Da giovedì 25 giugno si potrà tornare a giocare a calcetto. Manca ancora l’ok del Ministro della Salute Roberto Speranza, ma c’è però il sì del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora che ha dato l’annuncio con un post su Facebook. Migliaia di appassionati si preparano così si prepararono a riorganizzare delle partite e sono pronti già a tornare a correre dietro a un pallone

Il Ministro Spadafora dice sì al ritorno del calcetto

Il via libera tanto atteso è arrivato. Su Facebook il Ministro dello Sport e delle Politiche Giovanili ha annunciato di aver dato parere favorevole per la ripresa del calcetto, la ripresa è prevista il 25 giugno: “Mi avete scritto e fatto sentire con forza, dopo che il Consiglio dei ministri ha deciso lo slittamento dal 18 al 25 giugno per la ripresa degli sport di contatto, la voglia e la necessità di ricominciare a giocare nei centri sportivi di tutto il Paese, consentendo a migliaia di gestori e lavoratori di riprendere le loro attività”.

Adesso serve però anche l’ok del Ministro della Salute Speranza

L’approvazione definitiva dovrebbe arrivare già nella giornata di domani e da quel momento si potrà giocare di nuovo a calcetto, serve però ora l’assenso del Ministro della Salute Speranza, che certamente non si opporrà a Spadafora, che ha avuto modo di incontrare anche i rappresentanti della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome: “Per questo, prima dei termini previsti, ho incontrato in video conferenza il Presidente Bonaccini e i rappresentanti della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, che hanno stilato le indicazioni per la ripresa immediata, che saranno approvate domani. Già ieri ho anticipato il mio parere favorevole alla riapertura. Manca solo l’assenso del ministro Speranza: appena lo darà si potrà ricominciare”.