21 maggio 22:38 Gualtieri: “Entro lunedì il bonus da 600 euro sarà automatico per 4 milioni di autonomi”

Il ministro dell'economia Roberto Gualtieri, ospite di Piazza Pulita, ha fatto sapere che entro lunedì sarà automatico il bonus di 600 euro per i lavoratori autonomi. "La situazione è difficilissima. Stiamo cercando di aiutare al meglio possibile gli italiani, i lavoratori e le imprese", ha detto il ministro, il quale ha aggiunto che con il decreto Rilancio vengono velocizzate le procedure per la cig in deroga, che non ha funzionato bene e ha avuto ritardi nell'erogazione.

21 maggio 22:00 Anche le tabaccherie saranno autorizzate a vendere mascherine a 50 centesimi

Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Da oggi e fino alla fine dello stato di emergenza, anche i tabaccai potranno vendere al pubblico le mascherine facciali a 50 centesimi. Le disposizioni di cui all'ordinanza n. 9/2020 del Commissario straordinario circa la vendita al consumo di mascherine facciali e DPI in assenza di imballaggi e all'ordinanza n. 11/2020 circa il prezzo di vendita al pubblico delle medesime mascherine sono integralmente estese alle rivendite di tabacchi e altri generi di monopolio aderenti alla Federazione italiana tabaccai di cui al protocollo meglio sopra identificato. Lo stabilisce l'ordinanza del Commissario Arcuri, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.

21 maggio 21:52 Salta anche la parata del 2 Giugno

Niente parata militare lungo i Fori Imperiali per la Festa della Repubblica del 2 giugno: è questo, secondo quanto emerso, anche se ancora non ci sono indicazioni ufficiali, l'orientamento prevalente, dopo una serie di incontrati e contatti tra la Difesa e il Quirinale. Allo stato, la cerimonia di Roma dovrebbe ricalcare quella, all'insegna della massima sobrietà, svoltasi il 25 aprile.

21 maggio 20:47 In Veneto oggi zero contagi: è la prima volta dall’inizio dell’emergenza sanitaria

In Veneto è stato oggi raggiunto il traguardo dei zero contagi, in netto anticipo rispetto alle previsioni. Ad annunciarlo  il professor Andrea Crisanti, affermando che “questo è il risultato di un lavoro che ha visto in prima linea la Regione, l’Università di Padova e l’Azienda Ospedale di Padova”.

21 maggio 20:45 Usa, studio rivela: “Con lockdown una settimana prima 35mila morti in meno”

Se gli Stati Uniti avessero applicato il confinamento per l'epidemia di coronavirus una settimana prima avrebbero potuto evitare il 61% degli attuali casi di contagio e il 55% delle vittime: è quanto risulta da uno studio della Columbia University pubblicato dalla rivista scientifica medRxiv. Si tratta di un dato pari rispettivamente a oltre 700mila contagi e oltre 35mila morti dal 3 marzo scorso: secondo le simulazioni statistiche sarebbe stato introdurre il social distancing e le altre misure di controllo appena sette giorni prima di quando effettivamente deciso dall'Amministrazione Trump.

21 maggio 20:29 Nel Regno Unito si sperimenteranno tamponi “fai da te”: risultati in 20 minuti

Il governo britannico ha reso noto questa sera il via libera alla sperimentazione nel Regno di un nuovo tipo di tampone per la verifica dell'eventuale contagio da coronavirus che non richiede di essere esaminato in laboratorio e offre risultati entro 20 minuti. La sperimentazione è condotta su larga scala, ha dichiarato il ministro della Sanità, Matt Hancock, nel corso della conferenza stampa di giornata a Downing Street con i professori Chris Whitty, chied medical officer dell'Inghilterra, e John Newton, coordinatore del programma d'incremento dei test. Il governo ha inoltre ordinato altri "10 milioni di kit" di test sierologici sugli anticorpi, destinati a individuare chi abbia già avuto l'infezione: test che finora hanno già consentito di verificare come il 5% della popolazione britannica (il 17% a Londra) sia passata attraverso il contagio, con o senza sintomi. Hancock ha infine ribadito che la curva dell'infezione è ora stabilmente in discesa e che il numero dei morti per tutte le cause del Paese è tornato a livelli da medie invernali pre pandemia, sebbene oltre la quota registrata normalmente in primavera.

21 maggio 20:06 Gimbe: “In Italia ancora pochi tamponi per paura di dover richiudere tutto”

“Dopo essere stati colti impreparati nella Fase 1 senza mascherine, DPI, ventilatori, stiamo pericolosamente rinunciando a giocare d’anticipo affrontando la Fase 2 con armi spuntate: considerati i clamorosi ritardi dell’app Immuni e dell’indagine siero-epidemiologica, l’unica arma a disposizione oggi sono i tamponi diagnostici”. A dichiararlo la fondazione Gimbe. sostenendo come nella riapertura si continuino a effettuare ancora pochi tamponi. "Se i dati ospedalieri sono affidabili e tempestivi, il numero di nuovi casi è direttamente influenzato dal numero dei tamponi eseguiti dalle Regioni, che su questo in parte si mostrano restie, verosimilmente per il timore non dichiarato di veder aumentare troppo le nuove diagnosi che le costringerebbero ad applicare misure restrittive".

21 maggio 19:47 La parata militare del 2 giugno potrebbe saltare

Dovrebbe saltare quest'anno la tradizionale parata militare lungo i Fori Imperiali per la Festa della Repubblica del 2 giugno: è questo – secondo quanto si apprende, anche se non ci sono ancora conferme ufficiali – l'orientamento prevalente, dopo una serie di incontrati e contatti, anche nelle ultime ore, tra la Difesa e il Quirinale. Allo stato attuale la cerimonia di Roma dovrebbe ricalcare quella, all'insegna della massima sobrietà, svoltasi il 25 aprile.

