139 CONDIVISIONI
Covid 19
12 Gennaio 2022
07:08
AGGIORNATO12 Gennaio

Le notizie del 12 gennaio sul Coronavirus

139 CONDIVISIONI

Le notizie sul Covid in Italia e nel mondo di mercoledì 12 gennaio.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
12 Gennaio
23:04

Report contagi, Crisanti attacca Bassetti: "Dichiarazione da analfabeta di epidemiologia"

Andrea Crisanti attacca Matteo Bassetti in merito alle sue dichiarazioni sul non fornire più i dati quotidiani sui contagi, perché creerebbero nei cittadini ansia e confusione. Il docente di microbiologia dell'Università di Padova usando una metafora automobilistica per smontare la tesi del collega, ha spiegato che uno degli indicatori del cruscotto della pandemia è il numero dei casi, quindi l'incidenza e l'Rt. Ha poi definito quella dell'infettivologo dell'ospedale San Martino di Genova una dichiarazione da "analfabeta di epidemiologia". Parole testuali.

A cura di Chiara Ammendola
12 Gennaio
22:51

Palù (Aifa) favorevole a modello inglese su tamponi a casa

Il presidente dell'Aifa, Giorgio Palù si dice favorevole al modello tamponi a casa utilizzato dal Regno Unito dove hanno deciso di fare i test a casa e poi di caricarli online sul fascicolo elettronico. "Questo semplificherebbe molte di quelle code che vediamo nelle farmacie e nei punti vaccinali. Anche questo – ha detto Palù – genera dal punto di vista sociale molta preoccupazione".

A cura di Chiara Ammendola
12 Gennaio
22:42

Vaccini, Palù (Aifa): "Vanno aggiornati contro Omicron, la tecnologia c'è"

"I vaccini vanno aggiornati e la tecnologia c'è per farlo in pochi giorni". Così il presidente dell'Aifa Giorgio Palù nella puntata in onda stasera di Porta a Porta. "Credo che l'Agenzia europea e la Fda americana abbiano trovato un certo accordo, nel senso che è inutile che ci vacciniamo con la quarta, quinta, sesta dose, non è più un vaccino ma diventa un vaccino terapeutico", rimarca Palù, "sarà importante vedere se il vaccino contro Omicron darà una risposta immunitaria importante più di quella attuale e se coprirà, come sembra emergere da uno studio in Sud Africa, anche le varianti Delta e precedenti".

A cura di Chiara Ammendola
12 Gennaio
22:33

Danni vaccino anti Covid, approvato odg su fondi per indennizzo

L'aula del Senato ha approvato con 172 sì, 2 no e 15 astenuti l'ordine del giorno, proposto dalla Lega, che impegna il governo a garantire più fondi per poter risarcire chi ha riportato danni irreversibili dai vaccini anti Covid. La proposta, del senatore leghista Luigi Augussori, è stata sottoscritta da Pd, LeU, M5s, FI. L'obiettivo è aumentare i fondi previsti per chi riporta lesioni permanenti a causa delle vaccinazioni obbligatorie.

A cura di Chiara Ammendola
12 Gennaio
22:19

Niente tamponi nelle farmacie: Italia Viva e centrodestra affossano l'emendamento in Senato

Niente di fatto per l'emendamento al decreto Covid, proposto dal M5S, che chiedeva di consentire anche alle parafarmacie di poter eseguire test antigenici rapidi per la Sars-Cov-2. L'emendamento presentato da Gianluca Castaldi (M5S), primo firmatario, aveva avuto il parere positivo del governo e del relatore del provvedimento, Nazario Pagano di Forza Italia. Contro la proposta modifica, che ha avuto 13 voti contrari e 11 favorevoli, si è però schierato tutto il centrodestra e anche Italia Viva.

"I tamponi rapidi per il Covid si devono poter effettuare anche nelle parafarmacie e la battaglia del Movimento 5 Stelle andrà avanti. Purtroppo, Italia Viva e centrodestra hanno scelto di bocciare un emendamento al decreto sul green pass rafforzato senza valide motivazioni se non quella di difendere un ordine professionale. Un emendamento che, vista l’alta richiesta di test da parte dei cittadini, causata dall’aumento dei contagi, avrebbe permesso un passo avanti fondamentale", le parole di Castaldi.

A cura di Chiara Ammendola
12 Gennaio
22:02

Covid, Palù: "Mi aspetto che la curva dei contagi vada a decrescere"

Giorgio Palù (AIfa)
Giorgio Palù (AIfa)

"Io preferirei non fare previsione però qualcosa ci sta dicendo che è impossibile una continua crescita", a dirlo è Giorgio Palù che, intervenuto durante il programma tv Porta a Porta in onda questa sera su Rai Uno ha spiegato che i virus quando incontrato una barriera forte smettono crescere. La barriera è rappresentata dai casi positivi, dai chi è guarito e dalle immunizzazioni che stanno raggiungendo il 90% della popolazione sopra i 12 anni.

A cura di Chiara Ammendola
12 Gennaio
21:46

Covid, il Piemonte pronto a ricognizione su ricoveri per Covid e con Covid

"La Regione Piemonte continuerà a trasmettere i dati sulla occupazione ospedaliera in base alle norme ministeriali vigenti, tuttavia l'Unita' di crisi ha chiesto alla aziende sanitarie del territorio una ricognizione settimanale al fine di fornire al Ministero una fotografia periodica su quanti dei ricoveri totali comunicati riguardano appunto soggetti ricoverati ‘con Covid' ma non ‘per Covid', per le sue possibili valutazioni", è quanto dichiarato dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio aggiungendo che sul tema la Conferenza delle Regioni ha inviato una richiesta al Ministero il 4 gennaio a firma del presidente Fedriga

A cura di Chiara Ammendola
12 Gennaio
21:30

Scuola, Regioni: nessuna decisione su Dad e ordinanze

"La Conferenza delle Regioni non ha preso alcuna decisione, ne' approvato alcun documento sulla ripresa dell'attivita' didattica nelle scuole o sui criteri delle ordinanze", così il vicepresidente della Conferenza delle Regioni, Michele Emiliano. "Sono stati affrontati nell'ambito di una discussione generale  – ha continuato il governatore della Puglia – diversi temi legati all'esigenza di rendere più efficace la collaborazione fra il Governo e le Regioni e ciascuno ha potuto liberamente esprimere il proprio pensiero rispetto a diversi aspetti che caratterizzano tale rapporto". Emiliano ha concluso dicendo che non è stata tratta alcuna conclusione dal dibattito.

A cura di Chiara Ammendola
12 Gennaio
21:14

Terapie intensive, dati in peggioramento in quattro Regioni

Con gli ultimi dati Agenas, aggiornati al 12 gennaio, si osserva una crescita della percentuale d’occupazione delle terapie intensive in quattro Regioni mentre una regione rischia di passare in zona arancione.

A cura di Chiara Ammendola
12 Gennaio
20:37

Gelmini: "Questo governo vuole non solo le scuole aperte ma il Paese aperto"

"Questo governo vuole non solo le scuole aperte ma il Paese aperto". A dirlo Mariastella Gelmini, ministra degli Affari regionali, a ‘Restart-L'Italia ricomincia da te' in onda stasera alle 23.30 su Rai2, chiarendo che i presidenti di regione, dopo la decisione del presidente della Campania, Vincenzo De Luca, di tenere le scuole chiuse e la richiesta di altri di posticipare l'apertura, "di fronte alla determinazione di Draghi, si sono adeguati e meno del tre per cento dei plessi scolastici sono rimasti chiusi". Gelmini ha continuato: "La Dad ha rappresentato un problema per i ragazzi determinando difficoltà di apprendimento e di tipo psicologico, nessuno ne ha nostalgia. Abbiamo avuto un deficit formativo che pagheremo negli anni. Oggi ci sono le condizioni per aprire, chiudere le scuole significherebbe creare danni a ragazzi e disagi alle famiglie". La ministra azzurra ha aggiunto che aprire le scuole non significa banalizzare né i contagi né la variante Omicron: "Siamo il primo paese in Europa ad aver introdotto l'obbligo vaccinale anche se limitato agli over 50, e abbiamo esteso il super green Pass – ha chiarito -. Oggi abbiamo 650mila vaccinazioni al giorno e sono aumentate le prime dosi. Chi ha la terza dose ha conseguenze modeste, nella stragrande maggioranza dei casi non va in ospedale, il problema sono gli irriducibili che non vogliono vaccinarsi".

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
20:17

Prof no vax sospesa manda mail ai suoi alunni: “Sono una persona libera e non voglio il sacro siero”

"Sono stata ‘amorevolmente’ sospesa dal servizio per aver rifiutato la ‘benedizione del sacro siero'". Lo ha scritto una docente no vax ai suoi alunni. A denunciare l’episodio, la sindaca di Crema Stefania Bonaldi.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
20:05

Scuola, spetta alle famiglie comprare le mascherine Ffp2 (e vanno cambiate ogni giorno)

"Alle Ffp2 devono provvedere le famiglie. Non è previsto dal decreto che debbano essere fornite dalle scuole. L’obbligo è di cambiarle ogni giorno. Se il non-cambio sarà un fenomeno diffuso, il ministero ne dovrà prendere atto": lo ha chiarito il presidente dell’Associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
19:49

La Danimarca offrirà la quarta dose di vaccino ai soggetti fragili

La Danimarca somministrerà la quarta dose di vaccino anti-Covid ai soggetti più vulnerabili. A renderlo noto il ministro della Salute Magnus Heunicke. Il Paese sta affrontando come altri in Europa un'impennata di contagi a causa di Omicron, ma allo stesso tempo le autorità hanno deciso di allentare alcune restrizioni, riaprendo cinema e locali nel week-end, perché il tasso di ospedalizzazioni e decessi resta stabile.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
19:33

Fdi contro Speranza: "No a violazione privacy sui dati sanitari"

"Il ministro Speranza ci dice che il ministero della Salute produrrà delle liste per l'Agenzia delle Entrate. Dal Green Pass al ‘green caos' fino alla ‘green tax'. Riteniamo inaccettabile che l'Agenzia delle Entrate possa avere accesso a questi dati sensibili. La sanzione, lo sottolineiamo, è erogata dall'Agenzia delle Entrate. Sono sistemi da Cina comunista, dove vige il credito sociale. Fratelli d'Italia vigilerà affinché, tra gli effetti del Long Covid, non ci sia anche quello di aumentare a dismisura il potere della pubblica amministrazione a discapito delle libertà dei cittadini italiani. Chiediamo l'immediato intervento del Garante della Privacy. Siamo per convincere, non per obbligare alla vaccinazione, in totale solidarietà ai sanitari in prima linea. Continuiamo a chiedere le dimissioni del ministro Speranza per manifesta incapacità". Così i deputati di Fratelli d'Italia, Federico Mollicone e Lucia Albano.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
19:10

Il vaccino universale per tutte le varianti Covid mostra risultati promettenti contro Omicron

Un nuovo vaccino universale, ufficialmente chiamato Spike Ferritin Nanoparticle (SpFN), non solo suscita una potente risposta immunitaria, ma può fornire anche un’ampia protezione contro le varianti di preoccupazione di SARS-CoV-2 e altri coronavirus. Lo ha annunciato l’esercito degli Stati Uniti che ha comunicato i primi risultati del farmaco sviluppato dai ricercatori del Walter Reed Army Institute of Research (WRAIR).

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
18:57

Bari, focolaio Covid in carcere: 70 detenuti e 13 agenti positivi

Un focolaio Covid è scoppiato nel carcere di Bari, dove sono stati accertati 83 positivi, dei quali 70 detenuti sui complessivi 426 e 13 poliziotti. I contagi, a quanto si apprende, si sono diffusi in una decina di giorni. Fino a fine anno, infatti, il penitenziario barese era Covid free. Anche l'ultimo report del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria che monitora la diffusione del virus nelle carceri di tutta Italia, aggiornato al 3 gennaio, riportava a Bari zero contagi tra i detenuti e cinque poliziotti risultati positivi, mentre il report del 10 gennaio riportava 20 detenuti e 17 poliziotti positivi. Gli attuali 70 detenuti contagiati sono quasi tutti asintomatici, solo alcuni con sintomi lievi, e quasi tutti vaccinati.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
18:37

Belgio, verso lo stop alle corsie preferenziali in ospedale per i pazienti Covid

Il Belgio si accinge ad escludere i pazienti Covid dalle corsie preferenziali per il ricovero in ospedale. È quanto prevede un piano formulato dal Servizio pubblico federale per la salute se la variante Omicron dovesse portare un'ondata senza precedenti. "In una fase d'urgenza di livello 3 le cure per il Covid non saranno più prioritarie", ha spiegato Marcel Van der Auwera, che presiede la commissione che si occupa del Pronto soccorso federale.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
17:57

Lombardia, oggi 41.050 contagi e 91 morti

Sono 41.050 i nuovi casi giornalieri di Coronavirus in Lombardia, con 91 decessi. Lo riporta il bollettino Covid-19 di oggi, mercoledì 12 gennaio 2022, diramato dal ministero della Salute.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
17:53

Il bollettino di oggi: 196.224 nuovi casi e 313 morti Covid

Sono 196.224 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Italia. Altri 1.190.567 tamponi sono stati eseguiti nella giornata di oggi mercoledì 12 gennaio 2022. I decessi sono 313.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
17:46

Covid, interventi rinviati e diagnosi tardive: “Tra il 30 e il 50% di operazioni in meno”

La chiusura o riduzione dei posti letto, dilatazione dei tempi per le visite, al fine di evitare assembramenti e lo spostamento del personale nei reparti Covid-19 sta provocando numerosi rinvii e conseguenti diagnosi tardive.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
17:39

Dopo l'obbligo 40mila over 50 No Vax sono corsi a vaccinarsi

L'obbligo di vaccinazione per gli over 50, entrato in vigore il 10 gennaio, ha già convinto oltre 40mila No Vax di quella fascia di età. Il dato emerge dall'andamento della campagna vaccinale. Negli ultimi due giorni sono stati complessivamente 41.500 (19 mila lunedì, 22.500 ieri) le prime dosi somministrate agli over 50.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
17:30

L'OMS: "Omicron resta pericolosa soprattutto per non vaccinati"

"Anche se Omicron provoca una malattia meno grave di Delta, rimane un virus pericoloso, in particolare per coloro che non sono vaccinati". A ricordarlo il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel briefing sulla pandemia a Ginevra. Ricordando che "l'enorme picco di infezioni" nel mondo "è guidato da Omicron, che sta rapidamente sostituendo Delta in quasi tutti i paesi". E "la scorsa settimana più di 15 milioni di nuovi casi di Covid sono stati segnalati in tutto il mondo, di gran lunga il maggior numero di casi segnalati in una sola settimana".

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
17:13

Bonus psicologo, prof. Castelnuovo: “Servirebbe psicologo di base: sempre più persone in difficoltà”

Affiancare uno psicologo di base al medico di base sarebbe la chiave per una riforma in ambito sanitario e aiuterebbe a diminuire le spese. A dirlo a Fanpage.it è il professore e psicologo Gianluca Castelnuovo.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
16:59

Bassetti: “Senza no vax le terapie intensive sarebbero vuote”

Secondo Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie Infettive dell’ospedale Policlinico San Martino di Genova, "se non avessimo i no vax le terapie intensive sarebbero vuote. Per aprile-maggio 2022 ragionevolmente saremo fuori dalla pandemia. Spero potremo togliere le mascherine, visto che credo che avremo il 95% di vaccinati".

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
16:47

Marco Cavaleri (EMA): "Non possiamo continuare a fare booster ogni 3-4 mesi"

"Non possiamo continuare con booster ogni 3-4 mesi". A dirlo il capo della strategia vaccinale dell'Ema, Marco Cavaleri. "Non abbiamo ancora dati sulla quarta dose per poterci esprimere, ma ci preoccupa una strategia che prevede di andare avanti con le vaccinazioni a distanza di poco tempo", ha spiegato. "Ovviamente quando si tratta di vulnerabili, e persone immunodepresse, è un caso diverso e per loro la quarta dose più essere considerata già da ora", ha aggiunto Cavaleri. "Sta emergendo il confronto su una seconda dose di richiamo (quarta dose, ndr) con gli stessi vaccini attualmente in uso. Non sono stati ancora generati dati a sostegno di questo approccio. Tuttavia mentre l'uso di una quarta dose potrebbe essere considerato parte di una piano di contingenza, le vaccinazioni ripetute a breve tempo di distanza non rappresenterebbero una strategia sostenibile a lungo termine".

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
16:43

In Emilia Romagna 18.631 nuovi casi e 19 morti

Sono 18.631 i nuovi casi di positività al Coronavirus, individuati in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore, sulla base di oltre 73mila tamponi registrati. A questi vanno sommati altri 1.145 casi, registrati ieri a Piacenza che non sono stati conteggiati per un problema di rilevamento. I ricoveri sono sostanzialmente stazionari (quattro in meno in terapia intensiva, 21 in più negli altri reparti Covid). Si contano ancora 19 morti e fra loro ci sono tre persone sotto i 60 anni: un uomo e una donna di 54 e 53 anni nel Ferrarese, una donna di 53 anni in provincia di Reggio Emilia.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
16:38

Friuli Venezia Giulia: 4.651 contagi e 6 morti nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore in Friuli Venezia Giulia su 30.934 test e tamponi sono state riscontrate 4.651 positività al Covid 19, pari al 15,03%. Nel dettaglio, su 12.587 tamponi molecolari sono stati rilevati 1.541 nuovi contagi (12,24%); su 18.347 test rapidi antigenici 3.110 casi (16,95%). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 40 (+3), di cui 35 non vaccinate, mentre quelle in altri reparti scendono a 351 (-2). Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. La fascia d'età più colpita dal virus è quella da 0 a 19 anni (17,63%), seguita da 40-49 (17,59%), 50-59 (17,22%), 30-39 (15,09%), 20-29 (14,71%), 60-69 (9,29%), 70-79 (5,89%), 80-89 (1,94%), 90 e oltre (0,65%). Oggi si registrano i decessi di 6 persone, tra i 68 e gli 89 anni. Dall'inizio della pandemia le vittime sono state 4.301.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
16:35

In Toscana 34 morti nelle ultime 24 ore

A fronte di un numero di contagi sulle 24 ore più ‘contenuto' rispetto agli altri giorni – 13.341 nuovi casi, età media 38 anni, su 72.195 test, per un totale di 534.357 positivi da inizio pandemia – la Toscana registra nel report odierno ben 34 morti tra i pazienti Covid. Si tratta di 19 uomini e 15 donne, età media di 80,5 anni, residenti nelle province di Firenze (11), Prato (2), Pistoia (2), Massa Carrara (1), Lucca (4), Pisa (4), Livorno (5), Siena (3), Grosseto (2).

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
16:20

Campania, oggi 27.034 contagi e 20 morti

Nelle ultime 24 ore in Campania sono stati registrati 27.034 nuovi casi di positività, 12.999 di questi emersi dai tamponi molecolari; 20 i nuovi decessi. Salgono i ricoveri: 1.205, +29 rispetto a ieri.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
16:09

“Serve nuovo lockdown se entro 10 giorni non cala la pressione sugli ospedali”: l’appello dei medici

Giovanni Leoni, vice presidente della FNOMCeO, la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, a Fanpage.it: “Se tutti si fossero vaccinati non saremmo in questa situazione, con stop agli interventi chirurgi non urgenti in tutta Italia. Se la pressione ospedaliera sale oltre il limite di guardia, e lo vedremo credo nei prossimi 10/15 giorni, non è escluso fare un lockdown vecchio stile, mirato in certe situazioni più critiche”.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
15:46

Sestili: "Verso i 300mila casi, ma la curva rallenta"

La curva dell'epidemia di Covid-19 in Italia si prepara a superare 300mila casi, anche se sale più lentamente rispetto a due settimane fa. Tuttavia è molto difficile prevedere un picco perché potrebbero entrare in gioco elementi nuovi, come è accaduto poco prima di Natale. A dirlo all'ANSA il fisico Giorgio Sestili, fondatore della pagina Facebook ‘Coronavirus-Dati e analisi scientifiche'. Considerando l'attuale tempo di raddoppio dei casi positivi e sulla base dei dati degli ultimi giorni, "a partire da oggi la previsione è che i casi si avvicinino a 300.000; li vedremo crescere e superare questo valore fino a venerdì".

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
15:41

Cosa ha detto il ministro Speranza sul caos dei Green Pass ai guariti che non viene riattivato

Dopo il caso dei positivi ancora in possesso di Green Pass valido e, in seguito, quello dei guariti che rimanevano per giorni senza che la loro Certificazione Covid venisse riattivato, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha risposto sulle criticità durante il question time alla Camera.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
15:35

Croazia, nuovo record di casi, quasi 10 mila nelle 24 ore

Con 9.844 nuovi casi confermati di infezione da coronavirus in un giorno la Croazia ha registrato oggi un nuovo record negativo di contagi giornalieri dall'inizio della pandemia, raggiunto una settimana fa quando erano stati nove mila i test positivi in 24 ore. La crescita viene attribuita alla forte capacità contagiosa della variante Omicron del virus che da alcune settimane è dominante anche in Croazia, e alle conseguenze della socializzazione durante il periodo natalizio.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
15:07

Vaticano, obbligo booster dal 31 gennaio per lavoratori

In Vaticano sarà obbligatorio sottoporsi alla dose di richiamo successiva al ciclo vaccinale primario anti-Covid per i lavoratori a partire dal 31 gennaio e comunque dal centoventesimo giorno dall'inoculazione della seconda dose. È quanto prevede l'ordinanza del presidente della pontificia commissione per lo Stato Città del Vaticano in materia di emergenza sanitaria.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
14:53

Green Pass per negozi e parrucchieri, quando scatta l’obbligo e per quali attività

Nei prossimi giorni cambieranno ancora la regole sul Green Pass. Se dallo scorso 10 gennaio la Certificazione Covid rafforzata è stata allargata a una serie di attività, tra fine mese e inizio febbraio toccherà a quella base. Il Green Pass, infatti, diventerà presto obbligatorio anche per i servizi alla persona, per i negozi e per gli uffici pubblici.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
14:30

Morto dopo vaccino AstraZeneca: la famiglia di Davide Villa si oppone ad archiviazione inchiesta

La famiglia di Davide Villa, il vice sovrintendente della squadra mobile della Questura di Catania morto il 6 marzo 2021 nel capoluogo etneo a 12 giorni dalla somministrazione del vaccino AstraZeneca, si è opposta all’archiviazione dell’inchiesta avanzata dalla Procura di Messina.

A cura di Davide Falcioni
12 Gennaio
14:10

Oms: "Italia fra 5 Paesi con record settimanale di contagi covid, oltre 1 milione in 7 giorni"

Anche l'Italia fra i 5 Paesi del mondo che hanno registrato il numero più alto di nuovi casi Covid in 7 giorni con oltre un milione di contagi. Lo ricorda l'Oms nel suo ultimo aggiornamento settimanale sulla situazione pandemica globale. Nel periodo compreso fra il 3 e il 9 gennaio, il dato record è quello degli Stati Uniti: 4,6 milioni di nuovi casi in 7 giorni, con un aumento del 73% rispetto alla settimana precedente. Seguono Francia (quasi 1,6 mln di nuovi casi; +46%) e Regno Unito (1,2 mln di casi; 10% di aumento). Il quarto Paese per contagi settimanali è l'Italia: 1,01 milioni i nuovi casi in 7 giorni, in aumento del 57% (poco sopra la media globale del +55%) rispetto alla settimana precedente. Alle spalle dell'Italia c'è l'India con 638mila nuovi casi, dato che segna però un aumento del 524%. In Europa oltre 7,1 milioni di nuovi casi, in aumento del 31% rispetto alla settimana precedente. Tuttavia, il numero di decessi ha continuato a calare, -10% in un settimana.

A cura di Antonio Palma
12 Gennaio
14:04

Covid Puglia, oggi 3.993 nuovi casi e nessun decesso

Oggi in Puglia sono stati registrati 3.993 nuovi casi di Covid, su 86.037 teste effettuati. Nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono i dati del bollettino covid regionale di oggi mercoledì 12 gennaio. Attualmente sono 65.772 le persone positive, 490 sono ricoverate in area non critica e 51 in terapia intensiva.

A cura di Antonio Palma
12 Gennaio
13:59

In Israele record di contagi covid da inizio pandemia: 43.815 casi in 24 ore

Israele registra un nuovo record di contagi covid da inizio pandemia  Secondo i dati del ministero della Salute riportati da Ynet, sono quasi 44mila nuovi casi di coronavirus nel Paese. Nelle ultime 24 ore infatti sono state accertate 43.815 infezioni su 362.336 test effettuati, un nuovo balzo dopo i quasi 38mila casi di ieri

A cura di Antonio Palma
12 Gennaio
13:54

Covid Veneto, oggi 19.811 nuovi positivi e 9 morti

Sono 19.811 i nuovi positivi al covid oggi in Veneto dove nelle ultime 24 ore si segnalano anche altre 9 vittime. Sono i dati registrati dal report della Regione Veneto  di oggi mercoledì 12 gennaio.  Gli attualmente positivi in isolamento salgono a 215.195. Calano però i ricoveri covid ospedalieri nelle ultime 24 ore: nelle Aree non critiche si passa dai 1.680 pazienti ricoverati ieri ai 1.566 odierni (-114), mentre nelle Terapie intensive si passa dai 215 di ieri ai 210 di oggi (-5)

A cura di Antonio Palma
12 Gennaio
13:48

In un mese 30mila contagi tra operatori sanitari, 10mila in quarantena

I contagi da Covid-19 degli operatori sanitari, a ieri sera, sono arrivati a quasi 30mila in un mese. Un numero che porta a 182.345 contagi dei sanitari dall’inizio della pandemia. Considerando il periodo dal 2 dicembre all’11 gennaio la percentuale di operatori sanitari contagiati è salita del 614%. Numeri che impattano direttamente sul servizio sanitario e sull’efficienza degli ospedali: considerando una quarantena media 10 giorni, al momento, ci sono quindi circa 10mila operatori sanitari isolati, “di cui circa 8.200 infermieri, che sono ovviamente in meno rispetto agli organici già in crisi”, lo spiega la Federazione nazionale Ordini professioni infermieristiche, (Fnopi) che ha elaborato per l’Adnkronos Salute i numeri in base ai dati ufficiali dell’Istituto superiore di sanità e dell’Inail.

A cura di Antonio Palma
12 Gennaio
13:37

Covid Toscana, oggi 13.341 nuovi contagi

I nuovi casi di Covid registrati oggi in Toscana sono 13.341 su 72.195 test di cui 25.068 tamponi molecolari e 47.127 test rapidi. Lo riferisce su Telegram il presidente della Regione Eugenio Giani. Lieve calo del tasso dei nuovi positivi che passa da 18,61% di ieri (77,4% sulle prime diagnosi) a 18,48% oggi (69,6% sulle prime diagnosi).

A cura di Antonio Palma
12 Gennaio
13:28

Bufera su Boris Johnson per la festa in lockdown: "Era un evento di lavoro"

Boris Johnson si è scusato per aver partecipato a una festa nel giardino di Downing Street durante il blocco covid, ma ha insistito sul fatto che pensava che fosse un "evento di lavoro". Intanto è Ondata di sdegno nel Regno Unito per la notizia che in pieno lockdown lo staff del Premier Boris Johnson ha organizzato un party con decine di invitati tra i dipendenti di Downing Street.

A cura di Antonio Palma
12 Gennaio
12:46

Austria, nuovo record di casi: sono 18.427 in 24 ore

L'Austria sembra aver stabilito un nuovo record di 18.427 casi di Covid nelle ultime 24 ore. Lo riporta il quotidiano Kronen Zeitung.

L'Austria ha posto fine alle restrizioni per le persone vaccinate in gran parte del Paese già un mese dopo aver reimposto regole rigorose per combattere un'ondata crescente di Covid.

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
12:14

Costa: "Governo sta rivalutando pubblicazione del bollettino quotidiano dei contagi"

Il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, ha detto all’Ansa di aver proposto al ministro Roberto Speranza di rivalutare la pubblicazione del bollettino quotidiano dei contagi, quello che da marzo 2020 mostra a che punto è l’epidemia in Italia con diversi dati, tra cui i nuovi positivi. Secondo Costa, i dati dei contagi pubblicati nel bollettino non hanno più il valore di un anno fa, quando non c’erano i vaccini contro il coronavirus: "Il report quotidiano dei contagi è inutile perché di per sé non dice nulla. Ho proposto al ministro Speranza di fare una riflessione. In questa fase dell’epidemia è bene soffermarsi su ricoveri e occupazione dei letti".

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
12:00

Ricciardi: "Situazione ospedali è drammatica, soprattutto per pazienti oncologici"

"La situazione negli ospedali è drammatica soprattutto per i pazienti oncologici i cui interventi chirurgici che sarebbero urgenti vengono rimandati, il personale è ridotto e stremato, serve proteggere i nostri sistemi sanitari con un insieme combinato di misure". A scriverlo sui social è il consigliere scientifico del ministro della Salute, Walter Ricciardi.

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
11:52

Super green pass, controlli e multe: la situazione in Italia

Nel trasporto locale controlli su super green pass a campione, per i mezzi a lunga percorrenza, invece, controlli prima di imbarco e a bordo per tutti i viaggiatori. Cosa succede se ti scoprono a viaggiare sui mezzi pubblici senza super green pass

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
11:44

Variante Omicron: letalità fino al 91% più bassa rispetto a Delta

La variante Omicron comporta un minor rischio di ricovero, di necessità di ricorso alla terapia intensiva e di morte rispetto alla variante Delta.

Un'ulteriore conferma arriva da uno studio coordinato da ricercatori dell'University of California di Berkeley e pubblicato in pre-print su medRxiv.

La ricerca si distingue da molti studi effettuati fino a oggi sull'aggressività della variante Omicron che avevano confrontato l'andamento dell'infezione con la nuova variante con quanto avvenuto nelle odiate precedenti. In questo caso, lo studio ha messo a confronto due gruppi di pazienti americani ammalatisi a dicembre con Omicron o Delta, dopo aver discriminato le varianti tramite una tecnica definita dropout del gene S.
Complessivamente sono state analizzati i dati di 52.297 persone infettate con la variante Omicron e 16.982 con Delta.
Sono stati ricoverati 235 pazienti con variante Omicron (0,5%) e 222 (1,3%) con variante Delta. Hanno avuto bisogno della terapia intensiva 7 pazienti che avevano contratto Omicron contro i 23 infettati da Delta; nessuno con Omicron ha avuto bisogno della ventilazione meccanica contro 11 ammalatisi con Delta; è stato registrato 1 morto nei pazienti Omicron e 14 in quelli Delta.
Infine, la durata del ricovero è risultata 3,4 giorni più breve con Omicron.
Sulla base di questi dati i ricercatori hanno concluso che "le infezioni con variante Omicron sono state associate a riduzioni del 52%, 53%, 74% e 91% del rischio di qualsiasi successivo ricovero, ricovero con malattia sintomatica, ricovero in terapia intensiva e morte, rispetto alle infezioni della variante Delta". Cosa non meno importante, "le riduzioni della gravità della malattia associate alle infezioni da variante Omicron erano evidenti sia tra i pazienti vaccinati che in quelli non vaccinati e tra quelli con o senza una precedente infezione da SARS-CoV-2 documentata".

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
11:33

Svezia, nuove misure di restrizione per contenere i contagi

Scatta la stretta in Svezia per contenere i contagi Covid in risalito. Entrano in vigore le nuove restrizioni: chiusura alle 23 per bar autorizzati alla vendita di alcolici e ristoranti. Si può consumare solo al tavolo, massimo otto persone. Per gli adulti l’invito è a ridurre al massimo i contatti stretti in luoghi chiusi, a evitare riunioni e festeggiamenti o celebrazioni. Limiti alla capienza anche per gli eventi al chiuso. Le misure non hanno una scadenza ed è prevista una revisione ogni 14 giorni. Il governo ha invitato tutti coloro che possono a optare per il lavoro da casa.

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
10:54

Francia: "Omicron dilaga, i casi reali sono un milione"

"Quando si diagnosticano 370mila casi in un giorno, si può considerare che non siamo lontani da un milione, nella realtà". Lo ha detto il ministro della Salute francese, Olivier Véran, parlando del picco di positivi in Francia. Secondo Véran, la Francia "non lascia circolare la variante" Omicron ma le misure di prudenza adottate nelle precedenti ondate, questa volta non sono efficaci. "La certezza – ha detto – è che Omicron + destinata a circolare e attraversare il pianeta. Le misure tradizionali non hanno impatto su una variante così contagiosa".

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
10:45

Agenas: l’occupazione dei reparti sale al 27%. In crescita 13 regioni

Arriva al 27% (+1%) a livello nazionale la percentuale di posti letto nei reparti ospedalieri di area non critica con pazienti Covid. In 24 ore, il tasso cresce in 13 regioni: in Valle d’Aosta, con +8%, arriva al 54% e in Calabria tocca il 38%. Aumenta anche in Abruzzo (al 26%), Basilicata (21%), Emilia Romagna (24%), Lazio (25%), Lombardia (31%), provincia autonoma di Trento (24%), Piemonte (33%), Puglia (17%), Sardegna (13%), Sicilia (32%), Veneto (25%). Questi i dati Agenas aggiornati all’11 gennaio. Tasso stabile in Campania (25%), Friuli (28%), Marche (25%), Toscana (22%).Cala in Liguria (38%), Molise (13%), Bolzano (15%), Umbria (30%).

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
10:38

Miozzo: "Con 300 morti in 24 ore non si può parlare di influenza qualsiasi" 

 "Solo ieri abbiamo avuto quasi 300 morti, tutti giustamente ricordiamo come una grande tragedia il terremoto dell'Aquila che fece 309 vittime: e' evidente che non si tratta di una qualsiasi influenza". A sottolinearlo è Agostino Miozzo, gia' coordinatore del Comitato tecnico scientifico. "Gli epidemiologi prevedono una ulteriore, importante ascesa dei contagi – ha ricordato Miozzo – per fortuna abbiamo una copertura vaccinale importante e il vaccino si sta confermando uno strumento straordinario, l'unico in grado di fare davvero la differenza rispetto ad un anno fa. Dobbiamo insistere sulle vaccinazioni, soprattutto su quella dei
giovani e dei bambini".

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
10:12

Vaccini, ieri nuovo record di somministrazioni: sfiorata quota 700 mila

Continua il trend positivo di prime dosi e booster: ieri oltre 686 mila somministrazioni, con circa 77.500 prime dosi – di cui 48 mila bambini – e 22.500 prime dosi per over 50. Quasi 550 mila le terze dosi.

“Il Generale Francesco Paolo Figliuolo, nel ringraziare tutto il personale sanitario per il costante sforzo profuso a favore della salute dei nostri concittadini ha evidenziato le capacità espresse dalla macchina organizzativa delle Regioni e delle P.A. coordinate dalla Struttura Commissariale”.

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
09:58

In India oggi 194.720 nuovi casi e 442 decessi

Sono 194.720 i nuovi casi di coronavirus e 442 i decessi riferiti oggi dal ministero della Sanita' dell'India. Nel Paese sono stati individuati finora 4.868 casi di variante Omicron in 28 Stati e
Territori, prevalentemente nel Maharashtra (1.281), nel Rajasthan (645), a Nuova Delhi (546) e nel Karnataka (479).
Su 1.761.900 test effettuati ieri il tasso di positivita' e' dell'11,05 per cento. I casi attivi sono 955.319, 133.873 piu' di ieri, e quelli risolti 34.630.536, 60.405 in piu'.
Il Maharashtra e' lo Stato in cui si concentra il maggior numero di casi attivi, 225.199, in aumento di 15.435 unita'
rispetto al giorno precedente; a seguire il Bengala Occidentale con 102.236 (+13.042); il Tamil Nadu con 75.083
(+12.316); Nuova Delhi con 74.881 (+9.075) e il Karnataka con 73.289 (+13.112). Dall'inizio della pandemia il Paese ha
registrato 36.070.510 e 484.655 decessi, con un tasso di guarigione del 96,01 per cento e un tasso di letalita'
dell'1,34 per cento. Il 16 gennaio 2021 e' iniziata la campagna di vaccinazione e ad oggi sono state somministrate
1.538.008.200 dosi, di cui 8.526.240 ieri

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
09:56

Russia, 17.946 nuovi casi e 745 morti in 24 ore

In Russia nel corso delle ultime 24 ore sono stati registrati 17.946 nuovi casi di Covid-19 e 745
decessi provocati dalla malattia: lo riferisce il centro operativo nazionale anticoronavirus, ripreso dalla Tass

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
09:22

Djokovic ammette: "Positivo al Covid ho rotto isolamento per intervista"

In un lungo post Novak Djokovic ha fatto chiarezza sui suoi errori, chiarendo anche la vicenda relativa al modulo di viaggio in cui a sbagliare sarebbe stato il suo assistente.

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
09:13

Ex consigliera Biden: "Tratteremo il Covid come un'influenza, ma è ancora presto"

‘Tratteremo il Covid come un'influenza, ma è ancora presto". Lo ha detto in un'intervista al Corriere della Sera Luciana Borio, tra i 13 consiglieri di Joe Biden sul Covid durante la transizione alla Casa Bianca. Nata in Brasile in una famiglia siciliana, ex «chief scientist» della Food and Drug Administration, Borio dice che "il new normal arriverà. Quanto rapidamente dipende dalle azioni che intraprendiamo. Bisogna prepararsi al fatto che la situazione cambia costantemente in una pandemia e con essa la risposta". E aggiunge che "prima o poi lo tratteremo come una normale influenza, ma ora è prematuro per due ragioni. Una è che, per lo meno negli Stati Uniti, abbiamo 7 milioni di persone immunocompromesse che pur essendo vaccinate restano vulnerabili. La seconda: 25 milioni di bambini al di sotto dei 5 anni non sono vaccinati perché il vaccino non è ancora approvato per loro. Sono persone di cui dobbiamo preoccuparci. Finché non avremo vaccini per i bambini e medicine efficaci diffuse per curare coloro che, benché abbiano tentato di proteggersi, restano vulnerabili, non possiamo tornare davvero alla normalità".

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
08:47

Germania, oltre 80mila contagi: record da inizio pandemia

La variante Omicron spinge i contagi in Germania sono stati registrati più di 80mila nuovi casi Covid, il dato più alto nelle 24 ore dall'inizio della pandemia. Lo rende noto il Robert Koch Institute (Rki) riferendo di 80.430 contagi nell'ultima giornata. Un settimana fa erano 21.500 i casi confermati nelle 24 ore. Sono invece 384 le persone che hanno perso la vita nell'ultima giornata per complicanze legate all'infezione, contro le 346 di una settimana fa. In totale, in Germania sono 114.735 le vittime causate dal coronavirus.

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
08:34

Norvegia, record di casi: sono quasi 10mila in 24 ore

La variante Omicron dilaga anche in Norvegia: il paese nelle ultime 24 ore ha stabilito un nuovo record giornaliero con 9.622 nuove infezioni ben 3.000 casi in più rispetto alla media dei sette giorni precedenti.

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
08:17

Vaccino: aggiornamento Italia, oltre 117 mln somministrazioni

Sono 117.019.459 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate in Italia, il 99,9% del totale di
quelle consegnate pari finora a 117.159.196 (nel dettaglio 79.908.045 Pfizer/BioNtech, 21.604.219 Moderna, 11.544.690 Vaxzevria-AstraZeneca, 2.256.000 Pfizer pediatrico e 1.846.242
Janssen). E' quanto si legge nel report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle ore
07:23 di oggi.
In particolare, sono state somministrate 24.314.983 dosi addizionali/richiamo (booster) al 61,50% della popolazione
potenzialmente oggetto di tali somministrazioni che hanno ultimato il ciclo vaccinale da almeno quattro mesi

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
08:00

Salmaso: "Tanti morti ingiustificabili, Ssn ha delle colpe Covid"

"Non sappiamo abbastanza dei decessi Covid". Per Stefania Salmaso, epidemiologa ex direttrice del Centro nazionale di epidemiologia dell'Istituto superiore di sanità, "bisognerebbe avere ulteriori informazioni, conoscere le comorbodità, le tempistiche dei ricoveri, l'eligibilità per
trattamenti terapeutici, insomma se ci sono margini di miglioramento del terribile carico di casi fatali giornaliero".

I tanti morti non sono dovuti al fatto che siamo il secondo Paese
più vecchio del mondo e il Covid è particolarmente perfido con anziani e fragili? "Questa è una delle motivazioni – dice Salmaso in un'intervista a La Stampa -, ma non basta a spiegare la frequenza di decessi. Ci potrebbe essere qualche inefficienza del sistema sanitario, penso per esempio alla quantificazione della quota prevenibile con antivirali entro cinque giorni
dall'infezione. Mentre i vaccini sono offerti a tutti, questi farmaci sono a rischio disuguaglianza e serve una campagna sul
tema che coinvolga i medici di base".

"È complicato raccogliere questi dati. L'Istituto superiore di sanità prova a farlo, ma è difficile senza un sistema digitalizzato integrato", ammette l'epidemiolog secono la quale "le regioni, coordinate dal ministero della Salute, dovrebbero collaborare a un sistema di informazione collegato con ospedali, medici di famiglia e laboratori di analisi. Non si possono combattere le nuove pandemie con gli strumenti del secolo scorso.
Lo vediamo anche dalla difficoltà delle Asl a controllare isolamento e quarantena, che andrebbero automatizzati".

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
07:34

Per Fauci è probabile che Omicron contagerà "quasi tutti"

E' probabile che la variante Omicron del coronavirus contagerà "quasi tutti", ma le persone vaccinate
avranno conseguenze meno gravi. E' l'opinione espressa dal principale esperto di malattie infettive degli Stati Uniti, Anthony Fauci, citato dalla Cnn.

"Omicron, con il suo straordinario e senza precedenti grado di
efficienza di trasmissibilità, alla fine contagerà quasi tutti", ha detto Fauci. "Coloro che sono stati vaccinati … Saranno esposti al virus. Alcuni, forse molti di loro, verranno infettati ma molto probabilmente, con alcune eccezioni, se la caveranno
ragionevolmente, nel senso che non avranno bisogno di ricovero ed eviteranno la morte".

Al contrario, ha commentato Fauci, coloro che non sono vaccinati "subiranno il peso" della gravità della malattia.

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
07:24

Cina: 221 positivi in 24 ore, 166 contagi locali

La Commissione sanitaria nazionale cinese ha annunciato il rilevamento di 221 nuovi positivi al Covid, 166 dei quali a causa di un contagio locale. I casi di trasmissione comunitaria sono stati registrati nelle province di Henan (centro, 118), Tientsin (nord, 33), Shaanxi (nord, 8) e Canton (sud, 7). I restanti 55 contagi, riscontrati tra i viaggiatori provenienti dall'estero, sono stati rilevati in varie regioni, ma la maggior parte di essi e' stata riscontrata nelle megalopoli di Shanghai e Guangzhou, con 20 casi ciascuna. Entrambe le città costituiscono due delle principali porte d'accesso alla Cina, che ha mantenuto i suoi confini praticamente chiusi da marzo 2020.

A cura di Biagio Chiariello
12 Gennaio
07:18

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, mercoledì 12 gennaio

Coronavirus in Italia
Coronavirus in Italia

Nel bollettino di ieri del Ministero della Salute diagnosticati oltre 220mila nuovi casi di Covid-19 su 1.375.514 tamponi, tra molecolari e antigenici. Il tasso di positività si attesta al 16%. Nell'ultima giornata, inoltre, si contano altri 294 decessi per Covid per un totale di 139.559 vittime da inizio pandemia. Questa la situazione regione per regione:

  • Lombardia: +45.555
  • Veneto: +21504
  • Campania: +30042
  • Emilia Romagna: +20595
  • Lazio: +12788
  • Piemonte: +18607
  • Toscana: +16290
  • Sicilia: +13231
  • Puglia: +7287
  • Friuli-Venezia Giulia: +4187
  • Liguria: +9267
  • Marche: +1745
  • Abruzzo: +4996
  • Calabria: +2189
  • P.A Bolzano: +3041
  • Umbria: +3090
  • Sardegna: +983
  • P.A Trento: +3052
  • Basilicata: +852
  • Molise: +560
  • Valle d'Aosta:+671

Più di 2 milioni gli italiani attualmente positivi.  La scuola “sarà l'ultima a chiudere”, ha assicurato il ministro Bianchi e, se servirà, “si prolungherà l'anno”. Omicron, il vaccino arriva in primavera. Ema: "Dubbi sulla quarta dose di vaccino per tutti". Da lunedì prossimo cinque regioni a rischio zona arancione

Nel mondo oltre 313 milioni di casi Covid e 5 milioni e mezzo di morti. Secondo l’Oms la metà dei cittadini europei verrà contagiato da Omicron entro 2 mesi. Fauci: "Alla fine questa variante toccherà tutti". In Cina 221 positivi in 24 ore, 166 contagi locali.

A cura di Biagio Chiariello
139 CONDIVISIONI
29805 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni