25 settembre 22:30 Scuola, studente positivo al coronavirus: 11 docenti e 20 compagni in quarantena a Livorno

Per undici insegnanti dell'Iti Galilei di Livorno e 20 studenti è stata disposta la quarantena dopo che ieri un alunno di 18 anni della scuola è risultato positivo al coronavirus. lo ha reso reso noto la Ausl Toscana Nord Ovest. Per quanto riguarda gli sviluppi legati alla positività, emersa nella scorsa settimana di un bambino (asintomatico) della seconda classe della scuola primaria di Porcari (Lucca), prosegue la Ausl, è risultato positivo a bassa carica virale un nuovo tampone eseguito ad un coetaneo del bimbo che gioca con lui in una squadra di calcio (è il terzo positivo a bassa carica all'interno della compagine).

Le scuole della Zona pisana in cui, ad oggi, è stata quarantenata una classe, spiega l'Azienda sanitaria, sono la primaria ‘Settesoldi' a Vecchiano; la primaria ‘Newbery' a Marina di Pisa; il liceo scientifico ‘Dini' a Pisa; l' istituto ‘Matteotti' , il ‘Galilei-Pacinotti', il ‘Santoni-Gambacorti', l' Itis ‘Da Vinci', l' Istituto ‘Fascetti' e il liceo scientifico ‘Buonarroti', tutti istituti di Pisa. In quarantena anche un asilo nido a Pisa e uno a Cucigliana, nel comune di Vicopisano. Le scuole della Zona Valdera Alta Val di Cecina in cui sono state poste in quarantena classi, ad oggi, sono l' Ipsia ‘Pacinotti' a Pontedera (1 classe); la scuola primaria Santa Maria a Monte (1 classe); la scuola primaria Casciana Terme (2 classi); la scuola primaria Chianni (1 classe); la scuola dell'infanzia ‘Mirò' a Pontedera (1 sezione); la scuola primaria ‘Arcobaleno della Pace' a Pontedera (1 classe); la scuola media ‘Curtatone e Montanara' a Pontedera (2 classi). Infine, rende ancora nota l'Ausl, ad oggi le scuole della Zona Versilia in cui sono state poste in quarantena classi sono l'istituto comprensivo ‘Motto' di Viareggio e il ‘Santa Marta' di Varignano.

25 settembre 22:09 Contagi record negli Usa e il governatore della Florida revoca le restrizioni nel suo Stato

Nuovo record di contagi negli Usa, che hanno superato i 7 milioni di casi di Covid-19. E intanto il governatore della Florida, Ron DeSantis, ha dato il suo via libera per riaprire gran parte dello Stato, impedendo ogni tentativo da parte dei governi locali di imporre restrizioni più severe. Lo riporta il sito "Politico".

Il governatore della Florida ha revocato tutte le restrizioni su ristoranti e altre attività commerciali nello Stato con l'obiettivo di far ripartire l'economia: ha vietato le ordinanze locali che limiterebbero la capacità dei ristoranti al 50 per cento. La mossa del governatore repubblicano, uno dei principali alleati di Trump, è destinata ad alimentare il dibattito in uno Stato politicamente cruciale, dove la pandemia si intreccia con le imminenti elezioni presidenziali. "Non si può semplicemente dire ‘no' dopo sei mesi", ha detto.

25 settembre 21:42 Ippolito (Spallanzani): “Gli stadi devono rimanere chiusi”

Il direttore scientifico dell'ospedale Spallanzani, Ippolito, ribadisce che gli stadi "devono rimanere chiusi. Solo degli incoscienti possono volerli riaprire pensando che un minimo di guadagno possa valere la sofferenza e l'aumento del contagio". La linea della prudenza del resto è suggerita anche dal ministro della Salute Roberto Speranza. A proposito della capienza al 25% negli stadi  il ministro non è d'accordo: "Penso che dobbiamo puntare le nostre energie sulle cose essenziali, non possiamo permetterci rischi impropri, in questo momento la priorità è la scuola".

25 settembre 21:25 Superati i 7 milioni di casi di Covid-19 negli Stati Uniti

Il numero di nuovi casi di coronavirus negli Stati Uniti ha superato i 7 milioni, cioè più del 20 per cento del totale mondiale. Mentre gli Stati del Midwest hanno segnalato nuovi record di infezioni da Covid-19 a settembre, secondo i numeri forniti dalla Johns Hopkins University.

Il dato arriva pochi giorni dopo che gli Stati Uniti hanno superato i 200 mila morti di Covid-19, il più alto numero al mondo per il virus. La media è di circa 700 decessi al giorno. La California è lo Stato più colpito, oltre 800 mila casi totali, seguita da Texas, Florida e New York. Tutti gli Stati del Midwest, tranne l'Ohio, hanno riportato più casi nelle ultime quattro settimane rispetto alle quattro settimane precedenti, con in testa il Sud Dakota e il Nord Dakota. Il governatore dello Stato della Virginia, il democratico Ralph Northam, è risultato positivo al Covid-19 così come sua moglie Pamela.

25 settembre 21:05 Speranza: “Sullo stato d’emergenza Governo pronto a ogni evenienza”

"Sulla proroga dello stato di emergenza siamo pronti a ogni evenienza" lo ha dichiarato Il ministro della Salute Speranza. Rispondendo a una domanda sull’ipotesi di prolungare lo stato d’emergenza, infatti, il rappresentante del governo ha spiegato: “Faremo una valutazione da qui a qualche settimana quando arriverà a scadenza, e ci teniamo pronti a ogni evenienza". "Abbiamo bisogno di essere pronti a misure, qualora dovessero essere necessarie, a livello di piccoli territori" ha poi aggiunto Speranza.

25 settembre 21:01 Locatelli: “Ok a Test antigenico rapido nelle scuole”

Il test antigenico rapido utilizzato attualmente negli aeroporti "tendenzialmente potrebbe essere quello più adatto ad essere impiegato nelle scuole". A spiegarlo è Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità (Css) e componente del Comitato tecnico scientifico (Cts) rilevando però che "Il lavoro sui test rapidi alternativi è un lavoro ‘in progress' e i dati attuali potrebbero cambiare significativamente nel giro delle prossime settimane". "Non credo che le posizioni del ministro Speranza e quella dello Spallanzani sui test salivari siano tra loro inconciliabili. Comprensibile la posizione del ministro che risponde alla logica di avere, in una situazione come quella della scuola, dei test applicabili sui grossi numeri e con una velocità di esito, e prendo atto delle valutazioni fatte da un gruppo straordinariamente qualificato come quello dello Spallanzani" ha aggiunto Locatelli. L'Istituto Spallanzani, confrontando i vari metodi in vista delle nuove validazioni, afferma che quelli antigenici e molecolari su campioni di saliva, "al momento difficilmente si prestano allo screening rapido di numerose persone in quanto richiedono un laboratorio attrezzato", mentre il test molecolare, conosciuto come tampone, rimane a tutt'oggi il "gold standard" per la diagnosi del Covid e quindi resta il miglior"e. "Allo Spallanzani – spiega la direzione del laboratorio di virologia – sono in valutazione test antigenici adeguati allo screening sulla saliva". Si tratta, sottolineano, "di test di laboratorio accurati, più semplici e veloci dei test molecolari, che vengono eseguiti in laboratorio, e non già dei test cosiddetti test ‘rapidi', anche noti come test ‘a saponetta', che sono più adatti per altre applicazioni".

25 settembre 20:42 Focolaio Coronavirus, nel comune di Aidomaggiore scatta il lockdown totale e torna l’autocertificazione

Il paese di Aidomaggiore (Oristano) è in lockdown a causa di un focolaio di contagio da coronavirus. Si potrà uscire ed entrare nell'abitato, ma solo per esigenze lavorative, per fare acquisti strettamente necessari, per recarsi in farmacia, per motivi di salute o per altre necessità ed esigenze familiari, muniti di specifica autocertificazione (scaricabile dal sito internet istituzionale del Comune).  Prevista la chiusura di tutte le attività commerciali operanti nel territorio comunale, ad eccezione del negozio di generi alimentari, edicola, tabacchino e farmacia. "Sappiamo ufficiosamente che ci sono molti positivi, credo che superino i 10. L'Ats ancora non ha comunicato ufficialmente il dato. Il nostro però è un piccolo paese di 430 abitanti e la percentuale dei contagiati è altissima. Stamattina ho sentito il Prefetto che mi ha suggerito di procedere con il lockdown. Ci blinderemo per ora sino al 2 ottobre, poi si vedrà",ha spiegato il vice sindaco Maria Lourdes Pala che gestisce l'amministrazione dopo che il sindaco è rimasto contagiato.  "In questo momento di grande emergenza", ha spiegato la vicesindaca, "è la sola cosa che possiamo fare per evitare che questo virus continui a circolare velocemente nel nostro piccolo paese e nei paesi vicini, e per tutelare la salute nostra e quella dei nostri cari". L'amministrazione comunale si sta attivando per far sottoporre a tampone il maggiore numero di persone possibile, previo consenso dell'interessato. Da lunedì saranno sottoposti al test le persone più fragili, anziani, assistenti domiciliari e utenti della Comunità alloggio anziani.

25 settembre 20:12 Coronavirus, in Francia quasi 16mila nuovi casi di contagio e 52 morti

Nuovo picco di contagi giornalieri da coronavirus in Francia dove nelle ultime 24 ore si sono registrati quasi 16mila nuovi casi . Secondo i dati ministero della Sanità di Parigi, infatti nell'ultima giornata nel Paese identificati 15.797 nuovi casi  di coronavirus. Si tratta dell'ennesimo balzo in avanti in Francia dove da giorni i contagi giornalieri viaggiano sopo i 15mila. Oggi al record dei positivi vanno ad aggiungersi anche altre 52 vittime.

25 settembre 19:48 Coronavirus, Rezza: “Preoccupa la situazione dei Paesi vicini all’Italia”

"La situazione dei Paesi vicini all'Italia è abbastanza preoccupante" lo ha dichiarato Gianni Rezza, direttore generale della Prevenzione sanitaria del ministero della Salute, nel video a commento del Report di monitoraggio settimanale Covid 19. "Per questi ed altri motivi -è necessario continuare a mantenere comportamenti prudenti, soprattutto evitare assembramenti che possano mettere a rischio la salute degli individui e delle comunità. E mantenere i normali comportamenti di distanziamento fisico. Naturalmente è sempre opportuno usare la mascherina in luogo pubblico e il lavaggio frequente e accurato delle mani".

25 settembre 19:43 Report Iss ministero Salute: 2.868 focolai di contagio da coronavirus attivi in Italia

Nella settimana 14-20 settembre sono stati riportati complessivamente 2.868 focolai attivi in Italia, di cui 832 nuovi, entrambi in aumento per la ottava settimana consecutiva (nella precedente settimana di monitoraggio erano stati segnalati 2397 focolai attivi di cui 698 nuovi). E' quanto emerge nel report settimanale di monitoraggio di ministero della Salute e Iss. Sono stati riportati focolai nella quasi totalità delle province (102/107). Nonostante l'alto numero di focolai attivi, il 28,7% dei nuovi casi, avverte il report, non e' associato a catene di trasmissione note. La maggior parte dei focolai continua a verificarsi in ambito domiciliare/familiare (76,1% di tutti i focolai attivi), con un lieve aumento dei focolai associati ad attività ricreative (6,3%) e all'ambito lavorativo (5,6%).

25 settembre 19:10 Oms: “Senza azione comune probabili 2 milioni di morti per coronavirus”

Senza un'azione collettiva a livello globale, è "molto probabile" che si arrivi a due milioni di morti per coronavirus. A lanciare il grido di allarme è l'Organizzazione mondiale della sanità sottolineando le difficoltà dei Paesi più poveri. "La finestra dell'opportunità è adesso. Dobbiamo agire ora e dobbiamo farlo insieme per mettere fine al Covid-19", ha affermato il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus nel consueto briefing a Ginevra sull'andamento della pandemia.

25 settembre 18:59 Coronavirus Usa: quasi 7 milioni di contagi e oltre 200mila morti

Gli Stati Uniti sono ormai vicini alla soglia dei sette milioni di contagi mentre i decessi per covid hanno ormai superato i 200mila. Solo ieri sono stati segnalati ulteriori 44mila nuovi casi e circa 37mila mercoledì. I dati taccoli dalla Johns Hopkins University contano 6.987.129 contagi e oltre 203.000 morti. Nell'ultimo mese invece si sono registrati un milione di contagi anche per l'aumento del numero dei test. Tuttavia la media settimanale dei casi censiti superiore ai 40 mila indica una curva di contagio in crescita. Oggi, anche, il governatore della Virginia e la moglie sono risultati positivi. Ieri Anthony Fauci, il massimo esperto di malattie infettive del governo, ha ribadito che alcune parti del paese stanno vivendo picchi di infezione che "saranno davvero un problema" se non si sposterà la linea di contagi ad un livello più gestibile.

25 settembre 18:30 Conte all’Onu: “L’Italia metterà la ricerca sul vaccino anti Covid a disposizione di tutti i popoli”

"L’Italia metterà la ricerca sul vaccino anti Covid a disposizione di tutti i popoli” lo ha dichiarato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte all'Onu dove, con un videomessaggio, è intervenuto alla 75ma Assemblea generale delle Nazioni Unite. “Ci siamo adoperati in tutti i principali fora internazionali e di governance globale per una risposta multilaterale, sul piano sia sanitario che economico, articolata in misure eccezionali" ha scandito Conte, aggiungendo: "Mi rende orgoglioso in particolare poter dire anche che il nostro contributo e la nostra ricerca saranno patrimonio collettivo: il vaccino verrà messo a disposizione di tutti i popoli” ha scandito Conte.

25 settembre 18:23 “Vaccino anticovid non impedirà l’infezione, efficacia tra il 40% e il 60%” l’avvertimento degli scienziati

Il vaccino anticovid attualmente allo studio nel Regno Unito difficilmente impedirà a tutte le persone di contrarre l'infezione ma potrebbe solo alleviare i sintomi della malattia, è quanto sostengono  scienziati britannici di primi livello e consulenti dello stesso governo inglese per l'emergenza covid. In particolare si ipotizza che il vaccino possa avere  un tasso di efficacia compreso tra il 40% e il 60%. Per questo probabilmente dovranno essere mantenute le misure di contenimento già in vigore.

25 settembre 17:54 Calabria, obbligo di mascherina all’aperto per tutto il giorno fino al 7 ottobre

Torna la mascherina obbligatoria all'aperto per tutto il giorno anche in Calabria. La presidente della Regione Jole Santelli ha firmato una nuova ordinanza che "per la prevenzione e la gestione dell'emergenza Covid-19" istituisce l'obbligo di utilizzo della mascherina anche all'aperto per tutti i cittadini, esclusi i bambini al di sotto dei 6 anni e le persone con disabilità non compatibile con l'uso del dispositivo di protezione. L'ordinanza è valida sino al 7 ottobre.

25 settembre 17:43 Regno Unito, nuovo picco da maggio: 6.874 contagi in 24 ore

Nuovo picco di casi di coronavirus nel Regno Unito da maggio secondo i dati giornalieri diffusi dal governo, che indicano tuttavia un rallentamento dell'incremento, con 6.874 contagi censiti nelle ultime 24 ore contro i 6.634 di ieri quando lo scarto era stato di circa 500 in più. Fermo a 40 il numero giornaliero dei morti (esclusa la Scozia che oggi non ha fornito statistiche), mentre i test quotidiani s'impennano al record europeo in cifra assoluta di oltre 245.000. La somma attuale di persone ricoverate in ospedale e in terapia intensiva resta invece inferiore all'Italia, rispettivamente a quota 1.616 (contro

2.737) e 228 totali (244

25 settembre 17:36 Svizzera, quarantena per chi arriva dalla Liguria: unica regione in Italia

La Svizzera ha incluso la Liguria – insieme a Gran Bretagna, Portogallo, Belgio – nell'elenco degli Stati e Regioni a rischio elevato di contagio da coronavirus. La nuova lista entrerà in vigore lunedì 28 settembre. Chi entra nel Paese elvetico da uno dei paesi e regioni nell'elenco dovrà passare dieci giorni in quarantena. "Gli Stati e le regioni interessati sono definiti in un elenco che viene aggiornato costantemente in base alla situazione epidemiologica – si legge sul sito dell’Ufficio federale della sanità pubblica – Le autorità cantonali sono responsabili dell'esecuzione e della sorveglianza del rispetto delle misure di quarantena e svolgono controlli a campione". La Liguria è l'unica regione italiana inserita nella ‘black list'.

25 settembre 17:26 Madrid, lockdown per un milione di persone

La comunità autonoma di Madrid ha deciso di estendere ad altre otto zone le misure di lockdown per controllare la diffusione del coronavirus, coinvolgendo così più di un milione di persone. Lo ha annunciato il vice ministro della Salute di Madrid Antonio Zapatero, aggiungendo che "è consigliabile lavorare da casa e gli ingressi scaglionati", nel rispetto del distanziamento sociale. "Vogliamo fermare la diffusione del virus", ha aggiunto nel corso di una conferenza stampa, spiegando che saranno 1.125.000 i cittadini ora interessati alle nuove restrizioni.

25 settembre 17:20 Palermo, cinque positivi: parte del tribunale chiude per la sanificazione

Sono 5 i casi di Covid fra il personale dell’ufficio esecuzioni del tribunale di Palermo. Arrivano tutti dall’ufficio Unep (Ufficio notificazioni esecuzioni e protesti), come riporta Repubblica, col sindacato Confintesa che ha chiesto l’immediata chiusura dell’ufficio (che si trova nel palazzo ex Eas) e lo screening di massa dei dipendenti che lavorano nello stabile. Una richiesta che è stata accolta dal presidente della corte d’Appello Matteo Frasca che ha fissato per domani mattina la sanificazione del palazzo ex Eas.

25 settembre 17:04 Il bollettino di oggi 25 settembre: 2.737 ricoverati in ospedale e 244 in terapia intensiva

Sono ancora in crescita i casi di Coronavirus in Italia: sono infatti 1912 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore nel nostro Paese che portano il totale a 306.235 dall’inizio della pandemia. I morti in totale sono invece 35.801 con un incremento di 20 unità rispetto a ieri. 2.737 sono i pazienti ricoverati in ospedale con sintomi e 244 quelli in terapia intensiva. Sono questi i numeri del bollettino dell’emergenza Covid-19 aggiornato ad oggi, venerdì 25 settembre, e reso noto dal Ministero della Salute. La Lombardia è la regione con più casi positivi, seguita da Campania e Lazio. Sono 107.269 i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. 2.737 sono ricoverati in ospedale con sintomi e 244 in terapia intensiva

25 settembre 16:55 Regno Unito, aumentano i casi di contagio a Londra: la City rischia la quarantena

La città di Londra è stata ufficialmente inserita nella lista delle città inglesi dove il crescente numero dei contagi potrebbe portare all'introduzione di nuove misure di quarantena. Il sindaco della capitale britannica, Sadiq Khan, ha dichiarato che la City è ad "un preoccupante punto di svolta", con il numero di ricoveri in ospedale in costante crescita. I consigli dei vari distretti della città hanno ribadito l'importanza di attenersi scrupolosamente alle nuove restrizioni introdotte questa settimana dalle autorità, come il divieto di assembramenti superiori a 6 persone e l'obbligo per pub e ristoranti di chiudere entro le 22. L'introduzione in tale lista viene considerata da molti l'anticamera dell'introduzione di ulteriori e più restrittive misure per contenere la diffusione dei contagio da coronavirus.

25 settembre 16:43 I gatti infettati dal coronavirus possono combattere la malattia

Il caso del gatto Negrito, il primo risultato positivo al coronavirus SARS-CoV-2 in Spagna, ha dimostrato che i felini possono essere contagiati dai padroni, ma riescono a superare efficacemente il patogeno sviluppando anche anticorpi neutralizzanti. Ad oggi non ci sono evidenze che i gatti possano infettare le persone.

25 settembre 16:35 Israele: 400 studenti positivi dopo preghiera in sinagoga

In Israele circa 400 studenti sono risultati positivi al test per il Covid 19 dopo aver preso parte a una cerimonia religiosa in una sinagoga di Gerusalemme. Come scrive sul suo sito online il quotidiano Jerusalem Post, gli studenti delle scuole "yeshiva", scuole ultraortodosse ebraiche, risultati positivi al test hanno assistito a una preghiera del capodanno ebraico nella sinagoga della comunità religiosa Ger Hasidic a Gerusalemme. Gli studenti contagiati sono stati inviati a un Covid-Hotel a Gerusalemme, Tel Aviv e Bnei Brak, e la sinagoga della yeshiva è stata chiusa fino a nuovo avviso.

25 settembre 16:25 Campania, De Luca furioso: “O rispettiamo le regole o chiudo tutto”

Vincenzo De Luca fa il punto come ogni venerdì sull’emergenza Covid19. Oggi ci sono 253 contagi con 7mila tamponi  e una percentuale di positivi del 3,38%. La proiezione degli epidemiologi è drammatica +5000 contagi entro ottobre quando è atteso il picco della nuova ondata. Il governatore: “Chiudo tutto. Se l’alternativa è tra avere morti in strada o fare una allegra passeggiata, non ci sarà alcun dubbio”.

25 settembre 16:11 Arcuri: “C’è già seconda ondata in Paesi meno attenti”

In vista della "prossima ondata, che speriamo non ci sia ma che in paesi vicini al nostro, che forse sono stati meno attenti, è già arrivata, noi abbiamo costruito strumenti per fronteggiarla". Lo ha affermato Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia e commissario straordinario per l'emergenza Covid-19, intervenendo in collegamento video al Festival nazionale dell'Economia civile in corso a Firenze.

25 settembre 16:08 Bordighera, sindaco dispone ‘coprifuoco’

Il sindaco di Bordighera Vittorio Ingenito ha firmato un'ordinanza con la quale, per ragioni di tutela della salute pubblica e di mantenimento dell'ordine pubblico, limita l'orario di apertura su tutto il territorio comunale per bar e ristoranti fino all'una di notte. La decisione è stata presa dopo la rissa tra ragazzi avvenuta nella notte tra sabato e domenica. "Il provvedimento – afferma Ingenito riferendosi alle ragioni di salute pubblica – si aggiunge ad altri già adottati ed ha lo scopo principale di limitare le occasioni di assembramento della popolazione" e a quella "contro l'abuso di alcol in determinati spazi ed aree pubbliche di Bordighera".

25 settembre 15:25 Virologo Crisanti: “Aprire gli stadi ora è da irresponsabili”

"Riaprire gli stadi adesso è da irresponsabili, ora dobbiamo metabolizzare l'apertura delle scuole e vedere come va". Lo dice all'ANSA Andrea Crisanti, professore di Microbiologia all'Università di Padova. "Le cose vanno fatte gradualmente – aggiunge – quando sento che gli stadi vanno riaperti perché il comparto muove un sacco di soldi penso che se poi andiamo verso una maggiore diffusione del virus la situazione potrebbe addirittura precipitare".

25 settembre 15:10 Palermo, sale il numero dei casi a Partinico: sono 14

Sale il numero dei contagi da coronavirus a Partinico. 4 i nuovi casi registrati nelle ultime ore che riguardano tre donne ed un uomo. Tre di loro sono in isolamento domiciliare, un'altra persona invece è ricoverata per avere manifestato sintomi che hanno richiesto il ricorso al 118. Due di questi quattro casi sono collegati fra loro: si tratta di due donne che nei giorni scorsi avrebbero presenziato a cerimonie ecclesiastiche. L’Asp di Palermo sta effettuando la dovuta indagine epidemiologica. Da 10, quindi, salgono a 14 i contagi in città.

25 settembre 13:50 Locatelli (Css): “Con le mascherine consolidiamo il vantaggio dell’Italia sugli altri Paesi”

"Le mascherine contribuiscono certamente alla protezione e visti i numeri degli altri Paesi io credo che scelte orientate a incrementare il livello di protezione siano delle scelte che hanno un loro razionale e soprattutto hanno il potenziale vantaggio di consolidare la situazione appunto di vantaggio che l'Italia ha rispetto a tanti altri Paese". Lo ha detto Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore della Sanità oltre che membro del Comitato tecnico-scientifico.

25 settembre 13:45 Scuola, per il rientro dopo assenza con sintomi da Covid servono tampone e certificato

Una circolare del ministero della Salute ha ribadito il procedimento da seguire per il rientro a scuola di studenti e personale dopo una malattia con sintomi riconducibili al Covid o in caso di positività al Coronavirus. Per tornare in classe servirà presentare un certificato medico che attesti anche l’esito negativo del tampone.

25 settembre 13:32 L’Oms ringrazia il ministro Speranza: “Compassione e impegno per proteggere gli italiani”

"Grazie ministro Roberto Speranza per la sua leadership, per la sua compassione e per l'impegno nel combattere il Covid-19 proteggendo la salute degli italiani. L'Organizzazione mondiale della Sanità è con l'Italia". È quanto si legge nel tweet, scritto in italiano, che ha postato il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, rilanciando un post dello stesso Speranza nel quale il ministro sottolineava che "la strada è ancora lunga. Restiamo con i piedi per terra. Non dobbiamo assolutamente vanificare i sacrifici fatti finora".

25 settembre 13:30 Ranieri Guerra (Oms): “Non possiamo permetterci la riapertura degli stadi”

"Non credo che possiamo permetterci altre aperture poco gestibili come nel caso degli stadi. Capisco sia necessario tornare alla normalità quanto prima ma la cautela è d'obbligo. Sarà comunque necessaria una disciplina molto rigorosa da parte dei tifosi". Lo ha detto il direttore aggiunto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), Ranieri Guerra.

25 settembre 12:52 A Madrid restrizioni estese a 1 milione di cittadini: nuove misure anti-Covid da lunedì

Le restrizioni alla libertà di movimento in vigore da lunedì nella regione di Madrid per frenare l'epidemia di Covid-19 sono state estese a nuove aree: lo hanno comunicato le autorità sanitarie regionali. Sono circa 167.000 gli abitanti in più interessati dalle restrizioni, per un totale di oltre un milione di persone su un totale di 6,6 milioni. I cittadini oggetto delle misure potranno lasciare il loro quartiere solo per motivi specifici come andare a lavorare o dal medico.

25 settembre 12:23 Locatelli sulla riapertura degli stadi: “Serve cautela, rischio che non deve essere sottovalutato”

"Il mio parere da un punto di vista squisitamente medico è che è indubbio che la riapertura degli stadi presenta delle situazioni e delle connotazioni di criticità e di potenziale rischio che non possono essere sottovalutate. È una situazione complessa che credo meriti attenzione nella valutazione e credo anche significativa cautela, in una fase in cui abbiamo proceduto con la riapertura delle scuole che era la priorità del Paese". Lo afferma all'Ansa Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e componente del Cts, in merito alla questione della ulteriore riapertura degli stadi al pubblico. "Dobbiamo essere un po' più cauti su un aspetto che è certamente importante nella vita sociale di tante persone che sono appassionate di calcio – ha sottolineato – ma che non è così imprescindibile come invece è la scuola. Quindi, personalmente andrei particolarmente cauto".

25 settembre 12:17 Il viceministro Sileri: “Johnson? Rispetto delle regole è libertà”

Anche il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, è intervenuto sulle dichiarazioni del premier inglese Boris Johnson secondo il quale se nel Regno Unito ci sono più casi di Coronavirus che in Italia e in Germania è perché "il nostro popolo ama la libertà". "Le regole sono libertà. Il rispetto delle regole è libertà in questo momento. Se tutti rispettiamo le regole siamo più liberi": è stato il commento di Sileri, intervenuto ai microfoni della trasmissione L'Italia s'è desta, su Radio Cusano Campus. In Francia e Spagna, ha proseguito, "il numero dei contagi è sicuramente alto, il numero dei ricoveri è in salita".

25 settembre 11:50 In Cina zero contagi locali da Coronavirus: 2.773 sono di importazione

In Cina continentale ieri non sono stati riportati nuovi casi di Covid-19 trasmessi localmente. Lo ha dichiarato oggi la Commissione Sanitaria Nazionale. Nel suo resoconto giornaliero, la commissione ha detto che nelle ultime 24 ore sono stati confermati 8 casi non provenienti dalla Cina continentale. Un sospetto caso importato è stato segnalato a Shanghai mentre non sono stati riportati decessi relativi alla malattia, aggiungendo che altri nove pazienti affetti da Covid-19 sono stati dimessi dagli ospedali dopo essere guariti. Fino al termine della giornata sono stati segnalati in Cina continentale 2.773 casi importati totali. Di questi, secondo la commissione 2.607 sono di persone dimesse dopo essere guarite e 166 di persone in cura negli ospedali, di cui tre in condizioni gravi, mentre non sono stati segnalati decessi.

25 settembre 11:43 Ad Albinea niente alcolici nei locali dopo le 22: la decisione del sindaco contro il Coronavirus

Immagine di repertorio.
in foto: Immagine di repertorio.

Niente alcolici nei locali dopo le 22, il giovedì e il sabato. È l'ordinanza anti-movida firmata da Nico Giberti, sindaco di Albinea, Comune in provincia di Reggio Emilia. Il giro di vite è stato deciso dopo che nelle scorse settimane nei locali del centro si sono verificati numerosi assembramenti ritenuti pericolosi per il diffondersi della pandemia, anche alla luce delle lamentele dei cittadini sullo scarso controllo delle regole anti-Covid, come l'obbligo di mascherina. Il provvedimento avrà validità fino al 15 ottobre. Birrerie, ristoranti e negozi non potranno né vendere né servire alcolici dopo le 22 di giovedì e sabato, giorni di maggior affollamento nei locali del paese. Mentre dalle 23.30 alle 6 sarà vietata la vendita e la somministrazione di qualsiasi bevanda. E a mezzanotte tutti i locali dovranno chiudere. Per chi non rispetta le regole è prevista una sanzione che va dai 500 a i 5.000 euro. 

25 settembre 10:59 Galli (Sacco): “Il virus non ha perso forza, dobbiamo stare maledettamente attenti”

"Il virus che vediamo circolare oggi non è meno potente di quello dei mesi scorsi.In ogni caso dobbiamo continuare a stare maledettamente attenti". Lo ha ricordato il professor Massimo Galli, virologo dell'ospedale Sacco di Milano, che ieri ha presentato i risultati di un'indagine epidemiologica svolta a Castiglione d'Adda, comune dell'ex zona rossa del Lodigiano."I bambini non solo si ammalano meno frequentemente degli adulti – ha spiegato – ma si infettano anche di meno".

25 settembre 10:20 L’Oms omaggia l’Italia: “Ha reagito con forza al Covid-19”

"L'Italia è stato il primo Paese occidentale ad essere stato pesantemente colpito dal Covid-19. Il governo e la comunità, a tutti i livelli, hanno reagito con forza e hanno ribaltato la traiettoria dell'epidemia con una serie di misure basate sulla scienza". Lo scrive l'Oms sul suo profilo Twitter, dove posta anche un video che racconta la storia dell'esperienza italiana attraverso testimonianze e immagini di repertorio dei mesi scorsi.

25 settembre 10:11 Coronavirus in Veneto, 196 nuovi casi e 4 morti nelle ultime 24 ore

Crescono di 196 nuovi casi i positivi al Coronavirus in Veneto nelle ultime 24 ore, con il totale che sale a 26.598. Lo riporta il Bollettino regionale, che registra 4 decessi, con il totale a 2.173. I casi attuali di positività sono 3.336 (+64), le persone in isolamento fiduciario sono 9.051, di cui 200 positivi. sempre stabile la situazione negli ospedali, con 192 ricoverati nei reparti non critici (-6) di cui i positivi sono 140 (-4), e 24 nelle terapie intensive (+2) con 19 positivi (+2).

25 settembre 09:48 La Spezia, 27enne positivo al Coronavirus va al bar con gli amici: è stato denunciato

Un ragazzo di 27 anni positivo al Coronavirus è stato denunciato dalla Polizia per aver violato l'obbligo di quarantena dopo essere andato al bar con gli amici. È successo alla Spezia. L’uomo, di origine straniera e già noto alle forze dell'ordine per precedenti di rapina, è stato isolato e il bar, davanti al quale c’erano molti avventori senza la mascherina, è stato evacuato, con accesso interdetto in via precauzionale in attesa delle indicazioni sanitarie.

25 settembre 09:36 Israele, al via oggi il lockdown forzato: altri 7mila casi nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore Israele ha contato 7.527 nuovi contagi di Coronavirus. Un nuovo record che si registra nel giorno in cui alle 14 (ora locale) entra in vigore il lockdown rafforzato, deciso nelle scorse dal premier Benyamin Netanyahu, che durerà fino all'11 ottobre, fine delle feste ebraiche. Tra le misure, stop ai voli in partenza, chiusura delle attività economiche ad eccezione di market e farmacie e limitazione degli ingressi in sinagoga. L'incremento di ieri è avvenuto a fronte di oltre 60 mila test: tasso di contagio del 12.8%. In aumento i malati gravi arrivati a 669 (su 60.786 casi attivi) e di questi 167 in ventilazione. Le vittime sono, da inizio pandemia, 1.378.

25 settembre 09:26 Raffaele Fitto e la moglie positivi al Coronavirus

Raffaele Fitto, l'europarlamentare di Fratelli d'Italia e candidato sconfitto per il centrodestra alle elezioni regionali in Puglia di domenica e lunedì scorsi, è risultato positivo al Covid-19. Lo ha annunciato sulla sua pagina Facebook: "Dopo aver ricevuto, mercoledì scorso, la notizia da parte di un mio stretto collaboratore della sua positività al test Covid-19, ho chiesto immediatamente alla Asl di essere sottoposto a tampone insieme alla mia famiglia. Solo io e mia moglie siamo risultati positivi anche se al momento senza sintomi. Continuerò ovviamente la quarantena fino a nuove indicazioni da parte delle autorità sanitarie". E poi ha concluso: "Spero che almeno su questo gli odiatori professionisti si prendano una bella pausa".

25 settembre 09:01 Matteo Salvini sugli stadi: “Li riaprirei con il 25% di capienza”

"Io riaprirei gli stadi con il 25% di capienza, assolutamente. Mi sembra una cosa ragionevole, non vedo dove sia il problema. Al gran premio di Moto Gp, a Misano, sono entrate 10mila persone e si sono divertite". Lo ha detto Matteo Salvini intervistato da Radio24, aggiungendo: "Non vedo dove sia il problema: li riaprirei gli stadi, in sicurezza, con gli ingressi scadenzati nel tempo. Quello che propongono le regioni, 20mila persone presenti, mi sembra ragionevole, come riaprirei le università. Il calcio è anche migliaia di persone che guadagnano mille euro al mese".

25 settembre 08:30 Voli cancellati post-lockdown: Antitrust apre istruttoria su 4 compagnie aeree

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato quattro procedimenti istruttori nei confronti delle compagnie aeree Blue Panorama, Easyjet, Ryanair e Vueling. Nel mirino c'è "la vendita di biglietti per servizi di trasporto aereo in seguito cancellati dalle compagnie a causa del Covid-19, pur essendo programmati per un periodo nel quale non erano più vigenti i limiti di circolazione imposti dai provvedimenti governativi".

25 settembre 08:21 Negli Usa superati i 7 milioni di casi di Coronavirus

Il numero di casi di Coronavirus negli Stati Uniti dall’inizio dell’epidemia ha superato i 7 milioni secondo l’ultimo conteggio Reuters, rappresentando oltre il 20% del totale mondiale. Il dato arriva pochi giorni dopo che il Paese ha superato i 200mila morti per Covid-19, il più alto numero di vittime del virus al mondo. Tutti gli stati del Midwest ad eccezione dell'Ohio hanno riportato più casi nelle ultime quattro settimane rispetto alle quattro settimane precedenti, guidati da South Dakota e North Dakota.

25 settembre 08:00 Ue: “In Italia e Germania epidemia sotto controllo, ma altri Paesi sono ad alto rischio”

Per Bruxelles l’epidemia è sotto controllo in Italia e Germania. Ma in altri Paesi, come Austria, Belgio, Danimarca, Olanda e Francia, c'è rischio crescente, e addirittura Spagna, Bulgaria, Romania e Ungheria vengono classificate ad "alto rischio" e considerate aree in cui "l’aumento dei decessi è già stato osservato o potrebbe essere osservato presto". La commissaria alla Salute Stella Kyriakides ha per questo invitato quindi i governi a eseguire più test, a migliorare il tracciamento e a rinforzare la sanità pubblica. Le autorità devono essere pronte a reagire subito contro i focolai attraverso lockdown mirati, chiudendo le attività dove non è possibile il distanziamento. Non si raccomanda invece la serrata preventiva delle scuole: interventi del genere sono necessari solo di fronte a casi conclamati o ad un alto numero di assenze causate dalla "somma" di influenza e Covid. Ma non basta. Bruxelles si raccomanda con la popolazione affinché rispetti il distanziamento sociale, frequenti sempre le stesse persone (la cosiddetta "social bubble"), indossi le mascherine, eviti feste e cene.

25 settembre 07:19 Il Covid ferma il Carnevale a Rio de Janeiro: posticipato a data da destinarsi

Il Coronavirus ha fermato anche il carnevale più famoso del mondo, quello di Rio de Janeiro in Brasile, che è stato posticipato a tempo indefinito. Lo hanno reso noto le autorità brasiliane. Le scuole di samba della città hanno deciso di ritardare la sfilata che normalmente si sarebbe tenuta nel febbraio del 2021. "È sempre più difficile organizzare il Carnevale senza vaccino", ha detto ai giornalisti il presidente di Leisa, la lega di samba indipendente Jorge Castanheira. Castanheira ha affermato che la sfilata del Carnevale 2021 potrebbe essere ritardata solo fino a gennaio 2022 al massimo, per non interferire con la sfilata dell'anno successivo.

25 settembre 07:13 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo del 25 settembre

Casi di Coronavirus in aumento in Italia: nel nostro Paese sono stati registrati nelle ultime 24 ore 1.786 nuovi casi di Covid-19, portando il totale a quota 304.323. Salgono anche i morti: più 23 rispetto a ieri. È quanto emerso dall'ultimo bollettino sull'emergenza sanitaria reso noto dal Ministero della Salute. Tra le regioni più colpite, la Campania, dove il governatore De Luca ha reso obbligatorio fino al prossimo 4 ottobre l'uso della mascherina anche all'aperto, il Lazio, la Lombardia, il Veneto e l'Emilia Romagna. Ecco, di seguito, il dettaglio:

Lombardia: 105.455 (+229)

Emilia-Romagna: 34.711 (+99)

Piemonte: 34.679 (+104)

Veneto: 26.402 (+248)

Lazio: 15.205 (+230)

Toscana: 14.216 (+156)

Liguria: 12.871 (+102)

Campania: 11.102 (+195)

Marche: 7.818 (+17)

Puglia: 7.304 (+73)

Sicilia: 6.359 (+125)

Trento: 5.806 (+23)

Friuli Venezia Giulia: 4.489 (+28)

Abruzzo: 4.266 (+17)

Bolzano: 3.471 (+66)

Sardegna: 3.386 (+20)

Umbria: 2.295 (+29)

Calabria: 1.896 (+9)

Valle d’Aosta: 1.287 (+3)

Basilicata: 678 (+9)

Molise: 627 (+4)

In tutto il mondo sono stati superati i 32 milioni di casi. Allerta soprattutto in Europa, i contagi hanno raggiunto quota 5 milioni. Dopo il boom di infezioni in alcuni Paesi come Spagna e Francia, che proprio ieri ha segnato il record di 16mila nuovi positivi in 24 ore, numero mai così alto dall'inizio dell'emergenza, la Commissione ha lanciato un appello a tutti i Paesi membri: "La situazione è preoccupante, bisogna intervenire subito per evitare che la situazione sfugga di mano". Tanti gli Stati che hanno introdotto nuove misure restrittive per contenere la trasmissione del virus: tra questi, Israele ha rafforzato il lockdown fino al prossimo 11 ottobre, data di fine delle festività ebraiche, con stop anche alle celebrazioni nelle sinagoghe. 981.808 le morti globali, che si avvicinano con velocità alla soglia del milione.