520 CONDIVISIONI
Covid 19
28 Dicembre 2021
18:31

Padre, madre e figlio siciliani uccisi dal Covid in Germania: non erano vaccinati

Tre persone originarie di Canicattì, in provincia di Agrigento, membri della stessa famiglia, hanno perso la vita a distanza di pochi giorni l’una dall’altra dopo aver contratto il Covid in Germania.
A cura di Davide Falcioni
520 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Tre persone originarie di Canicattì, in provincia di Agrigento, appartenenti al medesimo nucleo familiare hanno perso la vita a distanza di pochi giorni l’una dall’altra dopo aver contratto il Covid in Germania, dove risiedevano. A morire il 3, 13 e 15 dicembre a Pforzheim sono stati rispettivamente M.P., di 20 anni, il padre C.P. di 58 anni e la madre R.D.N. di 49 anni. Stando a quanto si è appreso, nessuno dei tre aveva fatto il vaccino.

In Germania lockdown per i non vaccinati

Nei mesi scorsi la Germania è stata travolta da un'ondata di contagi causati dalla variante Delta: il boom di casi ha indotto il Governo a introdurre severe restrizioni per i non vaccinati, che in alcune zone del paese sono molti. A circa un mese di distanza i frutti cominciano a vedersi: mentre alcune settimane fa il Paese viaggiava a quota 70 mila contagi giornalieri, ieri se ne sono contati "solo" 18 mila. La strategia del 2G, quella per cui alcuni luoghi sono accessibili solo a vaccinati o guariti (geimpft e genesen in tedesco), parrebbe quindi funzionare e alla luce della diffusione della variante Omicron gli esperti suggeriscono di mantenere le misure anti contagio e di non revocarle nonostante si vedano i primi segnali di miglioramento del quadro epidemiologico. Il Robert Koch Institute, uno dei maggiori riferimenti per la gestione della pandemia nel Paese, in un report pubblicato lo scorso 21 dicembre in cui si definisce la strategia da adottare per far fronte alla nuova variante Omicron afferma: "Le misure da mantenere almeno fino a metà gennaio 2022 sono: limitare al massimo i contatti, restrizioni anti infezione, velocizzare il processo di vaccinazione (sia nuovi vaccinati che richiamo), limitare gli spostamenti, campagna di comunicazione per far comprendere le misure".

520 CONDIVISIONI
31826 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni