474 CONDIVISIONI
Coronavirus
12 Giugno 2021
08:23
AGGIORNATO12 Giugno

Le notizie del 12 giugno sul Coronavirus

474 CONDIVISIONI

Le ultime notizie in tempo reale sul Covid-19 in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti e i dati di oggi, sabato 12 giugno. Secondo il bollettino di oggi ci sono 1.723 nuovi casi e 52 morti nel nostro Paese: il tasso di positività è allo 0,8%. Cambia il piano vaccinale: dopo la raccomandazione del Cts di somministrare il vaccino AstraZeneca agli over 60 e Pfizer o Moderna per seconde dosi ai giovani, il governo impone lo stop del farmaco per chi ha meno di 60 anni. Speranza: "Tradurremo in maniera perentoria le indicazioni del Comitato tecnico scientifico”. Arriva la circolare del Ministero con le nuove regole per i vaccini. Figliuolo: “Ci sarà un impatto, ma tra luglio e agosto riusciremo a mitigarlo". Di Camilla, la diciottenne ligure morta per una trombosi dopo il vaccino, è emerso che soffriva di piastrinopenia autoimmune. Secondo l’ultimo aggiornamento sono 41.310.662 le dosi di vaccino somministrate in Italia. Da lunedì anche Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia e Provincia autonoma di Trento in zona bianca. Indice Rt stabile a 0,68, incidenza di 26 casi ogni 100 mila abitanti. Nel mondo 175.277.311 contagi e 3.785.130 vittime Covid.
In India 84.332 nuovi casi: è il dato più basso da 70 giorni.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus
12 Giugno
21:45

AstraZeneca, Bonaccini: "Servono chiarimenti definitivi"

"Questo balletto di dichiarazioni su AstraZeneca in questi mesi è stato preoccupante: si è detto di tutto. Serve una chiarificazione definitiva". Lo ha dichiarato il presidente dell'Emilia Romagna Stefano Bonaccini durante "Otto e mezzo sabato" su La7. "Noi abbiamo fatto un solo open day con AstraZeneca per un migliaio di dosi. Ne avevamo alcuni in programma e useremo ovviamente Pfizer per queste occasioni".

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Giugno
20:45

Vaccini, Aifa: 1 caso di trombosi su 100mila dosi di AstraZeneca somministate

Secondo il quinto rapporto di Farmacovigilanza sulle vaccinazioni il 90% di eventi avversi dopo la somministrazione del siero anti-Covid non sono gravi. Secondo il report si verificherebbe 1 caso di trombosi ogni 100mila dosi di AstraZeneca somministrate.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Giugno
19:21

Puglia, somministrato il 92% delle dosi di vaccino consegnate

Sono 2.855.263  le dosi di vaccino anti Covid somministrate fino ad oggi in Puglia. Le dosi sono il 92.1% di quelle consegnate dal Commissario per l'emergenza Covid Figliuolo. Da domani, domenica 13 giugno, si completeranno gli sloti di prenotazione con gli adolescenti dai 12 ai 15 anni. Nelle ultime 24 ore nella Asl di Bari sono state somministrare 12.752 dosi.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Giugno
18:58

Giappone, la compagnia aerea All Nippon Airways vaccinerà 48mila dipendenti da domenica

All Nippon Airways inizierà a vaccinare i propri impiegati contro il Covid-19 a partire da domenica. La compagnia aerea giapponese sarà la prima nel Paese insieme alla concorrente Japan Airways a vaccinare i dipendenti con l'obiettivo di immunizzare 48mila dipendenti. I primi della lista sono i piloti d'aereo insieme alle assistenti di volo.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Giugno
18:25

Francia, 30 milioni di cittadini hanno ricevuto la prima dose di vaccino

Trenta milioni di francesi hanno ricevuto la prima dose del vaccino anti-Covid. La soglia dei 30 milioni è stata superata nella giornata di oggi: un ottimo traguardo per il Paese. Il governo aveva previsto il raggiungimento dei 30 milioni di vaccinati per il 15 giugno, ossia per martedì prossimo

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Giugno
18:06

Brindisi, due nuovi casi accertati di variante indiana

Due casi accertati di variante indiana a Brindisi, in Puglia. Sono in corso accertamenti su altri otto contagi sospetti. Al momento salgono a 12 i casi di variante indiana accertati in città.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Giugno
17:55

Focolaio Covid in una palestra a Milano, individuato caso di variante Delta

L’agenzia per la tutela della salute di Milano ha accertato la presenza di un focolaio all’interno di una palestra: sono dieci le persone positive al Coronavirus, di cui una con la variante Delta. Per le altre nove si sta procedendo con il sequenziamento. Tutti sono in isolamento e nessuno è ricoverato in ospedale. Sono state inoltre contattate 140 persone che dovranno sottoporsi al tampone o test rapido.

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
17:46

G7, Ue: "Sosteniamo e promuoviamo la produzione dei vaccini in Africa"

"Buona discussione col presidente sudafricano Cyril Ramaphosa sulla lotta congiunta contro la pandemia. La nostra priorità è garantire l'accesso ai vaccini per tutti. L'Unione europea sta intensificando il suo sostegno per contribuire a promuovere la produzione di vaccini in Africa a medio termine, rafforzando le capacità sanitarie regionali". Così la presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, su Twitter, durante l'incontro del G7 in Cornovaglia.

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
17:37

Bollettino vaccino, finora somministrate 41.455.383 dosi in Italia

Sono 41.455.383 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, il 90,6% del totale di quelle consegnate, che sono finora 45.733.503. Nel dettaglio, 30.648.444 Pfizer-BioNTech, 4.175.161 Moderna, 9.167.898 Vaxzevria (AstraZeneca) e 1.742.000 Janssen (J&J). Gli italiani che hanno completato il ciclo vaccinale sono 13.903.449, pari al 25,63% della popolazione over 12. E' quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 17:09 di oggi.

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
17:30

La Sicilia è la regione che oggi ha fatto registrare più casi Covid in Italia

Sono 263 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 13.929 tamponi processati, con una incidenza al 1,8%. La Regione è così ancora al primo posto in Italia per numero di contagi giornalieri. Le vittime sono state 3 e fanno salire il totale a 5.900. Il numero degli attuali positivi è di 6.698 con un decremento 166 casi. I guariti sono 426. Negli ospedali i ricoverati sono 369, 6 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 43, 5 in più rispetto al bollettino precedente.

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
17:22

Nel Regno Unito 7.738 nuovi casi Covid: +52,5% in una settimana

Secondo il bollettino di oggi, sabato 12 giugno, sono 7.738 le persone risultate positive al Coronavirus nel Regno Unito, alle prese con la diffusione della variante Delta. Il totale dei contagi dal 6 giugno ad oggi è pari a 47.868, con un aumento del 52,5% rispetto ai sette giorni precedenti. Si registrano anche 12 decessi.

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
17:15

In Italia scendono ancora ricoveri in area medica e terapia intensiva

Secondo il bollettino del 12 giugno del Ministero della Salute sul Covid le terapie intensive in Italia scendono di 23 unità, mentre i ricoveri in area medica sono scesi di 221 unità, continuando il trend in miglioramento registrato nelle ultime settimane.

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
17:08

Oggi in Italia 1.723 casi su 212.966 tamponi e 52 morti per Covid

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.723 nuovi contagi, rispetto ai 1.901 di ieri. È quanto emerge dal bollettino di oggi, sabato 12 giugno, appena diffuso dal ministero della Salute. Dall’inizio della pandemia i contagi da Covid-19 registrati nel nostro Paese salgono a 4.243.482. I test effettuati nell’ultima giornata, tra tamponi molecolari e antigenici, sono stati 212.966. Il tasso di positività si attesta così allo 0,8%. I decessi sono stati 52.

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
16:58

Bassetti: "I miei figli di 12 e 16 anni prenotati per il vaccino, è importante farlo"

"I miei figli, di 12 e 16 anni, sono già prenotati e il 28 luglio faranno il vaccino anti-Covid così da stare più sicuri e tornare a scuola più tranquilli". Lo dice all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova, che si dice "assolutamente a favore della vaccinazione agli adolescenti".

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
16:44

Vaccini, Anelli (Fnomceo): "Siano i medici a decidere quale dose somministrare"

"Siano i medici a decidere quale vaccini anti-Covid somministrare ai singoli soggetti, sulla base delle caratteristiche e della situazione clinica, superando l'indicazione generalizzata". Lo ha proposto il presidente della Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), Filippo Anelli, rispetto al proseguimento della campagna vaccinale nazionale. "Finora – ha detto all'Ansa – ci siamo trovati in una fase emergenziale, in cui c'era la disponibilità solo di alcuni tipi di vaccini e la tipologia di vaccino da somministrare è stata decisa non dai medici in maniera diretta. Allo stesso modo, ad esempio, se si decide di fare un open day per un vaccino, sostanzialmente quel tipo di vaccino si somministra a tutti coloro che si presentano e rientrano nella fascia indicata, ovviamente sulla base della scheda d'anamnesi, ma non c'è una valutazione del singolo soggetto". Diventa dunque, secondo Anelli, "molto importante il ruolo che ha il medico nella prescrizione. Il medico dovrebbe cioè avere a disposizione i vari tipi di vaccini e decidere, sulla base delle caratteristiche dell'individuo e delle sue malattie, il tipo di vaccino da somministrare al singolo, superando le indicazioni generalizzate".

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
16:34

Covid Calabria, 80 nuovi casi e 2 decessi nelle ultime 24 ore

Sono 80 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al coronavirus in Calabria su 2.237 tamponi eseguiti. Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano dei dati relativi al Covid: rispetto a ieri cala il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 5,44% al 3,58%). Dall'inizio dell'emergenza i decessi sono 1.207 (+2 rispetto a ieri), i guariti sono 58.702 (+61 rispetto a ieri), attualmente i ricoveri sono 160 (-6 rispetto a ieri), di cui 10 in terapia intensiva.

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
16:20

L'infettivologo Bassetti: "Con questi dati non c'è ragione per tenere la mascherina in spiaggia"

"Andrò in vacanza ad agosto al mare, nella mia Liguria, nella casa di famiglia di Celle Ligure, e in spiaggia non terrò la mascherina. La indosserò solo dove ritengo che serva: ad esempio al supermercato o in farmacia, su un treno e in tutti gli ambienti chiusi dove non è possibile il distanziamento". Risponde così all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova, interpellato sulle sue vacanze e sui comportamenti ‘estivi' anti-Covid. "Con il 50% di italiani vaccinati, con gli ospedali che si svuotano, con un indice Rt a livelli che non vedevamo da mesi e soprattutto con un numero di casi per 100mila abitanti bassissimo (in Liguria siamo a 10 casi per 100mila abitanti) devo capire la ragione per cui indossare la mascherina quando sto sul lettino in spiaggia o sul cocuzzolo di una montagna", ha aggiunto Bassetti. Che ai vacanzieri italiani dice "non facciamo diventare la mascherina un vessillo, qualcosa che metti sennò prendi la multa. Come viene portata oggi poi è un non senso: c'è gente che la porta in macchina ed è solo, mentre sta in scooter o camminando da solo in un bosco oppure quando quello affianco è a 3 metri di distanza. Dunque ai bagnanti dico che, nonostante l'obbligo, è anacronistico portarla in spiaggia, quando vanno al bar invece devono metterla".

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
16:10

G7, i leader mondiali firmeranno un piano contro le future pandemie

I leader del G7 oggi firmeranno la Carbis Bay Declaration, un documento in cui si impegneranno a prendere tutte le misure necessarie per prevenire future pandemie. Non parleranno però solo di coronavirus, ma anche di politica estera e specialmente di relazioni con Russia e Cina. Il presidente del Consiglio Mario Draghi, inoltre, questa sera incontrerà il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, in un vertice bilaterale.

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
15:51

Coronavirus Sardegna, oggi 21 casi e nessun morto

Contagi da Covid stabili e nessun decesso in Sardegna nelle ultime 24 ore. Nell'aggiornamento quotidiano dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 20 nuovi casi (21 ieri), portando complessimente a 56.997 le positività accertate nell'Isola dall'inizio dell'emergenza e a 1.483 le vittime. In totale sono stati eseguiti 1.337.986 tamponi, con un incremento di 3.725 test rispetto al dato precedente. Il tasso di positività scende allo 0,5 per cento. Per quanto riguarda la situazione negli ospedali, sono 85 (+2) i pazienti attualmente ricoverati in area medica, mentre è stabile il numero di quelli (5) in terapia intensiva, dove non si registrano nuovi ingressi.

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
15:48

Covid Campania, 187 nuovi positivi e 8 morti nelle ultime 24 ore

Sono 187 i nuovi positivi al Covid in Campania (in calo rispetto ai 199 di ieri) di cui 129 asintomatici e 58 sintomatici per un tasso di contagio pari al 2,05% in rapporto ai 9097 tamponi molecolari effettuati. Otto le persone decedute (di cui 5 morte nelle ultime 48 ore, e 3 in precedenza ma registrati ieri) che portano il totale delle vittime dall'inizio della pandemia a 7.334 vittime. I guariti sono 585 per un totale di 354.673 Quanto al report sulle terapie intensive sono 656 i posti disponibili e 31 quelli occupati.

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
15:37

Morta dopo vaccino, sequestrato il certificato anamnestico compilato da Camilla

I carabinieri del Nas hanno notificato ieri all'Asl 4 un ordine di esibizione e sequestro del certificato anamnestico compilato da Camilla Canepa, la diciottenne di Sestri Levante (Genova) morta dopo la somministrazione del vaccino Vaxzevria (AstraZeneca) prima di ricevere la dose. Il documento, che si trova sotto sequestro negli uffici dell'Asl4, verrà consegnato agli inquirenti lunedì. La procura vuole infatti verificare se nel documento sia stata segnalata la piastrinopenia ereditaria citata anche nei documenti già in possesso degli inquirenti o l'assunzione di farmaci a base ormonale. Inoltre, tra la documentazione che sempre la procura vuole acquisire per fare luce sulla vicenda di Camilla c'è anche la lettera del Comitato tecnico scientifico inviata alle regioni che avevano deciso di procedere con gli open day. In quella lettera il Cts "non rileva motivi ostativi a che vengano organizzate iniziative quali i vaccination day". Nello stesso documento, però, i tecnici sottolineano anche che "occorre completare la vaccinazione dei soggetti vulnerabili e over 60 ancora non coperti per una percentuale che non può essere trascurata".

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
15:27

Il sottosegretario Costa dopo la decisione su AstraZeneca: "Piano vaccini non cambia"

Fonte: Facebook
Fonte: Facebook

“Saremo in grado comunque di raggiungere gli obiettivi che ci eravamo dati con al massimo uno slittamento di una o due settimane. Oggi proprio per il momento che stiamo attraversando, che ritengo essere particolarmente decisivo perché siamo ormai agli ultimi tornanti della lotta alla pandemia, non so quanto serve il rimbalzo di responsabilità”: lo ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa (Noi con l’Italia) in un’intervista con Fanpage.it parlando di AstraZeneca e della campagna vaccinale.

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
15:13

Covid Puglia, oggi 140 nuovi casi e 3 decessi

Oggi in Puglia sono stati registrati 5.944 test per l'infezione da Covid-19 e 140 casi positivi: 43 in provincia di Bari, 22 in provincia di Brindisi, 23 nella provincia BAT, 12 in provincia di Foggia, 15 in provincia di Lecce, 23 in provincia di Taranto, un caso di residente fuori regione, un caso di provincia di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 3 decessi.

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
14:45

Boris Jonhson: "La diffusione della variante Delta è motivo di seria preoccupazione"

Il primo ministro inglese Boris Johnson ha dichiarato che la diffusione della variante Delta è motivo di "seria, seria preoccupazione" e che è meno ottimista di quanto non fosse alla fine di maggio. Si fa così sempre più concreta la possibilità che l'allentamento delle misure anti Covid previsto per il 21 giugno venga posticipato di un mese per mettere sotto controllo la situazione epidemiologica. "Quello che vogliamo fare è assicurarci che la road map sia irreversibile. Alcuni dati sono ancora discutibili, ma faremo un annuncio lunedì".

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
14:16

Vaccini anti Covid, la Lombardia: "ok richiami eterologi a under 60"

Dopo aver ricevuto la circolare del Ministero della Salute e del collegato parere di Aifa, Regione Lombardia ha deciso di provvedere alla somministrazione della seconda dose di vaccino ai cittadini under60 vaccinati con AstraZeneca in prima dose, alla vaccinazione eterologa, ossia con vaccino Pfizer o Moderna. E' quanto si apprende da fonti interne alla direzione Welfare di Regione Lombardia La riorganizzazione del programma vaccinale avverrà negli stretti tempi necessari sulla base delle dosi di vaccino disponibili.

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
13:55

Vaccini e variante Delta, arriva una buona notizia dal Regno Unito

Secondo i nuovi dati della PHE, la progressione della variante B.1.617.2 (ex indiana) non è accompagnata da un aumento dei ricoveri nelle stesse proporzioni: “Il programma di vaccinazione continua a mitigare l’impatto di questa variante”.

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
13:44

Coronavirus Campania, prorogata la zona rossa a Laurino dopo focolaio scoppiato in chiesa

Ancora lockdown a Laurino, in provincia di Salerno: zona rossa prorogata fino al 18 giugno dopo il nuovo focolaio, forse scoppiato in chiesa. Altri cinque i ricoveri, c’è anche una vittima. Nuove misure restrittive: torna anche il coprifuoco dalle 23, ancora chiusi parrucchieri, centri estetici e barbieri.

A cura di Ida Artiaco
12 Giugno
13:28

In Basilicata 15 nuovi contagi Covid e 52 guarigioni

In Basilicata sono stati processati 823 tamponi molecolari di cui 15 sono risultati positivi. Sono state registrate inoltre 52 guarigioni. Lo fa sapere la task force regionale che informa che sono state effettuate altre 4.229 vaccinazioni, per cui ad oggi sono 250.495 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (45,3 per cento) e 130.157 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (23,5 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 380.652 su 553.254 residenti.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
13:20

In Valle d'Aosta 2 contagi Covid su 125 tamponi

Sono solo due i nuovi casi di Covid emersi nelle ultime 24 ore in Valle d'Aosta, a fronte di 125 persone sottoposte a tampone. I guariti sono 13, portando il totale dei contagiati attuali a 101, di cui 98 in isolamento domiciliare. Calano a tre il numero di persone ricoverate all'ospedale Parini di Aosta, trasferite nel reparto di Malattie infettive con la chiusura dell'ultimo reparto Covid. I dati emergono dal bollettino quotidiano emesso dalla Regione Valle d'Aosta.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
12:57

Cosa sappiamo sull’efficacia del mix di diversi vaccini 

I primi dati sperimentali sull’uso di Pfizer dopo la prima dose di Astrazeneca suggeriscono che la combinazione eterologa può essere particolarmente vantaggiosa, producendo una robusta risposta immunitaria. Gli effetti collaterali sono paragonabili a quelli della vaccinazione omologa, anche se quando la somministrazione è avvenuta a distanza di sole 4 settimane è stato riportato un aumento delle reazioni sistemiche. Qui spieghiamo quello che sappiamo sull'efficacia del mix di diversi vaccini anti-Covid.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
12:43

Anche la Liguria ferma i vaccini J&J per under 60

La Liguria ha deciso lo stop alla somministrazione del vaccino Johnson&Johnson agli under 60. L'agenzia sanitaria Alisa, recepito il verbale del CTS di venerdì 11 giugno, "ha immediatamente inviato a tutte le Aziende sociosanitarie e ospedali della Liguria l'indicazione per l'impiego del vaccino Johnson esclusivamente nei soggetti di età superiore a 60 anni" si legge in una nota. Tutte le persone under 60 che avevano in programma la somministrazione del vaccino Johnson, manterranno l'appuntamento ma saranno vaccinate con un prodotto mRNA.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
12:34

Zaia: "Vaccini Covid AstraZeneca e JeJ non serviranno più"

"Purtroppo avevo ragione quando dicevo" che le dosi di AstraZeneca in magazzino e che arriveranno nel corso dell'anno "stanno andando su un binario morto. Noi sostanzialmente avremo delle seconde dosi per gli over60 e dopodiché AstraZeneca e Johnson&Johnson sono vaccini che tra qualche settimana non serviranno più". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, a margine di un incontro a Vittorio Veneto. "Nel mondo vedo che non c'è tanta indicazione ad andare verso questi vaccini per cui è fondamentale pensare che le prossime vaccinazioni si faranno con Pfizer e Moderna" ha concluso.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
12:22

In Toscana 146 nuovi contagi Covid, Giani si vaccina: "Emozionato, oggi tocca a me"

Sono 146 i nuovi contagi in Toscana secondo i dati del bollettino di oggi, 12 giugno, anticipati sui social dal presidente della regione Eugenio Giani. "I nuovi casi registrati in Toscana sono 146 su 16.238 test di cui 6.937 tamponi molecolari e 9.301 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 0,90% (3,1% sulle prime diagnosi)", scrive Giani. Per quanto riguarda i vaccini, il governatore toscano fa sapere che finora ne sono stati somministrati 2.475.672. Lo stesso Giani ha ricevuto la prima dose del vaccino anti covid questa mattina a Firenze, all'hub Mandela Forum. "Sono emozionato. Dopo 2 milioni e 475mila vaccini, oggi è toccato a me!", ha scritto su Facebook.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
12:13

In Piemonte stop vaccino Johnson and Johnson agli under 60

Alla luce delle nuove raccomandazioni delle autorità sanitarie nazionali sull'utilizzo dei vaccini a vettore adenovirale, la Regione Piemonte ha deciso in via precauzionale di sospendere la somministrazione alla popolazione under60 anche del vaccino Johnson&Johnson.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
12:02

In Russia 13.510 casi in un giorno, picco dal 15 febbraio

Continuano ad aumentare i casi di Covid-19 in Russia, dove secondo le autorità sono stati accertati 13.510 contagi nelle ultime 24 ore: il massimo dal 15 febbraio secondo la Tass. A Mosca, si sono riscontrati 6.701 contagi nel corso dell'ultima giornata: il numero più alto finora registrato dall'inizio dell'anno. Nel Paese, 399 persone sono morte a causa della malattia nelle ultime 24 ore, facendo salire a 126.073 i decessi legati al Covid in Russia secondo i dati ufficiali. Stando all'istituto nazionale di statistica Rosstat invece, riferisce la tv Dozhd, in totale 270.352 persone sono morte in Russia a causa della malattia. Dall'inizio dell'epidemia, in Russia si sono registrati 5.193.964 casi di Covid.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
11:52

La circolare del ministero sulle nuove regole per i vaccini Covid

Il ministero della Salute ha emanato una circolare in cui, dopo aver recepito il parere aggiornato del Comitato tecnico scientifico, si stabilisce che il vaccino AstraZeneca vada somministrato solo agli over 60. Per le persone al di sotto di questa età che ne hanno già ricevuto la prima dose, il richiamo andrà comunque fatto con un vaccino a mRna. Per quanto riguarda il vaccino di Johnson & Johnson, invece, si allega la conclusione degli esperti che, pur raccomandandolo solo sopra i 60 anni, sottolineano di non avere abbastanza dati a disposizione.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
11:45

Speranza: "Da lunedì oltre 40 milioni di italiani in zona bianca"

"Da lunedì oltre 40 milioni di italiani saranno in ‘zona bianca'. L'Italia ha, attualmente, uno dei migliori dati europei sull'incidenza. È un risultato incoraggiante che ci consente di guardare avanti con più fiducia. Dobbiamo insistere su questa strada con prudenza e gradualità. Oggi più che mai occorre conservare le corrette abitudini per non vanificare i tanti sacrifici fatti". Le parole del Ministro della Salute, Roberto Speranza, a margine di un incontro al Ministero sul tema del rafforzamento della sanità territoriale.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
11:36

Focolaio Covid-19 in una palestra di Milano

Focolaio Covid in una palestra di Milano: una decina di casi sono stati registrati tra i clienti della “Virgin” nel quartiere di Città studi-Lambrate in via Amadeo. Circa 150 persone sono state contattate per essere sottoposte ai tamponi. Ats Milano inoltre sta verificando che siano stati rispettati tutti i protocolli anti-Covid. Tutte le informazioni.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
11:26

Cts: "Per open day vaccini Regioni rispettino indicazioni età"

Il Comitato tecnico scientifico (Cts) "raccomanda che le Regioni ogniqualvolta promuovano eventi Open Day che sensibilizzano alla vaccinazione anti-SARS-CoV-2, rispettino le indicazioni per fasce d'età, rendendo quanto più possibile l'approccio alla vaccinazione omogeneo sul territorio nazionale". Lo si legge nel verbale del Cts dell'11 giugno, allegato alla circolare del ministero della Salute di Aggiornamento del parere CTS sui vaccini.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
11:11

In Veneto 67 contagi da Coronavirus e un decesso in 24 ore 

Il Veneto registra 67 nuovi contagi Covid nelle ultime 24 ore e un solo decesso. Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia sale 424.528, quello delle vittime a 11.600. Lo riferisce il bollettino della Regione. Gli attuali positivi sono 5.930 (-138); negli ospedali vi sono 395 ricoverati in area non critica (-9), e 54 (-3)nelle terapie intensive.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
10:56

Nelle Marche 34 contagi su 340 tamponi 

Nelle ultime 24 ore, nelle Marche sono stati individuati 34 nuovi casi di contagio, il 3,2% rispetto ai soli 340 tamponi, molecolari e antigenici, processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi. Il rapporto positivi-test effettuati è stabile rispetto ai due giorni precedenti, quando era stato del 3,4%. Il totale dei positivi individuati dall'inizio della crisi pandemica sale a 103.378. Lo si apprende dal primo aggiornamento del servizio sanitario regionale. I nuovi casi sono stati individuati 15 nella provincia di Macerata, 6 nella provincia di Ancona, 3 in quella di Pesaro-Urbino, 2 nel Fermano, 6 nel Piceno e 2 fuori regione. Questi casi comprendono 8 soggetti sintomatici, 9 contatti rilevati in ambiente domestico, 10 contatti stretti con positivi, 2 contatti rilevati in ambienti di lavoro, 1 rilevato in ambito assistenziale e 1 contatto con provenienza extra-regione; altri 3 casi sono in fase di approfondimento epidemiologico.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
10:46

Richiamo con Pfizer e Moderna per 900mila under 60 che avevano fatto prima dose con AstraZeneca

Sono circa 900mila gli italiani sotto i 60 anni che hanno fatto la prima dose di vaccino con Astrazeneca e ora dovranno effettuare il richiamo con Pfizer o Moderna. I richiami, come è stato chiarito nella circolare del ministero della salute, andranno effettuati rispettando il lasso di tempo inizialmente previsto per Astrazeneca, dunque 8-12 settimane dopo la prima dose.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
10:34

Errore a centro vaccinale Pistoia, a 6 persone soluzione fisiologica al posto del vaccino

Nel centro vaccinale San Biagio di Pistoia a 6 persone è stata somministrata soluzione fisiologica invece del vaccino anti Covid Pfizer. Si cerca ora di risalire con dei test alle persone coinvolte. Chi ha ricevuto la soluzione fisiologica, spiega la Asl, non corre alcun rischio. Il dg Paolo Morello Marchese: “Sono profondamente dispiaciuto in merito a quanto occorso”. Qui spieghiamo che cosa è accaduto.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
10:23

Come funziona il Green Pass per viaggiare nell’Unione europea

Il Green Pass per viaggiare nell’Unione europea verrà rilasciato dalla piattaforma nazionale Digital Green Certificate (DGC). A breve Mario Draghi dovrebbe firmare il Dpcm che recepisce le regole per l’utilizzo di questo strumento. Qui spieghiamo come funzionerà.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
10:06

In India 84.332 nuovi casi di Covid-19: è il dato più basso da 70 giorni

L'India segnala 84.332 nuovi casi confermati di coronavirus: si tratta del bollettino meno preoccupante degli ultimi 70 giorni, come sottolinea su Twitter il ministero della Salute, dopo la terribile accelerazione dell'ondata di contagi nelle scorse settimane. È il quinto giorno consecutivo che vengono diagnosticati meno di 100.000 casi in 24 ore. Resta alto però il dato sui decessi, anche per gli aggiornamenti dei bollettini che arrivano dagli stati del gigante asiatico con una popolazione di oltre 1,3 miliardi di persone. Come riporta Ndtv, nelle ultime 24 ore ne sono stati segnalati 4.002 ma il dato viene attribuito alle comunicazioni aggiornate dallo stato di Maharashtra che da solo ha riportato 2.213 decessi. Il bollettino ufficiale sale così a 29.359.155 casi con 367.081 morti dall'inizio della pandemia. I casi attivi sono 1.080.690, mentre sono 27.911.384 le persone dichiarate guarite dopo aver contratto il coronavirus.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
09:49

Il presidente della Liguria Toti: "Dolore immenso per Camilla, ma no a caccia alle streghe"

"Ho provato un dolore immenso. Muoiono tanti giovani, per incidenti o altro, ma veder morire una ragazza per una campagna medica fatta per salvarle la vita è più drammatico". Lo dice Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria in una intervista al Corriere della Sera."Non sappiamo nemmeno se il vaccino è stato il motivo o una concausa, non c’è stata neanche l’autopsia. Ne aspetterei almeno gli esiti prima di aprire una caccia alle streghe. Le Regioni erano state autorizzate ad aprire Open day o linee di prenotazione per somministrare AstraZeneca. C’è una lettera del generale Figliuolo che, su indicazione del Cts, dà il nulla osta". "Non ho fatto Covid day con assalti ai palazzi dello sport, come pure si è visto. Ho aperto linee di prenotazione che hanno dato accesso ai vaccini con medici che facevano l’anamnesi. Per questo non mi piace ora lo scaricabarile", così ancora Toti. "Le indicazioni dell’Ema e dell’Aifa erano che si sarebbero potuti verificare effetti avversi: tra 1 ogni 100 mila e 1 ogni 50 mila casi. Non era ignoto alla scienza. Ma tutti i farmaci hanno effetti avversi. Basta guardare i bugiardini". Per la seconda dose di vaccino a mRna, Toti spiega che ci sarà una "somministrazione di tipo misto, come da linea guida". "Noi aspettiamo un chiarimento su tutto. Da Roma si esprimano senza ambiguità. Ritengono di fare a meno di AstraZeneca di cui abbiamo milioni di dosi, ed eventualmente di J&J, rallentando le vaccinazioni perché è troppo rischioso? Oppure no? Lo dicano – sottolinea – E se ne assumano la responsabilità. Perché la vaccinazione su base volontaria di AstraZeneca non è stata un’idea di qualche Stranamore delle Regioni. Ma un’indicazione arrivata dai massimi organi scientifici".

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
09:39

Le indagini sulla morte di Camilla, la sua malattia non indicata nella scheda amnestica

Camilla Canepa, la ragazza di 18 anni morta in Liguria dopo la vaccinazione con AstraZeneca, soffriva di piastrinopenia autoimmune familiare e assumeva una terapia ormonale. La patologia nella scheda anamnestica consegnata all’open day prima di ricevere la prima dose del vaccino non sarebbe stata indicata. Al vaglio degli inquirenti anche la cura ormonale che Camilla aveva iniziato pochi giorni dopo il vaccino.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
09:27

L'immunologo Mantovani: "Vaccini Covid la nostra cintura di sicurezza"

"Una fiala di vaccino andrebbe somministrata sempre accanto a una fiala di buona informazione" in caso contrario, "le persone hanno il diritto di essere disorientate. Speriamo che adesso le Regioni adottino una linea comune". Lo dice l'immunologo direttore scientifico dell'Istituto Humanitas di Rozzano e professore emerito all'Humanitas University a Milano Alberto Mantovani intervistato da ‘La Repubblica'. Per Mantovani quella di riservare AstraZeneca agli over 60 e completare il ciclo vaccinale con un richiamo di Pfizer "è una scelta dettata dalla prudenza. I casi di trombosi sono estremamente rari, ma visto che la situazione dell'epidemia oggi è più tranquilla e abbiamo un vaccino alternativo, è giusto usarlo. Anche la Gran Bretagna, il paese che ha messo a punto il vaccino di AstraZeneca a Oxford, ha deciso di limitarne l'uso al di sopra dei 40 anni. La scelta dell'età da porre come tetto può essere discussa, non esiste un valore univoco, ma in generale è un atteggiamento di responsabilità che condivido". "Abbiamo i vaccini, la nostra cintura di sicurezza. Però dobbiamo farli con entrambe le dosi. Non possiamo saltare l'appuntamento solo perché coincide con le vacanze. Anche con la cintura allacciata, poi, dobbiamo guidare con prudenza e fermarci al rosso", continua l'immunologo. Quanto poi alla terza dose, per Mantovani sarà necessaria quando la memoria immunitaria inizierà a calare. Non sappiamo prevedere quando avverrà, ma non è escluso che questi vaccini ci riservino un'altra bella sorpresa". Sui rischi delle varianti, spiega: "C'è una certa perdita di efficacia dei vaccini contro l'indiana, o delta, soprattutto se si riceve una sola dose. Per questo la Gran Bretagna, che all'inizio aveva deciso di allungare i tempi del richiamo, è tornata di corsa sui suoi passi e si sta affrettando a somministrare le seconde dosi. La protezione nei confronti di questa variante, che è anche più contagiosa, è di circa il 30% dopo la prima iniezione e oltre il 70% dopo la seconda". Quanto all'idea di vaccinare i più giovani: "Penso che vaccinare i ragazzi sia importante, e non solo come gesto d'altruismo. Una piccola percentuale di loro si può ammalare dopo il Covid di una sindrome che si chiama malattia infiammatoria multisistemica e che, in piccole percentuali, può richiedere la terapia intensiva. I miei nipoti che ricadono in quell'età si sono subito prenotati per la vaccinazione. Immunizzare i ragazzi vuol dire anche poter tornare a scuola in sicurezza". Quanto allo scenario del prossimo autunno, conclude: "Dipende dalla prudenza con cui guideremo, indosseremo le cinture e rispetteremo i semafori. Ma se anche fossimo colpiti da un'altra ondata con nuove varianti, siamo tutti d'accordo nel dire che il ritorno del virus non sarà drammatico come quelli che abbiamo vissuto in passato".

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
09:13

Il governo britannico potrebbe rinviare di un mese la fine delle restrizioni Covid

Il governo britannico sta valutando di ritardare fino ad un massimo di quattro settimane la revoca delle restanti restrizioni anti-Covid rispetto alla scadenza del 21 giugno precedentemente fissata. Lo riferisce la Bbc, un annuncio è atteso per lunedì. La fase finale della revoca delle restrizioni prevede l'abolizione di tutti i limiti ai contatti sociali ma arriva in un momento di forze preoccupazione per il rapido aumento dei casi di contagio delle ultime settimane a causa della variante Delta. Fonti di Downing Street hanno precisato che non è stata ancora presa una decisione definitiva. I dati sono ancora in fase di esame, ma una fonte ha sottolineato che sono state prese in considerazione una serie di opzioni e che il ritardo di quattro settimane è al momento l'ipotesi più solida sul tavolo, per consentire al programma di vaccinazione di avere effetti ancora più consistenti, visto che sarà ora esteso ai più giovani.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
08:55

Vaccini Covid, Magrini(Aifa): "Quella degli open day è una idea creativa delle Regioni"

Quella degli open day è una "idea creativa delle Regioni, un'eccezione in alcune Regioni, che hanno così provato a dare maggiore spinta alla campagna vaccinale. C'è stata la comprensibile tendenza a usare tutti i vaccini a disposizione": lo ha detto a La Stampa il direttore generale dell'Aifa Nicola Magrini. "Abbiamo consegnato il nostro parere alla Conferenza Stato-Regioni il 1 giugno – dice – Poi un altro pochi giorni fa". In entrambi i documenti, evidenzia Magrini, è indicato che "con una rapida discesa della curva epidemiologica, con una riduzione dell'impatto della malattia, il rapporto tra rischi e benefici della vaccinazione con AstraZeneca è cambiato"."Il rischio di eventi avversi rimane più o meno stabile fino a 60 anni, con il picco più alto nella fascia tra i 18 e i 25 anni, ma è elevato anche tra i 50 e i 59. Poi crolla dopo i 60 anni la raccomandazione, anche se solo per un uso in via preferenziale, c'era già. Ora il quadro è ulteriormente cambiato, perché abbiamo solo 30 nuovi casi ogni 100 mila abitanti e, soprattutto, un'ampia disponibilità degli altri vaccini: data la prevalenza di quelli a Rna, meglio usare quelli, in particolare per i giovani". Magrini spiega "la raccomandazione preesistente era già molto chiara, chi voleva capire ha capito. E noto un eccesso di protagonismo da parte delle Regioni". "Non vogliamo correre l'inutile rischio di trovarci di fronte ad eventi gravi, per quanto rarissimi, nei più giovani. Possiamo permetterà questa nuova strategia perché ora abbiamo molti più vaccini aRna. Se avessimo solo il vaccino AstraZeneca, il discorso sarebbe diverso e verosimilmente lo useremmo su tutta la popolazione. Come pure se d trovassimo con un andamento della pandemia simile a quello di due mesi fa", ha aggiunto.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
08:39

Come cambia la campagna vaccinale dopo lo stop del vaccino AstraZeneca a under 60

Il commissario straordinario Figliuolo, dopo lo stop del governo al vaccino di AstraZeneca sotto i 60 anni, ha spiegato che la campagna vaccinale potrebbe subire un impatto: ma questo solo se ci dovessero essere ulteriori intoppi o ritardi nelle consegne. Altrimenti i 15 milioni di dosi AstraZeneca disponibili da qui a settembre dovrebbero coprire gli over 60 ancora da vaccinare e il richiamo di quelli che hanno fatto solo la prima. Qui spieghiamo cosa potrebbe cambiare la campagna vaccinale anti-Covid.

A cura di Susanna Picone
12 Giugno
08:23

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, sabato 12 giugno

Nel bollettino Coronavirus di venerdì sono stati registrati 1.901 nuovi casi e 69 decessi Covid. Il numero dei tamponi effettuati nell’ultima giornata è di 200.395 con un tasso di positività che si attesta allo 0,9%. Il dettaglio dell’incremento dei casi regione per regione:

Lombardia: +270

Veneto: +77

Campania: +199

Emilia-Romagna: +139

Piemonte: +126

Lazio: +169

Puglia: +140

Toscana: +146

Sicilia: +273

Friuli-Venezia Giulia: +23

Liguria: +10

Marche: +43

Abruzzo: +28

P.A. Bolzano: +8

Calabria: +130

Sardegna: +21

Umbria: +16

P.A. Trento: +24

Basilicata: +52

Molise: +1

Valle d'Aosta: +4

Cambia il piano vaccinale: stop all'utilizzo del vaccino Covid Astrazeneca per chi ha meno di sessant'anni e seconda dose, per chi tra questi ha già fatto la prima, con Pfizer o Moderna. Dopo il caso di Camilla, la 18enne morta a Genova e i dubbi sollevati da diversi scienziati, il ministero della Salute aggiorna le raccomandazioni relative all'utilizzo del farmaco dell'azienda anglo-svedese. Per Johnson & Johnson resterà invece la "raccomandazione" ad utilizzarlo per gli over 60 poiché i casi di trombosi sono meno frequenti. Si indaga intanto sulle cause della morte di Camilla Canepa: soffriva di piastrinopenia autoimmune e assumeva una terapia ormonale. Emilia-Romagna, Lazio, Piemonte, Puglia, Lombardia e Trento andranno in zona bianca da lunedì.

A cura di Susanna Picone
474 CONDIVISIONI
26021 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni