ondata di gennaio, che fino ad ora è stata quella che ha infettato la maggior parte delle persone in Spagna, il tasso era salito a 900. Resta tuttavia basso il tasso di ospedalizzazione: i dati ufficiali mostrano che il 7,5% dei letti ospedalieri spagnoli e il 18% delle unità di terapia intensiva stanno curando pazienti affetti da Covid-19. Le autorità hanno riportato 120 nuovi decessi dal 23 dicembre.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
11:46

Covid in Germania, oggi 21.080 nuovi casi e 372 decessi

Sono 21.080 i nuovi casi di coronavirus confermati in 24 ore in Germania, dove si sono registrati altri 372 decessi. Lo riferisce l'Istituto Robert Koch. Una settimana fa erano state comunicate 23.428 infezioni accertate e 462 decessi. L'incidenza settimanale continua a scendere dopo il lockdown dei non vaccinati: il dato delle nuove infezioni per 100.000 abitanti è a 215,6, mentre ieri era a 222,7, una settimana fa a 306,4 e un mese fa a 452,2.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
11:44

Toti (Liguria) "Ripensare le quarantene per tutti"

"Bene che il Comitato tecnico scientifico stia valutando di ridurre a 5 giorni la quarantena per chi ha fatto la terza dose di vaccino anti Covid. Ma se non vogliamo ritrovarci con metà degli italiani isolati in casa, dobbiamo cambiare le regole in fretta e ripensare anche alle quarantene per i contatti dei positivi. Non possiamo rischiare di bloccare un Paese intero". Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti via Facebook invita a non ridurre la quarantena solo a chi ha ricevuto la terza dose di vaccino.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
11:41

Studio tedesco: "Booster protegge contro Omicron come 2 dosi contro virus originale"

La somministrazione della terza dose di vaccino conferisce una protezione contro la variante Omicron paragonabile a quella che si otteneva con due dosi contro la versione originaria del virus SARS-CoV-2. È il risultato saliente di uno studio coordinato dall'Università di Colonia e reso disponibile in pre-print prima della pubblicazione su Nature Medicine. La ricerca ha misurato la capacità neutralizzante del vaccino Pfizer/BioNTech contro la variante Omicron e contro le altre varianti diffuse nei mesi precedenti, confermando che l'efficacia in termini di produzione di anticorpi neutralizzanti di due dosi di vaccino è molto più bassa se si tratta di Omicron. Questa minore efficacia della doppia dose si registra sia a un mese che a cinque mesi dalla seconda somministrazione: nel dettaglio, nella scala usata dai ricercatori, la capacita' neutralizzante oscilla tra 5 e 9 rispettivamente a 1 e 5 mesi dalla seconda dose, mentre la capacita' neutralizzate contro il virus originario nello stesso lasso di tempo passa da 546 a 139.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
11:33

Covid in Russia, oggi 21.922 nuovi casi e 935 morti

In Russia sono state registrate 21.922 nuove infezioni da Covid nelle ultime 24 ore, un calo del 21% rispetto ai 27.910 casi registrati martedì due settimane fa. Anche se i casi sono in calo, resta alto il numero dei morti. Altre 935 persone sono decedute per il Covid da ieri.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
11:28

Confindustria chiede obbligo vaccinale per tutti

Il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, chiede al governo l’obbligo vaccinale contro il Covid perché altrimenti “si rischia di frenare la ripresa”.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
11:18

Covid in Veneto, record di 7.403 nuovi casi e 29 morti nelle ultime 24 ore

Nuovo boom e record da inizio pandemia, in Veneto, sui casi di positività al Covid con ben 7.403 casi registrati nelle ultime 24 ore, mai così tanti dall'inizio della pandemia. Secondo il report della Regione salgono ad un totale 617.653 gli infetti dall'inizio dell'epidemia. Le vittime salgono a 12.3336 (+29). Più di mille casi i quasi tutte le province. L'impennata è probabilmente legata a un minor tasso di registrazione dovuto al rallentamento festivo.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
11:14

Assoturismo: "Per feste fine anno rimasto tutto fermo, situazione devastante"

"La situazione è devastante". Vittorio Messina, presidente di Assoturismo, traccia il quadro del settore turismo alle prese con la variante Omicron del coronavirus, tra disdette e mancate prenotazioni a causa della variante Omicron. "Temevamo quello che si è purtroppo verificato: la quarta ondata di Covid con le relative restrizioni ha tagliato le gambe non alla ripresa ma alla speranza di ripresa del turismo", spiega Messina. "Da Nord a Sud le presenze per Capodanno sono risibili. Gli operatori credevano che i giorni di fine anno sarebbero stati caratterizzati dal turismo di prossimità, che prenota all'ultimo momento: invece e' rimasto tutto fermo".

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
10:59

L'allarme degli anestesisti: "Ancora 3-4 settimane, poi terapie intensive piene"

Terapia intensiva, Covid
Terapia intensiva, Covid

"Abbiamo ancora 3-4 settimane prima che le terapie intensive arrivino a riempirsi. È il tempo che passa tra un contagio, la progressione della malattia severa, il ricovero e poi la terapia intensiva. A metà gennaio potremmo avere i posti letto di rianimazione Covid totalmente occupati. Tutto questo potrebbe essere ancor più diluito nel tempo se le ultime strette sulle misure prese dal Governo avranno degli effetti. Ma attenzione, ci sono poi alcune Regioni che hanno dati peggiori e già oggi sono in sofferenza". Lo sottolinea all'Adnronos Salute Alessandro Vergallo, presidente nazionale dell'Associazione anestesisti rianimatori ospedalieri italiani (Aaroi-Emac), commentando i dati dell'Agenas che indicano come l'Italia ha già raggiunto il 12% per l'occupazione dei posti in terapia intensiva superando la soglia critica fissata al 10%.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
10:48

Cortei di protesta in Germania e scontri in Sassonia contro le misure anti Covid

Migliaia di persone in diverse città tedesche sono scese in strada ieri sera per protestare contro le misure adottate in Germania per arginare il Covid. I cortei, spesso non annunciati, hanno visto un’ampia partecipazione soprattutto nell’est del Paese, e nella cittadina sassone di Bautzen si sono registrati anche scontri con la polizia e disordini, con 10 agenti feriti, stando alle notizie diramate dalle forze dell’ordine. Fino a 15mila persone hanno protestato nelle città del Land Meclemburgo-Pomerania Anteriore. Si tratta della regione che da lunedì ha chiuso cinema, teatri e musei a causa della diffusione del contagio da coronavirus. Anche in Brandeburgo hanno dimostrato circa 9000 anticovid in diversi centri. Manifestazioni sono avvenute anche nell’ovest, nel Saarland, in Assia e in Bassa Sassonia, dove i numeri dell’affluenza sono stati decisamente inferiori.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
10:43

Le Regioni che rischiano la zona gialla e arancione dopo Capodanno

Aumenta il numero delle Regioni che potrebbero cambiare colore subito dopo Capodanno a causa dell’aumento dei casi Covid: Lazio e Sicilia vanno verso la zona gialla, così come Lombardia e Piemonte, mentre si avvicinano alla zona arancione province autonome di Trento e Bolzano, Veneto, Marche e Liguria.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
10:36

Focolaio Covid nel reparto di ostetricia all'ospedale di Bolzano, 14 casi 

Focolaio di coronavirus nel reparto di ginecologia ed ostetricia dell'ospedale ‘San Maurizio' di Bolzano dove sono ben 14 le persone risultate positive al tampone. Contagiati con sintomi lievi, nove ostetriche, tre medici e due pazienti. I sanitari sono tutti vaccinati con terza dose. Il contagio molto probabilmente si è verificato durante i giorni di Natale. A confermare la presenza del focolaio sono stati sia il primario Martin Steinkasserer che la direttrice del Comprensorio sanitario di Bolzano, Irene Pechlaner.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
10:30

Green pass a scuola, Giannelli (Presidi): "Soluzione non praticabile"

Il Green pass per gli studenti "non lo ritengo molto praticabile perché i controlli sarebbero molto difficoltosi". Così Antonello Giannelli, presidente dell'Associazione nazionale dei presidi intervenuto alla trasmissione L’imprenditore e gli altri su Cusano ItaliaTv. "Un conto è controllare 100 persone che entrano nella scuola, altro conto è controllarne mille", prosegue Giannelli. "Ma soprattutto avremmo un problema anche per quanto riguarda l'effettuazione di tamponi. Già ci sono code in tutte le farmacie, immaginate quello che potrebbe accadere se mettessimo nel calderone anche 8 milioni di studenti. Io penso che si debba puntare sulla vaccinazione, non tanto instaurando un obbligo, ma facendo un'opportuna campagna mediatica per convincere anche le famiglie che hanno dei dubbi. E nel frattempo utilizziamo le mascherine ffp2″.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
10:22

Le regole per festeggiare Capodanno: la guida completa

Spostamenti, feste, eventi, discoteche, cene al ristorante, a casa con amici. Tutte le regole su cosa si può fare e cosa no a Capodanno dopo l’ultimo decreto del governo.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
09:56

Nuove restrizioni Covid in Greci dopo boom di nuovi casi

Il numero dei nuovi positivi in Grecia ha toccato ieri un nuovo massimo storico, con 9.284 casi registrati in un giorno, in un Paese che ha circa un sesto degli abitanti dell'Italia. Il ministro della Salute Thanos Plevris ha annunciato nuove restrizioni, ma entreranno in vigore solo a partire dal 3 gennaio. Se venissero introdotte prima di Capodanno il problema passerebbe nella dimensione privata, a causa delle feste, ha detto Plevris in conferenza stampa.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
09:53

Morto per Covid Mauro da Mantova, il no vax diventato famoso con la trasmissione radio La Zanzara

Morto per Covid a Verona Maurizio Buratti, carrozziere di 61 anni conosciuto anche come Mauro da Mantova, assiduo commentatore nella trasmissione La Zanzara, su Radio24 e famoso no vax. Solo qualche giorno prima del suo ricovero si era vantato di essere entrato in un supermercato con 38 di febbre definendosi un untore.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
09:40

Covid Toscana, nuovo record positivi in un giorno: 4.453 casi nelle ultime 24 ore

Nuovo record dei nuovi casi Covid registrati nelle 24 ore in Toscana: sono 4.453 su 57.458 test di cui 17.058 tamponi molecolari e 40.400 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 7,75% (44,6% sulle prime diagnosi). Lo riferisce il presidente Giani. L'alto numero di nuovi positivi si spiega anche con il boom di tamponi fatti. Rispetto a ieri l'incremento è netto: i nuovi casi del rilevamento precedente erano stati 2.843 su 17.650 tamponi di cui 10.839 tamponi molecolari e 6.811 test rapidi. Più che dimezzato il rapporto dei nuovi positivi sui tamponi fatti: ieri era di 16,11%.

A cura di Susanna Picone
28 Dicembre
09:28

Il ministro Orlando: "Valutare obbligo vaccinale o lockdown per no vax"

"Ormai bisogna valutare misure più restrittive come l'obbligo vaccinale o il lockdown per i no vax". Lo afferma Andrea Orlando, ministro del Lavoro e capo delegazione del Pd al governo, in una intervista a La Stampa. "Esprimo un'opinione personale che non impegna il governo", sottolinea, ma "bisogna prendere in considerazione l'ipotesi di limitare la circolazione delle persone che non hanno la protezione, che rischiano di mettere sotto pressione il sistema sanitario".

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
09:19

Sileri: "Sensato ridurre quarantena e isolamento, aspettiamo parere Cts"

Sull'ipotesi di quarantena ridotta per i vaccinati "aspettiamo il Cts. C'è evidenza scientifica che la variante Omicron è più rapida non solo nei contagi ma anche nel completare il suo ciclo nel corpo. È sensato ridurre sia la quarantena che l'isolamento". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ospite a Mattino Cinque News su Canale 5. "L'ideale – ha aggiunto – sarebbe di ridurre entrambe", sia quindi per il contagiato che per il contatto stretto "in modo sicuro per la popolazione. Il Cdc negli Stati Uniti ha già ridotto l'isolamento a 5 giorni per i positivi asintomatici mentre sulle quarantene si parte da chi ha completato il ciclo vaccinale con la terza dose".

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
09:10

In Francia test Covid fai da te in vendita nei supermercati fino al 31 gennaio

In Francia i supermercati potranno vendere test fai da te per il Coronavirus solamente fino al 31 gennaio. È quanto stabilito da un decreto pubblicato nella Gazzetta ufficiale. Fino ad oggi la vendita di questi prodotti era effettuata solamente dalle farmacie, ma da mesi la grande distribuzione richiedeva l'autorizzazione necessaria per poter vendere i test fai da te. "Li proporremo a prezzo di costo nei nostri negozi nei prossimi giorni. Ecco un servizio atteso dai nostri clienti, come le mascherine e il gel", ha reagito su Twitter Dominique Schelcher, presidente della cooperativa di commercianti Super U.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
09:06

Covid Usa, Fauci chiede il vaccino obbligatorio su tutti i voli interni

Anthony Fauci, massimo esperto di malattie infettive degli Stati Uniti e consigliere sanitario del presidente americano Joe Biden, ha affermato che il Paese dovrebbe prendere in considerazione di rendere obbligatorio il vaccino per tutti i voli aerei interni, di fatto allineandosi con una proposta dell’amministrazione Biden che in precedenza non aveva voluto sposare. Lo scienziato si è detto ora convinto dell’utilità della misura perché i casi covid sono in aumento.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
08:53

Pregliasco: "Tamponi vanno tolti per vaccinati a fine quarantena"

"Se da un lato è vero che le indicazioni del mondo scientifico erano ‘se hai un parente fragile, prima di Natale fai un tampone’, si sono tradotte in uso esagerato del ricorso al test con il risultato che i meccanismi di tracciamento sono andati in crisi e la situazione sta diventando allarmante". Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario dell'Irccs Istituto Ortopedico Galeazzi, associato di Igiene Generale e Applicata dell'Università degli Studi di Milano e membro anche del Cts lombardo, ha commentato in una intervista al Giornale il ricorso massiccio ai tamponi durante le festività natalizie, aggiungendo, riguardo la variante Omicron, che "i vaccinati stanno sostanzialmente bene, se si contagiano sono asintomatici, ma il rischio con questi positivi è che ci troveremo a breve tutti in quarantena. Per i vaccinati però si potrebbero modificare le regole dell'isolamento, eliminando il tampone di fine quarantena per esempio".

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
08:51

Cosa hanno deciso i CDC Usa sulla riduzione della quarantena

I CDC americani hanno deciso di ridurre da 10 a 5 giorni la quarantena per i contagiati asintomatici e di azzerarla per i contatti di positivi che abbiano già ricevuto la terza dose di vaccino. Fauci: “Vogliamo che la gente possa tornare al lavoro, specialmente ai lavori essenziali”.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
08:37

"Sicilia tra qualche giorno sarà zona gialla”: l’annuncio di Musumeci


"Non siamo ancora zona gialla in Sicilia, e questo è merito della comunità, temiamo di esserlo tra qualche giorno"
. L’annuncio è del governatore della Regione Sicilia Nello Musumeci, durante la trasmissione Omnibus in onda su La7.. "Ogni nostra attenzione è destinata non solo alla tutela della salute, specie dei più fragili e dei ragazzi – dice Musumeci – ma anche ad evitare di bloccare il settore economico che da noi sarebbe una catastrofe. Oggi riuniamo il nostro Cts perché vogliamo rivedere intanto la distribuzione del personale, vogliamo aumentare il drive in con il reclutamento di alcune centinaia di biologi e destinare maggiore attenzione e a chi resta in casa perché non si senta un recluso", ha aggiunto Musumeci, che ha fatto appello al governo affinché modifichi le regole sulla quarantena: “Chi si è già sottoposto al vaccino ha il diritto di potersi muovere con maggiore facilità”

28 Dicembre
08:25

Covid in Cina, casi record nel Nord: si allarga il lockdown 

Le autorità cinesi hanno esteso il lockdown nel nord del Paese ad altre centinaia di migliaia di persone per contenere un'ondata di casi di coronavirus che ha raggiunto il livello più alto degli ultimi 21 mesi e che già costringe in isolamento milioni di cittadini. Nelle ultime 24 ore la città di Xi'an, con i suoi 13 milioni di abitanti in lockdown da sei giorni, ha registrato 209 nuovi casi, il livello giornaliero più alto dal marzo 2020. Anche la città di Yan'an, che si trova a circa 300 km da Xi'an, ha ordinato la chiusura delle attività commerciali martedì e ha detto a centinaia di migliaia di persone in un distretto di rimanere a casa.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
08:07

Bassetti: "Basta tamponi di massa, c'è in giro una marea di falsi negativi”

"Io credo che il tamponificio Italia debba chiudere". Non usa mezze misure, come suo solito, Matteo Bassetti, direttore della Clinica Malattie Infettive dell'Ospedale San Martino di Genova. Intervenuto alla trasmissione "Radio Anch'io” su Radio Uno, Bassetti lancia l'allarme relativo ai numerosi falsi positivi dei tamponi rapidi: “i tamponi rapidi danno falsi negativi fino al 40% e c'è chi, forte di una falsa patente di tranquillità., se ne va tranquillamente in giro da positivo”. Ricorda, Bassetti, che ”il tampone dovrebbe essere sempre richiesto da un medico, mentre ormai c'è una corsa abbastanza assurda all'autoprescrizione”. La colpa? Per il professore è di “alcuni politici, che hanno accreditato l'idea che il tampone potesse sostituirsi al vaccino. Un gravissimo errore"

28 Dicembre
08:00

Bollettino vaccino, somministrate finora 17.662.472 dosi di richiamo

Sono 108.948.819 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate in Italia, il 95,7% del totale di quelle consegnate pari finora a 113.799.929 (nel dettaglio 78.139.164 Pfizer/BioNtech, 20.722.855 Moderna, 11.544.659 Vaxzevria-AstraZeneca, 1.845.221 Janssen e 1.548.000 Pfizer pediatrico). È quanto si legge nel report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle ore 06:16 di oggi, martedì 28 dicembre. Nello specifico, sono state somministrate 17.662.472 dosi addizionali/richiamo (booster) al 56,97% della popolazione potenzialmente oggetto di tali somministrazioni che hanno ultimato il ciclo vaccinale da almeno cinque mesi. Le persone che hanno avuto almeno una prima dose sono 47.969.495, l'88,82% della popolazione over 12 mentre quelle che hanno completato il ciclo vaccinale sono 46.263.212, pari all'85,65% della popolazione over 12.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
07:57

Come potrebbe funzionare la riduzione della quarantena per vaccinati

Prosegue la discussione sulla riduzione della quarantena a 3/5 giorni per i vaccinati che siano contatti di positivi in Italia: entro 10 giorni potrebbero esserci 2 milioni di persone in isolamento con rischio paralisi delle attività. Ipotesi azzeramento della quarantena per chi ha avuto il booster: convocato per mercoledì il Cts per un parere.

A cura di Ida Artiaco
28 Dicembre
07:56

Pregliasco: “Eliminare tampone a fine quarantena per i vaccinati e più restrizioni, o gennaio sarà una catastrofe”

La modifica delle regole della quarantena è al centro del dibattito pubblico dopo la crescita esponenziale dei casi di Covid con la variante Omicron. Al dibattito non si sottrae nemmeno il virologo Fabrizio Pregliasco che in un’intervista al Giornale lancia il suo suggerimento al governo: “"Per i vaccinati si potrebbero modificare le regole dell'isolamento (…) eliminando il tampone di fine quarantena”. Pregliasco argomenta questa sua tesi a partire dalla corsa al tampone che si è scatenata nei giorni prima di Natale: “le indicazioni del mondo scientifico si sono tradotte in uso esagerato del ricorso al test con il risultato che i meccanismi di tracciamento sono andati in crisi e la situazione sta diventando allarmante”. Il motivo di tale allarme è presto detto: “Sopo il tampone di Natale, fatto solo per sentirsi liberi di andare a festeggiare, adesso aspettiamo il giro del tampone di Capodanno. È chiaro però che l'esecuzione di così tanti test rischia di far collassare il sistema e di mandare in quarantena tutto il Paese".

Per Pregliasco la fase più critica arriverà a metà gennaio con la riapertura delle scuole: "Sarà devastante, e il sistema rischia di collassare, a fronte del fatto che anche i vaccinati si reinfettano". Oltre alle modifiche sulle regole per la quarantena Preglisco chiede nuove misure di contenimento ”anche se temo che i cittadini non lo accetterebbero, ma più cerchiamo di contenere la diffusione del contagio, prima arginiamo questa ondata".

28 Dicembre
07:46

Andreoni: “Variante Omicron, zero malati gravi tra chi ha fatto la terza dose”

Il professor Massimo Andreoni.
Il professor Massimo Andreoni.

"Attualmente non vediamo malati gravi tra pazienti che hanno fatto la terza dose se non in casi eccezionali, quindi la terza dose funziona benissimo". Così ha dichiarato Massimo Andreoni, primario di infettivologia del Policlinico Tor Vergata a Cusano Italia Tv, a proposito della variante Omicron e della grande crescita dei contagi di queste settimane. La quarta dose di Israele e il richiamo a tre mesi per le dosi booster del vaccino Pfizer decise dalla Francia sono per Andreoni niente più che sperimentazioni: "Israele è già partito con la quarta dose, ma in maniera sperimentale, non perchè vi sia effettivamente un'esigenza di quarta dose. Loro cercano di anticipare per capire quanto effettivamente si è protetti. Lo stesso vale per chi come la Francia sta anticipando la terza dose dopo 3 mesi, non ci sono dati scientifici a supporto di questo. È uscito un lavoro che fa vedere come la vaccinazione con Pfizer dia un'ottima memoria a livello cellulare, solo che questa memoria è più difficile da misurare rispetto alla risposta anticorpale”.

28 Dicembre
07:39

Silvestri: "Il problema di Omicron non sono i contagi, ma i medici e gli infermieri in quarantena”

"La speranza è che il virus si stia raffreddorizzando". Questo l'auspicio del patologo Guido Silvestri in un’intervista rilasciata stamattina sul Corriere della Sera relativamente alla variante Omicron e alla relativa ondata pandemica che si sta diffondendo molto rapidamente in Italia, con contagi a livello record: "Siamo, e credo resteremo, lontani dalle emergenze delle prime ondate del coronavirus – afferma ancora Silvestri – In Italia siamo saliti da 800 ricoveri in terapia intensiva a poco più di mille. Un altro mondo rispetto ai 4000 dei tempi peggiori, nonostante la rapida crescita dei contagi". Secondo Silvestri il problema non sta tanto nell'escalation dei contagi, né sulla pressione sanitaria, quanto piuttosto sul funzionamento degli ospedali che potrebbero rimanere senza medici se troppi di loro finissero contagiati o in quarantena come casi di contatto: "È due-tre settimane avanti all’Italia con la diffusione di Omicron: due milioni di contagiati, un milione solo a Londra, un cittadino su dieci. In realtà saranno molti di più, magari uno su 5. Ma non c’è emergenza ospedaliera: ad oggi 842 pazienti in terapia intensiva in tutto il Regno Unito. Nei periodi più difficili della pandemia erano 5000. All’inizio di Omicron il team dell’Imperial College aveva previsto per fine anno fino a cinquemila morti al giorno: sono 120. Gli ospedali preoccupano da un altro punto di vista, anche se ne sentiamo parlare poco: quello del funzionamento. Con tanti medici e infermieri in quarantena sta diventando difficile costruire le squadre per gestire adeguatamente i servizi sanitari".

28 Dicembre
07:26

Le ultime notizie sul Coronavirus di oggi, martedì 28 dicembre

Nuovi aggiornamenti sull'emergenza Covid-19 in Italia e nel mondo. Nel nostro Paese nelle ultime 24 ore sono stati registrati 30.810 contagi e 142 morti, con il tasso di positività al 9%. È quanto emerge dal bollettino di ieri del Ministero della Salute. Sono stati un centinaio ingressi in terapia intensiva in 24 ore, 1.126 in totale. Salgono anche i ricoverati con sintomi che sono 503 in più di ieri e portano così il totale dei pazienti nei reparti a 9.723. Ecco, di seguito, il dettaglio dei contagi Regione per Regione:

  • Lombardia: +5.065
  • Veneto: +2.816
  • Campania: +2.291
  • Emilia Romagna: +3.482
  • Lazio: +2.933
  • Piemonte: +4.611
  • Sicilia: +2.087
  • Toscana: +2.843
  • Puglia: +762
  • Friuli-Venezia Giulia: +154
  • Marche: +309
  • Liguria: +469
  • Calabria: +484
  • Abruzzo: +400
  • P.A Bolzano: +235
  • Sardegna: +466
  • Umbria: +935
  • P.A Trento: +278
  • Basilicata: +88
  • Molise: +9
  • Valle d'Aosta: +93

Impennata dei nuovi casi a causa della variante Omicron, nuove Regioni verso la zona gialla e arancione da inizio gennaio, in primis il Lazio come già annunciato dall'assessore D'Amato. Nel nostro Paese circa due di milioni di persone sono in isolamento perché contatti di positivi. Si valuta pertanto la riduzione della quarantena a 4/5 giorni per i vaccinati con terza dose per evitare il rischio paralisi delle attività. Un parere è stato chiesto al Cts che è stato convocato per domani, mercoledì 29 gennaio. Ancora corsa ai vaccini e ai tamponi, con lunghe code in tutte le città davanti a farmacie e drive in. Ad ora hanno ricevuto la terza dose oltre 17 milioni di italiani.

Nel mondo 281.409.956 casi e 5.406.957 morti. Ancora caos voli: anche ieri ne sono stati cancellati, nel mondo, oltre duemila. Gli Usa riducono a 5 giorni isolamento per positivi asintomatici, nessuna quarantena per chi ha avuto il booster ma obbligo di mascherina per 10 giorni. Verso nuove strette in Francia con Super Green pass e Gran Bretagna. In Israele via al trial per la quarta dose.

A cura di Ida Artiaco
157 CONDIVISIONI
31061 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni