24 giugno 22:47 Quando riapriranno le scuole a settembre

Dopo mesi a casa a causa dell'emergenza Coronavirus, con solo una parte  degli studenti – quelli che stanno affrontando l'esame di maturità – tornati a scuola in questi giorni, la data indicata dalla ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina di riapertura delle scuole a settembre è quella del 14. Un ritorno in classe che dovrà tener conto delle linee guida su cui governo, regioni ed esperti stanno discutendo in queste ore.  L’emergenza Covid potrebbe variare le procedure per la determinazione del calendario scolastico. Si potrebbe far largo l’idea di imporre una data unica nazionale ma normalmente il calendario viene stabilito lasciando molta autonomia a Regioni e scuole. In attesa di regole nazionali che potrebbero cambiare il quadro della situazione, alcune Regioni hanno già emanato delle delibere sulla riapertura delle scuole.

24 giugno 22:20 Pechino, secondo il governo i contagi del mercato di Xinfadi sono “sotto controllo”

I recenti contagi a Pechino relativi al mercato di Xinfadi sono "fondamentalmente sotto controllo". Lo ha detto Xu Hejian, portavoce del governo municipale di Pechino, aggiungendo che la capitale cinese si trova ad affrontare una "situazione epidemica complicata", con infezioni confermate in gruppi familiari, posti di lavoro e sporadici casi in comunità. Secondo la Commissione sanitaria municipale di Pechino, dei 256 casi confermati della città, 253 erano relativi al focolaio del mercato Xinfadi, mentre altri tre casi sono ancora sotto esame. Il responsabile della commissione, Lei Haichao, ha detto che solo 10 dei 256 casi riguardano pazienti in condizioni gravi o critiche.

24 giugno 21:39 Oms: “Supereremo i 10 milioni di casi di coronavirus entro la prossima settimana”

"Più di 9,1 milioni di casi di Covid-19 sono stati segnalati oggi all'Oms e oltre 470.000 morti. Nel primo mese di questo focolaio, sono stati segnalati meno di 10.000 casi. Nell'ultimo mese quasi 4 milioni di casi. Ci aspettiamo di superare i 10 milioni di casi di coronavirus entro la prossima settimana". Lo ha detto il direttore generale dell'agenzia dell'Onu, Tedros Adhanom Ghebreyesus. "Questo ci ricorda che mentre cerchiamo di trovare un vaccino abbiamo la responsabilità di fare tutto ciò che possiamo con gli strumenti che abbiamo a disposizione", ha sottolineato.

24 giugno 21:24 Negli Usa l’epidemia torna a crescere in oltre 20 Stati

I casi di coronavirus individuati negli Usa nelle ultime 24 ore sono più di 35.000, il dato più alto da aprile e terzo dato più alto dall'inizio della pandemia, secondo il conteggio del New York Times. Finora sono 121.279 i morti e almeno 2.348.956 le persone contagiate dal Covid-19, secondo il bilancio della Johns Hopkins University. L'epidemia è tornata a crescere in più di 20 Stati.

24 giugno 21:00 Papa Francesco dona a Gaza 2.500 test Covid-19

Papa Francesco ha donato 2.500 test Covid-19 al ministero della salute di Gaza, in Palestina. Lo ha reso noto il Patriarcato latino di Gerusalemme che ha partecipato al consegna dei kit insieme dalla Delegazione apostolica e alla Caritas Gerusalemme. Il dono del Pontefice e, come sempre, è avvento traverso gli enti del Vaticano, in questo caso  la Congregazione per le Chiese orientali. La donazione rientra nell’ambito delle iniziative promosse dal Fondo di emergenza, voluto da Papa Francesco, per aiutare i paesi più colpiti dalla diffusione di Covid-19.

24 giugno 20:35 Cts dice no alla ripartenza per sport di contatto e calcetto

Il Comitato tecnico scientifico ha bloccato la ripresa degli sport di contatto, prevista per il 25 giugno dopo l’apertura del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora. Secondo gli esperti del Cts, "In considerazione dell'attuale situazione epidemiologica nazionale, con il persistente rischio di ripresa della trasmissione virale in cluster determinati da aggregazioni certe come negli sport da contatto" si dovrà continuare a rispettare "le prescrizioni relative al distanziamento fisico e alla protezione individuale".

24 giugno 20:15 New York, quarantena per chi arriva da Stati Usa a rischio

New York, New Jersey e Connecticut, Stati confinanti tra loro, hanno annunciato, lo riferisce la Cnn, l'obbligo di una quarantena di 14 giorni per i viaggiatori che arrivano da Stati con alti tassi di infezioni da coronavirus.

24 giugno 19:53 Bollettino Protezione Civile: perché si registrano meno morti rispetto a ieri

Secondo l’ultimo bollettino della Protezione Civile i decessi totali per Coronavirus scendono oggi a 34.644. Ieri se ne contavano di più, ovvero 34.675. Il numero complessivo delle vittime è diminuito perché la provincia Autonoma di Trento ha effettuato un ricalcolo sui deceduti.

24 giugno 19:29 Marche, nono giorno consecutivo senza vittime

Per il nono giorno consecutivo e la diciottesima volta nel mese di giugno nelle Marche non sono state registrate vittime. È quanto emerge dall'ultimo bollettino quotidiano del Gores, il gruppo operativo regionale che coordina l'emergenza sanitaria. Dall'inizio della crisi pandemica le vittime restano dunque 994. Nessuna vittima oggi anche in altre 11 regioni. Si tratta di Veneto, Marche, Campania, Sicilia, Abruzzo, Trentino Alto-Adige, Sardegna, Valle d'Aosta, Calabria, Molise e Basilicata.

24 giugno 19:10 In Usa 35mila nuovi casi di coronavirus in 24 ore

Gli Usa sembrano ancora nel pieno della prima ondata di contagi. In alcuni Stati infatti la curva continua a salire facendo registrare nuovi record anche a livello nazionale. Nella sola giornata di ieri il paese ha fatto registrare oltre 35 mila nuovi casi, un record da fine aprile e la terzo totale più alto dall'inizio della pandemia, secondo quanto scrive il New York Times. Nuovi record giornalisti in Texas (oltre 5000 casi) e in Arizona (più di 3600 casi).

24 giugno 18:52 Bollettino Protezione Civile: casi in aumento, oggi 30 vittime

In Italia il numero di casi positivi al coronavirus è salito a 239.410 secondo l'ultimo bollettino della Protezione Civile, oggi arrivato in ritardo rispetto al solito. L'incremento giornaliero è di 190 nuovi contagi, in aumento rispetto a ieri. Sono le 5 regioni ad aumento zero: Puglia, Friuli Venezia Giulia, Calabria, Molise e Basilicata, oltre alla provincia autonoma di Trento, che comunica però un ricalcolo di 387 casi in più. Rispetto a ieri i deceduti sono 30 e portano il totale a 34.644. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale a 186.111, con un incremento di 1.526 persone rispetto a ieri. I tamponi sono stati 53.266.

24 giugno 18:34 Oms: in America Latina non è stato ancora raggiunto il picco 

"Molti Paesi nelle Americhe e in America Latina in particolare non hanno raggiunto il picco né un basso livello di trasmissione del coronavirus. La situazione è ancora in evoluzione e nelle prossime settimane ci saranno nuovi casi e altre vittime". A dirlo il capo delle emergenze dell'Oms Mike Ryan, che ha invitato i governi di quei Paesi "a fare un grande investimento sulle misure per identificare, testare e tracciare".

24 giugno 18:17 In Lombardia 7 morti in 24 ore

Il bollettino relativo all'emergenza Coronavirus in Lombardia di oggi: nlle ultime 24 ore sono 88 i nuovi positivi (di cui 17 a seguito di test sierologico) su 9.099 tamponi effettuati. Il totale dei contagiati dall'inizio della pandemia a oggi è arrivato a 93.261. In totale, in Lombardia, sono stati effettuati 980.820 tamponi. Diminuisce il numero degli attualmente positivi, ora pari a 12.227 (meno 677). Stabile il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva (sono 48, meno 3), mentre sono 692 i pazienti ricoverati in ospedale, in calo di 218. Per quanto riguarda i decessi, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 7 morti, per un totale complessivo che è arrivato a 16.586 dall'inizio della pandemia.

24 giugno 17:38 Caserta, contagi triplicati in due giorni per il focolaio di Mondragone

La provincia di Caserta ha visto triplicare i propri casi di attualmente positivi al Covid dopo la scoperta del focolaio di Mondragone. Da poco meno di dieci casi, sono saliti attualmente a 35 i positivi, 29 dei quali nella sola città di Mondragone che finora aveva registrato numeri minimi di casi da inizio pandemia.

24 giugno 17:24 Il ministro Spadafora pronto a far ripartire il calcetto

Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha fatto sapere di aver dato l’ok allo svolgimento del calcetto dal prossimo 25 giugno, manca ancora il sì del Ministro della Salute Roberto Speranza: “Mi avete scritto la voglia e la necessità di ricominciare a giocare nei centri sportivi di tutto il Paese. Dal 25 giugno si potrà tornare a giocare a calcio a 5”.

24 giugno 17:11 In Abruzzo un solo nuovo caso nelle ultime 24 ore

In Abruzzo sono stati registrati complessivamente 3283 casi positivi al Covid 19. Rispetto a ieri si registra un nuovo caso. Sono invece 41 i pazienti ricoverati in ospedale in terapia non intensiva, e 2 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva; gli altri 335 (-7 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare.

24 giugno 16:57 Ue pronta a riaprire i confini esterni: forse frontiere chiuse per Usa, Brasile e Russia

La riapertura dei confini esterni dell’Unione europea è attesa per il primo luglio. Al momento l’ipotesi più probabile è che venga stilata una lista che contiene tutti i Paesi verso cui sarà concesso la riapertura. L’Ue vuole evitare che ogni Paese abbia le sue regole e che apra i confini anche a chi proviene da Paesi in cui i contagi sono elevati. Ancora non c’è un accordo definitivo sui criteri per stilare la lista, ma qualche indicazione sembra già essere emersa. La prima certezza è che ad ora non rientrano in questa lista gli Stati Uniti, il Brasile e la Russia.

24 giugno 16:41 Cancellata la maratona di New York

La maratona di New York è stata cancellata a causa del coronavirus. Quest'anno sarebbe stata la sua cinquantesima edizione. La maratona attrae ogni anno circa 50.000 corridori, 10.000 volontari e un milione di fan lungo le strade della città.

24 giugno 16:08 Lopalco: “Prima ondata Covid verso la fine, ma nessuna prova che il virus sia mutato”

Il Prof. Pier Luigi Lopalco
in foto: Il Prof. Pier Luigi Lopalco

La prima ondata del Covid-19 in Italia "è in via di risoluzione", ma non ci sono prove che il virus sia mutato in senso meno aggressivo. Lo dice l'epidemiologo Pier Luigi Lopalco, che su Facebook spiega di ritenere che "ottimismo e prudenza siano due atteggiamenti da non contrapporre ma da tenere entrambi nella giusta considerazione".

24 giugno 15:42 Ricciardi: “Prendere l’aereo? Non è qualcosa da fare la prossima settimana”

"Prendere un aereo? Negli Stati Uniti hanno intervistato oltre 500 colleghi epidemiologi facendolo loro questa domanda e la risposta della maggioranza è stata: ‘forse, fra 6 mesi'. È un'esagerazione, ma di certo non è qualcosa da fare la prossima settimana". Questo il parere di Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute e professore ordinario di Igiene generale e applicata all'Università Cattolica. Quanto alle strutture ricettive, secondo Ricciardi bisognerà fare molta attenzione alla pulizia degli ambienti, in quanto "se un infetto appoggia una mano contagiosa su un cuscino, oppure ci dorme, c'è il rischio di infezione".

24 giugno 15:25 Fmi: coronavirus colpo “catastrofico” per mercato lavoro

 La crisi innescata dal Covid 19 è un colpo "catastrofico" sul mercato del lavoro mondiale. Lo afferma il Fmi, sottolineando che "alcuni paesi (soprattutto l'Europa) sono riusciti a contenere le ricadute con efficaci piani di breve termine". Il Fondo quindi cita i dati dell'Organizzazione Mondiale del Lavoro: il calo delle ore lavorate nel primo trimestre rispetto al quarto trimestre del 2019 equivale alla perdita di 130 milioni di posti di lavoro. Il calo del secondo trimestre equivale a 300 milioni di posti.

24 giugno 15:07 Napoli, pronto soccorso ospedale San Paolo chiuso per un caso Covid

Chiuso per sanificazione il pronto soccorso dell’ospedale San Paolo, a Napoli. L’interdizione temporanea dei locali al piano terra del presidio a seguito dalla presenza di un paziente risultato positivo al Covid-19 ed è durata alcune ore necessarie per l’igienizzazione e la successiva riapertura, avvenuta prima dell’alba. Il paziente, un’extracomunitario giunto al pronto soccorso per la presenza di un edema agli arti inferiori e una forte anemia, è stato infatti sottoposto a due test rapidi, entrambi con esito negativo ma dagli ulteriori accertamenti effettuati dai sanitari, tramite la radiografia ai polmoni è stata evidenziata la presenza di una polmonite interstiziale, caratteristica delle manifestazioni da Coronavirus. Per questi motivi, l’uomo è stato immediatamente sottoposto al tampone naso faringeo, tramite il laboratorio interno alla struttura, risultando positivo sebbene asintomatico e, quindi, è stato trasferito nel Covid Center all’ospedale del Mare.

24 giugno 14:56 Sicilia: 28 migranti positivi sulla nave Moby Zazà a Porto Empedocle

 Ventotto dei migranti salvati in acque internazionali dalla nave Sea Watch e imbarcati sulla nave-quarantena Moby Zazà sono risultati positivi al coronavirus. La nave è in rada a Porto Empedocle, in provincia di Agrigento

24 giugno 14:25 Bulgaria: impennata di casi, prolungato lo stato d’emergenza

Lo stato d'emergenza in Bulgaria sarà prolungato fino al 15 luglio dopo che è stata registrata un'impennata di casi. Lo ha riferito il ministro della Salute, Kiril Ananiev, facendo riferimento ai 606 nuovi contagi riscontrati la scorsa settimana, l'aumento più alto dall'inizio dell'epidemia. Nelle ultime 24 ore in 130 sono risultati positivi, convincendo il ministro della necessità di prolungare lo stato d'emergenza e di imporre nuovamente mascherine obbligatorie in tutti gli spazi pubblici al chiuso.

24 giugno 13:46 Allarme sanificazione: servono 2,5 miliardi di euro, ma i soldi non ci sono

Fanpage.it ha intervistato Lorenzo Mattioli, Presidente Anip-Confindustria (Associazione nazionale imprese di pulizia e servizi integrati), per fare il punto sul settore della sanificazione che in Italia è ancora poco conosciuto e tutelato ma che dopo l’emergenza Covid, durante la quale non si è mai fermato, è diventato una necessità quotidiana: "Andremo a certificare 2 miliardi di metri quadrati da sanificare, ma servono 2,5 miliardi di euro che non sappiamo da dove devono arrivare. Anche le istituzioni devono capire che la pulizia non è fatto estetico ma vitale"

24 giugno 12:21 Piano Scuola, scontro Azzolina-Fioramonti su Twitter. La ministra: “Interpretazioni sbagliate”

Botta e risposta tra la ministra dell'Istruzione Azzolina e l'ex ministro Fioramonti, a proposito della bozza del piano, presentato ieri dal ministero, per la ripartenza della scuola a settembre. Il piano ha scatenato subito polemiche. "In merito alla riapertura delle scuole a settembre: le Linee guida saranno portate domani in Conferenza Unificata. Leggo tante interpretazioni, molte sbagliate. Questo aiuta solo ad alimentare la confusione", ha twittato Lucia Azzolina. L'ex ministro Fioramnonti le ha risposto sempre sul social network: "Cara Ministra, il testo delle Linee Guida, firmato dal suo Capo di Gabinetto, gira ormai da oltre 24 ore e lo abbiamo letto tutti. Ascolteremo la sua interpretazione quando la fornirà al Paese, ma è legittimo che se ne parli, visto il ritardo estremo ed il poco tempo che resta". Le linee guida sulla ripresa a settembre della scuola dovranno avere il via libera domani in Conferenza Stato-Regioni.

24 giugno 12:07 In Germania nuova fiammata dell’epidemia: 600 nuovi casi nelle ultime 24 ore

Sono quasi 600 i nuovi contagi da Coronavirus registrati in un giorno in Germania dove da ieri, in due distretti della Renania del Nord-Westfalia, è scattato nuovamente il lockdown a causa di una nuova fiammata dell'epidemia. Il Robert Koch Institute ha comunicato oggi di avere registrato 587 nuovi casi di Covid-19 in 24 ore, portando il totale a 191.449, e 19 decessi. I pazienti guariti sono circa 600 a 176.300. L'indice di contagio (R0) in Germania sulla base dei dati a ieri era pari al 2,02, dopo essere schizzato al 2,88 domenica. Sempre ieri le autorità del Nord Reno hanno re-introdotto le restrizioni anti-Covid nei distretti di Guetersloh e Warendorf, dopo l'esplosione di un focolaio di infezione in un mattatoio del gruppo Toennies. "È il più grande evento infettivo registrato finora in tutto il Paese", ha detto il premier del Land, Armin Laschet. Nei due distretti, dove abitano circa 680mila persone, sono state chiuse nuovamente le scuole, gli asili per l'infanzia, i teatri, le palestre, i bar e i ristoranti. In pubblico i possono incontrare solo due persone alla volta se non si tratta di componenti della stessa famiglia. Il Land ha un totale di quasi 42mila contagi e di 1.700 decessi, con oltre 2.000 contagi nell'ultima settimana.

24 giugno 12:02 Ricciardi (Oms): “Dobbiamo aspettarci il ritorno del Coronavirus in autunno”

"In autunno tornerà l'influenza, è una certezza. Se siamo persone razionali possiamo prevedere che tornerà anche il Coronavirus. Dobbiamo aspettarcelo". Lo ha detto il direttore dell'Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane, Walter Ricciardi, presentando il rapporto Osservasalute 2019, curato dallo stesso Osservatorio. Secondo Ricciardi, "il rischio è che il virus si diffonda tra i giovani, per assenza di comportamenti cauti, e da loro passi ai loro genitori e nonni. E così torneremmo a una situazione simile a quella che abbiamo avuto, con un sovraffollamento delle strutture sanitarie. Il virus – ha sottolineato Ricciardi – ha la stessa potenzialità e capacità di diffusione e se noi allentiamo la guardia tornerà. L'esperto ha, quindi, lanciato un appello alla popolazione a vaccinarsi contro l'influenza: "Abbiamo bisogno di un'alleanza tra scienza e politica, tra scienza e media", ha aggiunto.

Ricciardi ha poi concluso affermando che "la sanità non può essere completamente affidata all'ente locale perché oggi è globale e deve essere affrontata dalle istituzioni nazionali e internazionali. Si pensava che l'infezione dalla Cina non arrivasse mai? Dopo poche settimane avevamo migliaia di casi. La sanità contemporanea è questa, è antiscientifico e illogico affidarla alle Regioni. I cittadini se ne accorgono solo quando si ammalano: ci sono Regioni che non hanno la possibilità di trattare i loro pazienti oncologici, gli screening sono disomogenei. Con questo messaggio che locale è bello, nazionale è brutto, l'Italia si condanna a una eterogeneità eterna. Spero che il messaggio arrivi forte e chiaro e si trovino proposte alternative".

24 giugno 11:56 In Inghilterra otto consigli comunali su 10 rischiano la bancarotta a causa della crisi Covid

Otto consigli comunali su dieci in Inghilterra rischiano la bancarotta per via delle pressioni economiche causate dalla crisi di Coronavirus. È quanto riferisce il quotidiano britannico The Guardian, che cita un rapporto del Centro per la politica progressiva, secondo il quale il totale dei costi relativi alla crisi e del calo delle entrate supererà sia le finanze disponibili sia i sussidi forniti dal governo centrale di Londra per 131 dei 151 consigli comunali dell'Inghilterra. La relazione del centro studi ha anche rilevato che le zone più povere dell'Inghilterra, già colpite duramente da un decennio di austerità, hanno dovuto affrontare i costi più alti legati alla pandemia. Secondo il Centro per la politica progressiva, queste aree dovrebbero ricevere la priorità per il sostegno economico del governo. "Senza ulteriori sussidi, le autorità locali delle zone meno agiate saranno di nuovo colpite più duramente, e ciò porterà ad un taglio ai servizi nei luoghi dove ce n'è più bisogno", ha concluso il rapporto.

24 giugno 11:43 In Austria stop all’obbligo della mascherina: “Ma non buttatele, ci serviranno ancora”

Stop all'obbligo di mascherina in Austria, anche per i camerieri. "Mi raccomando, non buttatele, ci serviranno ancora", ha messo tuttavia in guardia il cancelliere Sebastian Kurz. Nel tardo autunno la "situazione potrebbe tornare problematica", ha aggiunto. Il suo vice verde Werner Kogler ha invitato gli austriaci a "godersi la libertà, ma con prudenza". Dalla prossima settimana potranno nuovamente essere praticate tutte le discipline sportive. Da settembre tornano anche i mega eventi all'aperto fino a 10.000 e al coperto fino a 5.000 partecipanti, con "tracciamento volontario".

24 giugno 10:58 Sulla prima pagina del quotidiano brasiliano O estado de S.Paulo l’annuncio delle 50.058 vittime Covid

La prima pagina del quotidiano brasiliano O estado de S.Paulo riporta la notizia del raggiungimento della soglia delle 50mila vittime di Coronavirus nel paese sudamericano, ricordando le varie tappe dell'emergenza dal primo decesso, verificatosi all'inizio del mese di marzo, fino all'ultimo, il numero 50.058, confermato nelle scorse ore.

24 giugno 10:35 Il ministro Speranza: “Mascherine e distanziamento sociale fino al vaccino”

"L'uso delle mascherine e la necessità di distanziamento sociale resteranno finché non avremo a disposizione il vaccino contro il Covid-19″. A dirlo il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervistato dal direttore del Corriere della Sera. Speranza ha anche fatto un bilancio dei mesi più duri dell'emergenza, che tuttavia non è ancora passata. "Sono stati mesi difficili, l'Italia è stata colpita duramente da un virus che non conoscevamo. Complessivamente le istituzioni, sia il governo, che le regioni e il Ssn, sostanzialmente hanno retto. Il mio giudizio di fondo è di tenuta del Paese. Le misure che abbiamo assunto sono state senza precedenti. Ci sono cose su cui dovremo fare di più  e meglio. Insieme dobbiamo imparare da questa lezione e penso che oggi debba aprirsi una stagione straordinaria di investimenti per rendere più forte il nostro Servizio sanitario nazionale".

24 giugno 09:40 Per dieci virologi il coronavirus è oggi meno pericoloso

Prosegue le querelle tra scienziati sull'attuale pericolosità del coronavirus: se da una parte c’è chi come Lopalco o Crisanti invita alla calma e teme una seconda, terribile, ondata in autunno, dall’altra altri dieci esperti ritengono che la carica virale del virus sia di gran lunga più bassa. Tra questi ci sono Matteo Bassetti, Arnaldo Caruso, Massimo Clementi, Luciano Gattinoni, Donato Greco, Luca Lorini, Giorgio Palù, Giuseppe Remuzzi, Roberto Rigoli, Alberto Zangrillo. Secondo questi medici evidenze cliniche non equivoche consentono di affermare "una marcata riduzione dei casi di Covid-19 con sintomatologia. Il ricorso all’ospedalizzazione per sintomi ascrivibili all’infezione virale è un fenomeno ormai raro e relativo a pazienti asintomatici o paucisintomatici”. Inoltre, secondo quanto sostenuto dieci, le evidenze virologiche sul Coronavirus parlano di casi debolmente positivi. “In totale parallelismo, hanno mostrato un costante incremento di casi con bassa o molto bassa carica virale. Sono in corso studi utili a spiegarne la ragione. Al momento la comunità scientifica internazionale si sta interrogando sulla reale capacità di questi soggetti, paucisintomatici e asintomatici, di trasmettere l’infezione”.

24 giugno 09:25 Galli: “Il coronavirus è più buono? Grossolana sciocchezza”

Il coronavirus è diventato "più buono"? Per il professor Massimo Galli è una "grossolana sciocchezza". Così l'infettivologo, in collegamento con Bianca Berlinguer a #Cartabianca, ha attaccato i colleghi virologi ed epidemiologi che sostengono come il virus sia cambiato: "Dovrebbero allora giustificare i focolai in giro per l’Italia – spiega il responsabile di Infettivologia dell'ospedale Sacco di Milano, in prima linea contro il Covid -. Bisogna distinguere tra la coda di una epidemia e la continua volontà di ripetere che il virus è diventato buono. Questa è una grossolana sciocchezza".

Galli ha quindi aggiunto: "Io dico sempre più test e meno plexiglass. Trovo demenziale e irresponsabile continuare a sostenere che il virus sia rabbonito. Questo viene smentito ogni giorno dai nostri focolai e da quello che sta accadendo in Germania e Cina".

24 giugno 08:58 Migrante della Sea Watch positivo al coronavirus: ricoverato a Caltanissetta

È stato ricoverato nel reparto di Malattie Infettive dell'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta un migrante originario del Camerun sbarcato a Porto Empedocle dalla Sea Watch e risultato positivo al coronavirus. Inizialmente l'uomo era stato trasferito, nella notte tra sabato e domenica, come un caso sospetto di tubercolosi. Sottoposto al tampone per covid, l'esame ha dato esito positivo. A confermarlo il direttore generale dell'Asp di Caltanissetta Alessandro Caltagirone. Un altro migrante sarebbe stato ricoverato ed è in attesa dell'esito del tampone.

24 giugno 08:55 Gli USA non sono fuori pericolo: casi in aumento in sette stati

Sebbene la situazione sia migliorata sensibilmente a New York, primo epicentro del covid, gli Stati Uniti sono tutt'altro che fuori pericolo. I nuovi casi di coronavirus hanno continuato ad aumentare in sette stati – Arizona, Arkansas, California, Carolina del Nord, Carolina del Sud, Tennessee e Texas – facendo registrare un numero record di ricoveri dall'inizio della pandemia. Trentatré stati e territori statunitensi hanno riportato una media di contagi superiore rispetto alla scorsa settimana. Nonostante stia salendo il numero dei casi, il governo è pronto a interrompere i finanziamenti ai laboratori analisi in alcuni stati duramente colpiti, tra cui il Texas, dove i nuovi casi sono aumentati vertiginosamente nelle ultime settimane.

24 giugno 08:46 Malgrado i 121mila morti Trump ironizza sul coronavirus chiamandolo “Kung flu”

Il presidente americano, Donald Trump, nel suo comizio a Phoenix, in Arizona, è tornato ad additare la la Cina con un gioco di parole sul nome del Covid-19. "Non c'era mai stato nulla con così tanti nomi, posso darvi 19 o 20 nomi diversi", ha dichiarato il capo della Casa Bianca che è in corsa per la riconferma. "Wuhan stava prendendo piede, coronavirus giusto?". Dal pubblico viene suggerito "Kung flu", l'etichetta giù sfoderata dallo stesso presidente nel comizio di Tulsa. Trump conferma "Kung flu, si'", e manda il pubblico in visibilio. Il presidente ha poi criticato la denominazione ufficiale, Covid-19. "Ho chiesto per cosa stesse il 19, molte persone non lo sanno spiegare. E' un nome strano", ha aggiunto.

24 giugno 08:22 In India quasi 16mila contagi nelle ultime 24 ore

In India sono stati registrati altri 15.968 casi di Covid-19, il dato giornaliero più alto dall'inizio della pandemia, portando a 456.183 il numero complessivo dei contagi. Stando a quanto riferito dal ministero della Sanità, nelle ultime 24 ore sono morte altre 465 persone, per un totale di 14.476 decessi. I guariti sono ad oggi 258.685 Maharashtra, Nuova Delhi e Tamil Nadu sono gli stati più colpiti, che contano quasi il 60% di tutti i casi.

24 giugno 07:58 Cina, 13 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Le autorità sanitarie cinese hanno ricevuto segnalazioni di 13 nuovi casi di Covid-19 nella Cina continentale nelle ultime 24 ore. Di questi, nove sono stati trasmessi a livello nazionale e tre sono importati. Dei casi trasmessi a livello interno, sette sono stati segnalati a Pechino e due nella vicina provincia di Hebei, ha riferito la Commissione sanitaria nazionale nel suo rapporto quotidiano. Nessun decesso correlato alla malattia è stato segnalato nelle ultime 24 ore. Tre nuovi casi asintomatici, incluso uno dall'estero, sono stati segnalati ieri, martedì 23 giugno, nella Cina continentale e un caso asintomatico è stato riclassificato come caso confermato. La commissione ha riferito che 100 casi asintomatici, di cui 59 dall'estero, sono ancora sotto osservazione medica. Secondo i dati aggiornati a ieri, la Cina continentale ha riportato un totale di 1.888 casi di contagio importati. Di questi, 1.801 sono stati già dimessi dagli ospedali e 87 restano ricoverati, incluso uno in gravi condizioni. Non sono stati segnalati decessi per i casi importati.

24 giugno 07:42 Conte propone il taglio dell’Iva per ridare slancio ai consumi

Incentivare i consumi e in questo modo ridare slancio all'economia. E' questo l'obiettivo del presidente Giuseppe Conte, che torna a spingere la maggioranza affinché venga approvato un taglio dell’Iva. Le polemiche tuttavia non mancano: nei giorni scorsi il governatore della Banca d'Italia aveva affermato che servisse piuttosto una riforma strutturale del fisco, mentre ieri Renzi ha ribadito che servirebbe un taglio definitivo, non temporaneo come vorrebbe il governo.

24 giugno 07:35 Fumagalli (ospedale Niguarda): “Da 3 settimane non abbiamo nuovi pazienti gravi”

Roberto Fumagalli, direttore del Dipartimento di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale Niguarda di Milano e professore all’Università Bicocca, ha fatto il punto sulla situazione nel nosocomio: "Da tre settimane non vediamo più persone con problemi respiratori. Abbiamo due positivi non gravi, e altri due pazienti, ora negativi, entrati per Covid, che stanno guarendo". Vi è dunque un netto miglioramento rispetto ai mesi scorsi: "A marzo-aprile arrivavano ogni giorno 4-5 persone con insufficienza respiratoria acuta da Covid, una condizione potenzialmente letale. Nel momento peggiore abbiamo avuto 74 pazienti intubati. Dai 35 posti che avevamo in Rianimazione siamo passati a 100, convertendo ogni spazio possibile (per esempio le sale operatorie). Siamo riusciti ad accogliere tutti i pazienti e ne abbiamo presi alcuni da altri ospedali, come Bergamo e Crema".

24 giugno 07:27 Negli USA altri 800 morti. Fauci: “Il virus non è sotto controllo”

Negli Stati uniti si registrano altri 800 morti per il coronavirus. Il bilancio complessivo dei morti dall'inizio della pandemia è di 121.176. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati anche altri 32.000 casi di contagio, secondo i dati della Johns Hopkins University, per un totale di 2.342.739 di contagiati. A preoccupare è l'aumento dei casi negli stati dell'Ovest e del sud. In Texas, sono stati individuati 5.000 casi. La metà di tutti i 50 stati hanno registrato aumenti di contagi nelle ultime due settimane.

In questo quadro il dottor Anthony Fauci, il principale esperto di malattie infettive negli Stati Uniti, intervenendo in audizione al Comitato per l'energia e il commercio della Camera, ha affermato che l'epidemia non è ancora sotto controllo, nonostante si notino alcuni segnali positivi: "Il virus non sparirà. Le prossime due settimane saranno cruciali per la nostra capacità di affrontare le ondate che stiamo vedendo in Florida, in Texas, in Arizona e in altri stati", ha aggiunto il dottor Fauci.

24 giugno 07:18 In America Latina superata la soglia dei 100mila morti

Sono oltre 100mila i morti di coronavirus in America Latina, area del pianeta diventata il nuovo epicentro della pandemia: mentre in quasi tutto il mondo i casi di coronavirus stanno sensibilmente diminuendo qui infatti si segnalano incrementi preoccupanti. In Messico, ad esempio, nelle ultime 24 ore sono state registrate 6.288 nuove infezioni e 793 morti, portando il totale del paese a  191.410 casi e 23.377 decessi: il Messico è la nazione che sta facendo registrare i numeri peggiori dell'area latinoamericana dopo il Brasile, dove ieri un giudice ha ordinato al presidente Jair Bolsonaro di indossare una maschera in pubblico. In Brasile nelle ultime 24 ore ha avuto 39.436 nuovi casi confermati e 1.374 nuovi decessi.

24 giugno 07:12 A Tokyo nuovo focolaio in un ufficio

Preoccupa la situazione a Tokyo, dove un numero piuttosto alto di nuovi casi di coronavirus è stato registrato in un ufficio amministrativo. A renderlo noto il governatore della città Yuriko Koike. "Ultimamente i cluster sui luoghi di lavoro sono diventati un grosso problema", ha detto Koike ai giornalisti, aggiungendo che i risultati degli ultimi test dovrebbero essere aggiunti alle sette infezioni riscontrate in precedenza, riferisce Reuters. Inoltre, ci si aspetta più di 10 positivi dai test di gruppo effettuati a Shinjuku, un'area della capitale giapponese nota per la sua vita notturna.

24 giugno 07:04 Nuovo focolaio in Texas. Il governatore: “Restate a casa”

L'epidemia di covid preoccupa ancora in Texas, dove nelle ultime 24 ore è stato registrato un record di oltre 5mila nuovi casi di contagio, facendo dello stato Usa un nuovo epicentro insieme alla Florida e alla California. Il governatore Greg Abbott, repubblicano, ha invitato tutti i cittadini a restare a casa. "Non c'è alcuna ragione in questa fase a uscire di casa senza necessità reale", ha detto Abbott finora restio all'idea di un altro lockdown

24 giugno 07:00 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di mercoledì 24 giugno

113 nuovi casi in Italia, di cui 62 in Lombardia, registrati nell'ultimo bollettino della Protezione Civile: i casi totali salgono a 238.833, di cui 184.585 guariti e 34.675 morti. Ecco la situazione aggiornata nelle regioni italiane:

Lombardia: 93.173

Piemonte: 31.254

Emilia Romagna: 28.260

Veneto: 19.250

Toscana: 10.217

Liguria: 9.939

Lazio: 8.033

Marche: 6.775

Campania: 4.634

Puglia: 4.529

Trento: 4.465

Sicilia: 3.073

Friuli VG: 3.305

Abruzzo: 3.282

Bolzano: 2.633

Umbria: 1.438

Sardegna: 1.360*

Valle D'Aosta: 1.193

Calabria: 1.175

Molise: 444

Basilicata: 401

"Ora il pericolo può arrivare da fuori": così il professore Franco Locatelli, del comitato tecnico-scientifico, che ha ricordato quanto possa essere pericoloso distrarsi facendo riferimento anche al nuovo focolaio scoppiato in Germania. L'avvertimento del virologo Crisanti: "Quello che sta accadendo nei mattatoi tedeschi ci serva da lezione, perchè è quello che potrebbe succedere anche da noi in autunno e inverno". L'azienda farmaceutica Sanofi ha dichiarato che il vaccino anti-Coronavirus potrebbe essere pronto nella prima metà del 2021. Istituita fino al 30 giugno una mini zona rossa in Campania, nel casertano. L'Inps ha inviato una circolare che chiarisce l'utilizzo del bonus baby sitter, il quale in alcuni casi può essere destinato anche ai nonni. Nella bozza del piano scuola per il rientro a settembre, classi divise in gruppi e una sostanziale riorganizzazione degli spazi e dei tempi.

Superati i 9,1 milioni di contagi nel mondo, di cui più di 2 milioni in America Latina. Il numero dei contagi nel mattatoio in Germania è salito a 1500 nuovi casi: l'area interessata dalla diffusione del virus è tornata in lockdown. Nelle Filippine è record di contagi: in 24 ore sono stati registrati oltre 1150 nuovi casi. Dal 4 luglio in Inghilterra riaprono cinema, musei, hotel e pub. Positivo al test del Coronavirus il tennista serbo Novak Djokovic.