21 maggio 19:28 Speranza ai governatori: “Oltre i confini regionali solo per urgenza”

Gli spostamenti tra comuni e province di regioni confinanti sono autorizzati solo per motivi di "assoluta urgenza". A dichiararlo il ministro della Salute Roberto Speranza rispondendo ai governatori che chiedevano di autorizzare questo tipo di movimenti e che già, in alcuni casi (come nelle Marche), hanno emanato delle ordinanze in merito. Nella lettera inviata al presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini, il Ministro della Salute ribadisce che la previsione di vietare gli spostamenti fino al 2 giugno "risponde all'esigenza di gradualità nell'allentamento delle misure adottate".

21 maggio 18:39 Nel mese di aprile l’Inps ha autorizzato 772,3 mln di ore di cassa integrazione

Nel solo mese di aprile 2020 sono state autorizzate 772,3 milioni di ore di cassa integrazione, tante quante nell'intero arco del 2009. A renderlo noto l'Inps, secondo cui "l’entità di tale numero è così elevata che non risulta comparabile con la misura delle autorizzazioni effettuate nei primi mesi del 2020, ma piuttosto con il totale delle ore annue autorizzate nel periodo di crisi: per tutto il 2009, primo anno della grande crisi economico-finanziaria, furono infatti autorizzate 916,1 milioni di ore”.

21 maggio 18:32 L’analisi dei dati di oggi: situazione stazionaria, ed è una buona notizia in Fase 2

"I dati di oggi sono molto simili a quelli di ieri, sia dal punto di vista dei nuovi casi e dei decessi, e questa è una buona notizia”. A dirlo Giovanni Forti, 26 anni, studente di Economics all'Università di Pisa e alla Scuola Superiore Sant'Anna, secondo cui più si entra nella fase 2, più la stazionarietà dei nuovi contagi da Coronavirus rappresenta un dato positivo. Oggi buone notizie dal Piemonte e ottime notizie dal Veneto, che con soli 8 nuovi casi fa registrare il miglior dato dall’inizio dell’epidemia. Tredici regioni sotto i dieci casi, otto a zero decessi. L’unico focolaio che preoccupa? La Liguria.

21 maggio 18:18 La Finlandia potrebbe vietare l’ingresso nel paese agli svedesi

Il governo finlandese sarebbe intenzionato a vietare quest'estate l'ingresso nel Paese ai turisti svedesi nell'ambito delle misure di contenimento del coronavirus. Per il capo dell'Istituto della Sanità finlandese, Mika Salminen, "la differenza" tra i due Paesi "nella diffusione del virus è un fatto". La Svezia, ha sottolineato l'epidemiologo seguendo quanto riportato dal Guardian, ha più casi di tutti i suoi vicini messi insieme e "di questo dovrà tenere conto il governo quando dovrà prendere una decisione".

21 maggio 17:49 Bollettino 21 maggio: 156 morti e 2.278 guariti nelle ultime 24 ore

Sono 156 i morti per coronavirus e 2.278 i guariti registrati nelle ultime 24 ore in Italia. Sono questi i dati dell'ultimo bollettino della protezione civile aggiornato ad oggi giovedì 21 maggio. In totale sono 228.006 casi in Italia di cui 134.560 guariti e 32.486 morti.

21 maggio 17:39 In Brasile spuntano gli alberi addobbati con mascherine per i più poveri

Un albero addobbato di mascherine ogni settimana in un quartiere diverso affinché la popolazione più bisognosa e senza mezzi possa usufruirne in questo momento di necessità per la pandemia da coronavirus. È l'idea una commerciante brasiliana, Maritza Fabiane, residente nella città di Florianopolis, capitale dello Stato brasiliano di Santa Catarina, che accanto alle mascherine appende anche cuori di carta e messaggi di affetto e consigli di prevenzione dal Covid-19. L'iniziativa è stata ribattezzata l'Albero della Salute,  e ha già donato più di 200 mascherine. "Ho iniziato nella piazza di fronte casa mia e la gente ha chiesto di farlo in altre comunità vicine. Ora lo faccio qui due volte la settimana. Ho intenzione di fare la stessa cosa anche di fronte al pronto soccorso, dove c’è un bellissimo albero e ho notato che molte persone entrano senza mascherine" ha raccontato la donna

21 maggio 17:12 Solo il 7,3% degli abitanti di Stoccolma ha sviluppato anticorpi per il Covid

Solo il 7,3% degli abitati della capitale svedese Stoccolma ha sviluppato gli anticorpi contro il nuovo coronavirus. Lo hanno reso noto le stesse autorità svedesi pubblicando i primi dati della ricerca sull’immunizzazione della popolazione locale. Lo studio è stato effettuato su un campione di 1.118 test realizzati in una settimana. Secondo Anders Tegnell, l’epidemiologo svedese a capo della strategia di contenimento  senza lockdown del Paese scandinavo, i numeri son più bassi di quelli attesi ma solo in minima parte. La percentuale è "leggermente inferiore" del previsto "ma non di tanto, forse di uno o due punti percentuali" ha spiegato Tegnell.

21 maggio 16:56 Commissario Ue Timmermans : “Se cade un paese, cadiamo tutti”

"In Ue serve solidarietà perché se cade un paese, cadiamo tutti", lo ha dichiarato il vice-presidente della Commissione europea, Frans Timmermans, durante l'evento i AsvisLive. "Se cade un paese, perdiamo prima il green deal, secondo la solidarietà europea, terzo il mercato unico, forse anche la moneta e forse anche l'Unione europea stessa" ha avvertito il rappresentante della Commissione Ue, aggiungendo: "In questi giorni in queste settimane in questi mesi stiamo giocando il futuro europeo. "Abbiamo bisogno di tre cose: agire con velocità, con mezzi adeguati, saranno tantissimi soldi, e lo dobbiamo fare in maniera solidale,  lo so bene e lo dico da olandese chiaramente" ha sottolienato Timmermans.

21 maggio 16:09 In Gran Bretagna 338 morti per coronavirus nelle ultime 24 ore

Sono 338 le vittime dell'epidemia di coronavirus registrate nelle ultime 24 ore in Gran Bretagna. Lo comunicano le autorità sanitarie di  Londra nell'ultimo bollettino sull'emergenza coronavirus nel Paese. Dall'inizio della Pandemia il bilancio dei decessi supera così quota 36mila. Sono circa 250mila invece i casi di contagio accertati.

21 maggio 15:56 Piano di aiuti da 9 miliardi per le aziende italiane approvato dall’Ue

Via libera dell'Unione Europea al piano di aiuti da 9 miliardi di euro per le aziende italiane. I fondi sono destinati a interventi a sostegno delle aziende italiane da parte delle Regioni e di altri enti locali nel nostro Paese e vi potranno accedere anche i lavoratori autonomi. Si tratta di fondi che potranno essere utilizzati per sostenere attività direttamente correlate al Covid-19 come quelle per la ricerca del vaccino e la produzione di dispositivi medici.

21 maggio 15:28 Scontro Lega-5s in Aula, Morra: “Se metà delle vittime sono in Lombardia qualcosa non ha funzionato”

Durante il dibattito che ha seguito l'informativa del premier Conte al Senato, ha preso la parola il senatore pentastellato Nicola Morra: "Salvini ha indicato delle possibilità che materialmente non sono nelle nostre possibilità, magari potessimo recuperare gli errori fatti da chi adesso dimentica di aver fatto qualche errore", ha detto nell'aula di Palazzo Madama.

"Nella Regione Lombardia evidentemente qualcosa non ha funzionato se circa la metà delle vittime sono concentrate lì – ha detto ancora Morra mentre si sono levate proteste nell'aula, soprattutto dai banchi della Lega -, in un'area che ha dimostrato di non sapere affrontare una pandemia perché erano state fatte delle scelte di politica sanitaria per cui era stata penalizzata la sanità territoriale".

"E' mio motivo di orgoglio a calabrese adottivo, senatore Romeo – ha aggiunto Morra – aver saputo che nell'ospedale di Catanzaro sono stati curati due pazienti bergamaschi, questa è la solidarietà nazionale". La presidente Casellati è stata costretta a interventire, riprendendo chi si alzava dai banchi, togliendosi anche la mascherina.

21 maggio 15:27 Austria riapre alberghi ma avverte: “No a riaperture delle frontiere con Paesi a rischio”

"In nessun caso apriremo il confine a Paesi che non hanno ancora sotto controllo la situazione", così il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha annunciato che l'Austria non riaprirà le proprie frontiere con Paesi ancora a rischio. La precisazione durante la conferenza stampa nella quale ha annunciato che il 29 maggio apriranno gli alberghi e quindi la stagione del turismo in Austria. “Il governo federale farà tutto il possibile per promuovere le vacanze in Austria e per dimostrare che le vacanze in Austria sono sicure”, ha dichiarto Kurz.

21 maggio 15:18 In Usa oltre 38milioni e mezzo di disoccupati in due mesi

La crisi economica scatenata dalla pandemia da coronavirus fa sentire i suoi effetti anche in Usa. Secondo gli ultimi dati comunicati dalle autorità locali, sono oltre 38milioni e mezzo i disoccupati segnalati nel Paese negli ultimi due mesi. La scorsa americana sono state 2,44 milioni le richieste di sussidi alla disoccupazione dopo i 2,69 milioni della settimana precedente. Sono 38,6 milioni gli americani senza lavoro nelle ultime nove settimane

21 maggio 15:08 Azzolina: “A breve protocollo di sicurezza per la scuola”

A breve arriverà anche il protocollo di sicurezza per la scuola per la riapertura in sicurezza degli istituti a partire da settembre. Lo ha confermato la Ministra dell'istruzione Lucia Azzolina durante l'audizione alla Camera. Le riaperture saranno determinate "dall'evoluzione epidemiologica" ha tenuto a precisare Azzolina assicurando però "ai dirigenti scolastici che stiamo lavorando per far sì che non ricada tutto sulle loro spalle. Ci saranno regole chiare e realmente applicabili".

21 maggio 14:55 Otto italiani su 10 hanno bisogno di aiuto psicologico per superare la pandemia

Otto italiani su 10 hanno dichiarato di aver bisogno di un supporto psicologico per superare la crisi scatenata dalla pandemia, lo rivela uno studio condotto dall'Ordine degli psicologi  in Italia. Gli psicologi sottolineano che sempre più persone si rivolgono a loro non solo per superare paura e ansia per la situazione vissuta durate il lockdown e per l'impatto emotivo del distanziamento fisico m anche per  il disagio economico che stano vivendo dopo le prime riaperture.

21 maggio 14:45 Dramma in Sudafrica, morto bimbo di 2 giorni nato da madre positiva al coronavirus

Tragedia in Sudafrica dove un bambino di appena due giorni di vita è morto in ospedale per Covid-19 dopo essere venuto al mondo prematuramente da una madre positiva al coronavirus. "È con tristezza che registriamo il primo neonato morto da Covid-19. Era nato prematuro con gravi problematiche polmonari per le quali alla nascita, ha ricevuto assistenza con ventilazione artificiale", ha dichiarato il ministro della Sanità del APese africano, Zweli Mkhize. Il bambino testato successivamente, si è rivelato positivo al virus

21 maggio 14:35 Inps: dati Protezione Civile su vittime poco attendibili, 47mila morti in più

"La quantificazione dei decessi per coronavirus, condotta utilizzando il numero di pazienti deceduti positivi fornito su base giornaliera dal dipartimento della Protezione Civile, è considerata poco attendibile, in quanto influenzata non solo dalla modalità di classificazione della causa di morte, ma anche dall’esecuzione di un test di positività al virus" lo spiega l'Inps rivelando che il numero di decessi per coronavirus iItalia potrebbe essere decisamente superiore. Secondo l'istituto di previdenza sociale, tra il primo marzo e il 30 aprile 2020 si sono registrati oltre 47mila decessi in più rispetto a quelli attesi, di cui ben l’84% è stato raggiunto nelle regioni del Nord, cioè quelle più colpite dalla pandemia

21 maggio 14:01 Vaccino Oxford, 400 milioni di dosi da settembre

La multinazionale Astrazeneca ha concluso i primi accordi per la produzione di almeno 400 milioni di dosi del potenziale vaccino anti-Covid, attualmente in sperimentazione a Oxford. La prospettiva segnalata dagli esperti riguarda una capacità di produzione di 1 miliardo di dosi nel 2020 e 2021, con le prime consegne previste a settembre. La stessa azienda, dopo la prelazione di 30 milioni di dosi da parte del Governo inglese, ha comunicato che sta lavorando ad ulteriori accordi in parallelo anche con altri governi europei, con l’obiettivo di assicurare "un’ampia ed equa fornitura del vaccino nel mondo, con un modello no-profit, durante la pandemia". La stessa Astrazeneca riconosce che il vaccino “potrebbe non funzionare", ma è impegnata "a portare avanti il programma e la sperimentazione clinica con velocità, e ad aumentare la produzione a rischio".

21 maggio 13:42 Per la Ue la sanità italiana ha pochi fondi e si è mossa con lentezza

L’Italia deve investire sulla sanità secondo quanto scrive la Commissione europea all'interno delle cosiddette “Raccomandazioni specifiche per Paese”, uno strumento interno alla governance europea che valuta come i singoli Paesi stiano portando avanti le priorità individuate a livello Ue e invita o prescrive eventuali riforme. Il testo quest’anno tiene conto dell’impatto della pandemia di coronavirus e misura la situazione economica di conseguenza. “La frammentazione del sistema sanitario e il coordinamento tra le autorità centrali e regionali ha rallentato l’implementazione delle misure di contenimento”, sottolinea la Commissione, preoccupata soprattutto per la disuguaglianza tra regioni.

21 maggio 13:26 Milano, aperto fascicolo sulla realizzazione dell’ospedale nei padiglioni della Fiera

Dopo un esposto dell'Adl Cobas Lombardia, la Procura di Milano, come atto dovuto, ha aperto un fascicolo conoscitivo, senza ipotesi di reato né indagati al momento, sulla realizzazione dell'ospedale anti-Covid nei padiglioni della Fiera.

21 maggio 13:01 Il Veneto riapre le scuole dell’infanzia, Zaia: “Domani firmo ordinanza”

"Domani conto di firmare l'ulteriore ordinanza che tratta di diversi temi, e per primo quello dei centri estivi e delle scuole per l'infanzia. L'assessore Lanzarin ha già preparato da 10, 15 giorni le linee guida per la riapertura". È quanto ha detto il governatore del Veneto, Luca Zaia, parlando nel corso della consueta conferenza stampa alla sede della protezione civile di Marghera (Venezia). Oggi maestre ed educatrici di nidi e scuole dell'infanzia della Regione hanno manifestato per protestare contro le incertezze ancora esistenti sulla riaperture delle strutture per l'infanzia.

21 maggio 12:49 “Italia troppo veloce sulla fase 2, il premier spagnolo è preoccupato”: lo scrive El Pais

Nell'emergenza sanitaria causata dalla diffusione del coronavirus, la Spagna ha seguito i passi compiuti dall'Italia con una settimana di differenza. Ma ora che l'Italia sta affrontando la fase 2, il governo spagnolo riterrebbe precipitose le decisioni del governo di Conte. Lo scrive El Pais citando fonti informate. Madrid ha deciso di sganciarsi dall'Italia perché crede che stia accelerando troppo, stando a fonti dell'esecutivo spagnolo citate dal quotidiano, secondo cui il premier Pedro Sanchez ha commentato così gli ultimi sviluppi con i suoi collaboratori, manifestando anche preoccupazione: "L'Italia va troppo in fretta nella de-escalation, magari andrà tutto bene però stanno rischiando molto", avrebbe detto il premier spagnolo. El Pais sottolinea come il contatto tra i governi dei due Paesi sia molto fluido. Avrebbero parlato molto, a tutti i livelli, politico e tecnico, comprese le squadre che hanno preparato il piano della de-escalation.

21 maggio 12:28 Boschi contro Meloni: “Bellanova merita di essere rispettata per sue lacrime, non derisa”

"Abbiamo idee diverse, ma che attaccasse la ministra Bellanova per le sue lacrime, da donna proprio non me lo sarei aspettato”. Con queste parole la capogruppo di Italia Viva alla Camera, Maria Elena Boschi, si rivolge alla presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, attaccandola per quanto affermato sul ministro dell’Agricoltura e sulle lacrime durante la conferenza stampa del decreto Rilancio: “Da donna a donna, le dico che la ministra Bellanova merita di essere rispettata per quello che ha fatto da bracciante, da sindacalista, da politica e da ministra. Merita di essere rispettata per questo, non derisa per le sue lacrime”. Boschi interviene dopo l’informativa alla Camera del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sulla fase 2 dell’emergenza Coronavirus, assicurando il supporto di Italia Viva e accogliendo positivamente la decisione di non ricorrere più allo strumento del dpcm.

21 maggio 12:18 Organizzano una festa al parco, 15 giovani multati nel Veneziano

Tutti assieme in un parco a bere, molti senza mascherine, 15 giovani sono stati multati dai carabinieri di Mirano. Nella serata di ieri i militari sono dovuti intervenire dopo la segnalazione al 112 che c'era una combriccola di ragazzi che aveva organizzato una festicciola in un parco pubblico. I carabinieri hanno sorpreso il nutrito gruppo di giovani a un happening conviviale fatto di musica e drink: nonostante i vari richiami al buonsenso non veniva rispettato il distanziamento e qualcuno non indossava neppure la mascherina. Ai militari non è rimasta altra scelta quella di far scattare le sanzioni amministrative per tutti i ragazzi.

21 maggio 11:58 In Cina due nuovi contagi

Sono due i nuovi casi di contagio di coronavirus registrati in Cina, in calo rispetto ai cinque registrati ieri, mentre cresce il numero degli asintomatici. Secondo l’ultimo aggiornamento della Commissione nazionale per la Sanità, non si registrano casi di contagio nel Nord-Est.

21 maggio 11:30 Oms: “C’è ancora molta strada da fare in questa pandemia”

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha annunciato che il 19 maggio è stato registrato il più alto numero di nuovi casi positivi da quando la pandemia di coronavirus ha iniziato a diffondersi nel mondo. Sono stati ben 106.000 i contagi, che ormai hanno superato la soglia dei 5 milioni secondo la Università Johns Hopkins, mentre i morti sono quasi 330.000. Il direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) Tedros Adhanom Ghebreyesus ha affermato che “c'è ancora molta strada da fare in questa pandemia”, sottolineando i rischi della diffusione del patogeno nei Paesi in via di sviluppo. “Siamo molto preoccupati per il numero crescente di casi nei Paesi a basso e medio reddito”, ha aggiunto.

21 maggio 11:15 Lega contro M5s: “Speculano sui morti da Covid per difendere un governo incapace”

Il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari, va all’attacco del Movimento 5 Stelle dopo l’intervento di Riccardo Ricciardi in Aula e il conseguente caos, con la sospensione della seduta: “La pagina che abbiamo vissuto qua in Aula credo che sia uno dei momenti più bassi della storia repubblica. Ci si può abituare o rassegnare all’incompetenza, all’incapacità, ma alla mancanza di umanità, all’indifferenza per migliaia di morti, per il dramma che ha vissuto una parte del Paese, non ci vogliamo abituare. E credo sia dovere del presidente non pensare che l’Aula creda sia normale speculare sui morti per difendere un governo le cui incapacità sono davanti agli occhi di tutti gli italiani”.

Molinari prosegue il suo intervento: “In queste settimane le Regioni più colpite hanno avviato una serie di screening a tappeto con i test sierologici per capire quando il virus era nei territori. Da questi studi viene fuori che i primi positivi c’erano già a gennaio. Se è così, il ritardo del governo forse qualche responsabilità l’ha comportata. Noi abbiamo depositato lunedì una Pdl per istituire una commissione d’inchiesta per capire se quei ritardi” hanno avuto conseguenze sulla salute degli italiani. Al termine dell'intervento dai cori della Lega si è alzato un coro "libertà libertà".

21 maggio 10:59 Easyjet riprende alcuni voli dal 15 giugno

La compagnia aerea Easyjet riprenderà alcuni voli a partire dal 15 giugno. La compagnia inglese ha annunciato che riprenderà "essenzialmente voli interni Nel Regno Unito e in Francia "applicando misure sanitarie a bordo. "Un limitato numero di voli riprenderà sulle tratte che pensiamo abbiano una domanda sufficiente", fa sapere l'azienda in un comunicato.

21 maggio 10:47 Camera, bagarre in Aula: M5s attacca sanità lombarda e scoppia il caos

Caos in Aula alla Camera, dopo l’informativa del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sulla fase 2. La bagarre scoppia mentre parla il deputato del Movimento 5 Stelle, Riccardo Ricciardi, che attacca la sanità Lombardia, la gestione della crisi nella Regione guidata dalla Lega e fa riferimento anche alle parole dell’assessore al Welfare, Giulio Gallera. “Chi critica Conte propone il modello Lombardia, un ospedale da 21 milioni per 25 pazienti, ecco come sono stati spesi i soldi delle tasse e dei cittadini”, attacca Ricciardi. Scoppiano le proteste dell’opposizione: dai banchi della Lega iniziano a urlare “buffone, buffone”. Alcuni deputati del Carroccio si avvicinano alla base dell’emiciclio, da dove Ricciardi sta parlando. Lui, tra una sospensione e l’altra, continua a provocare parlando di Lega e sanità lombarda. Il presidente della Camera, Roberto Fico, alla fine è costretto a sospendere la seduta. Non solo per il caos e l’impossibilità di andare avanti, ma anche per il mancato rispetto delle misure sul distanziamento sociale venendosi a creare situazioni di affollamento in Aula.

21 maggio 10:39 Dal 25 maggio test sierologici volontari, presto sperimentazione su app Immuni

Sul fronte dell'osservazione epidemiologica, il premier Conte nel suo discorso alla Camera ha annunciato che dal 25 maggio partiranno i test sierologici volontari. "Saranno su campione", ha spiegato aggiungendo che "arriveranno 5 milioni di kit con reagenti”. "In questa fase sono importanti test molecolari. Il 25 maggio partiranno i test sierologici gratuiti per 150mila cittadini per esclusiva finalità di ricerca scientifica", ha spiegato aggiungendo che per farli "occorrerà uno sforzo che si basa sul lavoro di volontari sul territorio" e ci sarà "una struttura nazionale di coordinamento". "Non confidiamo solo nell'autodisciplina dei singoli – ha detto tra le altre cose Conte – abbiamo definito un articolato sistema di controllo degli andamenti epidemiologici. L'Italia è primo posto per numero di tamponi per abitanti", che sono stati pari "fino a oggi a 3,17 milioni”. Conte ha spiegato che il tracciamento dei contagi rappresenta "il secondo pilastro" per il controllo epidemiologico nella fase 2 e "il governo ha introdotto una disciplina per realizzare la app Immuni nel pieno rispetto della privacy e della sicurezza nazionale. Nei prossimi giorni partirà la sperimentazione su questa nuova applicazione, i dati verranno usati solo per la tracciabilità del virus".

21 maggio 10:26 Centro europeo per il controllo delle malattie: “Europa si prepari a seconda ondata”

Andrea Ammon, direttrice del Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc), lancia l’allarme per una seconda ondata dell’epidemia di Coronavirus nei paesi dell’Ue: "L'Europa dovrebbe prepararsi alla seconda ondata di Coronavirus, che non è più una teoria lontana. La domanda principale che dovremmo porci è quanto sarà grande". In una lunga intervista al quotidiano The Guardian ha fatto il punto della situazione dell'emergenza Covid-19 nei paesi dell'Ue.

21 maggio 10:09 L’appello di Conte: “Invito tutti a fare le vacanze in Italia”

"Vi invito a fare le vacanze in Italia, scopriamo le bellezze che ancora non conosciamo e torniamo a visitare e vedere ciò che non conosciamo", è l'appello del presidente del Consiglio Conte durante l'informativa alla Camera. "Così contribuiamo a rilanciare l’economia e far ripartire il nostro Paese", ha detto ancora presentando le misure in sostegno dei cittadini.

21 maggio 10:00 Conte: “Rischio aumento curva è calcolato, altrimenti mai in condizione di ripartire senza vaccino”

Conte nel suo discorso alla Camera ha rimarcato che il Covid-19 non è sparito ma che il governo ha l'obiettivo del "rischio calcolato” altrimenti non si sarebbe "mai stati in condizione di ripartire senza vaccino". Secondo il presidente del Consiglio, siamo adesso nella condizione di attraversare la fase due con fiducia e responsabilità perché conosciamo meglio il virus e sappiamo come proteggerci. "In Italia abbiamo fatto 3,17 milioni di tamponi. L'Italia è al primo posto nel rapporto tra tamponi e numero di abitanti", ha aggiunto in aula.

21 maggio 09:44 Conte alla Camera: “Peggio alle spalle, ma non è ancora il tempo della movida”

Il premier Giuseppe Conte interviene alla Camera per l’informativa urgente sulle misure per la nuova fase relativa all’emergenza epidemiologica Covid-19. "È tempo di riavviare il motore del Paese", ha detto il presidente del Consiglio, parlando della fase 2 dell'emergenza sanitaria. Conte ha parlato di questa come di una "sfida non meno insidiosa" di quella di inizio emergenza e del lockdown, ma ha rivendicato quanto siano stati importanti i sacrifici fatti dagli italiani. "Siamo consapevoli che quella che abbiamo davanti è una sfida ancora più difficile e non meno insidiosa di quella affrontata a inizio emergenza, di fronte al diffondersi del contagio, con misure restrittive sempre più severe. Siamo stati costretti a limitare gli spostamenti, a imporre il distanziamento sociale, a sospendere le attività. Gli italiani hanno pienamente compreso il rischio e hanno condiviso il grande sforzo collettivo. Le misure sono state ovunque rispettate con disciplina e consapevolezza. Se oggi possiamo constatare che il peggio è alle nostre spalle e lo affermo con tutta la prudenza, lo dobbiamo ai nostri cittadini", le parole del premier in Parlamento. "Forse non tutti avrebbero allora preso decisioni così incisive sui diritti fondamentali. A tre mesi dal primo caso di Codogno possiamo affermare, in coscienza, di aver compiuto la scelta giusta: l’unica in grado di contrastare la diffusione sull’intero territorio nazionale. Con la stessa determinazione, credo che sia giusto compiere una scelta verso un rapido ritorno alla normalità. Siamo nella condizione di attraversare la fase due con fiducia e responsabilità. Tutti conosciamo meglio il virus, sappiamo come proteggerci. E mi rivolgo a tutti e soprattutto ai giovani, dei quali è comprensibile l’entusiasmo per la ritrovata libertà di movimento: in questa fase rimane fondamentale l’uso delle mascherine e il distanziamento, non è ancora il tempo dei party e delle movida. Bisogna fare attenzione, anche per non esporre al contagio i propri cari".

21 maggio 09:30 Fase 2, Emilia Romagna riapre le spiagge il 23 maggio: quali sono le regole

L'Emilia Romagna fissa a sabato 23 maggio l'avvio ufficiale della stagione balneare in riviera: inizialmente prevista per lunedì 25, la riapertura degli stabilimenti balneari è stata anticipata di un paio di giorni per decisione della Regione. La raccomandazione è di evitare il concentramento solo in alcune porzioni di spiaggia, per facilitare e garantire sicurezza e distanziamento tra le persone. Nelle spiagge libere i Comuni possono prevedere accessi contingentati. Distanze di sicurezza, steward e pulizia sono i pilastri delle linee guida cui gli stabilimenti balneari romagnoli si sono adeguati per poter riaprire ai clienti già da questo fine settimana. I protocolli prevedono una superficie minima a ombrellone di 12 metri quadrati: indicativamente 4 e 3 metri tra paletti degli ombrelloni e delle file. Tra le attrezzature di spiaggia, come lettini e sdraio sulla battigia, dovrà esserci almeno un metro e mezzo di distanza. Le postazioni o gli ombrelloni saranno invece numerati e assegnati. In spiaggia ci saranno steward appositamente formati per accompagnare gli ospiti all'ombrellone o al lettino. I pasti saranno ordinati con un servizio di delivery con consegna per la consumazione all'ombrellone-lettino. In alternativa si potrà mangiare in aree ristorazione in grado di garantire il distanziamento sociale. Le aree giochi per i bambini saranno delimitate e con un numero massimo di presenze consentite. Servizi igienici, docce e cabine dovranno essere pulite e disinfettate ogni giorno e a ogni cambio di clientela. Nelle spiagge libere i Comuni avranno la possibilità di prevedere accessi contingentati.

21 maggio 09:23 Boccia: “Tre regioni a medio rischio, tutte le altre basso. Movida inaccettabile”

"Sulla mobilità interregionale chiedo di avere ancora un po' di pazienza. Oggi le regioni italiane sono tutte a basso rischio e tre a medio rischio, ma parliamo di dati che abbiamo alle spalle. Spero che la settimana prossima diventino tutte a basso rischio". Lo ha detto il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia a Mattino Cinque. Anche Boccia ha parlato della movida che "non è solo intollerabile, ma rischia di essere un focolaio permanente". La movida in questa fase "non è accettabile. So che è faticoso dire ai ragazzi di stare a casa, ma la sicurezza non è un optional ma un obbligo e lo Stato interviene. Bisogna spiegarlo ai giovani che finora sono stati bravissimi", ha detto il ministro.

21 maggio 09:14 Aperitivi e assembramenti, si rischiano multe fino a 3000 euro. Conte: “Non è tempo di movida”

Le immagini della “movida” che da ormai qualche giorno rimbalzano sul web e arrivano da ogni zona d’Italia, con giovani spesso assembrati e senza mascherina, allarmano il governo e le forze dell’ordine. Lo ha detto chiaramente il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che ha spiegato che non è ancora il tempo dei party e della movida, perché la curva dei contagi può ancora risalire. Per cui è necessario controllare le piazze e tutti i luoghi in cui ci si riunisce per l’aperitivo e anche sanzionare, con multe fino a 3000 euro, chi non rispetta i divieti in questa fase. Il capo della Polizia Franco Gabrielli ha inviato una circolare ai questori in cui raccomanda il massimo impegno verso l’attività di controllo del territorio. Gran parte delle pattuglie finora impegnate a effettuare le verifiche delle autocertificazioni si concentreranno in quei luoghi pieni di locali e bar dove ci si incontra per bere, mangiare, o semplicemente chiacchierare. Il primo intervento sarà un invito a rispettare il divieto e a stare distanti, ma se non dovesse sortire effetto scatterà la sanzione da 400 a 3000 euro di multa.

21 maggio 09:02 Informativa sulla Fase 2, alle 9.30 Conte alla Camera

Attesa per il discorso del premier Giuseppe Conte nelle due Aule del Parlamento. Alle 9.30 si parte con Montecitorio, alle 12.30 Conte sarà a Palazzo Madama. Il presidente del Consiglio riferisce sull'emergenza Covid-19 e sulle riaperture. A seguire si svolgerà il dibattito, senza votazione.

21 maggio 08:54 Trump precisa: “Entro due giorni concludo la cura con l’idrossiclorochina

Il presidente americano Donald Trump ha fatto sapere che smetterà di assumere "entro due giorni" l'idrossiclorochina. "Credo che la cura si concluda entro uno o due giorni", ha detto Trump, che ha iniziato a prendere il farmaco in via preventiva dopo che un membro del suo staff è risultato positivo al tampone per il Coronavirus. In precedenza l'addetta stampa della Casa Bianca, Kayleigh McEnany, aveva difeso l'uso del medicinale definendolo "sicuro", secondo quanto riportato dall'emittente Cnn. "L'idrossiclorochina è stato usato per 65 anni per il lupus, l'artrite e la malaria. Ha un profilo molto sicuro", aveva detto. Tuttavia, aveva sottolineato "come qualsiasi altro medicinale, deve essere prescritto da un medico ad un paziente, e nessuno deve assumerlo senza una ricetta del proprio medico".

21 maggio 08:37 Sono più di 5 milioni i casi di coronavirus nel mondo

Sono ormai più di 5 milioni i casi di coronavirus nel mondo. Il bilancio aggiornato della Johns Hopkins University parla in questo momento di 5.000.038 contagi e di 328.172 decessi a livello globale. Gli Stati Uniti restano il Paese più colpito con 1.551.853 di casi e 93.439 morti dall'inizio dell'emergenza sanitaria.

21 maggio 08:23 Germania, i casi di contagio salgono a 176.752: +745 in un giorno

Il bilancio dei contagi da coronavirus in Germania sale di altri 745 casi per un totale di 176.752, secondo i dati del Robert Koch Institute. Le vittime sono complessivamente 8.147, con un aumento di 57 decessi nelle ultime 24 ore.

21 maggio 08:09 Crisanti: “Impreparati per la fase 2, giovani non hanno capito la gravità della situazione”

"Siamo arrivati alla Fase 2 impreparati. I giovani non hanno capito la gravità della situazione. Stiamo dando al virus l'opportunità di trasmettersi". Lo ha detto in un'intervista a Repubblica il microbiologo Andrea Crisanti, capo del laboratorio di virologia dell'ospedale di Padova, secondo cui la “colpa” non è tanto dei ragazzi, “quanto delle istituzioni che hanno inviato loro messaggi ambigui e incoerenti”. L'errore è stato, secondo Crisanti, il rivolgersi nel chiedere "cautela soprattutto agli anziani e ai soggetti deboli, dimenticandoci però che sono i giovani che si infettano più facilmente”. Crisanti ha parlato anche dell’utilità delle mascherine: “Servirebbero se le indossassimo tutti, cosa che non mi pare che accada. Comunque non è vero che ci sono ovunque, mi arrivano segnalazioni che, in alcune zone d'Italia, ancora non si trovano". "Se il governo ritiene che le mascherine servano le deve fornire a tutti – ha detto ancora il microbiologo -. Se invece non ha scorte sufficienti, deve ammettere con chiarezza come stanno le cose. Anche sulle mascherine i messaggi sono stati ambigui: all'inizio hanno detto che servivano quelle certificate, poi andavano bene non certificate, ora invece dicono che si possono usare quelle fatte in casa. In questo modo induci i giovani a sottovalutare, a ritenere che qualcuno li stia prendendo in giro. Lo stesso si può dire con le distanze sociali: sulla spiaggia tre metri, nei ristoranti uno… dov'è l'elemento razionale?". Crisanti ha parlato anche dell’app di tracciamento: "Prima era obbligatoria, poi è diventata facoltativa. Ora dicono che funzionerà se la usa il 60 per cento degli italiani. Considerando che i positivi sono almeno quattro volte di più di quelli diagnosticati, la app potrebbe rivelarsi poco efficace".

21 maggio 07:56 In Messico record di morti: 424 in un solo giorno

Il Messico ha registrato il dato più alto di decessi su base giornaliera legati all'epidemia di coronavirus dall'inizio della crisi: sono 424 le vittime delle ultime 24 ore. Registrati anche in un giorno 2.248 contagi, secondo il ministero della Salute. I casi confermati quindi sono 56.594 e i morti 6.090.

21 maggio 07:44 Giro di mazzette in Sicilia, arrestato il Commissario regionale Covid-19

Una operazione della Guardia di Finanza ha svelato un intreccio perverso su un sistema che avrebbe consentito di pilotare appalti milionari della Sanità in Sicilia. L'indagine, che coinvolge imprenditori e funzionari pubblici, ha portato all'arresto di dieci persone accusate, a vario titolo, di corruzione. È stato accertato un giro di mazzette che ruotava intorno alle gare indette dalla Centrale Unica di Committenza della Regione Siciliana e dall'Asp 6 di Palermo per un valore di quasi 600 milioni di euro. Tra gli arrestati ci sono anche Antonio Candela, attuale Coordinatore della struttura regionale per l'emergenza Covid-19 in Sicilia, e l'attuale direttore dell'Asp di Trapani Fabio Damiani. Candela, che è ai domiciliari, è stato Commissario Straordinario e Direttore generale dell'Asp di Palermo.

21 maggio 07:38 Quasi 20.000 contagi in un giorno in Brasile

La pandemia spaventa sempre di più il Brasile. Sono la cifra record di 19.951 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore nel Paese. Lo ha annunciato il ministero della Salute, precisando che il totale sale a 291.579 casi. Le vittime sono state oggi 888, che fanno così aumentare il bilancio totale a 18.859.

21 maggio 07:25 Usa, 23.285 nuovi casi e 1.518 morti in 24 ore

Gli Stati Uniti hanno registrato 23.285 nuovi casi di coronavirus e 1.518 morti legate alla pandemia, secondo i dati aggiornati della Johns Hopkins University. Il totale passa quindi ad almeno 1.551.853 di contagi e 93.439 morti. New York resta lo stato più colpito seguito dal New Jersey, Illinois e Massachusetts.

21 maggio 07:00 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di giovedì 21 maggio

Sono 227.364 i contagi da Coronavirus in Italia secondo l'ultimo bollettino della Protezione Civile, trasmesso nella giornata di ieri. Aumentano di 665 unità i nuovi casi da Covid-19. Ecco la mappa del contagio in tutte le regioni italiane:

Lombardia: 85.775

Piemonte: 29.885

Emilia Romagna: 27.364

Veneto: 19.030

Toscana: 9.982

Liguria: 9.289

Lazio: 7.533

Marche: 6.677

Campania: 4.714

Puglia: 4.407

Trento: 4.368

Sicilia: 3.411

Friuli VG: 3.209

Abruzzo: 3.205

Bolzano: 2.587

Umbria: 1.427

Sardegna: 1.355

Valle D'Aosta: 1.175

Calabria: 1.156

Molise: 422

Basilicata: 393

La Fase 2, iniziata il 18 maggio, entra nel vivo: nonostante il generale rispetto delle regole, in alcuni Comuni si sono verificati casi di assembramento e movida che hanno portato i Governatori di alcune Regioni a minacciare un nuovo lockdown qualora non vengano rispettate le misure di contenimento del contagio. Il Ministro Boccia frena sulla riapertura delle Regioni dal 3 giugno, dichiarando che le aree ad alto rischio non potranno partecipare alla mobilità interregionale. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto rilancio: oltre 50 miliardi di euro per il sostegno a famiglie e imprese. Dal 2 giugno Alitalia ripristinerà i voli internazionali per New York, la Spagna e il Sud America, oltre a introdurre voli agevolati per la Sardegna. La ministra dei trasporti De Micheli ha dichiarato che dal 3 giugno potranno riaprire tutti gli aeroporti. La Regione Veneto si organizza per effettuare i tamponi in "pool", utilizzando una sola provetta ogni dieci test. Intanto una ricerca dimostra che un milanese su dieci aveva gli anticorpi contro il Coronavirus prima del 21 febbraio, e che quindi l'epidemia circolava già da molto prima del cosiddetto "paziente zero".

Quasi 5 milioni i casi di Coronavirus nel mondo; l'Università di Cambridge comunica che per almeno un anno non saranno previste lezioni in presenza. Superati in Russia i 300mila contagi da Coronavirus, record di morti nella giornata di ieri; centinaia di contagi nella più grande miniera d'oro della Russia, in Siberia. Il Presidente Trump ha dichiarato che è "un onore" detenere il primato dei casi da Coronavirus nel mondo, e ha poi aggiunto che "l'incompetenza della Cina ha provocato una strage mondiale"; anche la cerimonia degli Oscar potrebbe essere rinviata a causa della pandemia. Nel mondo ci sono stati oltre 100mila casi nelle ultime 24 ore: è il dato più alto dall'inizio della pandemia.