19 Gennaio 22:25 Vaccini, il Ministro Speranza: “Priorità resta seconda dose e gli over 80”

La priorità resta la "seconda dose" perché gli operatori sanitari e gli over 80 "sono categorie fondamentali per la vaccinazione". E' quanto avrebbe detto, secondo quanto si apprende, il ministro della Salute Roberto Speranza nel corso del vertice con le Regioni ricordando che il 60% delle vittime ha più di 80 anni e il 90% più di 60. Il ministro ha poi garantito alle Regioni che per quanto riguarda Pfizer l'Italia utilizzerà "tutte le armi possibili, compresa la pressione sulla commissione Ue".

19 Gennaio 21:57 Allarme di Merkel: è tempo di agire contro la variante inglese

A fronte della contagiosità della variante del Covid, vista in Gran Bretagna, "dobbiamo agire ora, e questo ci ha mosso nelle nostre consultazioni". Lo ha detto Angela Merkel alla fine del vertice con le regioni sulle misure per la pandemia, annunciando che il lockdown sarà prolungato fino al 15 febbraio. "Ora è il tempo di prevenire il pericolo che c'è in questa mutazione", che potrebbe portare il numero dei contagi a esplodere in modo esponenziale, ha spiegato, mettendo il sistema sanitario in "una situazione molto grave"

19 Gennaio 21:12 Brasile, Stato di San Paolo supera le 50 mila vittime

Lo Stato di San Paolo, epicentro dell'epidemia di Covid-19 in Brasile, ha superato le 50 mila vittime. Lo Stato, il più ricco e il più popoloso del Paese sudamericano, ha registrato la prima vittima di Covid-19 lo scorso 12 marzo. Nelle ultime 24 ore, le vittime sono state 331 e hanno portato il bilancio complessivo a 50.318. I contagi sono stati oltre 19 mila, per un bilancio complessivo di 1.644.225. Il governo di San Paolo ha cominciato simbolicamente le vaccinazioni domenica scorsa con il vaccino CoronaVac, prodotto dalla cinese Sinovac in collaborazione con l'Istituto Butantan della capitale paulista. Lo stato di San Paolo conta circa 44 milioni di abitanti, più o meno la popolazione dell'Argentina, che conta circa 45 mila vittime di Covid-19 dall'inizio della pandemia.

19 Gennaio 21:00 In Usa superati i 400 mila morti covid

Gli Stati Uniti hanno superato i 400 mila morti a causa del Covid-19. E' quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University.

19 Gennaio 20:49 In Francia segnalati 139 casi avversi dopo vaccino covid: dati da analizzare

In Francia segnalati 139 casi avversi dopo la somministrazione del vaccino covid. Lo scrive Le Figaro citando il Ministero della Salute di Parigi. "A livello nazionale, abbiamo registrato 139 casi di effetti avversi e cinque decessi sono stati registrati dai centri regionali di farmacovigilanza" di Tours, Nancy e Montpellier, ha indicato il Ministero francese. I decessi riguardano "persone anziane o molto anziane con compresenza di patalogie", hanno sottolineato le autorità sanitarie locali spiegando che i dati devono essere ancora analizzati nel dettaglio. Nel Paese la campagna vaccinale va a rilento con solo mezzo milione di dosi di vaccino covid somministrate.

19 Gennaio 20:38 Vaccini covid, Ema: “Ritardi Pfizer perché azienda non aveva scorte di materie prime”

Sarebbero dovuti alla carenza di materie prime in magazzino i ritardi nella produzione e consegna dei vaccini covid da parte di Pfizer. Lo fa sapere l'Ema, l'Agenzia Europa del farmaco. Disguidi e ritardi si devono al fatto che l'azienda sta cercando di aumentare la produzione e, a fronte dei molti ordini ricevuti, non ha avuto la possibilità di fare scorte di materie prime hanno spiegato da Ema. Intanto per gli stessi motivi il Canada non riceverà alcuna dose di vaccino Pfizer / BioNTech durante la prossima settimana. "Ora stiamo vedendo che tutta la nostra spedizione prevista è rinviata per la prossima settimana, e poi i numeri iniziano a riprendersi nelle prime settimane di febbraio", ha spiegato il responsabile della campagna vaccinale covid nel Paese nordamericano.

19 Gennaio 20:28 Covid, in Israele lockdown esteso fino a 31 gennaio

In Israele lockdown per emergenza covid esteso fino a 31 gennaio. Il governo israeliano ha approvato la proroga delle misure di blocco all'unanimità e per altri dieci giorni saranno valide le misure già in vigore. Per i viaggiatori che arrivano in Israele di previsto anche l'obbligo di presentare un tampone negativo al coronavirus effettuato entro le 72 ore precedenti al volo.

19 Gennaio 20:16 Vaccini covid, dietrofront della Moratti nella lettera ad Arcuri: sparisce la voce sul Pil

Con una lettera l’assessore al Welfare della Lombardia Letizia Moratti chiede al Commissario straordinario dell’emergenza Covid-19 Domenico Arcuri di rivedere i canoni per la consegna dei vaccini anti Coronavirus dopo l’annunciato ritardo delle dosi da parte di Pfizer. Nei punti toccati la Moratti ha fatto marcia indietro sulla questione del Pil regionale, a differenza di quanto inizialmente richiesto in contatti telefonici con Arcuri

19 Gennaio 20:05 In Francia 23.608 nuovi contagi e 656 morti covid in 24 ore

Sono 23.608 nuovi i nuovi contagi da coronavirus in Francia nelle ultime 24 ore e 656 i morti covid registrati nell’ultima giornata. Dati inaumento rispetto a lunedì come comunicato oggi dal ministero della Salute di Parigi. Anche i ricoveri nelle unità di terapia intensiva sono aumentati, con il numero di persone in terapia intensiva che è cresciuto di 26 unità raggiungendo quota 2.839 mentre il numero totale di pazienti ricoverati per la malattia è diminuito di 52 unità. A dicembre, la Francia ha introdotto un coprifuoco notturno  che è stato ulteriormente rafforzato la scorsa settimana e ora impone a tutti di essere a casa dalle 18 fino alle 6.

19 Gennaio 19:56 In Piemonte vaccino covid anche dai medici di base

In Piemonte anche i medici di base somministreranno il vaccino covid. L’intesa tra la Sanità regionale e le rappresentanze sindacali dei medici di famiglia (Os Fimmg, Os Snami, Os Smi e Intesa sindacale) è stata siglata oggi pomeriggio. "Il Piemonte è pronto alla vaccinazione di massa attraverso le sue oltre 3.200 sentinelle sul territorio, cioè i propri medici di famiglia" ha commentato il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio. La campagna vaccinale intanto prosegue, sono 5.481 le persone che oggi in Piemonte hanno ricevuto il vaccino contro il Covid. Lo comunica l'Unita' di crisi della Regione. Dall'inizio della campagna inoculate 114.793 dosi, delle quali circa novecento come seconda dose, corrispondenti a oltre l'84% delle 135.460 finora consegnate al Piemonte.

19 Gennaio 19:49 In Israele crescono i contagi: “Prima dose vaccini non è efficace quanto pensassimo”

Resta molto alto il numero di contagi da Coronavirus in Israele nonostante il Paese sia il primo al mondo per vaccinazioni covid con lre il 25v% della popolazione raggiunta. Nelle ultime 24 ore registrati altri 10.021 casi che portano i casi attualmente attivi a 81.250. Il timore è che nel Paese si stia diffondendo una delle tante nuove varianti covid ma anche che il vaccino possa aver scatenato comportamenti non appropriati. “La prima dose del vaccino della Pfizer fornisce meno protezione contro il covid rispetto a quanto inizialmente indicato dall'azienda farmaceutica statunitense, e potrebbe non proteggere da nuovi ceppi del virus” ha speziato infatti il numero uno per l’emergenza covis nel Paese, il Professor Nachman Ash. “Molte persone sono state infettate tra la prima e la seconda iniezione di Pfizer, e sembra che la protezione offerta dalla prima dose sia meno efficace di quanto pensassimo" ha spiegato Ash

19 Gennaio 19:31 Infettivologo Andreoni: “Siamo ancora in una situazione di grande circolazione del virus”

L’epidemia da Covid-19 in Italia è "ancora ben lontana dall’essere sotto controllo: la curva dei contagi non sta decrescendo in modo significativo e siamo tuttora in una situazione di grande circolazione del virus" lo ha sottolineato l'Infettivologo Massimo Andreoni direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit) e primario di Infettivologia al Policlinico Tor Vergata di Roma. Il tasso di positività "come si rileva anche dai dati odierni è sostanzialmente stabile, a dimostrazione appunto che il virus continua a circolare sul territorio nazionale" e resta "molto preoccupante il dato sulla mortalità" ha aggiunto all'ansa Andreoni.

19 Gennaio 19:19 In Lombardia i ritardi di Pfizer rallentano le vaccinazioni covid

In Lombardia ieri lunedì 18 gennaio sono state somministrate solo 3.163 dosi del vaccino anti Covid. Per Regione Lombardia la colpa è da attribuire ai ritardi di Pfizer nella consegna dei vaccini: delle 70mila dosi infatti previste per ieri ne sono state consegnate solo 18mila. Cosa che dunque ha fatto rallentare la campagna vaccinale.

19 Gennaio 19:03 Tutte le restrizioni e i lockdown in vigore in Europa

La pandemia di Covid-19 sta ancora mettendo in ginocchio l’Europa. Secondo i dati dell’Ecdc, sono stati registrati nella prima settimana del 2021 16.938.330 casi e 401.535 morti, per questo molti governi hanno deciso di correre ai ripari adottando nuove misure restrittive o prolungando quelle già in vigore dal periodo di Natale: dalla Germania alla Francia, dall’Austria alla Spagna, ecco cosa sta succedendo Paese per Paese.

19 Gennaio 18:48 Sono 666 i detenuti e 612 gli agenti carcerari contagiati dal coronavirus iItalia

Sono 666 i detenuti e 612 gli agenti carcerari contagiati dal coronavirus iItalia. È quanto emerge dal report settimanale del ministero della Giustizia, pubblicato oggi e riferito a dati aggiornati a ieri sera. Dei 666 detenuti positivi, 626 sono asintomatici, 14 hanno sintomi ma sono gestiti all'interno dei penitenziari, mentre 26 quelli sono ricoverati in ospedale. Tra gli agenti, invece, 587 sono in isolamento domiciliare, 11 degenti in caserma, 14 ricoverati. Per quanto riguarda infine il personale amministrativo e dirigenziale dell'Amministrazione penitenziaria, su 4.021 dipendenti totali, i contagiati sono 62, di cui solo uno ricoverato.

19 Gennaio 18:36 A chi e come segnalare le eventuali reazioni avverse al vaccino anti covid

Nella pagina dedicata alla domande e risposte sulla “Farmacovigilanza su vaccini COVID-19”, l’Agenzia Italiana del Farmaco ha specificato che eventuali reazioni avverse al vaccino anti Covid possono essere segnalate al proprio medico, al farmacista o alla ASL di appartenenza. La scheda con i dettagli può essere compilata anche dallo stesso cittadino. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

19 Gennaio 18:23 In Italia 4.285 persone hanno ricevuto la seconda dose del vaccino covid

In Italia oltre 4.200 persone hanno ricevuto la seconda dose del vaccino covid. È quanto emerge dal bollettino del ministero della salute sull'andamento dei vaccini in Italia . Secondo gli ultimi dati, nel nostro Paese sono quasi un milione e 200mila le dosi somministrate tra vaccino Pfizer e Moderna. Molti son ancora Operatori Sanitari e Sociosanitari ma in alcune regioni si è iniziato a macinare anche over 80 che son ora 5.899

19 Gennaio 18:16 L’aspettativa di vita è calata di oltre un anno a causa della pandemia

Due nuovi studi condotti nel Regno Unito e negli Stati Uniti hanno dimostrato che la pandemia di COVID-19 ha avuto un impatto significativo sull’aspettativa di vita, calata di oltre un anno dopo decenni di crescita. Negli USA l’impatto peggiore sulle popolazioni nere ed ispaniche, con un calo rispettivamente di 2,1 e 3,1 anni.

19 Gennaio 18:01 Altri due medici italiani morti per covid, totale vittime sale a 294

Altri due medici italiani uccisi dal Covid in Italia. Si tratta di Aldo Zaffora, medico ospedaliero e specialista reumatologo, scomparso il 9 novembre ma il cui decesso è  stato segnalato oggi, e Riccardo Biagioli, dirigente medico legale Usl, morto il 14 dicembre. Il totale delle vittime tra i camici bianchi nel nostro Paese sale così a 294. Lo rende noto la Fnomceo, federazione degli ordini dei medici, che sul suo portale listato a lutto tiene l'elenco aggiornato dei colleghi uccisi dal virus.

19 Gennaio 17:58 Conte al Senato per la fiducia, Renzi: “Ci giochiamo il futuro, ora o mai più”

Attesa per la fiducia al governo Conte in Senato. "Ora o mai più per il Mes: investiamo 2700 euro a testa per la sanità, la Germania il doppio, vorrà dire qualcosa questo? Finora abbiamo già perso 540 milioni, sto pensando a tutti gli investimenti sulla medicina e sulla sanità che potremmo fare, saremo maledetti dai nostri figli se non ne approfitteremo". Lo ha detto Matteo Renzi nel suo lungo intervento in Senato sulla crisi di governo. "Lei è sempre stato cortese con me, quando ci siamo visti mi ha offerto un incarico agli esteri e io le ho detto gentilmente di no. La politica non è solo distribuzione degli incarichi. Abbiate rispetto per chi, come la ministra Bellanova, abbandona la poltrona per un'idea" ha aggiunto Renzi.

19 Gennaio 17:48 Record di decessi covid nel Regno Unito, 1.610 morti in 24 ore

Ancora record di decessi covid nel Regno Unito dove si registrano 1.610 morti nelle ultime 24 ore, il numero massimo mai raggiunto in un giorno. Il dato comunicato dalle autorità sanitarie locali include però alcuni dati raccolti in ritardo nel weekend. I nuovi contagi giornalieri sono scesi invece a 33.355, contro i 37.535 di ieri. Il totale dei decessi ufficiali, conteggiati includendo chi è morto dall'inizio della pandemia entro 28 giorni dal primo test positivo da coronavirus, supera ora nel Paese quota 91.000.

19 Gennaio 17:41 In Sicilia 1.641 contagi da coronavirus in 24 ore: la regione con più casi quotidiani

La Sicilia si conferma una delle regioni più colpite dal contagio da coronavirus in questa fase facendo registrare oggi l'incremento quotidiano più elevato in Italia con 1.641 contagi in 24 ore a fronte di 21.167 tamponi analizzati. Sono 37 i decessi covid nell'ultima giornata. In Regione attualmente sono 1.456 le persone ricoverate per covid e 211 quelle in terapia intensiva mentre in isolamento ci sono 45.860 persone.

19 Gennaio 17:37 In Campania oggi 651 contagi e 34 morti covid

Sono 651 i nuovi casi di positività al coronavirus in Campania, ma aumenta ancora il numero dei morti: 34 nell’ultimo bollettino diffuso dalla Regione Campania. In totale da inizio pandemia sono 208.514 le persone risultate positive in regione, su 1.503.706 persone testate finora attraverso test molecolari e antigenici.

19 Gennaio 17:27 In Lombardia 930 contagi e 57 morti covid in 24 ore, calano terapie intensive

In Lombardia sono stati segnalati 930 nuovi casi di Coronavirus e 57 morti nele ultime 24 ore per un totale di 26.339 decessi dall'inizio della pandemia.cContinua a crescere il numero dei guariti/dimessi, ora arrivato a 436.485. Aumentano i ricoveri in ospedale (più 66), mentre cala il numero di persone ricoverate in terapia intensiva: 24 in meno il saldo. Ecco il bollettino con i dati di oggi martedì 19 gennaio sui contagi Covid forniti dalla Regione Lombardia.

19 Gennaio 17:24 In Italia calano ricoveri covid e persone in terapia intensiva

In Italia calano ricoveri covid e persone in terapia intensiva. Secondo il bollettino del ministero della salute di oggi martedì 19 gennaio, il totale dei ricoveri cala di 185 unità nell'ultima giornata mentre quello dei posti letto di terapia intensiva occupati dai malati covid scende di 57 unità. Sono 176 gli ingressi del giorno i terapia intensiva. Scende anche il tasso di positività che si attesta al 4,1% per effetto dei test rapidi

19 Gennaio 17:15 Coronavirus Italia, oggi 10.497 contagiati e 603 decessi covid: il bollettino 

Sono 10.497 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore a fronte di 254.070 tamponi analizzati. Nell'ultima giornata sono invece 603 i decessi covid registrati nel nostro Paese. Sono questi i dati del bollettino di oggi Martedì 19 gennaio sulla situazione epidemica in Italia. Il tasso di positività si attesta dunque al grazie al conteggio anche dei tamponi di tipo “rapido” in aggiunta a quelli “molecolari”. Le Regioni con più casi giornalieri sono Sicilia Lazio ed EMilia Romagna.

19 Gennaio 17:03 Coronavirus Lazio, 1.100 nuovi contagi e 59 morti covid in 24 ore

Sono 1.100 i nuovi contagi da coronavirus nel Lazio nelle ultime 24 ore mentre son 59 gli ulteriori decessi covid registrati in regione nell'ultima giornata. Sono questi i dati del bollettino di oggi, martedì 19 gennaio sulla situazione e covid nel Lazio. Calano di dieci unità i posti occupati i terapia intensiva. Secondo l'ultimo aggiornamento del Ministero della salute, in tutto il Lazio ad oggi sono state somministrate 111.352  dosi di vaccino, circa il 76% di quelle consegnate

19 Gennaio 16:31 Coronavirus Emilia Romagna, 1.034 casi e 75 morti nelle ultime 24 ore

In calo contagi e ricoveri in Emilia Romagna. Nelle ultime 24 ore, su 23.652 tamponi si sono registrati 1.034 nuovi positivi al Coronavirus e i pazienti in terapia intensiva sono 232 (-6), 2.520 quelli negli altri reparti Covid (-44). Altri 75 sono però i morti da Piacenza a Rimini, il più giovane di 60 anni. Dei nuovi positivi 463 sono asintomatici e l'età media è 45 anni. I guariti sono 1.947 in più di ieri. Prosegue la campagna vaccinale, pur con i tagli di circa il 50% delle dosi Pfizer di questi giorni e la priorità data ai richiami. Alle 15.30 sono stati fatti 120.257 vaccini in totale.

19 Gennaio 16:01 In Germania restrizioni prolungato fino al 15 febbraio

Lo Stato e i Laender tedeschi hanno raggiunto un accordo sul prolungamento delle restrizioni anti Covid in Germania fino al 15 febbraio. Lo scrive l'agenzia Dpa, precisando che resteranno quindi chiusi negozi al dettaglio "non essenziali", saranno vietate le attività culturali e del tempo libero e limitati gli spostamenti.

19 Gennaio 16:00 Appello dell’Ue: “Vaccinare entro marzo 80% dei sanitari e degli over 80”

"Entro marzo 2021, almeno l'80% delle persone di età superiore agli 80 anni e l'80% degli operatori sanitari e sociali in ogni Stato membro dovrebbe essere vaccinato contro il Covid-19″. È l'indicazione che la Commissione europea ha adottato oggi, nel processo di un'accelerazione della campagna vaccinale nei 27 Stati membri. Entro l'estate, secondo Bruxelles, gli Stati dovrebbero vaccinare almeno il 70% della popolazione adulta.

19 Gennaio 15:50 Magrini (Aifa): “Ritardo vaccini Pfizer molto preoccupante”

"Il ritardo di Pfizer nella consegna dei vaccini è molto preoccupante. È stato comunicato tutto all'ultimo minuto, se si tratta di un ritardo di una sola settimana le conseguenze potrebbero non essere così gravi. Lo possiamo definire un piccolo rallentamento. L'obiettivo è riuscire a marzo a vaccinare tutti gli ultra-ottantenni e i sanitari. Sono sicuro che ci riusciremo". Così Nicola Magrini, direttore generale dell'Aifa (l'Agenzia italiana del farmaco), a Radio Capital. 

19 Gennaio 15:43 Seychelles riaprono a turisti, ma devono presentare un certificato di vaccinazione

Il ministro del Turismo della Seychelles, Sylvestre Radegonde, ha annunciato la riapertura dell'Arcipelago a tutti i turisti, a patto che siano vaccinati. Da marzo in poi, riportano i media locali, chi vorrà trascorrere le vacanze su una delle 115 isole nell'Oceano indiano non dovrà più restare in quarantena per 14 giorni ma presentare un certificato di vaccinazione e un test del coronavirus negativo. Il ministero del Turismo e quello della Salute hanno scelto rendere valida la misura da marzo perché sperano che per quella data sarà stato vaccinato il 70% della popolazione delle Seychelles e sarà raggiunta l'immunità di gregge.

19 Gennaio 15:34 Covid Puglia, oggi 850 nuovi casi e 16 decessi

Oggi in Puglia sono stati registrati 850 casi positivi al Covid-19 su 12.422 test effettuati, di cui 371 in provincia di Bari, 41 in provincia di Brindisi, 77 nella provincia BAT, 70 in provincia di Foggia, 85 in provincia di Lecce, 207 in provincia di Taranto. Sono stati segnalati inoltre 16 decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.197.220 test, 52.598 sono i pazienti guariti e 55.191 sono i casi attualmente positivi.

19 Gennaio 15:21 Coronavirus in Friuli Venezia Giulia, 454 nuovi casi e 15 decessi in 24 ore

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 6.950 tamponi molecolari sono stati rilevati 265 nuovi contagi con una percentuale di positività del 3,81%. Sono inoltre 3.459 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 189 casi (5,46%) per un totale di 454 nuovi casi nelle ultime 24 ore in regione. I decessi registrati sono 15, ai quali si aggiungono 3 morti pregresse afferenti al periodo tra il 14 e il 15 gennaio 2021. Restano stabili i ricoveri nelle terapie intensive (63), mentre quelli in altri reparti sono 691. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

19 Gennaio 15:11 Richeldi (Cts): “Areare le aule scolastiche non farà aumentare le malattie respiratorie”

La ventilazione delle aule scolastiche per limitare la diffusione del Covid nonostante la stagione invernale e il freddo intenso non necessariamente provocherà un aumento delle malattie respiratorie e dei cosiddetti mali di stagione. A sottolinearlo è Luca Richeldi, direttore dell'Uoc di Pneumologia del Policlinico Gemelli Irccs di Roma e membro del Comitato tecnico scientifico per l'emergenza Coronavirus. "È vero che in questa stagione il rischio di infiammazioni respiratorie è maggiore ma – spiega – è anche vero che quest'anno, come conferma il bollettino Influnet, l'incidenza delle sindromi simil-influenzali e il virus influenzale si è notevolmente ridotta. Per cui ci sarà un rischio in meno rispetto le infezioni respiratorie. La stagione invernale, con l'abbassamento delle temperature, lo stazionamento prolungato in luoghi chiusi di più persone favoriscono certamente i patogeni respiratori. Ma l'uso della mascherine e il frequente lavaggio delle mani hanno ridotto il virus influenzale e questa è una buona notizia".

19 Gennaio 14:52 Coronavirus in Cina, Pechino introduce quarantena di 28 giorni per chi arriva dall’estero

Pechino estenderà il periodo di osservazione sanitaria a 28 giorni per i viaggiatori in entrata dall'estero per evitare l'importazione di casi di Covid-19. Lo hanno reso noto oggi le autorità municipali in una conferenza stampa. Il nuovo modello "14 + 7 + 7" comprende la quarantena medica centralizzata di 14 giorni, una settimana di isolamento domiciliare o quarantena centralizzata e un'altra settimana di monitoraggio sanitario. Le persone in arrivo attraverso altre città cinesi devono attendere 21 giorni prima di entrare nella capitale e dopo il loro ingresso è richiesto un monitoraggio sanitario di sette giorni.

19 Gennaio 14:38 Coronavirus Usa, superati i 24 milioni di casi: impennata di contagi da novembre

Gli Stati Uniti hanno superato quota 24 milioni di contagi e di questi oltre il 60% è stato registrato dopo il 4 novembre, la data delle elezioni presidenziali: è quanto emerge dopo che nelle ultime settimane i contagi quotidiani hanno raggiunto le centinaia di migliaia. Il numero dei morti si sta avvicinando a quota 400.000, più delle vittime della Prima guerra mondiale, della guerra di Corea e della guerra del Vietnam messe insieme.

19 Gennaio 14:25 A dicembre un inglese su 8 ha avuto il Covid

In Inghilterra una persona su otto risulta aver contratto il Coronavirus nel mese di dicembre, in forte aumento rispetto a novembre, quando ad aver contratto l'infezione era stato un inglese su undici. Sono i dati dell'ufficio nazionale di Statistica britannico, che ha esaminato gli anticorpi del campione.

19 Gennaio 14:02 Covid Toscana, oggi 241 nuovi casi e 26 decessi

Sono 241 i nuovi casi Covid in Toscana, lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'eta' media dei nuovi positivi odierni (234 confermati con tampone molecolare e 7 da test rapido antigenico) è di 52 anni circa. I guariti crescono dello 0,3% e raggiungono quota 116.163 (90,4% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 7.623 tamponi molecolari e 5.619 tamponi antigenici rapidi, di questi l'1,8% è risultato positivo. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 836 (9 in meno rispetto a ieri, meno 1,1%), 121 in terapia intensiva (4 in meno rispetto a ieri, meno 3,2%). Oggi si registrano 26 nuovi decessi: 12 uomini e 14 donne con un'eta' media di 81,3 anni.

19 Gennaio 12:57 Zaia: “Tagli alle dosi una doccia fredda: così non riusciamo a vaccinare”

"Questa sera alle 20 abbiamo una riunione con il governo sui vaccini. Siamo preoccupati ovviamente. Ci rendiamo conto che un'impresa può avere dei problemi ma il tema è capire quali sono i problemi e se possiamo superarli. Oggi abbiamo subito uno slittamento di 24 ore delle forniture e ieri sera  è arrivata la doccia fredda di un ulteriore taglio. Ma noi con questi numeri non riusciamo a fare campagna vaccinale perché ora abbiamo bisogno di 100mila dosi per richiamo dei primi vaccinati". L'ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia parlando nel corso del consueto punto stampa organizzato alla sede della Protezione civile di Marghera (Venezia).

19 Gennaio 11:51 Zona rossa in Lombardia, Fontana presenta ricorso al Tar

"Come anticipato nei giorni scorsi, abbiamo presentato ricorso al Tar contro la decisione del governo, e chiesto al Ministro di rivedere i parametri che regolano questa decisione, così impattante sulla vita dei nostri cittadini e delle nostre imprese". Così, il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, intervenendo in Consiglio Regionale, ha confermato la presentazione del ricorso al Tribunale amministrativo contro l'assegnazione della zona rossa alla Regione Lombardia, definita "fortemente, e ingiustamente, penalizzante per la nostra regione".

19 Gennaio 11:42 Russia, 21.734 casi e 586 morti nelle ultime 24 ore

In Russia sono stati registrati 21.734 casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, il numero più basso dal 18 novembre. Lo ha detto il centro di crisi federale anti-coronavirus. Il conteggio totale dei casi nel paese ha raggiunto quota 3.612.800. Secondo i dati del centro di crisi, il tasso di crescita del coronavirus è dello 0,6%. I morti sono stati 586, per un totale di oltre 66mila vittime. Lo riporta la Tass

19 Gennaio 11:39 Torino, festa di compleanno con 40 invitati in un tendone: tutti multati

Una festa di compleanno a tutti gli effetti nel pieno di una pandemia: è quella organizzata ad Orbassano, in provincia di Torino, e a interromperla sono stati i carabinieri che hanno multato 40 persone per violazione delle norme di contenimento dei contagi. La festa si stava svolgendo in una tensostruttura di 300 metri quadri.

19 Gennaio 11:33 Cala l’età media dei positivi: ora è di 47 anni

Si sta abbassando l'età media dei positivi al Covid-19 in Italia, che ora è di 47 anni. Una tendenza simile (ma molto più marcata) era stata registrata in estate, prima della seconda ondata: allora l’età media era passata dagli oltre 60 anni di inizio epidemia ai circa 30 anni  di agosto. "Potrebbe trattarsi di una fluttuazione – ha commentato all’HuffPost Roberto Battiston, fisico dell’Università di Trento -. Per leggere il fenomeno e capire se c’è qualcosa di più, sarà necessario osservare con attenzione i numeri delle prossime settimane. Indipendentemente dagli ultimi dati, i giovani rappresentano parte integrante del processo epidemico, pur essendo colpiti in maniera meno severa dal virus. Il fatto che sovente siano asintomatici o paucisintomatici, e dunque spesso non vengano sottoposti a tampone, rende meno semplice l’individuazione dei loro casi e il relativo tracciamento. In altre parole: i più giovani possono contagiarsi senza neanche accorgersene, contribuendo alla diffusione del virus”.

19 Gennaio 10:42 In Israele record di casi: oltre 10mila in un solo giorno

Nella giornata di ieri Israele ha registrato oltre 10mila nuovi casi di Covid-19. Secondo il sito Ynet, è la prima volta dall'inizio della pandemia di coronavirus. I dati del ministero della Salute, si legge, parlano di 10.021 casi confermati su 100mila test effettuati, con un tasso di positività del 10,2%. Ad oggi sono 4.049 gli israeliani morti per complicanze legate al Covid-19 con più di 40 decessi registrati in 24 ore, come sottolinea il Jerusalem Post. Tra i pazienti in condizioni "critiche", aggiunge il giornale, ci sono anche dieci donne incinta.

19 Gennaio 10:34 Colombia, ospedali al collasso: continua il lockdown generale

Il prossimo in Colombia sarà il terzo fine settimana di lockdown totale. L’aumento dei contagi minaccia di sopraffare gli ospedali della capitale Bogotà, dove vivono otto milioni di persone. In alcune zone della città, la misura rimarrà in vigore fino al 28 gennaio. Il sindaco ha anche decretato il coprifuoco notturno dalle 20 in tutta la capitale dal 19 al 28 gennaio. Il tasso di occupazione delle unità di terapia intensiva negli ospedali raggiunge il 92% a Bogotà e il 94% a Cali. "La stragrande maggioranza delle persone attualmente ricoverate in ospedale è stata infettata a dicembre", ha detto Claudia Lopez. Dall’inizio di gennaio la Colombia sta affrontando un aumento senza precedenti dei casi del nuovo coronavirus, portando i sindaci di diverse città e i governatori di dipartimenti a reimporre misure di contenimento che interessano il 60% dei 50 milioni di abitanti del Paese.

19 Gennaio 10:25 Francia, il governo: “Circolazione del virus preoccupante ma escludiamo un nuovo lockdown”

Il ministro della Salute francese Olivier Veran ha dichiarato che il virus sta circolando ancora in maniera "preoccupante" in Francia, ma ha escluso un terzo lockdown nazionale. "Abbiamo già preso una dura decisione nell’imporre un coprifuoco dalle sei del pomeriggio".

19 Gennaio 10:17 Nuovo ritardo nella consegna dei vaccini Pfizer: stasera vertice tra Arcuri e le regioni

Solo 53 mila dosi di vaccino arriveranno oggi in Italia delle 294 mila previste: altre 241 mila sono in consegna – salvo imprevisti – nella giornata di domani. L’ennesimo ritardo della Pfizer, che rischia inevitabilmente di rallentare la campagna di vaccinazione in Italia, sarà il tema affrontato questa sera dopo le 20 dalla Conferenza Stato Regioni. Il commissario straordinario all’emergenza Covid Domenico Arcuri analizzerà la questione insieme ai ministri Roberto Speranza e Francesco Boccia e ai vari presidenti di Regione, molti dei quali si sono rivolti in questi ultimi giorni allo stesso Arcuri sollecitando un suo intervento. L’urgenza prioritaria appare quella di supportare in qualche modo le regioni che, alle prese con scarsi quantitativi di dose, devono fare i richiami. Chi ha più scorte nei magazzini potrebbe essere invitato a ‘cederle' a chi ne ha maggior bisogno in questo momento, nella speranza che la distribuzione delle dosi da parte della casa farmaceutica torni a regime così come era stato concordato all’inizio.

19 Gennaio 10:04 In Germania altri 989 morti: Merkel convoca i leander per approvare nuove misure

La Germania ha fatto registrare nelle ultime 24 ore 989 morti a causa della pandemia di coronavirus e 11.369 nuovi casi di Covid-19. I dati aggiornati dell'Istituto Robert Koch parlano di un totale di 2.052.028 contagi con 47.622 morti dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Le persone guarite dopo aver contratto il Covid sono più di 1,7 milioni. La cancelliera Angela Merkel deciderà oggi nuove misure coi leader dei 16 stati federali: le restrizioni potrebbero protrarsi fino al 15  febbraio.

19 Gennaio 09:57 In Cina ieri rilevati 118 casi di Covid

In Cina ieri sono stati registrati 118 nuovi casi di Covid-19, di cui 106 trasmessi localmente e 12 importati: secondo i dati diffusi dalla Commissione sanitaria nazionale, 43 infezioni sono state rilevate nella provincia di Jilin, 35 in quella di Hebei, 27 nello Heilongjiang e una a Pechino. I contagi importati sono saliti a quota 4.530, di cui 4.256 risoltisi con la guarigione e 274 ancora in cura ospedaliera.  Il totale delle infezioni si è portato a 88.454 unità. I decessi si sono mantenuti a quota 4.635. Nel paese prosegue un lockdown per 30 milioni di persone.

19 Gennaio 09:13 A che punto è la campagna di vaccinazione italiana

Sono 1.167.023 le persone vaccinate in Italia contro il Covid-19 secondo il bollettino pubblicato sul sito della Presidenza del Consiglio e aggiornato a ieri sera, lunedì 18 gennaio. È stato dunque somministrato l’82,8 per cento delle 1.408.875 dosi finora consegnate al nostro paese dei vaccini Pfizer-BionTech e Moderna. La Regione che, in rapporto alle dosi ricevute, sta facendo registrare i numeri più alti è la Campania.

19 Gennaio 09:05 La California ha superato i 3 milioni di contagi Covid

La California è il primo stato Usa ad aver superato i 3 milioni di casi di Covid-19; nel mondo, questa soglia è stata superata da Regno Unito, Russia, Brasile e India oltre che dagli Stati Uniti, mentre la Francia è poco al di sotto. Secondo i dati della Johns Hopkins University, il numero dei contagi nello Stato sul Pacifico che conta circa 40 milioni di abitanti è pari a 3.005.830, con 33.623 decessi legati al virus. I ricoverati negli ospedali californiani sono in tutto poco meno di 21 mila e poco più di mille sono i posti che restano al momento disponibili nei reparti di terapia intensiva.

19 Gennaio 08:59 Un operatore su 4 della RSA liguri sta rifiutando il vaccino

C'è preoccupazione nelle Rsa della Liguria: secondo i dati del geriatra Ernesto Palummeri, responsabile del settore per Alisa (azienda sanitaria della regione), gli ospiti sinora sono vaccinati all’81%, il personale invece si ferma al 71-72%. Circa un operatore sanitario su quattro dunque ha rifiutato il siero.

19 Gennaio 08:19 Istituire un passaporto vaccinale: la proposta della Grecia per rilanciare il turismo in UE

Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis in una lettera alla Commissione Europea ha suggerito l'istituzione di un passaporto vaccinale "standardizzato", che permetterebbe alle persone vaccinate di viaggiare per rilanciare l'industria turistica devastata dalla pandemia di Covid-19. Sebbene alcuni paesi abbiano mostrato interesse per la proposta Francia e Germania frenano: la considerano un'ipotesi prematura data la minima percentuale di popolazione già vaccinata. Se ne riparlerà, quindi, quando sarà più chiara la situazione delle vaccinazioni.

19 Gennaio 07:33 Gli effetti del Dpcm Natale: -24% dei contagi in una settimana. Miozzo”: “Stiamo lavorando bene”

Sembrano essere positivi gli effetti del Dpcm di Natale sull'andamento della curva epidemiologica: nell'ultima settimana infatti si è registrata una riduzione dei nuovi casi pari al 24% e dati che, in generale, non si vedevano da ottobre. L'andamento dei contagi appare positivo e incoraggiante anche secondo il coordinatore del Comitato tecnico scientifico, Agostino Miozzo, per il quale la curva dell'epidemia di Covid-19 in Italia "al momento sembra sotto controllo". Secondo Miozzo "abbiamo passato un periodo di vacanze invernali inusuale, ma i risultati ci sono, sono evidenti. L'Italia sta lavorando bene e al momento sembra una curva sotto controllo, anche se sotto controllo ci arriveremo solo con l'immunità di gregge".

19 Gennaio 07:12 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, 19 gennaio

I nuovi casi di Covid-19 registrati in Italia nel bollettino di ieri, 18 gennaio, sono 8.824. È quanto rivela il Ministero della Salute, aggiungendo che sono 377 i decessi registrati in Italia nell’ultima giornata per un totale di 82.554 morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria nel Paese. I guariti diventano invece in totale 1.760.489 con un incremento di 14.763 unità. I casi attualmente positivi sono 547.058, di cui 22.884 ricoverati in ospedale mentre le persone in terapia intensiva per Covid in Italia sono 2.544. I tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore in totale sono stati 158.674. La Regione che fa registrare più casi su base giornaliera è la Sicilia seguita da Emilia Romagna e Lombardia.

Questa è la situazione regione per regione:

Lombardia: +1.189

Veneto: +998

Piemonte: +435

Campania: +714

Emilia Romagna: +1.153

Lazio: +872

Toscana: +345

Sicilia: +1.278

Puglia: +403

Liguria: +263

Friuli Venezia Giulia: +120

Marche: +157

Abruzzo: +107

Sardegna: +136

P.A. Bolzano: +112

Umbria: +94

Calabria: +255

P.A. Trento: +56

Basilicata: +7

Valle d'Aosta: +11

Molise: +33

Nel mondo i contagi sono ormai 95.555.533, i morti 2.040.085. Gli Stati Uniti sono la nazione che fa registrare più casi, 24.074.658 , mentre i decessi sfiorano ormai quota 400mila. Alle loro spalle India, Brasile, Russia, Regno Unito, Francia, Turchia, Italia, Spagna e Germania.